Sei in: Home \ cultura \ sala stampa \ dettaglio notizia

PUBBLICATA LA NUOVA LEGGE CINEMA. PROSEGUE L'IMPEGNO DELLA REGIONE PER LA RIPRESA DEL SETTORE


Semplificazione, efficienza e omogeneità sono le parole chiave della nuova norma

07/07/2020 - Pubblicata la Legge Regionale 2 luglio 2020, n. 5 “Disposizioni in materia di cinema e audiovisivo”,  la nuova legge per il riordino delle norme in materia di cinema e audiovisivo che recupera e inserisce in un’unica norma le indicazioni della Legge nazionale n. 220/2016 così da razionalizzare, semplificare e rendere efficiente l’intera azione amministrativa della Regione.

Il nuovo testo chiarisce e aggiorna le funzioni della Regione, delle Province, di Roma Capitale e dei comuni del Lazio e, ai fini di una maggiore semplificazione e omogeneità della materia, disciplina il sostegno alle produzioni e alle coproduzioni di opere cinematografiche e audiovisive così come i diversi interventi di supporto al settore con uno stanziamento annuale complessivo di 27 milioni di euro.

Negli ultimi mesi la Regione Lazio ha messo in campo diverse azioni molto efficaci per rispondere alle urgenze del settore dovute all’emergenza epidemiologica Covid-19.
Con oltre 62 milioni di euro, tra fondi regionali e comunitari, per il triennio 2020-2022 la Regione dà valore alle produzioni cinematografiche e scommette, anche e soprattutto in una fase economica complessa come quella che sta attraversando il Paese, su un settore culturale di qualità, per incentivare l'occupazione e la riapertura, recupero e rigenerazione delle sale cinematografiche.