Sei in: Home \ cultura \ in evidenza dettaglio

INIZIATIVE DI SPETTACOLO DAL VIVO NEI COMUNI DEL CRATERE DEL TERREMOTO

La Regione Lazio sostiene progetti di spettacolo dal vivo (teatro, musica e danza) nei comuni del Lazio colpiti dagli eventi sismici del 2016, da realizzare grazie alle risorse destinate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo  pari a € 824.000 euro per attività svolte dal 1° agosto 2017 al 30 giugno 2018.

Le iniziative si svolgono esclusivamente nei comuni dell’area del “cratere del terremoto” ricadenti nel territorio della regione Lazio: Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Cantalice, Castel S.Angelo, Cittaducale, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rieti e Rivodutri. I soggetti attuatori delle attività culturali di spettacolo dal vivo nei territori sono i comuni - che individuano gli operatori tra i professionisti finanziati nell’ambito del Fondo unico per lo spettacolo, comprese le Residenze artistiche - e gli enti partecipati dalla Regione Lazio: Fondazione Teatro dell’Opera di Roma, Fondazione Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Associazione Teatro di Roma, Fondazione Musica per Roma e la Fondazione Romaeuropa Arte e Cultura. 

Con queste iniziative la Regione, in linea con gli obiettivi indicati dal Ministero,  mira  a  rivitalizzare il tessuto economico e sociale favorendo le occasioni di aggregazione nei luoghi e nei centri urbani dell’area del sisma,  ricostruire l’attrattività del territorio mediante iniziative culturali di spettacolo che favoriscano anche il coinvolgimento delle comunità locali, realizzare grandi eventi aggreganti che coinvolgano anche personalità di rilievo del mondo dello spettacolo, promuovere attività rivolte  prioritariamente  ai più giovani,  anche in collaborazione col mondo della scuola ed agli anziani.

Le numerose iniziative sono in via di svolgimento e continueranno fino al 30 giugno