Sei in: Home \ cultura \ sala stampa \ dettaglio notizia

MUSEO DEL NEOREALISMO DI FONDI (LT): COSTITUITO IL COMITATO-TECNICO SCIENTIFICO

Foto

Nominati i membri del Comitato tecnico-scientifico del Museo del Neorealismo di Fondi

18/09/2020 - Con il decreto del 16.09.2020, n. T00152, il Presidente della Regione Lazio ha nominato i membri del Comitato tecnico-scientifico del Museo del Neorealismo di Fondi (LT).

La Regione ha inteso istituire, con L.R. n. 9 del 14.08.2017, articolo 17, commi 59 – 62, il Museo “al fine di sostenere la crescita della cultura del cinema italiano e, in particolare, del genere del neorealismo, che ne costituisce tipica ed esclusiva espressione”.

Il Museo del Neorealismo avrà sede a Fondi (LT), all’interno del programma di valorizzazione e fruizione dell’Ex Convento di S. Domenico di proprietà regionale.

Il Comitato, ai sensi della DGR 307/2018, ha funzioni consultive finalizzate a predisporre il progetto museale della struttura, a proporre le indicazioni per la formulazione del piano annuale del museo, a svolgere azioni di coordinamento con altri musei del territorio per l’inserimento in un sistema territoriale museale.

Tra i membri designati quali rappresentanti di elevato profilo professionale: Il regista Giuliano Montaldo per quanto riguarda la Regia cinematografica, la prof.ssa Stefania Parigi esperta in Critica cinematografica e la prof.ssa Loredana Rea, esperta in Storia dell’arte con esperienza in allestimenti museali.

Componenti effettivi anche il dott. Gino Fiore, rappresentante dell’Amministrazione comunale di Fondi e la dott.ssa Valeria Fabio, rappresentante della Direzione regionale Cultura, Politiche sociali e Lazio Creativo; le funzioni di segreteria sono affidate alla dott.ssa Filomena Avallone della Direzione regionale Cultura, Politiche sociali e Lazio Creativo.

L’incarico di membro del Comitato, nonché quello di segretario del Comitato, è conferito a titolo gratuito e non prevede la corresponsione di compensi, gettoni o altre somme, neppure a titolo di rimborso spese e non comporta oneri a carico del Bilancio regionale.

Gli incarichi hanno durata con decorrenza dalla data di adozione del presente provvedimento e termine a fine legislatura.