Sei in: Home \ cultura \ sala stampa \ dettaglio notizia

CULTURA: ARTE SUI CAMMINI, IL BILANCIO DEL PROGETTO

Foto_arte_sui_cammini_bilancio

Al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, si conclude con una tavola rotonda Arte sui Cammini, il progetto avviato nel 2017 dalla Regione Lazio per la realizzazione e installazione di opere d’arte contemporanea lungo i Cammini della spiritualità che attraversano il suo territorio, andando così ad arricchire il lavoro di valorizzazione e fruizione dei diversi percorsi avviato negli scorsi anni. L’evento sarà l’occasione per raccontare i progetti vincitori e per confrontarsi sul rapporto tra arte contemporanea e paesaggio

27/01/2020 - Al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, si conclude con una tavola rotonda Arte sui Cammini, il progetto avviato nel 2017 dalla Regione Lazio per la realizzazione e installazione di opere d’arte contemporanea lungo i Cammini della spiritualità che attraversano il suo territorio, andando così ad arricchire il lavoro di valorizzazione e fruizione dei diversi percorsi avviato negli scorsi anni. L’evento, previsto il 28 gennaio, sarà l’occasione per raccontare i progetti vincitori e per confrontarsi sul rapporto tra arte contemporanea e paesaggio.

Arte sui cammini ha visto il coinvolgimento del mondo degli artisti e degli operatori del settore, chiamati a misurarsi con i valori storici e spirituali dei Cammini per la realizzazione di una serie di produzioni artistiche in grado di interagire armoniosamente con il paesaggio naturale e urbano dei 4 cammini regionali:
  • la Via Francigena nel nord, dal confine con la Toscana a Roma;
  • la Via Francigena nel sud, da Roma a Minturno e a Cassino, ai confini con la Campania e il Molise;
  • il Cammino di Francesco, dall'Umbria a Roma attraverso la Valle Santa reatina;
  • il Cammino di Benedetto che attraversa il Lazio interno dal territorio di Leonessa a Montecassino.
7 progetti vincitori sono stati scelti tra i 35 partecipanti all’Avviso pubblico e sono stati finanziati dalla Regione Lazio con un importo massimo di 150 mila euro. La selezione è stata effettuata da un’apposita commissione in cui Bartolomeo Pietromarchi, Direttore MAXXI Arte, ha ricoperto il ruolo di esperto esterno.

Grazie al lavoro degli artisti e in uno spirito di collaborazione tra pubblico e privato sono state realizzate opere di scultura, land art, street art, installazioni sonore e interattive che favoriscono un rapporto diretto con il paesaggio, anche nella sua dimensione più spirituale.