Sei in: Home \ cultura \ sala stampa \ dettaglio notizia

PROMOZIONE DEL LIBRO E DELLA LETTURA: INIZIATIVE ED INTERVENTI A FAVORE DEL MONDO DEL LIBRO 2020

Immagine

Approvato il nuovo Programma annuale 2020 che destina complessivamente € 315.000 per iniziative e interventi regionali in favore della promozione del libro, della lettura e delle piccole e medie imprese editoriali del Lazio.

25/08/2020 - Con la DGR del 6 agosto 2020, n. 573, la Giunta regionale ha adottato le linee guida, le iniziative e gli interventi del Programma annuale 2020 ai sensi della L.R. 21 ottobre 2008, n. 16, "Iniziative e interventi regionali in favore della promozione del libro, della lettura e delle piccole e medie imprese editoriali del Lazio".

Nel dettaglio, sono state definite ed approvate le linee guida per la realizzazione delle iniziative e degli interventi del programma annuale 2020, ai sensi dell’articolo 6, comma 3, lettera a) della L.R. n. 16/2008, che prevedono “iniziative finalizzate a promuovere la lettura attraverso le biblioteche del Lazio incentivando l’esercizio del leggere in famiglia sin dalla primissima infanzia e la partecipazione a manifestazioni dedicate al libro e alla lettura con la finalità di restituire luoghi di incontro agli appassionati del mondo del libro e contemporaneamente risollevare il settore editoriale”. Particolare rilievo è stato dato anche allo sviluppo di progetti di digitalizzazione e valorizzazione del patrimonio manoscritto e librario di pregio nell’ambito di una costituenda Biblioteca digitale della Regione Lazio e al potenziamento d’immagine della Biblioteca regionale “Altiero Spinelli” nonché della messa in atto di strategie finalizzate alla ripartenza post Covid-19.

Inoltre sono evidenziate iniziative tese a sfruttare le elevate potenzialità del materiale conservato all’interno della Biblioteca Regionale “Altiero Spinelli”, l’ulteriore sviluppo del portale MEMO Memory of Montecassino, realizzato grazie a precedente convenzione con l’Università degli studi di Cassino e dedicato alla valorizzazione dei manoscritti illustrati conservati nell’Archivio dell’Abbazia di Montecassino, ed altri progetti di promozione o a sostegno del settore, da individuare al termine dell’estate in base all’evoluzione della situazione epidemiologica.

All’interno del Programma annuale 2020 della L.R. 21 ottobre 2008, n. 16  sono individuate le iniziative e gli interventi da realizzare e che ricevono il sostegno regionale come Nati per leggere, Programma nazionale di carattere pedagogico e culturale finalizzato alla promozione della lettura in età prescolare, promosso dall'Associazione Italiana Biblioteche, dall'Associazione Culturale Pediatri e dal Centro per la Salute del Bambino; il progetto Insieme – libri, autori, editori, cui parteciperà la Regione Lazio, che si terrà dall’1 al 4 ottobre in diversi luoghi della capitale (Auditorium Parco della Musica, Parco Archeologico del Colosseo, Palazzo dei Congressi dell’Eur); non ultima la digitalizzazione del patrimonio di pregio di proprietà della Regione e depositato, a seguito di stipula di Convenzione, presso le biblioteche ritenute idonee per la conservazione e la fruizione dei documenti, e avvio della digitalizzazione del Fondo Locale conservato presso le biblioteche di competenza tramite progetti pilota.

Sono previsti altresì gli stanziamenti per la realizzazione di esposizioni per la valorizzazione dei beni librari di pregio nella Biblioteca Regionale Altiero Spinelli, ivi incluso l’acquisto di speciali bacheche di sicurezza, ed eventuale aggiornamento del patrimonio librario moderno; per il rinnovo della convenzione con l’Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale per l’ulteriore sviluppo e implementazione del portale Me.Mo – Memory of Montecassino con acquisizione e visualizzazione dei fondi manoscritti e stampati dell’Archivio dell’Abbazia di Montecassino; per altre iniziative di promozione del libro e della lettura o a sostegno delle librerie indipendenti del Lazio per il riavvio complessivo del settore, da individuare al termine dell’estate in base all’evoluzione della situazione epidemiologica e la cui realizzazione sarà affidata alla società in house LazioCREA.