Sei in: Home \ formazione \ istruzione e formazione tecnica superiore (ifts)

Istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS)

I percorsi IFTS sono stati istituiti dalla Legge 144/1999, art.69, che trova attuazione nel Regolamento adottato con Decreto n. 436 del 31 ottobre 2000 e recentemente sono stati riorganizzati nell’ambito delle “Linee guida per la riorganizzazione del sistema di istruzione e formazione tecnica superiore e la costituzione degli Istituti tecnici Superiori” di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 gennaio 2008.

I percorsi, secondo quanto contenuto nel Decreto 7 febbraio 2013, fanno riferimento a 20 specializzazioni tecniche superiori esistenti a livello nazionale. Tali specializzazioni sono descritte in termini di standard minimi formativi, assunti a livello nazionale, e possono, ulteriormente, articolarsi ad un livello regionale, rispetto a specificità territoriali del mercato del lavoro. La fisionomia dei percorsi si completa con competenze comuni relative agli ambiti relazionale e gestionale.

Hanno di regola durata di 2 semestri, che comprendono ore di attività teorica, pratica e di laboratorio, per complessive 800/1000 ore. I corsi presentano uno stage obbligatorio (minimo 30% del monte ore), e possono essere realizzati anche all’estero. I docenti provengono almeno per il 50% dal mondo del lavoro o delle professioni.

Sono progettati e realizzati da istituti di istruzione secondaria superiore, enti di formazione professionale accreditati, università e imprese e formano tecnici specializzati capaci di presidiare e gestire i processi organizzativi e produttivi di impresa anche connessi alle innovazioni tecnologiche e all’internazionalizzazione dei mercati. Rafforzano le competenze culturali e di base e sviluppano quelle specialistiche, tecniche e professionali. La formazione d’aula e di laboratorio è accompagnata da periodi di stage per consentire ai partecipanti di sperimentare in impresa le competenze acquisite, di conoscere gli ambienti lavorativi e comprenderne le dinamiche relazionali.

Si rivolgono a giovani e adulti che intendono entrare qualificati nel mercato del lavoro o reinserirsi con l’acquisizione di nuove competenze. Per accedere ai percorsi IFTS occorre, di norma, essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore. L’accesso è consentito anche a coloro che non hanno conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore, ma hanno maturato competenze coerenti con la figura IFTS nell’ambito di altri percorsi formativi o di esperienze lavorative.

I percorsi si concludono con verifiche finali delle competenze acquisite ad opera di commissioni d’esame costituite secondo le indicazioni delle Regioni e composte anche da rappresentanti della scuola, dell’università, della formazione professionale e del mondo del lavoro.

Consentono di conseguire il Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore, titolo spendibile in ambito nazionale e comunitario, oltre che crediti formativi da spendere anche nel sistema accademico e delle certificazione intermedie e finali. Nell’ambito della frequenza dei percorsi IFTS è possibile realizzare un percorso di alto apprendistato.

Attualmente non vi sono percorsi finanziati.