Sei in: Home \ cultura \ sala stampa \ dettaglio notizia

EMERGENZA SANITARIA COVID- 19 RIAPRONO ANCHE MUSEI E BIBLIOTECHE

Foto

Emanata l’Ordinanza per la ripartenza anche dei servizi culturali nell’ambito della riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative.

22/05/2020 - Pubblicata l’Ordinanza del Presidente della Regione Lazio n. Z00041 per il riavvio delle attività anche di Musei e Biblioteche della Regione Lazio.

L’ordinanza in linea con quanto stabilito dal Decreto - Legge 16 maggio 2020, n. 33Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19” chiarisce nel dettaglio le tipologie di attività economiche e produttive cui è consentita la ripresa a decorrere dal 18 maggio 2020.

Queste devono svolgersi nel rispetto di quanto indicato nelle Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive elaborate dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni.

Le Linee di indirizzo, integrate con specifiche disposizioni relative al contesto regionale del Lazio, prevedono schede tematiche delle singole attività. In particolare, le indicazioni che si applicano ad enti locali e soggetti pubblici e privati titolari di musei, archivi e biblioteche comprendono i seguenti aspetti: adeguata informazione al pubblico, rilevamento della temperatura corporea degli utenti e dei lavoratori ed utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, programmazione e turnazione degli accessi e distanziamento sociale.

La regolamentazione inerente alla pulizia e disinfezione delle superfici e degli ambienti, si collega inoltre a quanto diramato con specifica circolare dalla Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio: tutti gli interventi di sanificazione effettuati nei luoghi della cultura devono essere infatti preventivamente autorizzati dalla Soprintendenza stessa.

L’Istituto Centrale per la Patologia degli Archivi e del Libro ha curato infine alcune precisazioni importanti, contenute nelle Linee guida per la tutela e la conservazione del patrimonio culturale, in merito alle operazioni di sanificazione per ambienti degli istituti archivistici e delle biblioteche e per ambienti destinati a musei e laboratori dove sono presenti opere d’arte.