Ville di Tivoli

L’area di Tivoli emerge a livello internazionale per il valore e la densità del suo patrimonio culturale. Villa Adriana e Villa D’Este sono due siti UNESCO tra i primi ad essere istituiti in Italia.  Il patrimonio monumentale, artistico, archeologico e paesaggistico-naturalistico tiburtino è stato nell’ultimo decennio oggetto di vari interventi finanziati dall’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio. Il sistema di valorizzazione delle Ville di Tivoli comprende i siti di:
  • Villa Adriana
  • Villa d’Este
  • Villa Gregoriana
  • Santuario di Ercole Vincitore
  • Centro storico della città
La programmazione regionale ha l’obiettivo di realizzare un sistema integrato delle principali aree monumentali presenti dentro ed intorno alla cittadina, in modo che i quattro principali monumenti, assieme all’ampio centro storico con i centri museali e di accoglienza turistica di Rocca Pia e del Palazzo della Missione, possano essere promossi e gestiti in maniera coordinata ed unitaria.

Una serie di interventi regionali, realizzati con i fondi POR-FESR 2007-2013, hanno teso a migliorare i collegamenti, sia all’interno del centro storico che tra le ville. Tra i progetti spicca la realizzazione di un percorso pedonale attrezzato che riconnette l’area della Villa d’Este posta a monte con la Villa Adriana, e che si snoda attraverso la campagna tiburtina e i resti imponenti della Villa dei Pisoni. All’interno del settecentesco Palazzo della Missione, di fronte a Villa d’Este, è stato allestito anche un punto di accoglienza ed informazione di supporto per i visitatori dei siti tiburtini.

L’importante complesso urbano del Santuario di Ercole Vincitore è la sede di un nuovo intervento in corso, che mira a valorizzarlo ed aumentarne la fruibilità: questa vasta area panoramica sarà infatti sfondo e palcoscenico per spettacoli ed eventi culturali all’aperto.