Sei in: Home \ cultura \ cinema e audiovisivo \ cinema e audiovisivo \ digitalizzazione e restauro di film e audiovisivi

Digitalizzazione e restauro di film e audiovisivi

La Regione Lazio, in sintonia con la legge 220/2016 e con il DPCM 24 ottobre 2017, sostiene progetti volti alla conservazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo di interesse regionale, attraverso la digitalizzazione delle pellicole o il loro restauro.

Si tratta di contributi a fondo perduto finalizzati alla digitalizzazione delle opere con modalità idonee a consentire la fruizione anche da parte di persone con disabilità.

Il contributo è concesso alle imprese di post-produzione, comprese le cineteche, tenendo conto della rilevanza culturale del materiale cinematografico e audiovisivo, e della qualità tecnica complessiva del progetto presentato.

I beneficiari, le modalità di partecipazione e valutazione delle domande e di concessione ed erogazione dei contributi sono individuati con avviso pubblico, e le richieste sono valutate da una commissione costituita con decreto del direttore della Direzione Cultura e Politiche giovanili.