Sei in: Home \ farmaci \ farmacovigilanza nel lazio \ farmacovigilanza nel lazio

Farmacovigilanza nel Lazio

La Regione Lazio ha istituito una Commissione regionale per le attività di Farmacovigilanza (DGR. 134/07 Decreto del Presidente n. T0377 del 29.05.07). Il compito principale della Commissione è quello di stimolare, coordinandole, le iniziative in questo settore sia per quanto riguarda la raccolta ed analisi delle segnalazioni spontanee di reazioni avverse, sia per quanto riguarda specifici progetti nel campo della sorveglianza attiva e della appropriatezza d’uso dei farmaci, per i quali la legge finanziaria 2007 prevede finanziamenti specifici, attraverso la stipula di convenzioni tra l’Agenzia Italiana del farmaco (AIFA) e le singole Regioni. La commissione ha iniziato a definire un programma di attività che allo stato attuale prevede, dopo l’attivazione del sito regionale dedicato alla Farmacovigilanza, la predisposizione di un rapporto regionale sulle segnalazioni 2002-2006, l’attivazione di iniziative rivolte agli operatori sanitari della Regione di formazione/informazione sulla Farmacovigilanza e il corretto uso dei farmaci e l’identificazione di aree da proporre come progetti regionali nell’ambito di quanto disposto dalla legge finanziaria già citata. La Commissione organizza incontri con i responsabili della Regione Lazio accreditati alla Rete Nazionale della Farmacovigilanza per discutere e condividere le attività della Commissione e le problematiche inerenti la Farmacovigilanza, ma anche per illustrare e condividere idee/iniziative che possano contribuire a migliorare la Farmacovigilanza nella Regione.