Sei in: Home \ cultura \ sala stampa \ dettaglio notizia

CONTRIBUTI PER IL RESTAURO E LA DIGITALIZZAZIONE DELLE OPERE CINEMATOGRAFICHE E AUDIOVISIVE – ANNO 2021

digitalizzazione

Previsto un fondo annuale di € 150.000,00, rivolto alle imprese di post-produzione e alle cineteche, per cortometraggi o lungometraggi in pellicola o altri supporti

17/03/2021 - La Regione Lazio anche per l’annualità 2021 ha stanziato un importo pari a  €150.000 per l’assegnazione di contributi a fondo perduto per il restauro e la digitalizzazione delle opere cinematografiche e audiovisive.

L’Avviso, approvato con determinazione n. G02623 del 10 marzo 2021, è in sintonia con le finalità della nuova Legge Regionale in materia di cinema e audiovisivo (L.R. 2 luglio 2020, n. 5) e del punto 5 del Programma Operativo Annuale del Cinema e dell’Audiovisivo 2021. L’obiettivo è quello di sostenere progetti volti alla conservazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo di interesse regionale.

L’Avviso è rivolto a: imprese di post-produzione di opere cinematografiche e/o audiovisive, con sede legale o operativa nella regione Lazio; cineteche con sede legale e domicilio fiscale in Italia (paragrafo 2).

Le opere ammissibili a contributo sono esclusivamente cortometraggi o lungometraggi, in pellicola o in altri supporti.

I progetti devono concludersi entro il 30 settembre 2021, e prevedere la digitalizzazione in modo da consentire ance la fruizione da parte delle persone con disabilità, grazie all’utilizzo di sottotitoli e strumenti di audiodescrizione. Devono inoltre includere un dettagliato progetto tecnico/economico, come specificato tra i requisiti di ammissibilità dell’Avviso pubblico (par. 6.2)

Occorre allegare anche una relazione che illustri il valore culturale del materiale che si intende restaurare e digitalizzare, inclusi eventuali premi e riconoscimenti ottenuti, con espressa indicazione delle tematiche affrontate o dei luoghi, fatti o soggetti coinvolti, nonché l’eventuale rilevanza regionale dell’opera, intesa come capacità di valorizzare il

patrimonio artistico, storico e identitario territoriale del Lazio.

Ogni soggetto può presentare domanda di contributo per un massimo di 2 opere (con domande separate). Il contributo massimo concedibile per ogni progetto ammonta a: € 40.000 per ogni lungometraggio, € 20.000 per ogni cortometraggio. Il contributo non può superare l’80% dei costi ammissibili, e viene concesso nel rispetto delle disposizioni previste in materia di “de minimis” dal Regolamento (UE) n. 1407/2013.

Le domande dovranno pervenire esclusivamente attraverso l’utilizzo dell’apposita piattaforma applicativa informatica, all’indirizzo: http://www.regione.lazio.it/cinedigitalizzazione, dove è consultabile tutta la documentazione utile per la presentazione delle domande stesse

I soggetti interessati possono presentare domanda a partire dal 17 marzo, fino al 15 aprile 2021, ore 12.00.

Le richieste di contributo ammissibili a valutazione di merito, a seguito dell’istruttoria preliminare, saranno valutate da una apposita Commissione tecnica costituita con decreto del Direttore della Direzione Regionale competente in materia di cultura (per i criteri di assegnazione dei punteggi, si veda il par. 7).