Sei in: Home \ formazione \ sala stampa \ dettaglio notizia

TORNO SUBITO - EDIZIONE 2018

torno_subito

L’ evento dedicato agli 893 vincitori di Torno Subito 2018 si è tenuto a Roma nella sede dell’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini. A salutare i ragazzi e le ragazze il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il Vicepresidente, Massimiliano Smeriglio. I ragazzi hanno firmato la Convenzione con l’Ente regionale per il diritto allo studio e alla conoscenza del Lazio (Di.S.Co.), per l’affidamento del contributo e l’avvio dell’attività formativa o di work experience nel Mondo o in Italia. Un momento non solo formale ma un vero e proprio patto di fiducia tra i ragazzi e la Regione Lazio. “Avete vinto un bando che vi darà una grande opportunità – ha detto loro il Vicepresidente Massimiliano Smeriglio – siamo arrivati in termini di emigrazione a 250mila persone l’anno. Ci stiamo avvicinando ad un numero post bellico e noi siamo qui per provare a costruire politiche concrete per invertire questa tendenza. Noi esportiamo competenze che non per scelta, ma per disperazione, se ne vanno via. Questa emigrazione ha un costo di 90mila euro, per ogni dottore di ricerca di 230mila euro. Torno Subito – ha proseguito – investe sui giovani, sull’autonomia e sulla capacità individuale, senza provincialismi, perché il mondo è il nostro scenario. Siamo alla quinta edizione di un bando rivolto a chi ha la voglia di mettersi in gioco sperimentando una politica generativa che determina una ricaduta nel nostro territorio. 90 milioni di investimenti, oltre 12mila partecipanti, circa 7mila i vincitori di cinque edizioni e 40% di occupati per chi è tornato dall’estero. Proviamo a dare un contributo contro la fuga dei cervelli, il partire deve essere una scelta e tornare deve essere una opportunità”.

19/09/2018 - Il Programma Torno Subito ogni anno consente a centinaia di giovani di partire per un’esperienza di studio o lavoro in un’altra regione italiana o in un altro Paese del Mondo e tornare nel Lazio per mettere in pratica le competenze acquisite attraverso tirocini o percorsi di accompagnamento all’autoimprenditorialità.

Il bando è rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni, universitari o laureati, residenti nel Lazio da almeno 6 mesi. Per i diplomati la possibilità è di partecipare è solo per chi presenta proposte progettuali a valere sui seguenti ambiti: professioni del cinema; professioni della cucina e dell’enogastronomia.

Il contributo previsto è per il finanziamento di percorsi integrati di studio e lavoro. Un supporto ai ragazzi per tutte le spese che devono sostenere per corsi di formazione, master, esperienze di lavoro, viaggio, vitto e alloggio. L’Avviso Pubblico si è chiuso il 3 luglio2018.