Sei in: Home \ formazione \ profili professionali \ dettaglio

[]

Aggiornata al: 18-08-2019
SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE
DESCRIZIONE SINTETICA
SISTEMI DI REFERENZIAZIONE
Sistema di riferimentoDenominazione
Sistema classificatorio ISTAT [ 3.1.8.3.1] Tecnici del controllo ambientale
Sistema classificatorio ISTAT [ 3.1.8.3.1] Tecnici del controllo ambientale
Sistema classificatorio ISTAT [ 3.1.8.3.1] Tecnici del controllo ambientale
EQF [4]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [4]
Sistema classificatorio ISTAT []
EQF [4]
EQF [3]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [4]
[txt_codice]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [5]
EQF [3]
EQF [6]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [6]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [2]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [6]
EQF [7]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [7]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [7]
EQF [7]
EQF [7]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [7]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [4]
Sistema classificatorio ISTAT []
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [7]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [3]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [7]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [7]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [3]
EQF [3]
Sistema classificatorio ISTAT []
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [3]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [6]
Sistema classificatorio ISTAT []
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [5]
EQF [4]
EQF [4]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [4]
EQF [6]
EQF [5]
EQF [6]
EQF [5]
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.1.2.1] Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.3.1.0] Acconciatori
Sistema classificatorio ISTAT [4.1.1.1.0 ] Addetti a funzioni di segreteria
Sistema classificatorio ISTAT [7.3.2.8.1] Addetti a macchinari industriali per la vinificazione
Sistema classificatorio ISTAT [7.2.6.7.0] Addetti a macchinari per la produzione in serie di calzature
Sistema classificatorio ISTAT [4.2.2.1.0] Addetti all'accoglienza e all'informazione nelle imprese e negli enti pubblici
Sistema classificatorio ISTAT [4.2.2.1.0] Addetti all'accoglienza e all'informazione nelle imprese e negli enti pubblici
Sistema classificatorio ISTAT [4.2.2.2.0] Addetti all'accoglienza nei servizi di alloggio e ristorazione
Sistema classificatorio ISTAT [4.3.1.2.0] Addetti alla gestione dei magazzini e professioni assimilate
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.4.2.0] Addetti alla sorveglianza di bambini e professioni assimilate
Sistema classificatorio ISTAT [4.1.2.1.0] Addetti alla videoscrittura, dattilografi, stenografi e professioni assimilate
Sistema classificatorio ISTAT [6.4.1.4.0] Agricoltori e operai agricoli specializzati di colture miste
ADA QNQR [19.16.36] Allestimento sala e servizi ai tavoli
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.4.1.2 ] Allestitori di scena
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.4.1.2] Allestitori di scena
ADA QNQR [1.246.821] Allevamento delle api ed estrazione dei melari
Sistema classificatorio ISTAT [6.4.3.1.0] Allevatori e agricoltori
Sistema classificatorio ISTAT [6.4.2.6.0] Allevatori e operai specializzati degli allevamenti di insetti
Sistema classificatorio ISTAT [6.4.2.9.0] Altri allevatori e operai specializzati della zootecnia
ADA QNQR [14.159.509] Analisi del fabbisogno idrico e impiantistico e programmazione tecnico-economica
ADA QNQR [14.159.509] Analisi del fabbisogno idrico e impiantistico e programmazione tecnico-economica
ADA QNQR [23.179.581] Analisi della domanda e definizione del patto di servizio
Sistema classificatorio ISTAT [2.1.1.4.3] Analisti di sistema
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.1.3.0 ] Animatori turistici e professioni assimilate
ADA QNQR [25.220.711] Applicazione delle procedure di controllo del sistema qualità
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.3.1.0] Approvvigionatori e responsabili acquisti
Sistema classificatorio ISTAT [6.4.6.5.1] Artigiani ed operai specializzati delle lavorazioni alimentari
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.1.5.0 ] Artigiani ed operai specializzati delle lavorazioni artigianali casearie
ADA QNQR [7.52.156] Assemblaggio e montaggio di componenti meccaniche
Sistema classificatorio ISTAT [7.2.7.1.0 ] Assemblatori in serie di parti di macchine
ADA QNQR [20.35.100] Attività di educazione al patrimonio culturale
ADA QNQR [18.208.672] Attività operative nella Grande Distribuzione organizzata
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.2.2 ] Attori
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.3.8.1] Attrezzisti navali
Sistema classificatorio ISTAT [7.4.2.1.0] Autisti di taxi, conduttori di automobili, furgoni e altri veicoli
Sistema classificatorio ISTAT [5.2.2.4.0 ] Baristi e professioni assimilate
Sistema classificatorio ISTAT [5.2.2.3.2] Camerieri di ristorante
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.2.3.0] Carpentieri e falegnami edili
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.1.4.0 ] Carpentieri e montatori di carpenteria metallica
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.2.1.2] Ceramisti
Sistema classificatorio ISTAT [5.1.2.2.0] Commessi delle vendite al minuto
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.4.1. ] Compositori
ADA QNQR [20.43.131 ] Composizione di musiche
Sistema classificatorio ISTAT [7.4.5.3.0] Conduttori di barche e battelli a motore
Sistema classificatorio ISTAT [7.4.4.4] Conduttori di carrelli elevatori
Sistema classificatorio ISTAT [7.4.4.3] Conduttori di gru e di apparecchi di sollevamento
Sistema classificatorio ISTAT [7.1.3.3.1] Conduttori di impianti per la formatura di articoli in ceramica e terracotta
Sistema classificatorio ISTAT [7.4.4.2] Conduttori di macchinari mobili per la perforazione in edilizia
Sistema classificatorio ISTAT [7.4.4.1] Conduttori di macchinari per il movimento terra
Sistema classificatorio ISTAT [7.3.2.9.0] Conduttori di macchinari per la produzione di pasticceria e prodotti da forno
Sistema classificatorio ISTAT [7.2.1.1.0] Conduttori di macchine utensili automatiche e semiautomatiche industriali
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.3.3.3] Confezionatori di capi di abbigliamento
ADA QNQR [13.107.317] Configurazione dell'offerta di servizi del porto turistico
Sistema classificatorio ISTAT [2.6.5.4.0] Consiglieri dell'orientamento
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.1.2.1] Contabili
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.1.2.1] Contabili
ADA QNQR [25.228.744] Controllo di gestione e contabilità analitica
ADA QNQR [14.165.524] Coordinamento dell'attività di recupero e smaltimento di rifiuti pericolosi
ADA QNQR [19.16.35] Coordinamento delle attività di sala
ADA QNQR [19.16.35] Coordinamento delle attività di sala
ADA QNQR [23.181.585] Coordinamento operativo delle attività formative
ADA QNQR [8.135.432] Costruzione dei modelli di prodotti di abbigliamento e per la casa
ADA QNQR [7.82.245] Costruzione dello stampo in vetroresina
ADA QNQR [1.242.805] Costruzione di aree verdi, parchi e giardini
ADA QNQR [11.10.19] Costruzione di murature
ADA QNQR [20.44.135] Costruzione e movimentazione della scena
ADA QNQR [20.44.135] Costruzione e movimentazione della scena
ADA QNQR [8.146.436] Cucitura e rifinitura dei prodotti di abbigliamento e per la casa
Sistema classificatorio ISTAT [5.2.2.1.0 ] Cuochi in alberghi e ristoranti
Sistema classificatorio ISTAT [5.2.2.1.0] Cuochi in alberghi e ristoranti
Sistema classificatorio ISTAT [5.2.2.1.0] Cuochi in alberghi e ristoranti
ADA QNQR [20.28.73] Cura allestimento sonoro (sala, palco, studio di registrazione e presa diretta cine tv)
ADA QNQR [20.28.73] Cura allestimento sonoro (sala, palco, studio di registrazione e presa diretta cine tv)
ADA QNQR [23.182.591] Cura degli aspetti metodologici per la valutazione delle competenze ai fini della validazione e/o certificazione
ADA QNQR [18.209.680] Cura dell'esposizione delle merci ed organizzazione degli spazi vendita
ADA QNQR [20.26.68] Cura della produzione del prodotto audiovisivo e dello spettacolo dal vivo
ADA QNQR [20.26.68] Cura della produzione del prodotto audiovisivo e dello spettacolo dal vivo
ADA QNQR [25.231.754] Cura delle funzioni di segreteria
ADA QNQR [1.242.806] Cura e manutenzione di aree verdi, parchi e giardini
ADA QNQR [6.68.204] Decorazione del manufatto ceramico
ADA QNQR [12.112.349] Definizione del progetto editoriale (tradizionale e/o elettronico)
ADA QNQR [19.17.34] Definizione e gestione dei servizi di ricettività turistica
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.2.3 ] Direttori artistici
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.1.3 ] Disegnatori di moda
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.7.1] Disegnatori tecnici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.7.1] Disegnatori tecnici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.7.2] Disegnatori tessili
Sistema classificatorio ISTAT [3.2.1.2.7 ] Educatori professionali
ADA QNQR [20.30.83] Elaborazione digitale delle immagini ed effetti digitali
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.1.5 ] Elettrauto
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.3.7.0] Elettricisti ed installatori di impianti elettrici nelle costruzioni civili
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.3.7] Elettricisti nelle costruzioni civili ed assimilati
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.3.7] Elettricisti nelle costruzioni civili ed assimilati
ADA QNQR [25.224.729] Erogazione del servizio di accoglienza clienti ed assistenza pre e post vendita
ADA QNQR [23.181.586] Erogazione delle attività didattiche
ADA QNQR [22.186.620] Esecuzione del trattamento iperbarico
ADA QNQR [11.8.13] Esecuzione demolizioni
ADA QNQR [11.8.12] Esecuzione perforazioni
ADA QNQR [11.8.11] Esecuzione scavi
ADA QNQR [20.29.78 ] Esibizione canora
ADA QNQR [20.29.77] Esibizione musicale
Sistema classificatorio ISTAT [2.6.5.3.2] Esperti della progettazione formativa e curricolare
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.3.2.0] Estetisti e truccatori
ADA QNQR [9.39.122] Fabbricazione artigianale di mobili e manufatti in legno
Sistema classificatorio ISTAT [8.1.2.1] Facchini, addetti allo spostamento merci ed assimilati
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.2.2.2] Falegnami
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.2.2.2 ] Falegnami
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.2.2.2 ] Falegnami
ADA QNQR [8.156.488] Finissaggio delle calzature
ADA QNQR [6.68.203] Formatura con tecniche artigianali
ADA QNQR [6.67.201] Formatura con tecniche industriali per prodotti ceramici
ADA QNQR [7.82.244] Formazione del modello o "manichino"
Sistema classificatorio ISTAT [2.1.1.5] Geologi, meteorologi, geofisici e professioni correlate
ADA QNQR [13.128.384] Gestione amministrativa del magazzino
ADA QNQR [13.128.383] Gestione attività di magazzino
ADA QNQR [25.222.716] Gestione degli approvvigionamenti
ADA QNQR [1.236.792] Gestione dei cicli di coltivazione e della produzione in pieno campo e in serra
ADA QNQR [25.219.706] Gestione dei progetti (Project management)
ADA QNQR [25.228.743] Gestione del bilancio d'esercizio e dei processi amministrativi e contabili
ADA QNQR [25.228.743] Gestione del bilancio d'esercizio e dei processi amministrativi e contabili
ADA QNQR [11.7.10] Gestione del cantiere
ADA QNQR [18.209.674] Gestione del punto vendita nella piccola distribuzione
ADA QNQR [20.26.81] Gestione dell'amministrazione della produzione audiovisiva
ADA QNQR [20.46.143] Gestione della logistica del set
ADA QNQR [2.136.410] Gestione della qualità dei processi e prodotti alimentari
ADA QNQR [25.234.769] Gestione della selezione del personale
ADA QNQR [25.229.748] Gestione delle operazioni di cassa
ADA QNQR [25.234.768] Gestione delle politiche di sviluppo professionale del personale
ADA QNQR [25.234.774] Gestione delle relazioni sindacali
ADA QNQR [20.34.145] Gestione dell‘istituto culturale
ADA QNQR [7.60.179] Gestione e controllo del processo produttivo metallurgico
ADA QNQR [19.13.30] Gestione e coordinamento delle attività di cucina
ADA QNQR [18.208.671] Gestione e organizzazione della grande distribuzione organizzata
ADA QNQR [13.107.320] Gestione e pianificazione servizi di porto turistico
ADA QNQR [25.224.728] Gestione operativa del servizio di accoglienza clienti ed assistenza pre e post vendita
ADA QNQR [25.229.749] Gestione operativa delle operazioni finanziarie
ADA QNQR [13.125.369] Gestione procedure doganali
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.8.6.0] Guardie private di sicurezza
ADA QNQR [20.43.133] Ideazione delle scenografie e dell'arredo di scena
ADA QNQR [16.238.778] Ideazione e definizione della specifica soluzione ICT
ADA QNQR [16.238.778] Ideazione e definizione della specifica soluzione ICT
ADA QNQR [8.148.442] Ideazione stilistica dei prodotti di pelletteria/calzaturieri
ADA QNQR [8.135.400] Ideazione stilistica di prodotti di abbigliamento e per la casa
ADA QNQR [20.43.134] Ideazione, realizzazione e scelta dei costumi di scena
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.3.6.1] Idraulici nelle costruzioni civili
Sistema classificatorio ISTAT [1.3.1.1] Imprenditori, gestori e responsabili di piccole imprese nell'agricoltura, nelle foreste, nella caccia e nella pesca
Sistema classificatorio ISTAT [1.3.1.1] Imprenditori, gestori e responsabili di piccole imprese nell'agricoltura, nelle foreste, nella caccia e nella pesca
Sistema classificatorio ISTAT [1.3.1.1] Imprenditori, gestori e responsabili di piccole imprese nell'agricoltura, nelle foreste, nella caccia e nella pesca
Sistema classificatorio ISTAT [1.3.1.1] Imprenditori, gestori e responsabili di piccole imprese nell'agricoltura, nelle foreste, nella caccia e nella pesca
ADA QNQR [7.89.272] Incassatura/incastonatura di materiali gemmologici
Sistema classificatorio ISTAT [2.2.1.6.2] Ingegneri idraulici
ADA QNQR [7.47.149] Ingegnerizzazione e programmazione della produzione
ADA QNQR [7.47.149] Ingegnerizzazione e programmazione della produzione
Sistema classificatorio ISTAT [2.6.5.5.2] Insegnanti di danza
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.4] Installatori e riparatori di apparati di telecomunicazione
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.1 ] Installatori e riparatori di apparati elettrici e elettromeccanici
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.1] Installatori e riparatori di apparati elettrici e elettromeccanici
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.4 ] Installatori e riparatori di apparati telegrafici
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.1.1] Installatori e riparatori di impianti elettrici industriali
ADA QNQR [7.53.159 ] Installazione presso il cliente, messa in servizio e collaudo
ADA QNQR [7.59.175] Installazione, manutenzione e riparazione di parti elettriche e/o elettroniche di veicoli a motore
ADA QNQR [7.56.166] Installazione/manutenzione di impianti ad energia solare
ADA QNQR [7.56.166] Installazione/manutenzione di impianti ad energia solare
ADA QNQR [7.56.165] Installazione/manutenzione di impianti elettrici e simili (industriali e civili)
ADA QNQR [7.56.165] Installazione/manutenzione di impianti elettrici e simili (industriali e civili)
ADA QNQR [7.56.165] Installazione/manutenzione di impianti industriali/civili, elettrici e simili (telefonici, citofonici, reti informatiche, sistemi di sorveglianza)
ADA QNQR [7.56.165 ] Installazione/manutenzione di impianti industriali/civili, elettrici e simili (telefonici, citofonici, reti informatiche, sistemi di sorveglianza)
ADA QNQR [7.57.168] Installazione/manutenzione di impianti termoidraulici (riscaldamento, condizionamento e idrosanitari)
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.3.3] Intonicatori
Sistema classificatorio ISTAT [6.4.4.0] Lavoratori forestali specializzati
Sistema classificatorio ISTAT [6.4.4.0] Lavoratori forestali specializzati
ADA QNQR [1.246.822] Lavorazione del miele
ADA QNQR [7.89.270] Lavorazione di minerali per la produzione di semilavorati preziosi
ADA QNQR [1.236.794] Lavorazioni del terreno per le coltivazioni agricole
ADA QNQR [9.39.119] Lavorazioni industriali per la preparazione di parti di mobili e articoli in legno
ADA QNQR [7.49.150] Lavorazioni per deformazione/asportazione con macchine tradizionali
ADA QNQR [7.49.151] Lavorazioni per deformazione/asportazione con macchine utensili automatizzate
ADA QNQR [1.236.797] Lavori di cura colturale agricola in pieno campo e in serra
ADA QNQR [1.236.796] Lavori per il governo dello sviluppo delle piante (innesto e potatura) in pieno campo e in serra
ADA QNQR [1.236.795] Lavori per la semina e/o il trapianto e/o la piantagione in pieno campo e in serra
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.5.1.0] Macchinisti ed attrezzisti di scena
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.5.1.0] Macchinisti ed attrezzisti di scena
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.5.1.0] Macchinisti ed attrezzisti di scena
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.1.1.1] Macellai e abbattitori di animali
ADA QNQR [2.151.465] Macellazione e prima lavorazione della carne
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.1.1.0 ] Maestri di arti e mestieri
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.1.1.0 ] Maestri di arti e mestieri
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.3.2.2] Maglieristi
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.2 ] Manutentori e riparatori di apparati elettronici industriali e di misura
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.4.2] Manutentori e riparatori di apparati elettronici industriali e di misura
ADA QNQR [7.83.251] Manutenzione e riparazione dello scafo in legno
ADA QNQR [7.84.253] Manutenzione e riparazione dello scafo in metallo
ADA QNQR [7.53.158 ] Manutenzione e riparazione di macchine e impianti
ADA QNQR [7.84.254] Manutenzione e riparazione in acqua dello scafo in metallo
ADA QNQR [7.82.248] Manutenzione e riparazione ordinaria dello scafo in vetroresina
ADA QNQR [7.82.248] Manutenzione e riparazione scafo in vetroresina
Sistema classificatorio ISTAT [7.4.5] Marinai di coperta e assimilati
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.3.3.0 ] Massaggiatori ed operatori termali
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.3.1.1] Meccanici motoristi e riparatori di veicoli a motore
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.4.2.1] Modellisti di calzature
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.3.3.1] Modellisti di capi di abbigliamento
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.3.3.1] Modellisti di capi di abbigliamento
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.4.3.1] Modellisti di pelletteria
ADA QNQR [8.156.487] Montaggio delle calzature
ADA QNQR [20.30.82] Montaggio di suoni e/o immagini
ADA QNQR [20.30.82] Montaggio di suoni e/o immagini
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.2.1] Muratori in pietra, mattoni e refrattari
Sistema classificatorio ISTAT [7.3.1] Operai addetti a macchinari fissi nell’agricoltura e nella prima trasformazione dei prodotti agricoli
Sistema classificatorio ISTAT [7.3.2] Operai addetti a macchinari fissi per l’industria alimentare
Sistema classificatorio ISTAT [7.2.6.3.0] Operai addetti a macchinari industriali per confezioni di abbigliamento in stoffa e assimilati
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.4.1.0 ] Operatori delle attività poligrafiche di pre-stampa
ADA QNQR [13.128.385] Operazioni di movimentazione merci
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.1.6.1] Orafi
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.1.6.1 ] Orafi
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.1.6.1] Orafi
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.1.6.1] Orafi
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.1.2.2] Organizzatori di convegni e ricevimenti
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.1.2.1] Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali
ADA QNQR [13.125.368] Organizzazione della spedizione merci e dei trasporti intermodali
ADA QNQR [2.136.405] Organizzazione e gestione del processo produttivo
ADA QNQR [25.226.736] Organizzazione e gestione di eventi, convegni e congressi
ADA QNQR [25.226.737] Organizzazione e gestione di fiere ed esposizioni
ADA QNQR [25.234.767] Organizzazione e sviluppo organizzativo
ADA QNQR [23.179.580] Orientamento informativo
ADA QNQR [8.156.486] Orlatura delle calzature
ADA QNQR [13.107.321 ] Ormeggio e servizi logistici per le imbarcazioni da diporto
ADA QNQR [13.107.321] Ormeggio e servizi logistici per le imbarcazioni da diporto
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.1.2.1] Panettieri
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.1.2.1] Panettieri
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.1.2.2 ] Pastai
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.1.2.2] Pastai
Sistema classificatorio ISTAT [6.5.1.3.1] Pasticcieri e cioccolatai
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.3.2] Pavimentatori e posatori di rivestimento
Sistema classificatorio ISTAT [6.1.2.6] Pavimentatori stradali e assimilati
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.4.1.0 ] Personale di compagnia e personale qualificato di servizio alle famiglie
ADA QNQR [23.181.584] Personalizzazione degli interventi formativi
ADA QNQR [23.181.584] Personalizzazione degli interventi formativi
ADA QNQR [25.222.715] Pianificazione degli approvvigionamenti
ADA QNQR [25.222.717] Pianificazione della logistica interna e di magazzino
ADA QNQR [25.219.704] Pianificazione strategica e gestione dei processi correnti (Operations management)
ADA QNQR [14.164.520] Pianificazione, programmazione e gestione del servizio di raccolta dei rifiuti urbani provenienti da attività domestiche
ADA QNQR [14.165.520] Pianificazione, programmazione e gestione del servizio di raccolta dei rifiuti urbani provenienti da attività domestiche
ADA QNQR [11.9.17] Posa in opera elementi prefabbricati in calcestruzzo
ADA QNQR [20.46.141] Predisposizione dell'impianto illuminotecnico
ADA QNQR [20.46.141] Predisposizione dell'impianto illuminotecnico
ADA QNQR [19.13.31] Preparazione degli alimenti e allestimento piatti
ADA QNQR [19.13.31] Preparazione degli alimenti e allestimento piatti
ADA QNQR [19.13.31] Preparazione degli alimenti e allestimento piatti
ADA QNQR [6.67.200] Preparazione degli impasti per prodotti ceramici
ADA QNQR [8.134.533] Preparazione del campionario di nuovi tessuti e industrializzazione dei prodotti
ADA QNQR [19.13.33] Preparazione di snack e bevande
ADA QNQR [19.13.33] Preparazione di snack e bevande
ADA QNQR [8.156.485] Preparazione per la giunteria delle calzature
ADA QNQR [6.67.202] Produzione ceramiche con tecniche industriali
ADA QNQR [7.82.246] Produzione del manufatto in vetroresina e assemblaggio di scafo, coperta e sovrastrutture
ADA QNQR [2.149.449] Produzione di formaggi freschi e molli
ADA QNQR [2.149.450] Produzione di formaggi stagionati
ADA QNQR [2.151.466] Produzione di insaccati, crudi fermentati e non fermentati e cotti
ADA QNQR [2.144.447 ] Produzione di pasta fresca artigianale (farcita e non)
ADA QNQR [2.151.467] Produzione di pezzi interi di salumeria, crudi, stagionati e cotti
ADA QNQR [2.144.429] Produzione di prodotti di panetteria artigianale
ADA QNQR [2.144.426] Produzione di prodotti di pasticceria artigianale
ADA QNQR [20.43.130] Produzione di testi per l'audiovisivo e lo spettacolo dal vivo
ADA QNQR [2.152.473] Produzione di vino
ADA QNQR [2.152.473] Produzione di vino
ADA QNQR [2.143.424] Produzione industriale di pasta (secca e fresca)
ADA QNQR [2.143.423] Produzione industriale di prodotti di panetteria e pizza
ADA QNQR [2.136.402] Progettazione alimentare
ADA QNQR [7.47.147] Progettazione dell'impianto e/o del prodotto
ADA QNQR [1.242.804] Progettazione di aree verdi, parchi e giardini
ADA QNQR [6.65.198] Progettazione di manufatti in ceramica, refrattari e abrasivi
ADA QNQR [9.39.118] Progettazione di mobili e componenti di arredo e definizione delle specifiche di produzione
ADA QNQR [16.239.781] Progettazione e implementazione dell'infrastruttura ICT
ADA QNQR [16.239.781] Progettazione e implementazione dell'infrastruttura ICT
ADA QNQR [7.89.271] Progettazione e realizzazione del manufatto orafo
ADA QNQR [7.89.271] Progettazione e realizzazione del manufatto orafo
ADA QNQR [7.89.271] Progettazione e realizzazione del manufatto orafo
ADA QNQR [12.113.364] Progettazione e realizzazione del prodotto grafico editoriale
ADA QNQR [12.118.348] Progettazione e realizzazione del prodotto grafico editoriale periodico (cartacea e multimediale)
ADA QNQR [16.239.787] Progettazione e realizzazione dell'interfaccia utente
ADA QNQR [16.239.787] Progettazione e realizzazione dell'interfaccia utente
ADA QNQR [16.239.785] Progettazione e realizzazione di applicativi software multi-tier
ADA QNQR [20.35.99] Progettazione e realizzazione di attività culturali
ADA QNQR [16.239.783] Progettazione e realizzazione di soluzioni di Data management
ADA QNQR [25.220.710] Progettazione e sviluppo del sistema qualità
ADA QNQR [19.22.54] Progettazione e svolgimento di attività di animazione
ADA QNQR [19.19.42] Progettazione, programmazione e organizzazione di offerte turistiche territoriali
ADA QNQR [19.19.42] Progettazione, programmazione e organizzazione di offerte turistiche territoriali
ADA QNQR [14.159.506] Programmazione degli interventi di difesa e tutela delle risorse idriche e delle infrastrutture
ADA QNQR [25.219.708] Programmazione della produzione
ADA QNQR [1.245.817] Programmazione e gestione dell'allevamento
ADA QNQR [25.224.725] Programmazione e monitoraggio della rete di vendita diretta
ADA QNQR [7.81.243] Programmazione, pianificazione e controllo sulle diverse fasi della produzione dell'imbarcazione
ADA QNQR [20.35.98] Promozione di beni e servizi culturali
ADA QNQR [1.236.798] Raccolta e prima lavorazione dei prodotti
ADA QNQR [8.148.443] Realizzazione dei modelli base delle calzature con sistema tradizionale o informatizzato
ADA QNQR [8.135.433] Realizzazione dei prototipi e dei campionari di prodotti di abbigliamento e per la casa
ADA QNQR [8.135.433] Realizzazione dei prototipi e dei campionari di prodotti di abbigliamento e per la casa
ADA QNQR [20.46.144] Realizzazione del trucco e dell'acconciatura di scena
ADA QNQR [20.46.144] Realizzazione del trucco e dell'acconciatura di scena
ADA QNQR [20.45.137] Realizzazione della fotografia cine-audiovisiva
ADA QNQR [18.203.659] Realizzazione delle attività di intermediazione commerciale di prodotti alimentari e non alimentari
ADA QNQR [18.207.669] Realizzazione delle attività di vendita all'ingrosso di prodotti alimentari e non alimentari
ADA QNQR [25.233.762] Realizzazione delle attività di vigilanza e sicurezza
ADA QNQR [25.229.746] Realizzazione delle scritture e degli adempimenti fiscali e previdenziali ed emissione/registrazione di documenti contabili
ADA QNQR [20.46.140] Realizzazione di effetti speciali scenici
ADA QNQR [22.218.698] Realizzazione di interventi di animazione sociale
ADA QNQR [22.218.702 ] Realizzazione di interventi educativi e riabilitativi per soggetti con disabilità visiva
ADA QNQR [20.45.138] Realizzazione di riprese
ADA QNQR [11.9.15] Realizzazione di strutture in calcestruzzo armato
ADA QNQR [11.7.8] Realizzazione disegno tecnico edile
ADA QNQR [14.165.523] Realizzazione e conduzione di isole ecologiche per la raccolta differenziata, piccoli impianti di compostaggio e discariche per inerti ad uso locale
ADA QNQR [20.29.75] Recitazione: acting e performing
ADA QNQR [25.229.745] Redazione di bilancio d'esercizio e cura delle procedure amministrativo-contabili
ADA QNQR [20.27.70] Regia del prodotto audiovisivo o di spettacolo dal vivo
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.2.1 ] Registi
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.2.1 ] Registi
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.2.1 ] Registi
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.3.2.0] Responsabili di magazzino e della distribuzione interna
ADA QNQR [9.40.123] Restauro e riparazione di mobili ed articoli in legno
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.4.4.2] Revisori di testi
ADA QNQR [19.18.39] Ricevimento e assistenza del cliente
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.4.5.0] Rilegatori e rifinitori post stampa
ADA QNQR [7.90.888] Riparazione di oggetti preziosi
ADA QNQR [7.59.173] Riparazione meccanica di veicoli a motore
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.5.2.4] Sceneggiatori
ADA QNQR [20.34.116] Servizi all'utenza della biblioteca
ADA QNQR [22.216.873] Servizio di assistenza all'autonomia, all'intergrazione e alla comunicazione delle persone in età scolastica con disabilità
ADA QNQR [22.216.692] Servizio di mediazione e interpretariato della lingua dei segni
ADA QNQR [22.216.690] Servizio di mediazione inter-culturale
ADA QNQR [11.8.14] Sollevamento e movimentazione di materiali edili e operatori
Sistema classificatorio ISTAT [6.2.1.6.0] Sommozzatori e lavoratori subacquei
ADA QNQR [13.107.322 ] Sorveglianza e manutenzione delle strutture di approdo
ADA QNQR [13.107.322] Sorveglianza e manutenzione delle strutture di approdo
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.1.2.0 ] Specialisti della gestione e del controllo nelle imprese private
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.1.4.1] Specialisti in contabilità
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.1.3.1] Specialisti in risorse umane
Sistema classificatorio ISTAT [2.5.1.5] Specialisti nei rapporti con il mercato
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.4.1.0] Spedizionieri e tecnici dell'organizzazione commerciale
Sistema classificatorio ISTAT [6.3.4.2.0] Stampatori offset e alla rotativa
ADA QNQR [8.146.438] Stiratura e controllo capi di abbigliamento e per la casa
ADA QNQR [20.46.142] Supporto ai reparti di ripresa e illuminazione
ADA QNQR [23.182.590] Supporto alla individuazione ed alla messa in trasparenza delle competenze
ADA QNQR [23.180.583] Supporto e accompagnamento alle transizioni e all’inserimento lavorativo
ADA QNQR [16.239.782] Supporto operativo ai sistemi e alle reti informatiche
ADA QNQR [16.239.782] Supporto operativo ai sistemi e alle reti informatiche
ADA QNQR [16.239.784] Supporto operativo alle soluzioni di Data management
ADA QNQR [20.27.71] Supporto tecnico alla regia
ADA QNQR [8.148.444] Sviluppo dei modelli di articoli di pelletteria con metodo tradizionale o informatizzato
ADA QNQR [25.223.720] Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix)
ADA QNQR [25.223.720] Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix)
ADA QNQR [25.223.720] Sviluppo del piano operativo di marketing (marketing mix)
ADA QNQR [25.223.719] Sviluppo del piano strategico di marketing
ADA QNQR [25.223.719] Sviluppo del piano strategico di marketing
ADA QNQR [8.146.434] Sviluppo delle taglie di prodotti di abbigliamento e per la casa
ADA QNQR [8.156.483] Sviluppo delle taglie e delle forme delle calzature
ADA QNQR [25.224.727] Sviluppo e monitoraggio del servizio di customer care
ADA QNQR [25.224.727] Sviluppo e monitoraggio del servizio di customer care
ADA QNQR [25.227.740] Svolgimento delle attività di sorveglianza e accoglienza del pubblico
ADA QNQR [24.140.414 ] Svolgimento di attività di assistenza a soggetti anziani e/o non autosufficienti
ADA QNQR [24.140.415] Svolgimento di attività di custodia e cura di minori
ADA QNQR [20.34.113] Svolgimento di servizi di custodia e accoglienza museale
ADA QNQR [8.156.484] Taglio dei pellami e altro materiale per la produzione delle calzature
ADA QNQR [8.146.435] Taglio di prodotti di abbigliamento e per la casa
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.1.3] Tecnici addetti all’organizzazione e al controllo della produzione
Sistema classificatorio ISTAT [3.2.2.1.1] Tecnici agronomi
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.1 ] Tecnici degli apparati audio-video e della ripresa video-cinematografica
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.1] Tecnici degli apparati audio-video e della ripresa video-cinematografica
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.1] Tecnici degli apparati audio-video e della ripresa video-cinematografica
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.1] Tecnici degli apparati audio-video e della ripresa video-cinematografica
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.1 ] Tecnici degli apparati audio-video e della ripresa video-cinematografica
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.4.2.1] Tecnici dei musei
Sistema classificatorio ISTAT [3.2.2.3.2] Tecnici dei prodotti alimentari
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.8.3.1] Tecnici del controllo ambientale
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.3] Tecnici del controllo ambientale
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.3.5.0] Tecnici del marketing
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.3.5.0] Tecnici del marketing
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.3] Tecnici del montaggio audio-video-cinematografico
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.3] Tecnici del montaggio audio-video-cinematografico
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.5.2.0] Tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.5.2.0] Tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.5.2.0] Tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.5.2.0] Tecnici del reinserimento e dell’integrazione sociale
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.6.0] Tecnici del risparmio energetico e delle energie rinnovabili
Sistema classificatorio ISTAT [ 3.1.3.6.0 ] Tecnici del risparmio energetico e delle energie rinnovabili
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.2] Tecnici del suono
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.2.2] Tecnici del suono
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.1.5.0 ] Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.1.5.0] Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.1.5.0] Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.4.1.4] Tecnici della conduzione e del controllo di impianti di trattamento delle acque
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.2.1.0] Tecnici della gestione finanziaria
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.5.0 ] Tecnici della produzione di servizi
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.5.0] Tecnici della produzione di servizi
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.5.0] Tecnici della produzione di servizi
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.3.0 ] Tecnici della produzione manifatturiera
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.3.0 ] Tecnici della produzione manifatturiera
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.3.0] Tecnici della produzione manifatturiera
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.8.3.2 ] Tecnici della raccolta e trattamento dei rifiuti e della bonifica ambientale
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.8.3.2 ] Tecnici della raccolta e trattamento dei rifiuti e della bonifica ambientale
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.3.4.0] Tecnici della vendita e della distribuzione
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.3.4.0] Tecnici della vendita e della distribuzione
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.1.1.0] Tecnici delle attività ricettive e professioni assimilate
Sistema classificatorio ISTAT [3.4.4.2.2 ] Tecnici delle biblioteche
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.5.0] Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate
Sistema classificatorio ISTAT [3.3.3.6.2] Tecnici delle pubbliche relazioni
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.7.3.0] Tecnici di apparati medicali e per la diagnostica medica
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.5.2] Tecnici e ispettori della sicurezza: lavoro e ambiente
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.4.0] tecnici elettronici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.1.1] Tecnici fisici
Sistema classificatorio ISTAT [3.2.2.1.2] Tecnici forestali
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.2.4.0] Tecnici gestori di basi di dati
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.2.5.0] Tecnici gestori di reti e di sistemi telematici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.2.5.0 ] Tecnici gestori di reti e di sistemi telematici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.2.5.0] Tecnici gestori di reti e di sistemi telematici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.1.3.2] Tecnici hardware
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.1.0] Tecnici meccanici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.3.2.3] Tecnici metallurgici
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.2.1.0 ] Tecnici programmatori
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.2.3.0] Tecnici web
Sistema classificatorio ISTAT [3.1.2.3.0] Tecnici web
ADA QNQR [8.170.549] Tessitura a maglia di teli e parti calate in maglia (lavorazione a maglia in trama e lavorazione a maglia in catena)
ADA QNQR [22.185.612] Trattamento termale
ADA QNQR [23.181.589] Valutazione degli apprendimenti
ADA QNQR [18.210.676] Vendita diretta di prodotti non alimentari nella grande distribuzione organizzata e nella piccola distribuzione
Sistema classificatorio ISTAT [5.1.3.3.0] Vetrinisti e professioni assimilate
CONOSCENZE (CONOSCERE)
  • Principi di ingegneria naturalistica, climatologia, idrologia, geologia ambientale e pedologia
  • Il degrado ambientale
  • Nozioni di chimica di base
  • Approccio ecologico e della sostenibilità ambientale
  • Organizzazione aziendale: strutture, processi lavorativi, ruoli professionali
  • Elementi di organizzazione aziendale, controllo di gestione e contabilità analitica
  • Principali caratteristiche del mercato dell'energia elettrica e del gas
  • Principali tecnologie tradizionali e innovative di efficienza energetica
  • Principali fonti di energia rinnovabili e modalità di sfruttamento nei vari contesti
  • Principali tipologie di fornitura, forme contrattuali, incentivi e tariffe correnti
  • Metodologie di valutazione economica dei progetti di investimento
  • Metodologie di calcolo per l'elaborazione del bilancio energetico
  • Funzionamento dell'ESCO (Energy Service Company)
  • Principali riferimenti legislativi in materia di energia e ambiente
  • Principali fonti e strumenti di finanziamento
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Principi e norme sulla qualità dei materiali e delle tecnologie
  • Fondamenti di energetica e climatologia applicata
  • Elementi di chimica e termodinamica
  • Fondamenti di elettrotecnica e sistemi automatici di controllo degli edifici (BACS)
  • Fonti di energia rinnovabili e non rinnovabili: caratteristiche, impiego, impatto
  • Principali tecnologie costruttive e di impiantistica civile (climatizzazione, idraulica, illuminotecnica)
  • Principali soluzioni tecnico costruttive passive
  • Indicatori di prestazione energetica di un edificio
  • Principali software di valutazione energetica ed elaborazione grafica
  • Principali strumenti e tecniche di analisi strumentale (termografie, blower check , trasmittanza termica…)
  • Strategie bioclimatiche (conservazione dell'energia, utilizzo di sistemi di riscaldamento solare passivo e di raffreddamento passivo) e di illuminazione naturale
  • Principali tecniche di misurazione (ad es. termoigrometrica, acustica, ambientali)
  • Tecniche di analisi dei costi/benefici
  • Inglese tecnico di settore
  • Principali riferimenti legislativi e normativi europei, nazionali e regionali inerenti il sistema edificio impianto
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo in uso e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Saperi ingegneristici di base e specialistici: ecologia, agraria, scienze forestali, botanica, zoologia, biologia, scienze ambientali, genetica, idraulica, ecc.
  • La biologia della conservazione e il recupero ambientale
  • L'agricoltura ecocompatibile e la selvicoltura naturalistica
  • Il ciclo integrato della risorsa agroforestale: la difesa, la tutela e l'utilizzo
  • Principali tipologie di fonti di energia rinnovabile
  • Metodi, tecniche e strumenti di valutazione delle risorse e degli impatti ambientali
  • Principi di economia agraria-forestale
  • Tecnologie e strumentazioni di indagine del territorio e analisi dei dati
  • Tecniche e strumenti di pianificazione e programmazione ambientale
  • Tecniche di gestione delle risorse naturali
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento
  • Saperi ingegneristici ed ambientali di base: idraulica, scienza delle costruzioni, ingegneria dei sistemi, geotecnica, ecc
  • Saperi ingegneristici specialistici: idrologia, ecologia, fisica dell'ambiente, costruzioni idrauliche, geochimica, idrogeologia, geologia ambientale, ecc.
  • Il ciclo integrato delle acque: la difesa, la tutela e l'utilizzo
  • Elementi di pianificazione energetica e sistemi di incentivazione per le fonti energetiche rinnovabili
  • Metodi, tecniche e strumenti di valutazione delle risorse e degli impatti ambientali
  • Tecnologie e strumentazioni di indagine del territorio e analisi dei dati
  • Tecniche e strumenti di pianificazione e programmazione ambientale
  • Tecniche di progettazione sistemi informativi territoriali
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento
  • Legislazione ambientale nazionale e comunitaria
  • Fondamenti di: zoologia, agraria, ecologia, scienze forestali, scienze ambientali, genetica, veterinaria
  • Fondamenti di statistica
  • Cartografia tecnica e catasto ambientale
  • Metodologie e tecniche di campionamento e censimento faunistico
  • Principi e tecniche di gestione faunistica
  • Tecniche di pianificazione dei prelievi ed immissioni venatorie
  • Tecniche e strumenti di pianificazione e programmazione ambientale
  • Tecniche e strumenti di indagine del territorio e analisi dei dati
  • Cultura d'impresa e gestione delle Risorse Umane
  • Principali normative europee e nazionali e convenzioni internazionali di riferimento
  • Principali regolamenti e disposizioni regionali e provinciali di riferimento
  • Principali normative di certificazione e sicurezza ambientale
  • Saperi ingegneristici ed ambientali di base: idraulica, ingegneria dei sistemi, ecc.
  • Saperi ingegneristici specialistici: idrologia, ecologia, fisica dell'ambiente, costruzioni idrauliche, idrochimica, biologia, geochimica, idrogeologia, geologia ambientale
  • Elementi di programmazione ambientale
  • Il ciclo integrato delle acque: la difesa, la tutela e l'utilizzo
  • Elementi di gestione sostenibile degli impianti
  • Metodi, tecniche e strumenti di valutazione delle risorse e degli impatti ambientali
  • Tecnologie e strumentazioni di indagine del territorio e analisi dei dati
  • I sistemi informativi territoriali
  • Piani e programmi di difesa integrata del suolo dalle acque
  • Piani e programmi integrati di utilizzo e tutela delle acque e qualità della risorsa idrica
  • Tecniche di gestione ed organizzazione aziendale
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento
  • Tecniche di gestione ed organizzazione aziendale
  • Saperi di base e specialistici: ecologia, agraria, scienze forestali, biologia, scienze ambientali, idraulica, costruzioni, pedologia e geologia ambientale
  • L'agricoltura ecocompatibile e la selvicoltura naturalistica
  • Il ciclo integrato della risorsa agroforestale: la difesa, la tutela e l'utilizzo
  • La biologia della conservazione e il recupero ambientale
  • Gli interventi agroforestali e del suolo: tipologia e realizzazione
  • Metodi, tecniche e strumenti di valutazione delle risorse e degli impatti ambientali
  • Tecnologie e strumentazioni di indagine del territorio e analisi dei dati
  • Elementi di programmazione ambientale
  • I sistemi informativi territoriali
  • Piani e programmi di difesa e valorizzazione della risorsa agroforestale e del suolo
  • Tecniche di gestione ed organizzazione dei lavori
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento
  • Legislazione ambientale nazionale e comunitaria
  • Fondamenti di acustica
  • Principi di fisica, matematica e statistica
  • Tecniche di rilevamento e di misurazione dell'inquinamento acustico
  • Strumenti di rilevazione e tecniche di misura
  • Protezione acustica degli edifici
  • Danni da rumore e criteri di valutazione del rischio
  • Misure e metodiche fonometriche in ambiente di lavoro, abitativo ed esterno
  • Principali programmi di informatica applicata all'acustica ambientale
  • Principali categorie di rischio correlati al rumore
  • Misure tecnico – organizzative per la riduzione del rumore
  • Principi di pianificazione urbanistica ed ambientale
  • Principali materiali e sistemi costruttivi
  • Principali riferimenti legislativi in campo ambientale
  • Norme tecniche sulle vibrazioni
  • Principali norme nazionali e locali in materia di inquinamento acustico e di impatto ambientale
  • Elementi di tecniche di ripresa
  • Elementi di elettrotecnica, meccanica, idraulica, termodinamica
  • Principali tipologie di effetti speciali: effetti fuoco/incendi, esplosioni, eventi atmosferici, disastri..
  • Tecniche e materiali di costruzione, carpenteria, falegnameria
  • Tecniche di imbracatura dei carichi sospesi e delle persone
  • Materiali e tecniche di ricostruzione e ritocco di manufatti (in legno di balsa, gommapiuma, lattice, resine ecc..)
  • Tecniche di riproduzione di scenografie in scala e di modellistica per manufatti (maquettes, mock-up, miniature, cartoncini..)
  • Tecniche di acquisizione di modelli e tecnologie di calco, scultura e modellatura
  • Caratteristiche tecniche e modalità di utilizzo dei materiali infiammabili ed estinguenti
  • Caratteristiche tecniche e modalità di utilizzo di impianti ed attrezzature per la produzione di effetti speciali
  • Principali modelli e tecniche di budgeting e reporting
  • Elementi di illuminotecnica e fotografia
  • Principali apparecchiature e tecniche di ripresa
  • Materiali e tecniche per la manipolazione della luce
  • Principi di elettrotecnica
  • Tecniche di installazione di strutture mobili
  • Fondamenti e tecniche di carpenteria, falegnameria, meccanica
  • Tecniche di costruzione
  • Tecniche di assemblaggio strutture mobili (americane, torrette..)
  • Tecniche di lavorazione in capriata
  • Tipologie e caratteristiche tecniche attrezzature: dolly, crane, binari, stativi..
  • Caratteristiche e tecniche di lavorazione principali materiali: legno, alluminio, ferro, acciaio, corde
  • Metodi per l'allestimento di cantieri mobili
  • Fondamenti di storia dell'arte e del costume
  • Elementi di tecniche di ripresa
  • Principali tendenze stilistiche e tipologie di acconciatura: base, contemporaneo, d'epoca, di fantasia
  • Stili estetici legati alla tipologia etnografica
  • Principali prodotti cosmetici per i capelli e loro caratteristiche
  • Struttura anatomica del capello e della cute
  • Tecniche di base per il taglio, l'ondulazione e la messa in piega
  • Taglio moderno e d'epoca
  • Tecniche di applicazione parrucche e posticci
  • Tecniche di ringiovanimento, invecchiamento e abbellimento
  • Tecniche di utilizzo ferri marcel
  • Principali processi chimici e tipologie di colorazione e tinte
  • Principali modelli e tecniche di budgeting e reporting
  • Stili fotografici
  • Ciclo di lavorazione: fasi, attività, tecnologie, macchinari e strumenti
  • Principi e fondamenti di illuminotecnica
  • Principali apparecchiature e tecniche di ripresa
  • Tipologie di effetti luce
  • Principali tipologie di corpi illuminanti, accessori e loro caratteristiche tecnico funzionali
  • Materiali e tecniche per la manipolazione della luce
  • Elementi di elettrotecnica, ottica (fotometria, percezione visiva della luce) e fisica
  • Elementi di disegno elettrico e tecniche di misurazione
  • Impiantistica e componentistica elettrica ed elettronica
  • Tecniche di installazione e cablaggio di impianti elettrici
  • Principali programmi per consolle e tecniche di utilizzo
  • Principali tipologie di dimmer e consolle
  • Strumenti di misura e colore della luce (luxmetro, termocolorimetro, sunpath, bussola ..)
  • Strategie di comunicazione d'impresa
  • Concetti e metodi di analisi dell'inquinamento ambientale
  • Emas (Eco-manager and audit scheme) - Sistema volontario di gestione ambientale
  • Metodologie di analisi e pianificazione del territorio
  • Principali tipologie di fonti di energia rinnovabile
  • Tecniche e metodologie di studio di impatto ambientale
  • Principali normative di certificazione ambientale
  • Legislazione ambientale nazionale e comunitaria
  • Fondamenti di storia del cinema
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Principali generi cinematografici
  • Elementi di regia
  • Ciclo di vita della produzione cine-audiovisiva (processi, fasi, attività, ruoli organizzativi etc.)
  • Principali caratteristiche tecniche delle lavorazioni dei reparti (tecniche, materiali, attrezzature etc.)
  • Organizzazione della produzione
  • Elementi di analisi statistica (analisi storiche dei dati etc.)
  • Principi di controllo economico
  • Principali modelli e tecniche di budgeting e reporting
  • Principi di project management
  • Metodi e strumenti di selezione del personale
  • Procedure amministrative e legali per il rilascio di permessi, autorizzazioni etc.
  • Elementi di controllo di gestione
  • Normativa sul diritto di autore e di immagine
  • CCNL del cine-audiovisivo
  • Principali software per la gestione del budget
  • Principali caratteristiche tecniche delle lavorazioni dei reparti (tecniche, materiali, attrezzature etc.)
  • Tipologie e caratteristiche tecniche di funzionamento degli automezzi
  • Strumenti di navigazione (satellitari etc.)
  • Fondamenti di cartografia
  • Elementi di morfologia del terreno
  • Elementi di idraulica, meccanica, elettrotecnica
  • Principi di logistica
  • Procedure e tecniche di carico e scarico materiali
  • Tecniche di guida sicura
  • Metodi di pianificazione degli itinerari
  • Tecniche di manutenzione ordinaria del veicolo
  • Normativa sulla disposizione ed alimentazione dei cavi elettrici
  • Normativa anti-inquinamento
  • Principali processi lavorativi della produzione cine-audiovisiva
  • Elementi di analisi matematica e statistica
  • Principi di contabilità analitica e controllo economico
  • Principi di contabilità generale
  • Principali modelli e tecniche di budgeting
  • Tecniche di reporting
  • Elementi di tecnica bancaria
  • Normativa fiscale e tributaria applicata al cine-audiovisivo
  • Normativa previdenziale e assistenziale applicata al cine-audiovisivo
  • Principali software per la gestione amministrativo-contabile
  • Principali programmi per la gestione del rapporto di lavoro
  • Elementi base di geografia turistica
  • Caratteristiche merceologiche degli alimenti
  • Il processo di erogazione del servizio ristorativo: fasi, ruoli e modalità organizzative
  • Principali tecnologie ed attrezzature utilizzate in sala e loro funzionamento
  • Sistemi di trasmissione dati (DMX..)
  • Normativa sulla disposizione ed alimentazione dei cavi elettrici
  • Elementi di tecniche di ripresa
  • Elementi di disegno tecnico
  • Fondamenti di storia dell'arredamento
  • Elementi di scenografia e scenotecnica
  • Elementi di idraulica- elettrotecnica
  • Tipologie e stili di arredamento di interni ed esterni
  • Tecniche di allestimento scenografico
  • Tecniche, materiali e attrezzature per la lavorazione del legno, vetro, metallo, tessuti
  • Materiali per il trattamento manufatti (coloranti, mordenti, colle, etc)
  • Principali tipologie e tecniche di realizzazione piccoli effetti speciali
  • Materiali per la pulizia degli ambienti e dei manufatti
  • Tecniche e materiali di ricostruzione, ritocco e restauro di arredi e manufatti (invecchiamento, rinnovamento, ruggine etc)
  • Principi di tecniche di costruzione
  • La qualità del servizio nelle imprese turistiche: comportamenti professionali, indicatori, ecc.
  • Fondamenti di psicologia di particolari categorie sociali: bambini, adolescenti, anziani, disabili, ecc
  • Proprietà e tecniche di lavorazione di glasse, paste di mandorla e zucchero (pastigliato, colato, tirato, soffiato, etc.)
  • Caratteristiche merceologiche e nutrizionali degli alimenti dolci
  • Tipologie di paste base: sfoglia, biscotto, frolla, lievitate, brisèe ecc.
  • Tipologie di dessert: caldi, freddi, da porzione e da trancio, mignon ecc.
  • Modalità e tecniche per la lavorazione di impasti base: impastatrice, friggitrice, raffinatrice, laminatoio ecc.
  • Tecniche di lavorazione del cacao e del cioccolato: temperaggio e colatura
  • Tecniche di composizione, farcitura, decorazione e guarnizione dei prodotti di pasticceria e gelateria
  • Sistemi di conservazione di materie prime, semilavorati e prodotti finiti specifici di pasticceria e gelateria
  • Elementi di disegno elettrico: particolari e complessivi, segni, simboli, scale e metodi di rappresentazione
  • Principi di elettrotecnica e tecnologia degli impianti elettrici e di telecomunicazione: elettronica lineare, digitale, analogica e di potenza
  • Principali tipologie di impianti per uso civile ed industriale
  • Dispositivi di protezione: circuiti di comando, attuazione, regolazione e protezione
  • Componentistica elettrica e di telecomunicazione
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Concetti fondamentali dell'informatica di base applicata alla strumentazione diagnostica
  • Schemi elettronici per ausiliari civili: antenne, videocitofono, impianto antifurto, piccola telefonia, ecc
  • Principali tecniche di calcolo per l'installazione e il cablaggio di impianti elettrici e di telecomunicazione: calcolo di un circuito, della potenza, dell'energia
  • Norme di riferimento previste da UNI e CEI, leggi e regolamenti nazionali per l'installazione e la manutenzione di impianti elettrici
  • Elementi di disegno tecnico: scale di rappresentazione, particolari e complessivi di impianti termoidraulici e idrosanitari, ecc.
  • Impiantistica meccanica, termoidraulica, oleodinamica
  • Principali tipologie di impianti termoidraulici e idrosanitari e loro componenti
  • Gli strumenti di lavoro e le attrezzature di installazione di impianti termoidraulici
  • Unità di montaggio, misura e collaudo
  • Elementi di informatica per i sistemi di controllo e collaudo di impianti termo-idraulici
  • Caratteristiche dei materiali dei componenti costituenti gli impianti: metalli, plastici, mastici e resine
  • Sistemi di distribuzione e controllo dei fluidi
  • Tecniche di montaggio di apparecchiature termiche e idrosanitarie
  • Tecniche di lavorazione, adattamento, assemblaggio di tubi di acciaio, di rame, di materiale plastico
  • Norme di riferimento previste da UNI e CIG, leggi e regolamenti nazionali per l'installazione di impianti termoidraulici
  • Principali tecnologie, prodotti e sistemi di integrazione
  • Terminologia tecnica in ambito domotico
  • Fondamenti di elettronica, elettrotecnica, termodinamica
  • Principali tipologie e tecniche di disegno tecnico
  • Principi di impiantistica civile e industriale
  • Fondamenti di componentistica domotica
  • Tecnologie di controllo (sicurezza, riscaldamento, raffreddamento, illuminazione)
  • Tipologie di cablaggio (centralina, bus, wireless, power-line, mista)
  • Tecniche di diagnostica e rilevazione guasti
  • Norme tecniche di sicurezza UNI – CEI
  • Principali riferimenti legislativi in materia di impianti civili e industriali
  • Ciclo della progettazione e produzione, elettrica elettronica e meccanica
  • Linee e tipologie di prodotti meccanici e elettrico-elettronici
  • Elementi propedeutici alla Direttiva Macchine e alla disciplina della sicurezza prodotti
  • Azionamenti, dinamica e controllo dei sistemi meccanici/tecnologici
  • Modellazione e calcolo di strutture meccaniche, elettroniche
  • Metodi di progettazione con sistemi CAE per il calcolo ingegneristico
  • Metodi della geometria proiettiva e descrittiva
  • Metodologie di disegno tecnico: metodi di rappresentazione, scale di rappresentazione, tipi di sezione, convenzioni sulle sezioni, sistemi di quotatura, ecc.
  • Metodi di rappresentazione grafica e simulazione tridimensionale e relativi applicativi di prototipazione con sistemi CAD
  • Tecnologia dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione, resistenze e reazioni
  • Principali metodi di lavorazione su macchine utensili tradizionali ed a controllo numerico
  • Elementi di programmazione CAM
  • Principi di progettazione del ciclo e del processo di lavorazione
  • Tipologie di produzione industriale (a flusso continuo, su commessa, per lotti)
  • Elementi disciplinari inerenti la meccanica, la termomeccanica, l'idraulica, l'elettronica ecc.
  • Principali materiali e relative caratteristiche tecnologiche
  • Macchine Utensili più comuni e altre strumentazioni tecniche idonee alle singole lavorazioni
  • Principali elementi di animazione ludico, ricreativa e sportive
  • Le strutture turistiche ricettive: tipologie, servizi, ecc.
  • Elementi base di geografia turistica
  • Tecniche di comunicazione, e relazione con il cliente
  • Teoria e Tecnica della comunicazione verbale e scritta per parlare in pubblico
  • Tecniche di base e metodi per l'accoglienza, la gestione e l'ascolto del cliente
  • Tecniche di gestione dei rapporti interpersonali e del lavoro dei propri collaboratori
  • Tecniche di animazione
  • I giochi di animazione e socializzazione
  • Le principali attività sportive
  • Le norme di diritto nazionale, comunitario e regionale del turismo
  • La qualità del servizio nelle imprese turistiche: comportamenti professionali, indicatori, ecc.
  • Tecniche di comunicazione/relazione ed accoglienza del cliente, contestualizzate anche rispetto a caratteristiche culturali e ad esigenze speciali
  • Elementi di contabilità e budgeting
  • Discipline e strumenti di comunicazione
  • Principi di amministrazione e contabilità
  • Strumenti per la gestione organizzativa di eventi
  • Tecniche di analisi, di ricerca e di marketing congressuale e fieristico
  • Tecniche di progettazione e implementazione di piani e programmi di lavoro
  • Tecniche di organizzazione e programmazione di eventi aggregativi
  • Tecniche di analisi commerciale, organizzativa
  • Tecniche di comunicazione pubblicitaria
  • Tecniche di gestione dei rapporti interpersonali e di coordinamento del lavoro dei propri collaboratori/fornitori
  • Principali tecniche di comunicazione interpersonale
  • Tecniche per la promozione di un evento
  • Tecniche di organizzazione aziendale
  • Principali strumenti di misura (calibri, micrometri, comparatori, ecc.) e relativi campi di applicazione
  • Principali lavorazioni su macchine utensili
  • Lavorazioni meccaniche di asportazione e deformazione
  • Strumenti di programmazione della produzione e di project management (tipo Pert e Gantt, ecc.)
  • Modulistica aziendale di riferimento: schede, istruzioni, programmi di produzione, controllo qualità, ecc
  • Principali norme del disegno tecnico : segni e simboli, convezioni, scale e metodi di rappresentazione
  • Norme ISO9001:2008 e relative applicazioni in ambito manifatturiero meccanico
  • Caratteristiche dei sistemi informatici di pianificazione delle risorse
  • Informatica applicata a Macchine utensili a strumentazioni tecniche
  • Principi di meccanica, elettromeccanica, pneumatica ed oleodinamica applicata alle tecnologie di automazione
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento delle macchine e dell'automazione industriale
  • Principi di funzionamento, dati tecnici e caratteristiche costruttive delle tecnologie di base dell'automazione industriale
  • Caratteristiche funzionali e di impiego dei principali dispositivi elettromeccanici, elettronici, elettropneumatici per l'automazione industriale
  • Esempi di schemi elettrici relativi alle installazioni di macchine e sistemi
  • Funzionamento e uso delle principali apparecchiature elettroniche per il comando, il controllo e la regolazione dei processi
  • Tecniche di individuazione di malfunzionamenti o guasti
  • Norme ISO9001:2008 e relative applicazioni in ambito manifatturiero meccanico
  • Funzionamento e programmazione di sistemi industriali a contenuto informatico
  • Principi di elettrotecnica ed elettronica e tecnologia di impianti elettrici: elettronica lineare, digitale, analogica e di potenza
  • Principi di funzionamento, dati tecnici e caratteristiche costruttive delle tecnologie di base dell'automazione industriale
  • Elementi di disegno elettrico-elettronico: particolari e complessivi, segni, simboli, scale e metodi di rappresentazione
  • Materiali e componentistica elettrica-elettronica
  • Dispositivi di protezione: circuiti di comando, attuazione, regolazione e protezione
  • Principali tecniche di installazione ed assemblaggio di impianti
  • Principali strumenti, apparecchiature e attrezzature di lavoro e relative modalità di utilizzo
  • Metodologie di lettura cataloghi componenti elettrici-elettronici e manuali tecnici
  • Concetti fondamentali dell'informatica di base applicata alla strumentazione diagnostica
  • Norme ISO9001:2008 e relative applicazioni in ambito manifatturiero meccanico
  • Norme di riferimento per l'installazione e la manutenzione di impianti elettrici e macchine
  • Processi di lavorazione nell'area meccanica
  • Principali Materiali (ghise, acciai, ecc.) e relative caratteristiche tecnologiche
  • Macchine Utensili dalle tradizionali alle macchine a Controllo Numerico ai sistemi FMS: le parti componenti e la loro funzione, il piano e lo spazio in cui operano, i metodi di gestione/ integrazione tecnica
  • Principali utensili e loro utilizzo
  • Principali lavorazione su macchine utensili: foratura, tornitura, fresatura, alesatura, rettificatura, ecc.
  • Principali strumenti di misura (calibri, micrometri, comparatori, ecc.) e relativi campi di applicazione
  • Modulistica aziendale di riferimento: schede, istruzioni, programmi di produzione, controllo qualità, ecc
  • Norme ISO9001:2008 e relative applicazioni in ambito manifatturiero meccanico
  • Principali norme del disegno tecnico : segni e simboli, convezioni, scale e metodi di rappresentazione
  • Informatica applicata a Macchine Utensili a CNC (Controllo Numerico) e sistemi FMS
  • Processi di montaggio ed assemblaggio
  • Tecniche di layout degli spazi per tipologia di servizio
  • Tipologie di servizio banqueting: garden party, coffee break, buffet, brunch, etc.
  • Tecniche di arredo, allestimento e mise en place della sala
  • Tecniche di servizio per menù complessi: servizio alla Guèridon, all'italiana, alla francese ed all'inglese
  • Tecniche di degustazione ed abbinamento cibo-vino
  • Tecniche di comunicazione e relazione interpersonale
  • Principali diete moderne e loro caratteristiche nutrizionali: vegetariana, macrobiotica ed eubiotica
  • Caratteristiche merceologiche degli alimenti
  • Principali ricette – base tradizionali, ricette locali del territorio di riferimento e ricette culinarie complesse
  • Principi di enogastronomia
  • Il processo di erogazione del servizio ristorativo: fasi, ruoli e modalità organizzative
  • Principali componenti di servizio nella sala ristorante e nel bar
  • Le principali tecnologie e attrezzature utilizzate in cucina, in sala e nel bar e loro funzionamento
  • Caratteristiche merceologiche e nutrizionali degli alimenti
  • Criteri e tecniche di composizione di diverse tipologie di menu
  • Sistemi di conservazione delle materie prime alimentari, dei semilavorati e dei prodotti finiti
  • Tecniche di preparazione dei piatti
  • Tecniche di allestimento della sala e di mise-en place dei tavoli
  • Modalità di presentazione, guarnizione e decorazione dei piatti
  • Tecniche di preparazione e servizi delle bevande
  • Tecniche di comunicazione e vendita
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Elementi di tecnologia meccanica-oleodinamica e pneumatica
  • Nozioni elementari di elettrotecnica
  • Caratteristiche e proprietà dei materiali meccanici
  • Principali organi meccanici di collegamento (viti, anelli, spine, ecc.) e di trasmissione (ruotismi, cinghie, camme, ecc.) e relative applicazioni
  • Attrezzature e strumenti per il montaggio ed assemblaggio meccanico
  • Tecniche di montaggio e assemblaggio di componenti meccaniche
  • Strumenti di misura e collaudi
  • Tecnologie e parametri dei principali metodi di aggiustaggio
  • Modulistica di riferimento: schede istruzioni, programmi di produzione, schede controllo conformità, ciclo di lavoro
  • Elementi propedeutici alla Direttiva Macchine e alla disciplina della sicurezza prodotti
  • Norme ISO9001:2008 e relative applicazioni in ambito manifatturiero meccanico
  • Norme del disegno tecnico ed impiantistico: segni e simboli, convenzioni, scale e metodi di rappresentazione
  • Elementi di disegno elettrico-elettronico: particolari e complessivi, segni, simboli, scale e metodi di rappresentazione
  • Ciclo di collaudo
  • Ciclo di lavorazione: fasi, attività e tecnologie
  • Principali funzionalità degli strumenti di interazione uomo/ macchina
  • Caratteristiche fisiche, chimiche, meccaniche e tecnologiche dei materiali metallici
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione dei metalli
  • Strumenti di misurazione dei materiali metallici
  • Tecniche di taglio metalli
  • Tecniche di attrezzeria meccanica (foratura, sbavatura, filettatura,…)
  • Tecniche di deformazione e saldatura metalli
  • Tecniche di rifinitura e assemblaggio metalli
  • Elementi base di metrologia
  • Caratteristiche e specificità dei sistemi di trasporto unimodale/intermodale e relativi vettori
  • Ciclo della logistica dei trasporti unimodali/intermodali
  • Flusso delle merci in magazzino
  • Struttura e organizzazione di un magazzino merci
  • Tipologia e funzionamento delle macchine per stoccaggio e movimentazione delle merci (carrelli elevatori, muletti, gru, elevatrici, ecc.)
  • Caratteristiche e specificità dei veicoli industriali di trasporto (pesi, dimensioni, ecc.)
  • Tipologie di merci e relative specifiche di stoccaggio, movimentazione e lavorazione
  • Funzioni e tipologie di imballaggio e di packaging per le spedizioni commerciali
  • Elementi identificativi e di sicurezza dei prodotti: part number, serial number, barcode, placche antitaccheggio, ecc.
  • Ciclo della logistica integrata
  • Sistemi gestionali e organizzativi di un magazzino merci
  • Caratteristiche e specificità dei sistemi di trasporto e relativi vettori
  • Procedure amministrativo-contabili di tenuta dei flussi di magazzino, per gestire le attività previste nel rispetto dei regolamenti vigenti
  • Metodi per la progettazione delle missioni dei vettori: Saving, Extramilage, Travel salesman problem, ecc.
  • Software per la gestione dei flussi informativi delle merci di magazzino
  • Principi di organizzazione e comunicazione aziendale
  • Caratteristiche, specifiche tecniche e standard qualitativi dei prodotti trattati
  • Caratteristiche delle attrezzature d'ufficio ( fax, fotocopiatrice, scanner, ecc. )
  • Tipologia dei documenti amministrativi, loro caratteristiche e procedure per l'elaborazione e la registrazione
  • Principali tecniche di comunicazione scritta, verbale e digitale
  • Tecniche di archiviazione e classificazione manuali e digitali di documenti e dati
  • Tecniche di time management
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Tecnologie dei materiali trattati e relativi utilizzi in produzione
  • Principali caratteristiche e parametri di funzionamento di macchinari e attrezzature di produzione (capacità produttiva, tempi di manutenzione preventiva ed ordinaria, ecc.)
  • Le tipologie di produzione industriale (a flusso continuo, su commessa, per lotti)
  • Strumenti e tecniche di programmazione (tipo Pert, Gantt ecc.)
  • Caratteristiche ed utilizzabilità dei sistemi informatici di pianificazione di risorse
  • Componenti tecnico-economiche del ciclo approvvigionamento ed acquisti
  • Principali elementi relativi a sistemi e metodi per la gestione logistica interna ed esterna
  • Struttura dei costi di produzione
  • Tecniche e strumenti di reporting gestionale
  • La modulistica aziendale di riferimento: schede istruzioni, programmi di produzione, schede controllo qualità, schede di manutenzione preventiva, ecc.
  • Le norme ISO 9000:2000
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Tecnologia dell'autovettura e tecnica motoristica: componentistica, motore, carrozzeria, elettronica, idraulica
  • Principali tipologie di motore: motori a due tempi, a 4 tempi, diesel, common rail, rotante
  • Sistemi di alimentazione, di accensione, raffreddamento, carburazione e lubrificazione
  • Impianti di trasmissione e di frenata
  • Disegni meccanici di particolari complessivi ed esplosi
  • Strumenti di misura e controllo per la verifica di singoli componenti meccanici e per la loro messa a punto
  • Principi di logica dei circuiti, dell'elettrotecnica e dell'elettronica
  • Tester per valutare i parametri di inquinamento
  • Informatica di base ad uso di sistemi di check up computerizzato ed elettronico
  • Caratteristiche evolutive e dinamiche di cambiamento di individui e gruppi
  • Tecniche e strumenti di diagnosi e riparazione dei guasti
  • Strumenti e tecniche di analisi e rilevazione dei bisogni: colloqui individuali e di gruppo, interviste, questionari
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Il rapporto individuo società: processi di marginalizzazione e devianza
  • Inglese tecnico di settore
  • Caratteristiche psicopedagogiche dei diversi modelli familiari
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Strumenti e tecniche di analisi e verifica degli interventi: test, schede di analisi, report, etc.
  • Dm 4 maggio 1998 certificato di prevenzione incendi (cpi) dm 16 febbraio 1982
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Metodologie della ricerca sociale: analisi territoriale, analisi dei dati, la ricerca intervento, etc.
  • Tecniche di comunicazione e relazione con l'utente
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di servizi socio-sanitari ed assistenziali
  • Organizzazione dei servizi socio-assistenziali e delle reti informali di cura
  • Tecniche di animazione: teatrale, espressiva, musicale, motoria, ludica
  • Tipologie di laboratorio manuale:disegno, pittura, lavori a maglia, cartapesta, creta, etc.
  • Elementi base di lingua inglese
  • Principali tecniche di analisi della personalità e della relazione d'aiuto
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Normativa sul trasporto e deposito di merci pericolose
  • Normativa sul trasporto e deposito di derrate alimentari
  • Principali funzioni dei software per la gestione dei flussi informativi di magazzino
  • Officina d'autoriparazione: strumenti, tecnologie, metodi di lavoro e lavorazioni per l'autoriparazione meccanica ed elettrica
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo in uso e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Officina di autoriparazione: strumenti, tecnologie e lavorazioni
  • Principali tipologie di motore: motori a due tempi, a 4 tempi, diesel, common rail, rotante
  • Schede, schemi e tabelle relative a circuiti elettrici ed elettronici dei veicoli a motore
  • Tecnologia e misure elettriche-elettroniche di base
  • Sistemi di alimentazione, accensione, raffreddamento, carburazione dei veicoli a motore
  • Principi di funzionamento dei sistemi eobd, canbus e abs
  • Strumenti, attrezzature e sistemi di diagnostica, autronica ed informatica
  • Tecniche di riparazione degli apparati elettrici-elettronici degli autoveicoli
  • Principali metodi di collaudo dei sistemi elettrici ed elettronici dei veicoli a motore
  • Tecniche di installazione di impianti hi - fi car, impianti video satellitari, impianti antifurto e di climatizzazione per autoveicoli
  • Lingua inglese tecnica in ambito elettronico e meccanico (schemi elettrici, elettronici e meccanici)
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di smaltimento dei rifiuti pericolosi dell'officina elettro-meccanica
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Dm 4 maggio 1998 certificato di prevenzione incendi (cpi) dm 16 febbraio 1982
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Principi di pedagogia e psicologia infantile
  • Principi di puericoltura e di igiene del bambino
  • Principali fisiologie e patologie infantili
  • Principi di alimentazione nell'infanzia e dietologia infantile
  • Tecniche per la preparazione e somministrazione degli alimenti
  • Tecniche di gioco e animazione per l'infanzia
  • Principali prodotti e ausili per l'igiene dei bambini
  • Processi e tecniche di pulizia degli ambienti di vita e degli utensili
  • Modalità d'uso e di conservazione di alimenti e prodotti per bambini
  • Tecniche di comunicazione interpersonale
  • Principi e tecniche di sviluppo psico-fisico
  • Nozioni di primo intervento (primo soccorso pediatrico) e di sicurezza degli ambienti domestici
  • Principali riferimenti legislativi in materia di protezione all'infanzia e all'adolescenza
  • Principi di diritto civile e penale sulle responsabilità dirette e indirette nella gestione dell'infanzia
  • Principali normative nazionali e internazionali sui giocattoli
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo in uso e servizi e funzioni internet
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Principali tipologie di utenza e problematiche di servizio
  • Tecniche comunicative e relazionali in rapporto alle diverse condizioni di malattia/disagio e dipendenza, con particolare riferimento alle situazioni di demenza
  • Strumenti informativi per la registrazione e/o trasmissione di dati
  • Tecniche e protocolli di intervento e di primo soccorso
  • Strutture sanitarie, organizzazione dell strutture
  • Strumenti e tecniche per l'alzata, il trasferimento, la deambulazione
  • Strumenti e tecniche per l'igiene personale e la vestizione
  • Strumenti e tecniche per l'assistenza nell'assunzione dei cibi
  • Principali protocolli e piani di assistenza anche individualizzati e loro utilizzo
  • Caratteristiche e sintomi rilevanti delle principali patologie fisiche e neurologiche
  • Principi della dietoterapia ed igiene degli alimenti
  • Procedure igienico-sanitarie per la composizione e il trasporto della persona in caso di decesso
  • Tecniche e procedure per la sterilizzazione e decontaminazione degli strumentari e dei presidi sanitari
  • Principali riferimenti legislativi e normativi per l'attività di cura e di assistenza
  • Fondamenti di psico-pedagogia
  • Fondamenti di psicologia dell'età evolutiva
  • Fondamenti di psicologia dell'apprendimento
  • Fondamenti di pedagogia speciale
  • Elementi di sociologia
  • Elementi di neurologia
  • Principi di clinica delle patologie
  • Tipologie e caratteristiche delle diverse patologie e disabilità
  • Principi e tecniche di comunicazione (relazionalità e interazione; modelli di comunicazione..)
  • Nozioni di anatomia
  • Nozioni di pronto soccorso
  • Tecniche per la conduzione di dinamiche di gruppo
  • Tecniche di progettazione educativa (percorsi speciali individualizzati)
  • Metodi e strumenti di programmazione e valutazione didattica
  • Modelli e strumenti per l'osservazione pedagogica
  • Tecnologie multimediali per l'apprendimento
  • Tipologie e caratteristiche dei principali sussidi protesici
  • Quadro istituzionale e normativo sulla disabilità e l'integrazione
  • Antropologia linguistica e culturale della sordità
  • Contesto socio-storico-culturale
  • Dizione e public speaking
  • Etica professionale, codice deontologico e condizioni di lavoro
  • Linguaggi settoriali propri dell'italiano e della Lingua dei Segni
  • Linguistica della LIS e della lingua italiana
  • Macro ambiti di lavoro: trattativa (visite mediche, colloqui etc.) e non (conferenze, seminari, lezioni etc.)
  • Origini, storia, ricerche e pubblicazioni sulla Lingua dei Segni Italiana
  • Principi della comunicazione verbale e non verbale
  • Principi di linguistica generale
  • Profilo professionale dell'interprete
  • Riferimenti normativi sulla libera professione e associazionismo
  • Teorie e tecniche di interpretazione consecutiva e simultanea
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente del lavoro
  • Teorie e tecniche di interpretazione in assolo ed in team (interprete di ruolo e di sostegno)
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Impianto tecnico del palcoscenico
  • Principi di: storia del teatro, generi teatrali ecc.
  • Principi di disegno tecnico: proiezioni, teoria del chiaro scuro, planimetrie in scale metriche, ecc.
  • Principali tecniche di costruzione: scena costruita, scena dipinta ecc.
  • Caratteristiche funzionali dei materiali e loro utilizzo
  • Principi di idraulica e meccanica
  • Informatica di base
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di contrattualistica e previdenza
  • Principi di organizzazione aziendale e auto imprenditorialità
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo in uso e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Caratteristiche fisiche ed energetico-ambientali dei materiali da costruzione e delle tecnologie costruttive
  • Caratteristiche principali della filiera di produzione dei prodotti da costruzione a basso impatto ambientale
  • Sistemi di valutazione del ciclo di vita (LCA) dei prodotti da costruzione
  • Principali banche dati relative al ciclo di vita (LCA) dei materiali da costruzione
  • Protocolli internazionali e nazionali di certificazione energetico-ambientale dell'edificio
  • Sistemi di certificazione di processo e di qualità aziendale (iso 4000, ecc.)
  • Sistemi internazionali e nazionali di certificazione del prodotto (Ecolabel, ecc)
  • Principali normative comunitarie, nazionali e locali nell'utilizzo di materiali naturali (regolamenti edilizi, linee guida regionali, sistemi di incentivazione per l'uso di materiali naturali)
  • Aspetti commerciali e di marketing nella promozione di un prodotto
  • Normativa e relative procedure rispetto al Green Public Procurement (GPP)
  • Principali modalità di smaltimento/dismissione dei materiali a basso impatto ambientale con particolare riguardo alle modalità di smontaggio/conservazione/stoccaggio
  • Elementi base di almeno due lingue straniere: grammatica, sintassi, terminologia tecnica
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Principali tecniche di animazione individuale e di gruppo
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo in uso e principali funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Impianto tecnico del palcoscenico
  • Principi di: storia del teatro, generi teatrali ecc.
  • Principali strumenti e applicazione per la gestione video
  • Principi di:illuminotecnica, luci naturali, artificiali, contrasti ecc.
  • Principi di elettrotecnica ed elettronica
  • Principi di riproduzione sonora
  • Principi di acustica e sistemi audio
  • Principi di fonica e fonica applicata
  • Principali sistemi di riproduzione e diffusione del suono
  • Caratteristiche tecniche e funzionali dei materiali e delle apparecchiature
  • Informatica di base e applicata
  • Inglese tecnico di settore
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di contrattualistica e previdenza
  • Principi di organizzazione aziendale e auto imprenditorialità nello spettacolo
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo in uso e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Organizzazione e funzionamento degli organi di polizia locale e nazionale e dei rispettivi ambiti di competenza
  • Il processo di costruzione di un'opera edile: fasi, processi, ruoli e strumenti
  • Organizzazione e funzionamento degli Istituti di vigilanza (ruoli, processi produttivi, procedure etc.)
  • Elementi di disegno tecnico (architettonico, strutturale, impiantistico) e calcolo di pendenze, altezze e quote
  • Nozioni di tecniche di rilievo e tracciamento di edifici
  • Elementi di tecnologia dei materiali per l'edilizia e il processo costruttivo: caratteristiche degli inerti e dei leganti e dosaggio delle malte
  • Elementi di base di diritto e procedura penale
  • Principali tecniche per l'esecuzione di lavori in muratura: prefabbricazione, strutture reticolari e lineari, tensostrutture, murature, ecc.
  • Tecniche di preparazione e applicazione di intonaci interni ed esterni
  • Principali tecniche di analisi e rilevazione dei bisogni
  • Caratteristiche delle attrezzature e specifiche di utilizzo dei materiali
  • Inglese tecnico di settore
  • Meccanismi cognitivi relativi ai processi di categorizzazione stereotipo e discriminazione
  • Norme ISO-9001:2008 e relative applicazioni nell'ambito dell'edilizia
  • Normativa ambientale nazionale e comunitaria sulla gestione dei rifiuti e degli scarichi civili e produttivi
  • Tecniche di osservazione e analisi del contesto e dell'ambiente
  • Tecniche di prelievo presso i clienti dei beni e valori oggetto di vigilanza
  • Fondamenti e tecniche di comunicazione interpersonale e dinamiche di gruppo
  • Metodologie e tecniche di mediazione
  • Principali tecniche e strumenti di gestione dei conflitti
  • Tecniche per la concentrazione e l'autocontrollo
  • Elementi di base di tossicologia
  • Elementi di sicurezza infortunistica stradale e codice della strada
  • Elementi di base di primo soccorso
  • Tipologie e caratteristiche delle dotazioni tecniche per la sicurezza e la vigilanza
  • Elementi di base di applicazioni software di windows e altri sistemi operativi e servizi e funzioni internet
  • Principali strumenti tecnologici video e audio utilizzati per la sorveglianza
  • Elementi di difesa personale
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Normativa e regolamenti di settore (regolamento questura etc.)
  • Principali espressioni operative nelle lingue straniere più diffuse
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Principali problematiche ambientali connesse ai cambiamenti climatici e allo Sviluppo Sostenibile e l'impatto di queste nel settore edilizio
  • Principali normative relative alla diminuzione dell'impatto ambientale del settore edilizio a livello nazionale ed europeo
  • Le principali buone pratiche a livello europeo relative a progetti realizzati caratterizzati da soluzioni energetico-ambientali
  • Requisiti generali del sistema di gestione ambientale ISO 14100:2004
  • I requisiti per la certificazione delle imprese, le normative che regolano la SOA – Società Organismi di Attestazione (Regolamento sulla Qualificazione D.P.R. 34/2000)
  • Il D.Lgs 162/2006 sul Codice dei Contratti Pubblici e i suoi ambiti di applicazione
  • Principali normative sull'efficienza energetica (D.Lgs. 192 e seguenti) e sulle rinnovabili
  • Fondamenti dei sistemi di certificazione ambientale degli involucri edilizi internazionali (LED BREAM, ecc.), europei (Ecolabel, ecc.) e nazionali (Protocollo Itaca, ANAB-ICEA, ecc.)
  • I prezzari regionali in cui sono inserite le voci di bioedilizia
  • I capitolati speciali improntati su lavori di bioedilizia (voci di capitolato)
  • Le principali normative sugli accordi di programma (convenzioni pubblico-privato per la realizzazione di interventi per l'efficienza dell'edilizia pubblica
  • Il sistema del project financing
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Elementi di merceologia
  • Proprietà dei liquidi e dei gas
  • Comportamento dei gas e dei corpi solidi
  • Elementi di fisica applicata all'attività subacquea
  • Elementi di anatomia e fisiologia subacquea
  • Elementi di fisica, chimica, biochimica, biologia e microbiologia
  • Tabelle di decompressione
  • Sistemi di immersione/emersione
  • Componenti strutturali degli impianti iperbarici, di saturazione e correlati (lifesupport, mix etc.)
  • Tecniche di comunicazione e relazione interpersonale
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Normative e linee guida nazionali ed internazionali sulla conduzione degli impianti iperbarici
  • Elementi di primo soccorso
  • Nozioni di igiene
  • Nozioni di sanificazione e sanitizzazione degli ambienti e delle strumentazioni
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Fondamenti di navigazione
  • Struttura delle imbarcazioni
  • Nodi cime e cordami
  • Proprietà dei liquidi e dei gas
  • Comportamento dei gas e dei corpi solidi
  • Elementi di fisica applicata all'attività subacquea
  • Elementi di anatomia e fisiologia subacquea
  • Il comportamento della luce e del suono in immersione
  • Le tabelle di decompressione
  • Le attrezzature, i sistemi, le tecniche di immersione
  • Sistemi di comunicazione subacquea
  • Sistemi di immersione/emersione
  • SCUBA ed SSDE
  • I Sistemi WET/CLOSED BELL
  • Tecniche SAT diving
  • Principali tecniche di lavorazione subacquea: taglio, saldatura, costruzione, montaggio, recupero, demolizione documentazione
  • Principali tecniche di rilevazione subacquea
  • Principali attrezzature per le lavorazioni subacquee
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Normative nazionali sui lavori subacquei
  • Normative e linee guida internazionali connesse con l'attività subacquea professionale
  • Elementi di primo soccorso e di EFR
  • Nozioni di igiene
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Fasi, sviluppo e struttura di progetto
  • Normativa specifica appalti e forniture
  • Norme sulla gestione della qualità ISO 9000 nella versione corrente
  • Tipologie, segmentazioni e dinamiche di mercato
  • Struttura dei costi
  • Elementi di reporting gestionale
  • Strumenti e tecniche di programmazione
  • Componenti tecnico-economiche del ciclo approvvigionamento ed acquisti
  • Caratteristiche morfologiche, merceologiche e fisiche delle diverse tipologie di pellami
  • Sistemi e metodi per la gestione logistica interna ed esterna
  • Processi di logistica integrata
  • Procedure amministrativo - contabili
  • Modelli e strumenti di marketing strategico ed operativo
  • Tecniche di comunicazione e relazione con il cliente e con collaboratori
  • Caratteristiche, specifiche tecniche e standard qualitativi dei servizi erogati
  • Approccio ecologico e della sostenibilità ambientale
  • Processi di trattamento e smaltimento dei rifiuti
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Il ciclo di produzione delle calzature
  • Normativa nautica da diporto e codice della navigazione
  • Normativa nazionale e internazionale sulla sicurezza portuale
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Principali software per la gestione dei flussi informativi
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principi di anatomia umana del piede e aspetti ergonomici della calzatura
  • Comportamenti e reazioni delle pelli legati alle procedure di lavorazione e trattamento
  • Caratteristiche chimiche dei materiali per la lavorazione delle pelli (mastici, contrafforti, chiodi, ecc.)
  • Fondamenti geometrici e di rappresentazione grafica
  • Tecniche di disegno su piano e su volume
  • Tecniche di costruzione e sviluppo dei modelli
  • Principali metodi di lavorazione manuale o a macchina del prodotto calzaturiero
  • Tecniche costruttive della for-ma e della calzata e di misura-zione della forma del piede
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la lavorazione e il trattamento delle pelli
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di costruzione e manutenzione dei prodotti calzaturieri
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di iso relative alla lavorazione pelli e calzature
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principi e strumenti di base per la realizzazione del rilievo edile
  • Metodi e strumenti di restituzione dati
  • Applicativi avanzati di disegno tecnico
  • Principali tecniche di disegno architettonico: metodi di rappresentazione, scale di rappresentazione, convenzioni sulle sezioni, sistemi di quotatura, segni e simboli, ecc
  • Metodi di rappresentazione grafica e simulazione tridimensionale e relativi applicativi di prototipazione con sistemi CAD
  • Elementi strutturali, classificazione, tipologie, normativa di riferimento, particolari costruttivi e metodologia di posa e di impiantistica
  • Modellizzazione e tecniche di rendering
  • Materiali e impianti tecnologici relativi alle costruzioni edili
  • Elementi relativi alla normativa sugli appalti pubblici e privati
  • Normativa ambientale nazionale e comunitaria sulla gestione dei rifiuti e degli scarichi civili e produttivi
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Il ciclo delle merci: ricevimento, stoccaggio, preparazione, allestimento, vendita, registrazione vendite
  • Elementi di base per la gestione dello spazio in punto vendita: layout delle attrezzature, layout merceologico, display, attività promozionali
  • Tipologia delle macchine per lo stoccaggio delle merci e l'allestimento in area vendita: carrelli, muletti, ecc
  • La filiera agroalimentare: produzione, trasformazione, commercializzazione
  • Il processo di costruzione di un'opera infrastrutturale: fasi, processi, ruoli e strumenti
  • Elementi di disegno tecnico (architettonico, strutturale, impiantistico) e calcolo di pendenze, altezze e quote
  • Nozioni di tecniche di rilievo, tracciamento e livellamento
  • Nozioni di meccanica e composizione dei terreni
  • Principi di miscelazione bituminose
  • Principi di carpenteria in ferro e legno
  • Principali metodi di lavorazione su macchine escavatrici, trivelle, sonde, frese, rullo compressori, vibrocompattatrici, macchine per demolizione controllata
  • Sistemi drenanti elementari
  • Elementi di tecnologia dei materiali per l'edilizia e il processo costruttivo: caratteristiche degli inerti e dei leganti e dosaggio delle malte
  • Elementi delle principali tecniche per l'esecuzione di lavori infrastrutturali: confezionamento, getto e compattamento del calcestruzzo, posa in opera di materiali sintetici e manti stradali, ecc.
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme ISO-9001:2008 e relative applicazioni nell'ambito dell'edilizia
  • Normativa ambientale nazionale e comunitaria sulla gestione dei rifiuti e degli scarichi civili e produttivi
  • Elementi di base di applicazioni software di windows e altri sistemi operativi e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Organizzazione e funzionamento del cantiere edile
  • Elementi di disegno tecnico (architettonico, strutturale, impiantistico) e di calcolo di pendenze, altezze, volumi e quote
  • Nozioni di tecniche di rilievo e tracciamento della pianta delle fondazioni di un'opera edile
  • Caratteristiche e comportamento dei materiali per l'edilizia e il processo di produzione, anche meccanica, degli impasti cementizi
  • Elementi di tecnologia delle costruzioni edili
  • Principali tecniche di realizzazione ponteggi a norma
  • Principali tecniche per l'esecuzione di lavori di carpenteria strutturale: fabbricazione di armature in ferro, montaggio casserature, posa del calcestruzzo, orditura portante di tetti e solai, ecc.
  • Tecniche ed attrezzature per la posa, l'inserimento e la rifinitura di manufatti in legno o prefabbricati
  • Caratteristiche delle attrezzature e specifiche di utilizzo dei macchinari del cantiere edile
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme ISO-9001:2008 e relative applicazioni nell'ambito dell'edilizia
  • Normativa ambientale nazionale e comunitaria sulla gestione dei rifiuti e degli scarichi civili e produttivi
  • Elementi di base di applicazioni software di windows e altri sistemi operativi e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Organizzazione aziendale: strutture, processi lavorativi, ruoli professionali
  • Principali tecniche e strumenti di programmazione e controllo della produzione
  • Tecniche di gestione delle risorse umane
  • Principali tipologie contrattuali e normative applicate alle transazioni commerciali
  • Tecniche e strategie di comunicazione e negoziazione
  • Principi di marketing
  • Tecniche di vendita e analisi di mercato
  • Principali forme di impresa e relativi organi sociali
  • Principale normativa civili-stica e fiscale
  • Funzione, caratteristiche e logiche dei sistemi di pianificazione e controllo di gestione
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme ISO-9001: 2008 e relative applicazioni
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Ciclo di fonderia: processi e prodotti
  • Principi di fisica tecnica e di chimica
  • Principi di meccanica
  • Principali classi di materiali di fonderia e relative caratteristiche
  • Metodi e tecniche di colata
  • Principali metodologie e tecnologie fusorie
  • Principi di solidificazione dei getti
  • Caratteristiche meccaniche e fisiche dei getti
  • Procedure di controllo qualitativo della produzione
  • Principali trattamenti termici delle leghe leggere e dei materiali ferrosi
  • Principi di disegno tecnico
  • Modalità di raffreddamento e di alimentazione dei getti
  • Metodi e tecniche di previsione ed analisi dei difetti
  • Inglese tecnico di settore
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Organizzazione e funzionamento del cantiere edile
  • Il processo di costruzione di un'opera edile: fasi, processi, ruoli e strumenti
  • Principali nozioni di disegno tecnico (architettonico, strutturale, impiantistico) e di calcolo di pendenze, altezze, volumi e quote
  • Nozioni di tecniche di rilievo e tracciamento della pianta delle fondazioni di un'opera edile
  • Elementi di scienza, tecnica e tecnologia delle costruzioni e dei materiali edili
  • Metodologie per la pianificazione e controllo dei progetti (Gantt, Pert, ecc.)
  • Tecniche di gestione delle risorse umane e di organizzazione del cantiere
  • Principi di gestione economico-finanziara dei cantieri edili
  • Metodologie per la redazione e l'utilizzo di libri contabili
  • Tecniche di computo metrico dei manufatti edili
  • Normativa e contabilità dell'appalto pubblico e privato
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme ISO-9001:2008 e relative applicazioni nell'ambito dell'edilizia
  • Normativa ambientale nazionale e comunitaria sulla gestione dei rifiuti e degli scarichi civili e produttivi
  • Elementi di base di applicazioni software di windows e altri sistemi operativi e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di merceologia
  • Processi di logistica integrata
  • Procedure amministrativo - contabili
  • Nodi cime e cordami
  • Principi di elettrotecnica e termoidraulica
  • Principali tipologie di impianti per uso civile ed industriale
  • Impiantistica elettrica e termoidraulica
  • Caratteristiche dei materiali dei componenti costituenti gli impianti
  • Approccio ecologico e della sostenibilità ambientale
  • Processi di trattamento e smaltimento dei rifiuti
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Tecniche di archiviazione e classificazione manuali e digitali di documenti e dati
  • Tecniche di comunicazione e relazione con il cliente
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Normativa nautica da diporto e codice della navigazione
  • Normativa nazionale e internazionale sulla sicurezza portuale
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Principali software per la gestione dei flussi informativi
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Il ciclo di progettazione e produzione delle calzature
  • Archivi collezioni moda:modelli e tessuti
  • Caratteristiche morfologiche, merceologiche e fisiche delle diverse tipologie di pellami
  • Principi di anatomia umana del piede e aspetti ergonomici della calzatura
  • Comportamenti e reazioni delle pelli legati alle procedure di lavorazione e trattamento
  • Caratteristiche chimiche dei materiali per la lavorazione delle pelli (mastici, contrafforti, chiodi, ecc.)
  • Fondamenti geometrici e di rappre-sentazione grafica e tecniche di disegno su piano e su volume
  • Tecniche di modellistica e di sviluppo taglie
  • Tecniche di costruzione e sviluppo dei modelli
  • Tecniche costruttive della forma e della calzata e di misurazione della forma del piede
  • Software di progettazione e di rappresentazione grafica bitridimensionale
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la lavorazione e il trattamento delle pelli
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di costruzione e manutenzione dei prodotti calzaturieri
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di iso relativi alla lavorazione pelli e calzature
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo installato e principali funzioni internet
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Fondamenti di organizzazione aziendale: struttura, funzioni, processi lavorativi
  • Principali tecniche e strumenti di pianificazione e controllo delle attività
  • Elementi di pianificazione strategica ed operativa
  • Tecniche di coordinamento e organizzazione del lavoro
  • Tecniche di coordinamento e organizzazione del lavoro
  • Tecniche e metodi di customer relationship management
  • Principi di customer satisfaction
  • Principali sistemi di produzione agricola: agricoltura tradizionale, integrata, biologica
  • Tecniche di gestione delle risorse umane
  • Elementi di project management
  • Metodologie e strumenti di benchmarking
  • L'organizzazione dell'azienda agricola
  • Principi di marketing
  • Elementi di amministrazione e gestione d'impresa
  • Principali modelli e tecniche di budgeting
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento delle macchine e delle attrezzature per la produzione agricola e l'allevamento degli animali
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme ISO-9001: 2008 e relative applicazioni
  • Caratteristiche degli animali da allevamento: tipologie, modalità specifiche di allevamento e di cura
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Caratteristiche merceologiche e nutrizionali degli alimenti per animali, loro trattamento e conservazione
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Comportamenti riproduttivi e produttivi degli animali
  • Tecniche di coltivazione delle piante da semina e da frutto
  • Tecniche di stoccaggio e conservazione dei prodotti e derivati agricoli
  • Sistemi di difesa e di cura del terreno e delle coltivazioni
  • Disposizione a tutela della sicurezza del lavoratore in operazioni di produzione agricola ed allevamento animali
  • Adempimenti amministrativi dell'azienda agricola
  • Sistemi di qualità applicati all'agricoltura
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Principi base di educazione alla salute e stili alimentari e di vita per il benessere psico-fisico
  • Principi di idrologia e crenoterapia
  • Classificazione delle acque minerali e loro proprietà
  • Applicazione delle cure inalatorie in ambito termale
  • Cenni di anatomia, fisiologia e principali patologie trattabili con cure termali
  • Metodiche del benessere termale
  • Principali attrezzature e macchinari per i trattamenti termali e loro funzionamento
  • Principali tipologie di trattamenti termali e tecniche utilizzate
  • Principali tecniche e strumenti per l'applicazione dei mezzi di cura termali: le acque minerali, i fanghi, le inalazioni, etc.
  • Metodiche di somministrazione dei trattamenti termali
  • Tecniche di comunicazione e relazione interpersonale
  • Metodi e tecniche del lavoro in gruppo
  • Elementi base di almeno due lingue straniere: grammatica, sintassi, terminologia tecnica
  • Elementi di normativa sanitaria e specifica di settore
  • Elementi di primo soccorso
  • Normativa a tutela della privacy (trattamento dei dati personali, ecc.)
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Elementi di chimica
  • Elementi di merceologia
  • Principali nozioni di disegno tecnico nautico
  • Elementi di geometria della nave
  • Teoria della nave: stabilità statica e dinamica della nave
  • Tecnologia delle costruzioni navali: compartimentazione e sollecitazioni dello scafo
  • Classificazione delle navi
  • Tecnologia dei materiali
  • Il processo di costruzione navale: fasi, processi, ruoli e strumenti
  • Organizzazione e funzionamento del cantiere navale
  • Tecniche di gestione delle risorse umane e di organizzazione del cantiere
  • Principi di gestione economica-finanziaria dei cantieri nautici
  • Tecnologia dei materiali
  • Fondamenti di organizzazione aziendale: struttura, funzioni, processi lavorativi
  • Tecniche di infusione
  • Tecniche di preparazione e applicazione resine
  • Principali macchinari per la lavorazione e fabbricazione di manufatti in legno (tradizionali e a CNC)
  • Caratteristiche delle attrezzature e specifiche di utilizzo dei macchinari del cantiere navale
  • Principali strumenti di misura
  • Tipologie, segmentazioni e dinamiche di mercato e dei canali di distribuzione del prodotto
  • Metodi e strumenti di pianificazione ed organizzazione del lavoro
  • Elementi di base di statistica ed economia
  • Forme distributive e tipologia organizzativa dell'impresa commerciale
  • Il ciclo delle merci
  • Principi generali, a livello comunitario, nazionale e regionale e locale dei si-stemi urbani, delle aziende industriali, dei trasporti e delle attività agricole e forestali
  • Principali elementi del quadro normati-vo (comunitario, nazionale, regionale, locale) in materia energetico-ambientale, in particolare per il settore edilizio
  • Principali tecniche di intervento energetico-ambientale e di riqualificazione ambientale e principali problematiche ambientali
  • Elementi generali di gestione e commercializzazione titoli commerciali di interesse per la sostenibilità, tra cui: Titoli di Efficienza Energetica, Certifica-ti Verdi, Titoli di Emissione derivanti dagli interventi realizzati ed elementi di funzionamento
  • Elementi di matematica finanziaria: glossario, concetti di base della teoria finanziaria, principali operazioni finanziarie, tecniche di attualizzazione del valore degli investimenti, confronto tra ipotesi di investimento finanziario
  • Elementi di teoria dell'innovazione: glossario, concetti di base, innovazione incrementale e innovazione radicale, il finanziamento dell'innovazione
  • Elementi di economia degli intermediari finanziari: glossario, concetti di base, funzioni e caratteristiche delle banche, elementi caratteristici di un prestito
  • Elementi di economia industriale: glossario, concetti di base, principali programmi di supporto regionale, nazionale, comunitario e loro funzionamento
  • Principali criteri di funzionamento delle istituzioni e i criteri di redazione dei bilanci degli enti pubblici
  • Aspetti contrattuali che regolano i rapporti con i fornitori di servizi bancari ed energetici (D.Lgs. 115/2008)
  • Elementi base di almeno due lingue straniere: grammatica, sintassi, terminologia tecnica
  • Caratteristiche ed evoluzioni del settore informatico
  • Architettura e componenti hardware di PC client e periferiche
  • Dispositivi di networking: server di rete, apparati di rete e cablaggi
  • Concetti relativi alla comunicazione in area LAN, WAN e MAN
  • Principi di funzionamento dei principali sistemi operativi client e server: Dos, Windows, Linux/Unix, Mac_Intosh, ecc
  • Elementi base della tecnologia web e dei protocolli di rete cablate e non (TCP/IP ed altri in uso)
  • Principali software virali (cavalli di troia, virus, worm, ecc)
  • Procedure di installazione e configurazione sistemi hardware e software
  • Strumenti di system and network management per la gestione e il monitoraggio del traffico di rete
  • Tecniche di diagnostica di sistemi elettronici e informatici
  • Strumenti per la misura delle prestazioni ed il troubleshooting di rete
  • Inglese tecnico di settore
  • Standard ISO di sicurezza internazionale (ISO 17799)
  • Aspetti di sicurezza informatica: politiche di sicurezza, software antivirus in uso, ecc.
  • Normativa sulla privacy relativamente alla gestione delle informazioni digitali
  • Caratteristiche ed evoluzioni del settore informatico
  • Principi di ingegneria del software
  • Elementi di logica di programmazione: struttura del programma, dati, strutture di controllo
  • Concetti base di networking e comunicazioni: tipologie di rete, componenti, protocolli di comunicazione
  • Architettura delle applicazioni informatiche: componenti , relazioni, collegamenti
  • Architettura e componenti hardware di PC client e periferiche
  • Funzioni e linguaggi dei data base relazionali
  • Caratteristiche e funzionamento dei principali sistemi operativi client e server: Windows, Unix, Macintosh, Solaris ecc
  • Ambienti software di sviluppo: linguaggi di scripting (PERL, Python, Ruby, ecc.), linguaggi di programmazione, linguaggi di marcatura, tool e CASE e IDE di sviluppo
  • Procedure di installazione e configurazione sistemi hardware e software
  • Tecniche e linguaggi di modellazione delle specifiche (UML, ecc.)
  • Tecniche di programmazione sicura
  • Tecniche di testing dinamico e statico
  • Tecniche di collaudo d'accettazione funzionale e non funzionale.
  • Tecniche di debugging
  • Inglese tecnico di settore
  • Aspetti di sicurezza informatica: politiche di sicurezza, software antivirus in uso, ecc.
  • La filiera agroalimentare: produzione, trasformazione, commercializzazione
  • Fisiologia vegetale: caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche
  • Il ciclo vegetativo delle piante
  • Specie e varietà colturali e relative caratteristiche
  • Caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche dei terreni e pratiche agronomiche
  • L'organizzazione dell'azienda agricola
  • Caratteristiche ed evoluzioni del settore informatico
  • Conoscenza estesa di un sistema operativo: Unix / Windows / Mac Intosh.
  • Conoscenza base degli altri sistemi operativi, architettura e componenti hardware di PC client e periferiche
  • Dispositivi di networking: server di rete, apparati di rete e cablaggi
  • Caratteristiche e funzionalità dei principali software applicativi di gestione testi, elaborazione dati, redazione presentazioni, ecc
  • Protocolli di rete
  • Protocolli di comunicazione IP
  • I servizi web
  • Elementi base della tecnologia web e dei protocolli di rete cablate e non (TCP/IP ed altri in uso)
  • Sistemi e tecniche di produzioni agricola: agricoltura tradizionale, integrata, biologica
  • Tecniche di coltivazione delle piante da semina e da frutto
  • Tecniche di riconoscimento, prevenzione e cura delle patologie più comuni delle piante e dei terreni
  • Sistemi di difesa e di cura del terreno e delle coltivazioni
  • Disposizioni a tutela della salute del lavoratore in operazioni di produzione agricola
  • Procedure di installazione e configurazione sistemi hardware e software
  • Tecniche di diagnostica di sistemi elettronici e informatici
  • Inglese tecnico di settore
  • Aspetti di sicurezza informatica: politiche di sicurezza, software antivirus in uso, ecc.
  • Atti legislativi, regolamentari nazionali, europei ed internazionali
  • Normative ambientali
  • Normative DOC
  • Sistemi di qualità applicati all'agricoltura
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Caratteristiche ed evoluzioni del settore informatico
  • Principi ingegneria di software
  • Principali tecniche di modellizzazione
  • Principali linguaggi di programmazione
  • Principali linguaggi DDL e DML
  • Principali strumenti di datawarehousing e datamining
  • Principali tool ETL
  • Funzionamento dei principali sistemi operativi client e server: Dos, Windows, Linux/Unix, Macintosh, ecc
  • Conoscenza delle principali applicazioni DBMS
  • Inglese tecnico di settore
  • Aspetti di sicurezza informatica: politiche di sicurezza, cifratura dati, ecc
  • Caratteristiche ed evoluzioni del settore informatico
  • Analisi business system cliente
  • Architetture e Sistemi ICT
  • Integrazione applicazioni/ prodotti
  • Principi di Rete e standard
  • Progettazione/ sviluppo basi dati
  • Ricerca e sviluppo tecnologico IT
  • Capacity planning e controllo prestazioni sistemi IT
  • Procedure di configurazione hardware
  • Tecniche di progettazione di architetture hardware
  • Il ciclo della progettazione e produzione di pelletteria
  • Merceologia del settore pelletteria
  • Archivi collezioni moda: prodotti, modelli e materiali
  • Comportamenti e reazioni delle pelli legati alle procedure di lavorazione e trattamento
  • Caratteristiche merceologiche e di lavorazione dei materiali da rinforzo
  • Caratteristiche merceologiche e di lavorazione delle pelli e delle simil-pelli
  • Principi geometrici e di rappresentazione grafica e tecniche di disegno su piano
  • Tecniche e metodologie lavorative di modellistica
  • Materiali di lavorazione alternativi, complementari e “innovativi”
  • Metodi di valutazione di fattibilità dei modelli da sviluppare
  • Tecniche, strumenti e tecnologie per la lavorazione di pelletteria
  • Principi di informatica e disegno cad per la pelletteria
  • Stili e metodi di lavorazioni di pelletteria
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Metodi e standard di security
  • Tecniche di testing dinamico e statico
  • Inglese tecnico di settore
  • Standard nazionale/ internazionale ICT
  • Il ciclo di lavorazione del pane e dei prodotti di pasta fresca
  • Caratteristiche fisiche, chimiche, biologiche e nutrizionali delle materie prime e dei prodotti utilizzati nella lavorazione dei prodotti di panificio e pastificio
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla lavorazione, lievitazione e cottura del pane e della pasta fresca (fermentazioni, vaporizzazione, volatilizzazione, ecc.)
  • Tecniche di manipolazione dell'impasto e lavorazione sfoglie e prodotti semilavorati: formatura, tiratura, cilindratura, ecc.
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione dell'impasto e della sfoglia, la lievitazione e la cottura: impastatrici, celle di lievitazione, forni, ecc.
  • Strumenti di misurazione della temperatura, umidità, grado di lievitazione e cottura, ecc.
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di haccp inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Radio propagazione
  • Reti di interconnessioni
  • Reti e trasmissioni ottiche
  • Tecnologie e apparati di rete
  • Protocolli e reti di segnalazione
  • Qualità di rete e analisi di perfomance
  • Networking e schemi di indirizzamento
  • Sistemi e architetture di rete e/o di servizi
  • Norme e tecniche di cablaggio di impianto
  • Procedure di test e collaudo e/o validazione
  • Metodologie e tecniche di dimensionamento degli elementi di rete e/o sistemi
  • Tecniche di analisi del traffico
  • Metodologie e tecniche di cost analysis
  • Tecniche di scouting tecnologico
  • Metodologie e tecniche di program e/o project management
  • Tecniche di valutazione e/o modellizzazione economica
  • Sistemi di misura e performance monitoring
  • Sistemi e standard di sicurezza reti e/o di sicurezza informatica
  • Inglese tecnico di settore
  • Normativa di riferimento
  • Principi di analisi del lavoro e del fabbisogno professionale
  • Principi di analisi del lavoro e del fabbisogno professionale
  • Strumenti di lettura dei dati di contesto (osservatori del mercato del lavoro, banche dati, studi di settore, analisi dei ternd di sviluppo ecc.)
  • Principi di andragogia, pedagogia e scienze della formazione
  • Principi di psicologia dei gruppi
  • Fasi e caratteristiche del processo formativo
  • Principali metodologie e strumenti didattici utilizzabili nei diversi contesti di apprendimento (in aula e in situazione, in e learning) a carattere individuale e collettivo
  • Modelli e tecniche di progettazione formativa e di programmazione didattica
  • Tipologia delle principali prove di valutazione dell'apprendimento
  • Teorie e tecniche di gestione della comunicazione e della relazione a supporto dei processi di apprendimento di diverse tipologie di utenza
  • Principi e tecniche di base della negoziazione
  • Struttura e sviluppo dell'attività di docenza
  • Principi relativi alle dinamiche socio relazionali caratteristiche nei gruppi in apprendimento
  • Teorie e tecniche motivazionali a sostegno dei processi di apprendimento
  • Teorie e modelli relativi ai processi di apprendimento di diverse tipologie di utenza
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di istruzione e formazione
  • Ciclo di lavorazione di manufatti artistici: realizzazione dell'impasto, tornitura e modellazione, cottura, decorazione
  • Principi di storia dell'arte e delle diverse tipologie di manufatti ceramici.
  • Tecniche di disegno grafico libero e computerizzato
  • Tipologia delle principali macchine ed attrezzature, loro funzionamento: tornio, coltelli di rifinitura, forni, impastatrici, ecc.
  • Caratteristiche costitutive, di trasformazione e di conservazione delle materie prime: terracotta, maioliche e terraglie, porcellane, gres, ecc.
  • Tipologia e caratteristiche dei materiali utilizzati per la colorazione delle superfici
  • Tecniche di lavorazione del materiale da plasmare: lavorazione a tornio, colaggio o manuale dell'argilla, ecc.
  • Tecniche di smaltatura e decorazione del manufatto: a spruzzo, ad immersione, a pennello, ecc.
  • Tecniche e metodi di cottura dei prodotti in ceramica
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • La filiera agroalimentare: produzione, trasformazione, commercializzazione
  • Etnologia e tipologia animale
  • Il ciclo animale di produzione e riproduzione
  • L'alimentazione degli animali da allevamento
  • Caratteristiche nutrizionali, energetiche, chimiche degli alimenti
  • L'organizzazione dell'azienda di allevamento
  • Sistemi e tecniche di produzione animale
  • Tecniche di allevamento animali
  • Tecniche di riconoscimento, prevenzione e cura patologie animali più comuni
  • Fisiologia vegetale: caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche
  • Il ciclo vegetativo delle piante
  • Specie e varietà colturali e relative caratteristiche
  • Disposizioni a tutela della salute del lavoratore in operazioni di produzione agricola
  • Atti legislativi, regolamentari nazionali, europei ed internazionali
  • Sistemi di qualità applicati all'agricoltura
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Le principali caratteristiche della Teoria dei Sistemi applicata in ambito di sostenibilità energetica
  • Aspetti giuridico-istituzionali in ambito energetico
  • Fondamenti scientifici di base di ingegneria
  • Elementi di organizzazione e gestione aziendale
  • Principi di comunicazione multimediale
  • Caratteristiche e funzionalità di servizi e applicativi web based e mobile content
  • Il linguaggio ipertestuale e le sue evoluzioni
  • Linguaggi e ambienti per la progettazione e lo sviluppo di applicazioni web, di mobile content ibridi e con framework
  • Funzioni e linguaggi delle basi dati
  • Caratteristiche e funzionalità di base delle connessioni internet (ADSL, dial up, ecc.)
  • Funzionalità dei browser più diffusi: accesso ai motori di ricerca, riproduzione file audio e video, trasferimento file, ecc.
  • Principali problematiche relative alla pubblicazione, gestione ed aggiornamento di siti web e metodologie di debugging e testing di applicazioni mobili
  • Principali concetti di networking e comunicazioni: tipologie di rete, componenti, protocolli di comunicazione (TCP/IP, http, ecc.)
  • Tecniche di web marketing. Metodologie e strumenti di project management
  • Metodologie e strumenti statistici per la rilevazione di accessi e fruizione dei siti e delle applicazioni mobili
  • Tecniche di strutturazione logica dei contenuti di pagine web (testate, menù, footer, ecc.) e di applicazioni mobili
  • Inglese tecnico di settore
  • Linee guida WCAG
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Fondamenti di economia, politica agraria ed igiene ambientale
  • Principi di biologia, agronomia e zootecnia
  • Processi di preparazione alimentare
  • Tecniche di conservabilità degli alimenti
  • Norme e disposizioni in materia di igiene, sanità, ambiente e sicurezza alimentare
  • Metodi, principi e regole per la produzione e l'implementazione di processi ecosostenibili
  • Principi in materia di standard di qualità
  • Principi di logistica e di trasporto di materie prime agricole ed alimenti
  • Principali malattie e patologie delle produzioni animali e vegetali
  • Principali pratiche zootecniche
  • Principali pratiche di somministrazione di medicinali veterinari e vaccini
  • Tecniche di vendita diretta per la filiera corta
  • Processi produttivi in un'ottica di filiera corta
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, obblighi amministrativi ed inquadramenti legislativi
  • Caratteristiche e funzionalità dei principali software per progettazione di mobili/manufatti/complementi d'arredo
  • Principali tendenze moda del settore legno-arredo
  • Elementi di storia del mobile e dell'arredamento
  • Tipologie di prodotti lignei d'arredo, destinazione d'uso e valori ergonometrici
  • Principali tecniche e norme del disegno tecnico ed ornato di manufatti in legno
  • Tecniche di comunicazione interpersonale, al fine di una corretta interpretazione delle esigenze del cliente
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Materiali lignei: tipi di essenze e loro caratteristiche, derivati lignei
  • Principali metodi di lavorazione: taglio, piallatura, spessoratura, squadratura, lavorazione di incastri, foratura, carteggiatura/levigatura, fresatura, tornitura, assemblaggi
  • Principali macchinari per la lavorazione e fabbricazione di manufatti in legno (tradizionali e a CNC)
  • Principali utensili per la lavorazione e fabbricazione di manufatti in legno: tenaglie, scalpelli, punteruoli, lime, martelli, ecc.
  • Principali strumenti di misura
  • Materiali lignei: tipi di essenze e loro caratteristiche, derivati lignei
  • Tipologie di prodotti lignei d'arredo, destinazione d'uso e valori ergonometrici
  • Principali norme del disegno tecnico ed ornato di manufatti in legno: proprietà, misure, tipi di legno
  • Tecniche di schizzo di pezzi e particolari lignei
  • Principali tecniche di rifinitura dei manufatti lignei: lucidatura, laccatura, verniciatura, smaltatura, doratura
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Principi di progettazione del ciclo e del processo di lavorazione
  • Le macchine utensili dalle tradizionali alle CNC: le parti componenti e la loro funzione, il piano e lo spazio in cui operano
  • Informatica di base applicata alle MU a CNC
  • Principali norme del disegno tecnico : segni e simboli, convezioni, scale e metodi di rappresentazione
  • Principali metodi di lavorazione: taglio, piallatura, spessoratura, squadratura, lavorazione di incastri, foratura, carteggiatura/levigatura, fresatura, tornitura, assemblaggi
  • Principali macchinari per la lavorazione e fabbricazione di manufatti in legno: macchine da taglio, lisciatrici, foratrici, seghe circolari, pialle, trapani a colonna, troncatrici, presse ecc.
  • Materiali lignei: tipi di essenze e loro caratteristiche, derivati lignei
  • Principali strumenti di misura
  • Tipologie di mobili, destinazione d'uso e valori ergonometrici
  • Modulistica aziendale di riferimento: schede, istruzioni, programmi di produzione, controllo qualità, ecc
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Fondamenti di economia ed igiene ambientale
  • Principi e criteri di chimica e microbiologia
  • Fondamenti di biologia, agronomia e zootecnia
  • Elementi di statistica e matematica
  • Normative in materia di ambiente, fonti energetiche rinnovabili e gas serra
  • Processi di preparazione alimentare e di conservabilità degli alimenti
  • Principi, scopi e campo di applicazione delle normative di riferimento per il sistema qualità
  • Normativa ISO 1400, EMAS
  • I sistemi di certificazione di processo/ prodotto/ servizio
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Fondamenti di logistica e trasporti di materie alimentari
  • Principali processi produttivi
  • Normativa in materia di tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti agroalimentari
  • Normativa in materia di produzioni tipiche (DOP; IGP, STG)
  • Tecniche e strumenti di rilevazione e valutazione delle competenze e sviluppo delle risorse personali dell'individuo
  • Metodologie per la conduzione di colloqui individuali e di gruppo con finalità orientative
  • Tecniche di comunicazione e relazione con il cliente
  • Caratteristiche delle professioni e dei contesti lavorativi in cui sono agite
  • Principali elementi normativi che regolano la permanenza nel territorio italiano di extracomunitari e comunitari ai fini di una ricerca di lavoro (documentazione e ambiti di applicazione)
  • Organizzazione aziendale: strutture, processi lavorativi, ruoli professionali
  • Mercato del lavoro locale, trend produttivi ed occupazionali
  • Rete territoriale dei servizi per l'orientamento, per l'impiego per la formazione professionale
  • Offerta del sistema dell'istruzione e formazione professionale
  • Principi di base di economia e sociologia del lavoro
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di regolazione del mercato del lavoro, istruzione e formazione professionale
  • Principali tipologie di contratti lavorativi e relative caratteristiche
  • Regole e modalità per l'avvio e l'esercizio del lavoro autonomo-imprenditoriale
  • Principali software applicativi e servizi web based per la gestione dei servizi di orientamento
  • Il ciclo della progettazione e produzione orafa
  • Storia dell'Arte della gioielleria e dell'oreficeria
  • Caratteristiche merceologiche dei materiali trattati, loro comportamenti specifici e reciproci
  • Elementi di geologia e mineralogia
  • Materiali alternativi, complementari e “innovativi”
  • Elementi di metallurgia
  • Caratteristiche e proprietà dei materiali gemmologici (inorganici ed organici)
  • Tecniche di impiego e scelta degli strumenti e delle tecnologie per la lavorazione dei metalli
  • Tecniche e strumentazioni per analisi gemmologiche (microscopi, lampade, rifrattometro, calibro, bilancia, ecc.)
  • Tecniche e stili di lapidazione di materiale gemmifero
  • Stili e metodi di lavorazioni in oreficeria
  • Le diverse tecniche e gli stili di incastonatura: lastra, a baffo, a pavè, griffata, binario battuto, ecc.
  • Strumenti per l'incastonatura: frese, materiali abrasivi, bulini, battitore, ecc.
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Materie prime ceramiche e loro utilizzo
  • Gli smalti e gli additivi: funzioni e comportamenti, individuali e reciproci
  • Diffetologia del prodotto ceramico: classificazione ed identificazione difetti, metodologie di identificazione cause, ecc.
  • Tecnologie e processi di produzione ceramica (monocottura, bicottura, gres porcellanato,ecc.) E impianti di produzione
  • Tecniche di lavorazione prodotti ceramici (smaltatura, pressatura, cottura, ecc.)
  • Strumentazioni e macchinari di linea di produzione
  • Strumenti ed utensili professionali
  • Strumenti di controllo automatizzato (utilizzo plc, ecc.)
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di impianti ceramici
  • Anatomia e fisiologia degli animali e dei tagli carnei
  • Fondamenti di economia e politica agraria
  • Fondamenti di biologia, agronomia e zootecnia
  • Normativa in materia di igiene, sanità, ambiente e sicurezza alimentare
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, obblighi amministrativi ed inquadramenti legislativi
  • Elementi di qualità ambientale
  • Principali metodologie della ricerca di mercato: indagini di scenario, ricerche sui comportamenti d'acquisto, ecc.
  • Fondamenti di logistica e trasporti di materie alimentari
  • Metodi e strumenti di pianificazione ed organizzazione del lavoro
  • Tecniche di trasformazione delle materie prime agricole in alimenti e le modalità di conservazione
  • Organizzazione aziendale: strutture, processi lavorativi, ruoli professionali
  • Principi di project management
  • Elementi di statistica
  • Software specifici per l'analisi dei dati
  • Fondamenti di comunicazione e motivazione
  • Normativa e regolamenti relativi al finanziamento comunitario, nazionale e locale
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Il processo di progettazione e produzione grafica: fasi, attività, tecnologie
  • Elementi di procedura per il controllo qualità del processo di produzione grafica
  • La macchina da stampa digitale, offset, e flessografica
  • Tipologie e caratteristiche dei diversi supporti di stampa (cartacei e non)
  • Elementi di colorimetria
  • Composizione e modalità di essicazione dell'inchiostro da stampa
  • Problematiche di stampa: preparazione ed emulsio-namento dell'inchiostro, soluzione di bagnatura, etc.
  • Tecniche di impostazione di uno stampato
  • Tecniche di controllo oggettivo e soggettivo della qualità dello stampato
  • Tecniche di cartotecnica e legatoria degli stampati
  • Inglese tecnico di settore
  • Software di elaborazione testi (Word Processor, ecc.)
  • Software di elaborazione ed impaginazione grafica (Photoshop, Freehand, Page Maker, Q.Xpress, Adobe Page Maker, Adobe InDesign, ecc.)
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principali elementi delle discipline del territorio
  • Caratteristiche energetiche-ambientali dei sistemi urbani, delle aziende industriali, dei trasporti e delle attività agricole e forestali
  • Principi politiche comunitarie, nazionali e locali che regolano i piani di intervento
  • Principali elementi giuridico-amministrativi che regolano il funzionamento dell'organizzazione dei si-stemi territoriali energetici
  • Principali caratteristiche del territorio
  • Le Istituzioni Pubbliche, gli strumenti ecnomici e gli aspetti amministrativi che connotano i progetti pubblici
  • Metodologia e strumenti dei piani di intervento (obiettivi, progetti, azioni, verifiche, ecc.)
  • Modalità di funzionamento e di ideazione di rinnovamento energetico sostenibile e di efficientamento dei consumi nell'ambito delle strategie aziendali
  • Tecniche e strumenti per la pianificazione e gestione delle risorse professionali ed economiche
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Il processo di progettazione e produzione grafica: fasi, attività, tecnologie
  • Elementi di procedura per il controllo qualità del processo di produzione grafica
  • Principali caratteristiche della componentistica degli impianti
  • Caratteristiche e parametri di funzionamento delle macchine operatrici in am-bito post-stampa
  • Tipologie e caratteristiche tipologiche dei prodotti stampati
  • Tipologie e caratteristiche dei diversi supporti (carta-cei e non) e dei materiali utilizzati nel post-stampa
  • Tecniche e strumenti di misurazione lineare
  • Principali tecniche per il trattamento estetico del semilavorato grafico: plastificazione, verniciatura, fustellatura, cordonatura, impressioni a caldo e freddo, etc.
  • Principali lavorazioni e tecniche di finitura del semila-vorato grafico: taglio, piegatura, cucitura (a punto metallico, a filo refe, a in-collatura, a spirale), etc.
  • Tecniche e strumenti di cartotecnica dei prodotti grafici
  • Tecniche e strumenti per il finissaggio dei prodotti grafi ci: cellofanatura, postalizzazione, etc
  • Tecniche per il controllo soggettivo e strumentale dei prodotti di post-stampa
  • Inglese tecnico di settore
  • Tecniche e principali software per l'imposizione dello stampato
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Scienza e tecnologia dei prodotti ceramici
  • Ciclo di ricerca e sviluppo prodotto ceramico
  • Moda, architettura, tendenze
  • Componenti tecniche ed economiche del ciclo di produzione ceramico
  • Elementi chimici di base del prodotto ceramico (chimica dei silicati, ossidi, coloranti, reazioni in cottura, ecc.)
  • Teoria del colore e scomposizione
  • Tecniche e metodologie di progettazione e design ceramico
  • Strumenti e tecniche di grafica (manuale e/o computerizzata)
  • Strumenti e tecniche di stampa serigrafica
  • Principi di marketing in relazione al settore di riferimento
  • Tecnologie e processi di produzione ceramica (monocottura, bicottura, gres porcellanato, ecc.)
  • Programmi ed applicativi software di sviluppo grafico (photo shop, penter, rhinocerus, ecc.)
  • Approccio ecologico e della sostenibilità ambientale
  • Principi di base delle discipline di riferimento: meccanica, fisica, chimica
  • Organizzazione aziendale: strutture, processi lavorativi, ruoli professionali
  • Il ciclo integrato dei rifiuti urbani
  • Merceologia dei prodotti in ingresso
  • Processi di trattamento e smaltimento dei rifiuti
  • Metodi, tecniche e strumenti di trattamento e smaltimento dei rifiuto urbani
  • BAT (Migliori tecnologie disponibili) per impianti gestione rifiuti- tipologie diverse e procedure AIA (Autorizzazione Integrata ambientale), normativa IPPC (Prevenzione e controllo integrato dell'inquinamento), normativa VIA, VAS Tecnologie e strumenta
  • Bilanci massa/energia
  • Costi di gestione/efficientamento
  • Individuazione parametri caratteristici per misurare prestazioni delle diverse tipologie di impianti
  • Procedure gestionali/sistemi di monitoraggio processo
  • Il ciclo di produzione agroalimentare: fasi, attività e tecnologie
  • Caratteristiche merceologiche e nutrizionali dei prodotti alimentari
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla trasformazione e conservazione dei prodotti alimentari
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la trasformazione e conservazione dei prodotti alimentari: celle frigorifere e isotermiche, pastorizzatori, caldaie, forni, ecc.
  • Tecniche di preparazione e conservazione degli alimenti
  • Tecnologie per il confezionamento dei prodotti: macchine riempitrici, aggraffatrici, astucciatrici, incartatrici, ecc.
  • Strumenti di misurazione della temperatura, umidità, ecc.
  • Inglese tecnico di settore
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Il processo di progettazione e produzione grafica: fasi, attività, tecnologie
  • Le regole e le metodologie della comunicazione grafica
  • I caratteri e la loro classificazione in famiglie
  • Tipologie e caratteristiche dei prodotti grafici
  • Principali tecniche di disegno a mano e computerizzato
  • Il ciclo di produzione del latte, tipologia di alimentazione e foraggio, pascolo, mungitura, malattie dell'apparato mammario, ecc.
  • Caratteristiche chimico, biologiche e nutrizionali del latte e dei prodotti utilizzati nella lavorazione del formaggio
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla lavorazione, stagionatura conservazione dei prodotti caseari (fermentazioni, coaugulazione, acidificazione, ecc.)
  • Tecniche di manipolazione del latte e lavorazione dei prodotti caseari: pastorizzazione, scrematura, filatura, battitura, messa in forma, spazzolatura, massellatura
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione, stagionatura e conservazione dei prodotti caseari: celle frigorifere, silos, pastorizzatori, impastatrici, caldaie, salamoie, ecc.
  • Strumenti di misurazione della temperatura, umidità, grado di fermentazione, ecc.
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principi di storia dell'arte della gioielleria e dell'oreficeria
  • Tecniche di gestione ed organizzazione aziendale
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento sui rifiuti e sull'inquinamento ambientale
  • Legislazione ambientale nazionale e comunitaria
  • Normativa EMAS
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • I fondamenti dell'ecologia applicata alla gestione dei rifiuti
  • Approccio sostenibile
  • Principi di base delle discipline di riferimento: meccanica applicata, fisica, chimica
  • L'organizzazione e la gestione aziendale: processi, ruoli e funzioni
  • La filiera strutturale nel ciclo integrato dei rifiuti (aziende, enti, attività, significati)
  • Il ciclo integrato dei rifiuti urbani
  • Merceologia dei prodotti in ingresso
  • Pianificazione d'ambito
  • Principi dello sviluppo sostenibile
  • Politiche di consumo e gestione sostenibile (SCP)
  • Politiche integrate di prodotto (IPP)
  • Prassi di acquisti verdi (GPP)
  • Politiche e prassi di prevenzione dei rifiuti
  • Tariffe TIA
  • Sistemi di raccolta differenziata - Ottimizzazione flussi
  • Tariffe smaltimento
  • Filiere recupero –Conai
  • Riciclo rifiuti
  • VAS
  • Il ciclo di maturazione dell'uva e la vendemmia
  • Caratteristiche chimiche e microbiologiche dell'uva e dei prodotti di vinificazione
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla fermentazione, delle uve
  • Tecniche di lavorazione e di fermentazione dell'uva: pressatura, di raspatura, pigiatura, malolattica, travasi, filtraggi, ecc.
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione delle uve e dei prodotti vinicoli: presse, torchi, botti, ecc.
  • Strumenti di misurazione della temperatura, umidità, grado di fermentazione, ecc.
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Sistemi di qualità applicati all'agricoltura
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Principali processi produttivi e lavorativi della filiera agroalimentare
  • Proprietà, caratteristiche e comportamenti degli ingredienti, delle materie prime e dei prodotti alimentari
  • Elementi di scienze e tecnologie alimentari
  • Tracciabilità ed etichettatura prodotti agroalimentari
  • Tecnologie AIDC (Automatic Identification and Data Capture)
  • Tecniche di analisi e rappresentazione di processo
  • Strumenti e tecniche per l'analisi qualitativa agroalimentare
  • Strumenti per la gestione del reporting periodico
  • Principale normativa nazionale e comunitaria per le imprese e le filiere agroalimentari
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Processi di trattamento e smaltimento dei rifiuti
  • Metodi, tecniche e strumenti di trattamento e smaltimento dei rifiuto urbani
  • Tecnologie e strumentazioni per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti urbani
  • Tecniche di gestione ed organizzazione aziendale
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento sui rifiuti e sull'inquinamento ambientale
  • Legislazione ambientale nazionale e comunitaria
  • Normativa EMAS
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Comportamenti, abitudini e necessità dietetiche e di alimentazione
  • Il ciclo di produzione e le tendenze dell'agroalimentare
  • Metodi, tecniche e strumenti di lavorazione, trasformazione e conservazione delle materie prime vegetali e/o animali
  • Proprietà e ruolo dei diversi ingredienti alimentari
  • Qualità nutrizionali, merceologiche e salutari degli ingredienti alimentari
  • Tendenze alimentari dei consumatori ed esigenze del mercato alimentare
  • Principali tipologie di prodotto: capi/spalla, gilet, impermeabile, gonne, pantaloni, ecc.
  • Principi identificativi del prodotto: tipologia, taglie, tabelle, misure, parti del modello
  • Caratteristiche merceologiche dei principali tipi di materiali tessili e loro comportamento durante le lavorazioni
  • Principali tecniche di cucitura manuale ed automatica
  • Principali tecniche e strumenti per la realizzazione delle giunzioni
  • Tecniche per stiro a mano e con macchine stiratrici (stirowap, presse stiro, mangani, grucce, manichini, ecc.)
  • Caratteristiche strutturali delle principali tipologie di prodotto: capi/spalla, gilet, impermeabile, gonne, pantaloni, ecc.
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo installato e principali funzioni internet
  • Il ciclo di produzione della confezione tessile abbigliamento: fasi, attività e tecnologie
  • Tipologie delle principali macchine della confezione e apparecchiature: macchine lineari e speciali, tagliacuce, collaretta, piedini, guide, vaporetta, pressa, schede tecniche di lavorazione, ecc.
  • Meccanismi e parametri di funzionamento delle macchine della confezione e apparecchiature
  • Principali materie prime fibre tessili, naturali e chimiche
  • Principi di marketing
  • Il ciclo della progettazione e produzione della confezione tessile/abbigliamento
  • Archivi collezioni moda:modelli e materiali tessili
  • Principi di anatomia umana
  • Disegno della figura umana secondo i canoni del figurino di moda
  • Tecniche di modellistica e di sviluppo taglie
  • Software di progettazione tessile e di rappresentazione grafica bi/tridimensionale -sistemi cad
  • Caratteristiche morfologiche e strutturali dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione
  • Tipologia delle principali macchine di lavorazione,apparecchiature della confezione tessile/abbigliamento
  • Principali metodi di lavorazione del capo tessile/abbigliamento: con macchine tradizionali ed innovative
  • Principali tecniche di taglio e di cucito
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo in uso e principali funzioni internet
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Norme e disposizioni per l'utilizzo in sicurezza dei macchinari
  • Il ciclo della progettazione e produzione orafa
  • Storia dell'Arte della gioielleria e dell'oreficeria
  • Caratteristiche merceologiche dei materiali trattati, loro comportamenti specifici e reciproci
  • Caratteristiche qualitative delle ceree delle gomme (caucciù e siliconiche)
  • Materiali alternativi, complementari e “innovativi”
  • Elementi di metallurgia e gemmologia
  • Lavorazioni di microfusione
  • Metodi di valutazione di fattibilità dei modelli da sviluppare
  • Tecniche di modellazione in cera o in metallo
  • Tecniche di impiego e scelta degli strumenti e delle tecnologie per la lavorazione della cera e dei metalli
  • Tecniche di stampaggio orafo
  • Tecniche di impiego e di manutenzione dei forni da fusione (cola cere, cottura cilindri, fusione del metallo)
  • Stili e metodi di lavorazioni in oreficeria
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Il ciclo della progettazione e produzione orafa
  • Tendenze della moda e degli stili
  • Storia dell'Arte della gioielleria e dell'oreficeria
  • Caratteristiche merceologiche dei materiali trattati, loro comportamenti specifici e reciproci
  • Materiali alternativi, complementari e “innovativi”
  • Elementi di metallurgia e gemmologia
  • Elementi di microfusione
  • Tecniche e metodi di progettazione e design orafo
  • Elementi di volumetria nel settore orafo
  • Metodi di rappresentazione grafica bi- e tridimensionale (assonometria, prospettiva, proiezione ortogonale, ecc.)
  • Metodi di rappresentazione digitale tridimensionale (sistemi CAD)
  • Principali metodi di lavorazione orafa: tecniche artigianali, macchine tradizionali ed innovative
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la lavorazione orafa
  • Inglese (francese) tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Il ciclo della progettazione e produzione orafa
  • Storia dell'Arte della gioielleria e dell'oreficeria
  • Caratteristiche merceologiche dei materiali trattati, loro comportamenti specifici e reciproci
  • Materiali alternativi, complementari e “innovativi”
  • Elementi di metallurgia e gemmologia
  • Elementi di microfusione
  • Metodi di valutazione di fattibilità dei modelli da sviluppare
  • Tecniche di modellazione in cera o in metallo
  • Tecniche di costruzione e sviluppo dei modelli
  • Tecniche di impiego e scelta degli strumenti e delle tecnologie per la lavorazione della cera e dei metalli
  • Tipologie e funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la modellazione e la lavorazione orafa
  • Elementi di informatica e disegno CAD
  • Stili e metodi di lavorazioni in orificeria
  • Inglese (francese) tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Il ciclo della progettazione e produzione capi in maglia
  • Archivi collezioni moda:modelli e materiali tessili
  • Disegno della figura umana secondo i canoni del figurino di moda
  • Tecniche di modellistica e di sviluppo taglie
  • Principi di anatomia umana
  • Software di progettazione tessuti e capi in maglia e di rappresentazione grafica bi tridimensionale -sistemi cad/cam
  • Principali tecnologie di tessitura di capi in maglia:struttura rasata, coste, rovesciata, punzonati, trafori, trecce, ecc.
  • Trattamenti dei finissaggi dei tessuti e dei filati
  • Caratteristiche morfologiche e strutturali dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione
  • Tipologia delle principali macchine di tessitura e lavorazione capi in maglia: macchine rettilinee e circolari, puntino, ecc. E principali applicazioni relative ai macchinari
  • Principali tecniche di taglio, rimagliatura, finitura di capi in maglieria
  • Tecniche di programmazione elettronica di macchine rettilinee e circolari di maglieria
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di iso 9000:2008
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo installato e principali funzioni internet
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Gli elementi costitutivi del sistema biblioteca/mediateca
  • Biblioteconomia
  • Il Servizio Bibliotecario Nazionale
  • Metodologie di indagini statistiche quali-quantitative
  • La dimensione comunicativa (faccia a faccia, telefonica, diretta ed indiretta) e le forme di ascolto
  • La qualità nell'orientamento all'utente
  • Metodologie e tecniche di ricerca e consultazione bibliografica
  • Metodologie di strutturazione ed utilizzo delle bibliografie
  • Elementi di analisi matematica e statistica
  • Il ciclo di produzione della maglieria: fasi, attività e tecnologie
  • Meccanismi e parametri di funzionamento delle principali macchine per la tessitura: rettilinee, circolari, per lavorazioni speciali e relative apparecchiature accessorie e per la lavorazione in sicurezza
  • Meccanismi e parametri di funzionamento delle macchine della confezione e apparecchiature
  • Tecnologie e processi per la nobilitazione, decorazione e manutenzione dei prodotti
  • Tecniche di tessitura e di confezione dei capi in maglia
  • Principali tipologie di prodotto in maglia
  • Principi identificativi del prodotto: intrecci, materiali, taglie, tabelle misure, particolari
  • Caratteristiche merceologiche dei principali tipi di fibre tessili e filati per la maglieria esterna e loro comportamento durante le lavorazioni e trattamenti
  • Struttura della maglia e degli intrecci per i fusti e le rifiniture
  • Principali metodi di taglio e confezione
  • Procedure e modulistica per il controllo qualità del processo di produzione tessile
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di manutenzione ed etichettatura dei prodotti tessili
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo installato e principali funzioni internet
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Il ciclo della progettazione e produzione della confezione tessile/abbigliamento
  • Archivi collezioni moda:modelli e materiali tessili
  • Principi socio-culturali alla base dei comportamenti di consumo nell'ambito della moda
  • Tecniche di comunicazione e di immagine
  • Principi di anatomia umana
  • Disegno della figura umana secondo i canoni del figurino di moda
  • Elementi di marketing applicato
  • Principali materiali innovativi (tecnici, eco-compatibili, ecc.
  • Tecniche di design e stilizzazione dei bozzetti
  • Software di progettazione tessile e di rappresentazione grafica bi/tridimensionale -sistemi cad
  • Caratteristiche morfologiche e strutturali dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione tipologia delle principali macchine di lavorazione,apparecchiature della confezione tessile/abbigliamento
  • Principali metodi di lavorazione del capo tessile/abbigliamento: con macchine tradizionali ed innovative
  • Principali tecniche di taglio e confezione
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di manutenzione ed etichettatura dei prodotti tessili
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di iso 9000:2008
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema operativo installato e principali funzioni internet
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Principi di tecnologia e merceologia tessile
  • Archivi collezioni moda: tipologie e caratteristiche dei modelli e materiali tessili
  • Caratteristiche morfologiche e strutturali dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione
  • Principali metodi di lavorazione dei prodotti tessili
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di etichettatura dei prodotti tessili
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tecniche di base ed avanzate di taglio
  • Organizzazione aziendale: strutture, processi lavorativi, ruoli professionali
  • Modelli e strumenti di marketing strategico ed operativo
  • Metodi di rilevazione della customer satisfaction
  • La qualità del servizio nei processi marketing-vendite: comportamenti professionali, indicatori, ecc.
  • Modelli di funzionamento dei call center
  • Modelli e criteri di progettazione dei sistemi di budgeting e reporting
  • Principali modelli e tecniche di budgeting e reporting
  • Tecnologie per call center
  • Principali metodologie della ricerca di mercato: indagini di scenario, ricerche sui comportamenti d'acquisto, ecc.
  • Metodologie e strumenti di benchmarking
  • Tecniche di gestione delle risorse umane
  • Tecniche di comunicazione e relazione interpersonale
  • Inglese tecnico di settore
  • Principali software per la gestione dei flussi informativi
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Aspetti di sicurezza informatica: politiche di sicurezza, software antivirus in uso, ecc.
  • Metodi e tecniche di catalogazione
  • Tecniche di utilizzo di apparecchiature tecnologiche multimediali
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento
  • Normativa sull'editoria e sul copyright
  • Programmi ed applicativi informatici di gestione e consultazione del patrimonio documentario
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contabilità elementare
  • Elementi di storia del museo, delle collezioni e del patrimonio culturale del territorio
  • Tipologia organizzativa del museo (aree espositive, depositi, uffici, regolamento, organigramma del personale)
  • Nozioni di manutenzione e conservazione preventiva
  • Elementi di base per il controllo dell'efficienza dell'impiantistica
  • Tecniche elementari per la manutenzione delle attrezzature in uso
  • Tecniche di base della comunicazione e gestione delle relazioni interpersonali
  • Tecniche di utilizzo di apparecchiature tecnologiche multimediali
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Elementi di base della normativa nazionale, regionale ed europea di settore
  • Programmi ed applicativi informatici di gestione e consultazione patrimonio culturale
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di pedagogia e teoria dell'apprendimento
  • Elementi di base di statistica
  • Tecniche e strumenti di marketing
  • Elementi di contabilità elementare, rendicontazione, gestione del budget
  • Elementi di diritto amministrativo
  • Storia del museo e delle collezioni, museologia e museografia
  • Tipologia organizzativa del museo (aree espositive, depositi, uffici, regolamento, organigramma del personale)
  • Principali metodologie e strumenti didattici utilizzabili nei diversi contesti di apprendimento (in aula e in situazione, in e learning) a carattere individuale e collettivo
  • Tecniche di base della comunicazione e gestione delle relazioni interpersonali
  • Tecniche e strumenti della ricerca sociale
  • Elementi di tecniche editoriali, di riproduzione fotografica, digitalizzazione
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Normativa nazionale ed europea di riferimento
  • Principi di comunicazione multimediale
  • Caratteristiche e funzionalità di servizi e applicativi web based
  • Concetti base di grafica tradizionale ed arti visive
  • Funzionalità e specifiche dei software di grafica ed animazione computerizzata
  • Tecniche di elaborazione di immagini e fotografie digitali
  • Il linguaggio ipertestuale e le sue evoluzioni
  • Caratteristiche e funzionalità di base delle connessioni internet (ADSL, dial up, ecc.)
  • Funzionalità dei browser più diffusi: accesso ai motori di ricerca, riproduzione file audio e video, trasferimento file, ecc.
  • Tecniche di strutturazione logica dei contenuti di pagine web (testate, menù, footer, ecc.)
  • Principali problematiche relative alla pubblicazione, gestione ed aggiornamento di siti web
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tecniche di comunicazione e relazione con il cliente
  • Media e regole della comunicazione d'impresa
  • Tecniche di relazione interpersonale
  • Metodologie e tecniche di ascolto
  • Metodologie di controllo qualità nella comunicazione
  • Principi di marketing
  • Principi di statistica e metodologia di ricerca di mercato
  • Web e reti di comunicazione virtuali
  • Programmi di grafica e web design
  • Strumenti e tecniche di costruzione ed utilizzo di veicoli comunicativi (cartacei, audio,video, telematici,ecc…)
  • Lingua inglese parlata e scritta a livello elementare
  • Normativa a tutela della privacy (trattamento dei dati personali, ecc.)
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di diritto d'autore, pubblicità ingannevole, proprietà industriale, ecc…
  • Principi di comunicazione visiva psico-linguistica
  • Tecniche del pensiero creativo
  • Principi di base del sistema professionale legato al mondo della comunicazione
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche
  • principali caratteristiche del mercato editoriale
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di diritti d'autore , informazione e editoria
  • Lingua italiana: grammatica, sintassi e stili
  • Metodologie e tecniche di scrittura
  • Metodi e tecniche di redazione
  • Tecniche di organizzazione dei contenuti editoriali
  • Strumenti e tecniche di ricerca (dati, informazioni, notizie, …)
  • Tecniche e strumenti di impaginazione e formattazione, tradizionali e digitali (standard epub)
  • Principi di grafica editoriale e iconografia
  • Principali applicativi informatici in materia di editoria digitale
  • Strumenti e tecniche di comunicazione multimediale
  • Principi di project management
  • Lingua inglese tecnica nell'ambito dell'editoria, tradizionale e digitale
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • La sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche
  • Elementi di analisi matematica e statistica
  • Fondamenti di organizzazione aziendale: struttura, funzioni, processi lavorativi
  • Tecnologie per call center
  • Modelli di funzionamento dei call center
  • Modelli e criteri di progettazione dei sistemi di budgeting e reporting
  • Principali modelli e tecniche di budgeting e reporting
  • Metodi di rilevazione della customer satisfaction
  • Inglese tecnico di settore
  • Principali software per la gestione dei flussi informativi
  • Aspetti di sicurezza informatica: politiche di sicurezza, software antivirus in uso, ecc.
  • Architettura e componenti hardware di PC client e periferiche
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema windows e servizi e funzioni internetElementi di base di sicurezza informativa
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Normativa a tutela della privacy (trattamento dei dati personali, ecc.)
  • Il ciclo della progettazione e produzione della confezione tessile
  • Caratteristiche merceologiche, morfologiche e di trattamenti dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione
  • Principali metodi di lavorazione del prodotto tessile: con macchine tradizionali ed innovative
  • Tecniche di individuazione di eventuali difetti del prodotto/semilavorato tessile
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tipologia e funzionamento delle principali macchine di lavorazione tessile
  • Tecniche di budgeting e valutazione dei costi di produzione
  • Principali tecniche di manutenzione tecnologica
  • Principali tecniche e software per simulazioni e variantature tessili
  • Principali tecniche e metodologie di creazione immagine grafica (scanner e tavola grafica)
  • Software di progettazione tessile e di rappresentazione grafica bi/tridimensionale -sistemi cad
  • Principali tecniche e metodologie di raccolta dei dati inerenti l'offerta culturale e di spettacolo di un contesto territoriale
  • Storia del territorio e del suo patrimonio artistico e culturale
  • Elementi normativi inerenti il patrimonio culturale e la sua organizzazione
  • Tipologie e caratteristiche degli eventi/iniziative culturali promosse sul territorio
  • Tecniche di analisi delle ricadute potenziali dell' evento culturale sul contesto territoriale
  • Tecniche e metodologie di elaborazione dei dati raccolti per un'efficace posizionamento dell'offerta di eventi/iniziative culturali
  • Caratteristiche del contesto locale (strutture, risorse presenti, impianti, disponibilità di aree, ecc..)
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi base di marketing operativo: attività promozionali e pubblicitarie, ecc.
  • Principi di igiene vocale
  • Modelli di customer care and satisfaction e tecniche di fidelizzazione cliente
  • Tipologie, segmentazioni e dinamiche di mercato e dei canali di distribuzione del prodotto
  • Caratteristiche, funzioni e standard qualitativi dei prodotti commercializzati
  • Tecnologie per call center
  • Principi, tecniche e metodologie di comunicazione (scritta, verbale, telefonica, on line)
  • Metodologie e tecniche di ascolto
  • Tecniche di somministrazione interviste e questionari
  • Tecniche di vendita, di comunicazione e gestione dei colloqui, di argomentazione persuasiva
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Principali software per la gestione dei flussi informativi
  • Aspetti di sicurezza informatica: politiche di sicurezza, software antivirus in uso, ecc.
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • Elementi di base di sicurezza informativa
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Normativa a tutela della privacy (trattamento dei dati personali, ecc.)
  • Principi fondamentali di riproduzione e diffusione sonora
  • Principali strumenti e tecniche di mixaggio
  • Elementi di storia dell'arte
  • Elementi di ottica: percezione visiva, lenti, profondità di campo
  • Elementi di base di illuminotecnica, luci naturali, artificiali, contrasti, ecc…
  • Parametri tecnici (diaframma, sensibilità del supporto, filtri e accessori)
  • Principali apparecchiature di ripresa tradizionale e digitali
  • Elementi meccanici macchina da presa
  • Elementi di organizzazione aziendale, controllo di gestione e contabilità analitica
  • Principali caratteristiche del mercato dell'energia elettrica e del gas
  • Principali tecnologie tradizionali e innovative di efficienza energetica
  • Principali fonti di energia rinnovabili e modalità di sfruttamento nei vari contesti
  • Principali tipologie di fornitura, forme contrattuali, incentivi e tariffe correnti
  • Metodologie di valutazione economica dei progetti di investimento
  • Metodologie di calcolo per l'elaborazione del bilancio energetico
  • Principali fonti e strumenti di finanziamento
  • Funzionamento dell'ESCO (Energy Service Company)
  • Inglese tecnico di settore
  • Principali riferimenti legislativi in materia di energia e ambiente
  • Principi e norme sulla qualità dei materiali e delle tecnologie
  • Elementi di base applicazioni software del sistema windows e servizi e funzioni internet
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Storia del cinema e del teatro
  • Principali generi cinematografici
  • Fondamenti di storia dell'arte e del costume
  • Elementi di tecniche di ripresa
  • Elementi di anatomia e dermatologia
  • Elementi di cosmetologia
  • Principali prodotti cosmetici e loro caratteristiche
  • Stili estetici legati alla tipologia etnografica
  • Principali tendenze stilistiche e tipologie di trucco (base, contemporaneo, d'epoca, di fantasia…)
  • Materiali e tecniche di trucco (base, contemporaneo, d'epoca, di fantasia..)
  • Principali strumenti e attrezzature di trucco e utilizzo ferro marcel
  • Principali tecniche pittoriche, di calco, di scultura e formatura di un modello
  • Principali tipologie trucchi speciali
  • Tecniche e materiali per la produzione di effetti speciali con protesi e posticci (materiali plastici, siliconici, pittorici, crespo, lattice, plastilina
  • Tecniche di creazione tatuaggi finti e copertura temporanea
  • Tecniche di ringiovanimento, invecchiamento e abbellimento
  • Tecniche di strucco
  • Principali modelli e tecniche di budgeting e reporting
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Storia del cinema e del teatro, generi cinematografici, ecc.
  • Storia del cinema e del teatro, generi cinematografici, ecc.
  • Storia del cinema e del teatro, generi cinematografici, ecc.
  • Storia del cinema e del teatro, generi cinematografici, ecc.
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Elementi di linguaggio cinematografico
  • Elementi di base sui processi produttivi dell'impresa dello spettacolo
  • Elementi di base sui processi produttivi dell'impresa dello spettacolo
  • Organizzazione della produzione
  • Metodologie di ripresa
  • Teoria e tecnica della ripresa cinematografica
  • Teoria e tecnica della ripresa cinematografica
  • Teorie e tecniche di regia e sceneggiatura
  • Sistemi di ripresa digitale, parco luci, attrezzistica cinematografica
  • Principi fondamentali di montaggio audio e video
  • Principi fondamentali di montaggio audio e video
  • Principi fondamentali di montaggio audio e video
  • Tipologie di inquadratura
  • Attrezzature per la realizzazione del film
  • Movie magic scheduling
  • Elementi di base dell'ambiente
  • Principali lingue straniere
  • Principali lingue straniere
  • Principali lingue straniere
  • Principali lingue straniere
  • Principali lingue straniere
  • Principali lingue straniere
  • Principali lingue straniere
  • Elementi di base applicazioni software del sistema windows e servizi e funzioni internet
  • Elementi di base applicazioni software del sistema windows e servizi e funzioni internet
  • Elementi di base applicazioni software del sistema windows e servizi e funzioni internet
  • Tecniche di reporting
  • Fondamenti di storia del cinema
  • Fondamenti di storia del cinema
  • Storia della fotografia cinematografica
  • Fondamenti di fotografia
  • Tecniche di illuminazione cinematografica
  • Tecniche fotografiche
  • Tecniche fotografiche
  • Tipologie di illuminazioni
  • Tecniche di misurazione della luce
  • Elementi di ottica: lenti, profondità di campo, ecc.
  • Tecniche di ripresa
  • Tecniche di ripresa
  • Principali materiali cine-audio-visivi (pellicola 16 mm, pellicola 35 mm, pellicola 70 mm, video alta definizione)
  • Principali materiali cine-audio-visivi (pellicola 16 mm, pellicola 35 mm, pellicola 70 mm, video alta definizione)
  • Parametri tecnici (diaframma, sensibilità del supporto, filtri e accessori)
  • Principi di funzionamento attrezzature di ripresa video
  • Principi di funzionamento attrezzature di ripresa video
  • Fondamenti di fisica e chimica
  • Fondamenti di fisica e chimica
  • Stili dei costumi e tendenze artistiche delle varie epoche tra cui armi e divise militari
  • Il ciclo della progettazione e produzione della confezione tessile/abbigliamento
  • Principi di anatomia umana
  • Tecniche di design e stilizzazione dei figurini
  • Tecniche pittoriche: ecoline, tempere, gessi, matite colorate, acquarello, collage, ecc.
  • Tecniche pittoriche: ecoline, tempere, gessi, matite colorate, acquarello, collage, ecc.
  • Tecniche di stampa, tintura ed invecchiamento dei tessuti
  • Tecniche di taglio e di cucito
  • Caratteristiche morfologiche e strutturali dei materiali: proprietà e comportamenti in lavorazione
  • Principali metodi di lavorazione del capo tessile/abbigliamento: con macchine tradizionali ed innovative
  • Principali software applicativi (Autocad, …)
  • Principali software applicativi (Autocad, …)
  • Tecniche di budgeting e reporting
  • Tecniche di budgeting e reporting
  • Elementi di teoria e tecnica del linguaggio cinematografico
  • Elementi di storia dell'arte, del cinema, della fotografia, della televisione
  • Elementi di composizione musicale e di storia della musica
  • Principali supporti di registrazione audiovisivi (diversi formati della pellicola, del video e dell'audio)
  • Principali strumenti di ripresa visiva e sonora, loro caratteristiche e modalità di applicazione
  • Principali strumenti di montaggio immagine e suono, analogici e digitali
  • Elementi di base degli ambienti informatici e dei principali software di montaggio
  • Nozioni di animazione, elaborazione grafica 2d e 3d, compositing
  • Nozioni di doppiaggio, montaggio dei dialoghi, degli effetti sonori e delle musiche, missaggio
  • Processo di lavorazione dei supporti analogici e digitali
  • Elementi di disegno tecnico e progettazione architettonica: proiezioni, teoria del chiaro scuro, planimetrie in scale metriche, ecc.
  • Stili architettonici e tendenze artistiche delle varie epoche
  • Elementi di urbanistica
  • Arredamento d'interni ed esterni
  • Tecniche di costruzione scenografica
  • Principali materiali di costruzione e decorazione: stucchi, gessi, resine, legno,polistirolo, tessuti, ecc.
  • Principali tecniche di costruzione di effetti speciali ( acqua, fuoco, neve, fumo, ecc…)
  • Fondamenti di fisica e acustica
  • Elementi di psicoacustica
  • Fondamenti di elettronica analogica e digitale
  • Principali tecniche di registrazione analogica e digitale
  • Tecniche di sonorizzazione e trattamento acustico
  • Principali apparecchiature per la registrazione (microfoni, registratori analogici e digitali – mono e multitraccia, mixer analogici e digitali, filtri, compressori, riduttori di rumore, ecc.
  • Principali supporti di registrazione
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di anatomia e fonazione
  • Tecniche di respirazione
  • Tecniche di rilassamento e controllo delle emozioni
  • Tecniche di modulazione della voce
  • Tecniche di canto
  • Ritmo e solfeggio
  • Tecniche di dizione
  • Tecniche di recitazione
  • Elementi di storia e teorie del teatro, della musica, del cinema, della televisione e dei nuovi media
  • Elementi di teoria e storia della scenografia e del costume
  • Tecniche di improvvisazione
  • Principi di dinamica organica del movimento scenico
  • Tecniche di movimento scenico
  • Elementi di scenotecnica
  • Elementi di prossemica
  • Tecniche di danza
  • Tecniche di comunicazione interculturale, corporea e gestuale
  • Teoria e storia della scenografia e del costume
  • Tecniche di costruzione del personaggio
  • Tecniche di immedesimazione
  • Storia delle tecniche di recitazione
  • Storia del cinema, del teatro della musica e della televisione
  • Tecniche di analisi del testo
  • Elementi di sceneggiatura e scrittura scenica
  • Tecnica di movimento scenico
  • Tecniche di audizione
  • Elementi di regia e fotografia
  • Elementi di scenografia e costumi
  • Organizzazione del set
  • Funzionamento della strumentazione tecnica e tecnologica di set/palco
  • Organizzazione della produzione audiovisiva
  • Organizzazione della produzione teatrale e dello spettacolo dal vivo
  • Normativa concernente le attività culturali e di spettacolo
  • Elementi di contrattualistica del lavoro
  • Nozioni di Diritto d'autore e di immagine
  • Tecniche di analisi del testo verbale (letterario, giornalistico, etc.)e del linguaggio audiovisivo
  • Tecniche del racconto orale
  • Tecniche di scritture drammaturgiche
  • Tecniche dell'intervista e della raccolta di testimonianze
  • Tecniche della ricerca e della documentazione
  • Tecniche di adattamento di testi letterari per l'opera teatrale o audiovisiva
  • Tecniche espressive dell'opera teatrale o audiovisiva
  • Elementi di storia e teorie del teatro, del cinema, della televisione e dei nuovi media
  • Strutture narrative dell'opera teatrale o audiovisiva
  • Stili e linguaggi di regia
  • Tecnologie informatiche per l'elaborazione delle immagini come supporto all'ideazione registica
  • Elementi di progettazione dello spazio scenico
  • Elementi di scenotecnica
  • Elementi di progettazione del costume
  • Elementi di progettazione della luce
  • Elementi di progettazione del suono
  • Elementi di progettazione degli effetti visivi digitali
  • Tecniche di pitching
  • Elementi di economia
  • Nozioni di Diritto d'autore e di immagine
  • Normativa concernente le attività culturali e di spettacolo
  • Elementi di fundraising e sponsorizzazioni
  • Elementi di marketing della cultura e dello spettacolo
  • Project management dello spettacolo
  • Organizzazione della produzione audiovisiva
  • Organizzazione della produzione teatrale e dello spettacolo dal vivo
  • Organizzazione del set/palcoscenico
  • Elementi di illuminotecnica e di acustica
  • Tecnologie audio-video
  • Fotografia e composizione dell'immagine
  • Funzionamento delle macchine da presa
  • Tecniche di ripresa video
  • Elementi di progettazione della colonna sonora (dialoghi, musiche, rumori)
  • Funzionamento dei registratori del suono
  • Tecniche di registrazione audio
  • Funzionamento della strumentazione tecnica e tecnologica di set/palco
  • Tecniche di selezione e gestione delle risorse umane
  • Tecniche della ricerca sul campo e dell'individuazione di testimoni
  • Tecniche di comunicazione e ascolto
  • Elementi di contrattualistica del lavoro
  • Tecniche di regia
  • Tecnologie informatiche per l'elaborazione delle immagini
  • Funzionamento della cabina di regia
  • Organizzazione della produzione audiovisiva, della produzione teatrale e dello spettacolo dal vivo
  • Tecniche di realizzazione degli effetti visivi digitali
  • Montaggio della scena
  • Montaggio e missaggio del suono
  • Tecniche di gestione delle risorse umane
  • Tecniche espressive e di recitazione
  • Composizione del movimento e dell'azione scenica
  • Tecniche di relazione scenica
  • Tecniche di improvvisazione
  • Tecniche di comunicazione
  • Tecniche di base della comunicazione e gestione dei colloqui
  • Psicologia del se e psicologia relazionale
  • Elementi culturali antropologici
  • Conoscenza approfondita della lingua italiana parlata e scritta
  • Tecniche di comunicazione verbale e non verbale
  • Fenomeni e dinamiche storiche dei processi migratori
  • Elementi di geografia umana e delle popolazioni
  • Caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio di riferimento
  • Tecniche di progettazione di un intervento
  • Elementi di storia delle religioni
  • Organizzazione e funzionamento dei servizi di pubblica utilità in Italia: Modelli e strutture
  • La legislazione sull'immigrazione
  • Principi legislativi del diritto internazionale comunitario e nazionale sulla tutela dei diritti umani
  • Elementi della Costituzione italiana
  • Elementi di diritto del lavoro e di sicurezza sociale
  • Elementi di storia contemporanea europea e italiana
  • Elementi di letteratura italiana, europea e mondiale
  • Tecniche di mediazione linguistica e culturale
  • Tecniche e strumenti di base di gestione delle relazioni culturali
  • Elementi di base di sociologia ed antropologia culturale
  • Principi fondamentali di pedagogia interculturale e psicologia dell'immigrazione
  • Elementi di informatica
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione dell'impasto
  • Procedura, tecniche e strumenti di amalgama ed impasto degli ingredienti
  • Caratteristiche fisiche, chimiche, biologiche e nutrizionali delle materie prime e dei prodotti utilizzati nella preparazione degli impasti
  • Reazioni fisicochimiche e microbiologiche legate alla lavorazione ed alla lievitazione degli impasti
  • Indicatori di bontà e qualità degli ingredienti utilizzati
  • Dosaggi degli ingredienti in relazione alla quantità ed alla tipologia di impasti da realizzare
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di haccp
  • Caratteristiche fisiche, chimiche, biologiche e nutrizionali degli ingredienti utilizzati per la farcitura delle pizze
  • Principali tecniche di manutenzione ordinaria e di verifica di funzionamento dei forni (a legna, elettrici)
  • Tecniche di preparazione/trattamento degli ingredienti di farcitura
  • Tecniche di conservazione degli ingredienti
  • Tecniche di formatura e di disposizione delle farciture su pizze e focacce
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Caratteristiche e modalità d'uso dei prodotti per la pulizia di utensili e apparecchiature
  • Tecniche di infornata
  • Principali caratteristiche e modalità di funzionamento dei forni (a legna, elettrici)
  • Materiali idonei al confezionamento di pizze e focacce
  • Condizioni di igiene dell'abbigliamento da lavoro
  • Processo di cottura dei prodotti di pizzeria
  • Caratteristiche degli utensili manuali e degli apparecchi per la la lavorazione degli impasti e la farcitura di pizze e focacce
  • Procedure di pulizia dei forni (a legna, elettrici)
  • Elementi di informatica per la gestione dei file, l'utilizzo dei programmi di videoscrittura e l'elaborazione dei dati
  • Software per l'ascolto/analisi di segnale vocale (Praat, Sound Forge con Noise Reduction e Multispeech, etc.)
  • Strumentazione hardware per svolgere l'operazione di trascrizione
  • Elementi di linguistica forense per collegare e gestire le informazioni provenienti dalla sfera linguistica e quelle provenienti dalla sfera forense
  • Elementi di linguistica generale per lo studio del linguaggio e della struttura delle lingue
  • Elementi di psicologia relativi alla percezione del parlato per l'analisi della comunicazione e il riconoscimento dei ruoli assunti dagli interlocutori fino all'individuazione di una gerarchia nella comunicazione
  • Elementi di semantica per individuare il significato di parole, frasi e testi
  • Elementi linguistici del dialetto per identificare la provenienza geografica del locutore e tradurne il gergo
  • Etica e deontologia professionale
  • Nozioni di fonetica percettiva per distinguere il carico informativo tra ciò che viene prodotto e ciò che viene percepito
  • Nozioni di fonologia segmentale e soprasegmentale, per lo studio dei suoni linguistici dal punto di vista della loro funzione e organizzazione in parole
  • Mezzi di ricerca della prova e dell'indizio per la completezza della perizia
  • Nozioni di base di diritto e norme di procedura penale, per la difesa della propria posizione e delle proprie convinzioni in maniera chiara e convincente, durante un esame in aula
  • Tecniche di comunicazione interpersonale, per assumere un ruolo di rilievo nei rapporti con le parti coinvolte
  • Principali riferimenti legislativi e normativi in materia di ISO 9000:2008
  • Principali processi produttivi aziendali
  • Principi di organizzazione aziendale: processi, ruoli e funzioni
  • Principi di sociologia del lavoro e dell'organizzazione
  • Legislazione vigente in materia di sicurezza sul lavoro
  • Principi di controllo statistico dei processi
  • Metodologie operative per il monitoraggio della qualità ed il trattamento delle non conformità
  • Tecniche di gestione ed organizzazione aziendale
  • Gestione per progetti
  • Tecniche di problem solving
  • Sistemi di certificazione e organismi nazionali e internazionali di certificazione di sistema e di prodotto
  • Strategie di comunicazione d'impresa
  • Elementi di disegno elettrico: particolari e complessivi, segni, simboli, scale e metodi di rappresentazione
  • Principi di elettrotecnica e tecnologia degli impianti elettrici e di telecomunicazione: elettronica lineare, digitale, analogica e di potenza
  • Principali tipologie di impianti per uso civile ed industriale
  • Componentistica elettrica e di telecomunicazione
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Norme di riferimento previste da UNI e CEI, leggi e regolamenti nazionali per l'installazione e la manutenzione di impianti elettrici
  • Schemi elettronici per ausiliari civili: antenne, videocitofono, impianto antifurto, piccola telefonia, ecc
  • Principali tecniche di calcolo per l'installazione e il cablaggio di impianti elettrici e di telecomunicazione: calcolo di un circuito, della potenza, dell'energia
  • Dispositivi di protezione: circuiti di comando, attuazione, regolazione e protezione
  • Concetti fondamentali dell'informatica di base applicata alla strumentazione diagnostica
  • Software di elaborazione testi e servizi e funzioni internet per l'invio/ricezione di comunicazioni
  • Software di elaborazione testi, fogli di calcolo, presentazioni e di gestione db
  • Elementi di amministrazione aziendale
  • Elementi di base di informatica (redazione testi, fogli di calcolo, presentazioni, gestione db) e servizi e funzioni internet
  • Metodologie e tecnologie per la lievitazione degli impasti
  • Tecniche di cottura dei semilavorati
  • Normativa in materia di smaltimento delle acque di lavaggio e dei residui
  • Caratteristiche e modalità d'uso dei prodotti per la pulizia e la sanificazione di locali e attrezzature
  • Caratteristiche e principi generali di funzionamento delle attrezzature, macchine e macchinari impiegati
  • Nozioni di anatomia e fonazione
  • Tecniche di respirazione ed uso del diaframma
  • Tecnica vocale
  • Educazione della voce
  • Interpretazione della canzone d'autore
  • Interpretazione della musica internazionale
  • Interpretazione della canzone teatrale
  • Nozioni di ortofonia e fonetica
  • Nozioni di lettura delle partiture vocali
  • Teoria musicale
  • Solfeggio
  • Lettura dello spartito
  • Analisi della struttura musicale
  • Storia della musica
  • Ear training
  • Armonia
  • Storia della canzone
  • Elementi di scrittura musicale
  • Analisi del testo poetico
  • Analisi di testi di canzoni
  • Adattamento di brani musicali
  • Nozioni di arrangiamento
  • Elementi di fonica
  • Home recording
  • Strumenti musicali
  • Tecniche di registrazione
  • Elementi di diritto d'autore e protezione della proprietà intellettuale
  • Caratteristiche del mercato musicale
  • Marketing dei prodotti musicali
  • Tecniche di promozione su diversi social media
  • Tecniche di analisi del testo
  • Elementi di storia del cinema, della musica e del teatro
  • Elementi di teoria e tecniche del linguaggio cine-audiovisivo
  • Elementi di acustica e psicoacustica
  • Tecniche di utilizzo degli strumenti di registrazione e riproduzione del suono
  • Conoscenza del workflow di produzione del sonoro
  • Elementi di missaggio
  • Elementi sugli standard di trasmissione del suono e norme relative vigenti
  • Elementi di costo delle produzioni cine-audiovisive
  • Elementi di teoria e tecniche del linguaggio cine-audiovisivo
  • Elementi di edizione e montaggio cine-audiovisivo
  • Elementi di musica e storia della musica
  • Elementi di acustica e psicoacustica
  • Tecniche di utilizzo degli strumenti di registrazione e riproduzione del suono
  • Funzionamento dei principali software dedicati
  • Teoria e tecniche del linguaggio cineaudiovisivo
  • Edizione e montaggio cine-audiovisivo
  • Elementi di musica e storia della musica
  • Acustica e psicoacustica
  • Tecniche di utilizzo di strumenti per l'elaborazione del suono
  • Analisi del testo poetico
  • Funzionamento dei principali software dedicati
  • Teoria e tecniche del linguaggio cineaudiovisivo
  • Edizione e montaggio cine-audiovisivo
  • Elementi di missaggio
  • Acustica e psicoacustica
  • Tecniche di utilizzo di strumenti per l'elaborazione del suono
  • Funzionamento dei principali software dedicati
  • Conoscenza del workflow di produzione del sonoro
  • Quadro normativo regionale, nazionale ed europeo in materia di individuazione, validazione e certificazione delle competenze e riconoscimento dei crediti formativi
  • Definizioni di norma dei termini descrittivi i processi di certificazione delle competenze e di riconoscimento dei crediti formativi
  • Quadro di riferimento nazionale delle qualificazioni regionali, criteri di correlazione, repertori regionali e sistema informativo di accesso e supporto
  • Logica, architettura e standard minimi dei processi e del sistema di individuazione e validazione, certificazione delle competenze e riconoscimento dei crediti formativi
  • Standard minimi di attestazione, registrazione e valore delle attestazioni rilasciate nei processi di individuazione, validazione, certificazione delle competenze e riconoscimento dei crediti formativi
  • Tipologie di crediti formativi. Principi della progettazione formativa per competenze, rivolta alla capitalizzazione degli apprendimenti. Prerequisiti di conoscenza e cognitivi, in rapporto ai livelli EQF
  • Principi e tecniche transattive di identificazione e messa in trasparenza degli apprendimenti formali, non formali ed informali maturati dai richiedenti
  • Principi deontologici e comportamenti di orientamento verso i richiedenti
  • Principi giuridici ed etici relativi al trattamento dei dati sensibili ed al rispetto della privacy dei richiedenti
  • Quadro normativo regionale, nazionale ed europeo in materia di individuazione, validazione e certificazione delle competenze e riconoscimento dei crediti formativi
  • Definizioni di norma dei termini descrittivi i processi di certificazione delle competenze e di riconoscimento dei crediti formativi
  • Progettazione formativa per competenze, rivolta alla capitalizzazione degli apprendimenti ed alla individualizzazione dei percorsi, con riferimento agli standard minimi regionali applicabili
  • Tipologie di crediti formativi. Principi della progettazione formativa per competenze, rivolta alla capitalizzazione degli apprendimenti. Prerequisiti di conoscenza e cognitivi, in rapporto ai livelli EQF
  • Principi e metodi di esame del Documento di trasparenza e del valore delle relative evidenze a supporto. Definizione degli indicatori oggetto di osservazione, sulla base delle caratteristiche del percorso formativo
  • Metodi e tecniche di disegno di prove valutative di natura apprezzativa (audizione, colloquio tecnico, prova) e – ove del caso – misurativa. Rapporti con il processo di selezione
  • Principi deontologici e comportamenti di orientamento verso i richiedenti
  • Principi giuridici ed etici relativi al trattamento dei dati sensibili ed al rispetto della privacy dei richiedenti
  • Tecniche di strutturazione di un racconto per l'audiovisivo
  • Elementi di storia del cinema, della televisione e dei nuovi media
  • Tecniche di adattamento di testi letterari per l'opera audiovisiva
  • Tecniche di pitching
  • Nozioni di diritto d'autore
  • Normativa concernente le attività culturali e di spettacolo
  • Metodologia della ricerca e della documentazione
  • Elementi di psicologia ed analisi del comportamento
  • Tecniche di pitching
  • Strutture narrative delle diverse tipologie di opera audiovisiva
  • Elementi di storia del cinema, della televisione e dei nuovi media
  • Elementi di organizzazione della produzione audiovisiva
  • Tecniche di ripresa video e di regia
  • Doti e funzioni di mediazione e di coinvolgimento propri del leader
  • Capacità di sintesi e di argomentazione
  • Nozioni di progettazione della colonna sonora (dialoghi, musiche, rumori)
  • Nozioni di diritto d'autore
  • Normativa concernente le attività culturali e di spettacolo
  • Metodologia della ricerca e della documentazione
  • Elementi di psicologia ed analisi del comportamento
  • Tecniche di pitching
  • Strutture narrative delle diverse tipologie di opera audiovisiva
  • Elementi di storia del cinema, della televisione e dei nuovi media
  • Elementi di organizzazione della produzione audiovisiva
  • Tecniche di ripresa video e di regia
  • Doti e funzioni di mediazione e di coinvolgimento propri del leader
  • Capacità di sintesi e di argomentazione
  • Nozioni di progettazione della colonna sonora (dialoghi, musiche, rumori)
  • Nozioni di diritto d'autore
  • Normativa concernente le attività culturali e di spettacolo
  • Tecniche di scritture drammaturgiche
  • Elementi di storia e teorie del teatro
  • Elementi di psicologia ed analisi del comportamento
  • Tecnologie audio-video
  • Nozioni di diritto d'autore
  • Normativa concernente le attività culturali e di spettacolo
  • Tecniche di scrittura o adattamento di testi per l'opera audiovisiva
  • Stili e linguaggi di regia
  • Tecniche espressive dell'opera teatrale o audiovisiva
  • Linguaggi e generi attinenti il progetto da realizzare
  • Ciclo di vita della produzione cine-audiovisiva (processi, fasi, attività, ruoli organizzativi etc.)
  • Organizzazione della produzione
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente del lavoro
  • Elementi di budget e contabilità
  • Principi di funzionamento attrezzature di ripresa video
  • Tecniche di ripresa
  • Principali apparecchiature di ripresa tradizionale e digitali
  • Tecniche di sonorizzazione e trattamento acustico
  • Principali apparecchiature per la registrazione
  • Principi fondamentali di montaggio audio e video
  • Principali strumenti e tecniche di mixaggio
  • Linguaggi tecnici e narrativi per la sincronizzazione audio e video
  • Principali strumenti di montaggio immagine e suono, analogici e digitali
  • Nozioni di animazione, elaborazione grafica 2d e 3d, compositing
  • Elementi di marketing strategico
  • Elementi base di marketing operativo: attività promozionali e pubblicitarie, ecc.
  • Tipologie, segmentazioni e dinamiche di mercato e dei canali di distribuzione del prodotto
  • Tecniche di vendita, di comunicazione e gestione dei colloqui, di argomentazione persuasiva
  • Tecniche di fidelizzazione cliente
  • Elementi di diritto commerciale e diritto d'autore
  • Caratteristiche merceologiche e nutrizionali degli alimenti
  • Elementi di chimica applicata agli alimenti
  • Tecniche di manipolazione e trattamento di materie prime e semilavorati (sezionatura delle carni, pulitura e spurgo dei prodotti ittici crudi, sfilettatura dei pesci, amalgama ed impasto degli ingredienti, lavorazione della pasta)
  • Attrezzature e strumenti della cucina
  • Caratteristiche e metodi di conservazione (tecniche e strumenti)
  • Fasi del processo di conservazione
  • Metodi di controllo, rischi ed errori frequenti
  • Il processo di erogazione del servizio ristorativo: fasi, ruoli/gerarchie e modalità organizzative
  • Elementi di merceologia alimentare
  • Elementi di scienza dell'alimentazione
  • Ricettario di base: antipasti caldi e freddi; primi piatti; secondi piatti a base di carne; secondi piatti a base di prodotti ittici; pietanze varie a base di uova e/o formaggi
  • Procedure e tecniche di cottura per la preparazione di piatti semplici
  • Tecniche di base per la panificazione
  • Buone prassi per l'organizzazione del posto mobile di lavoro
  • Tecnologie di funzionamento di forni, fornelli, griglie e dei relativi dispositivi di controllo e sicurezza
  • Caratteristiche e modalità d'uso di strumenti ed utensili da cucina
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento di attrezzature da cucina e dei relativi dispositivi di controllo e sicurezza
  • Terminologia tecnica di cucina
  • Normativa in materia di igiene dei prodotti alimentari
  • Principi base del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sue applicazioni
  • Principi di igiene e cura della persona
  • Sistemi e metodi di gestione dell'igiene dell'ambiente di lavoro: pulizia e sanificazione dei locali, monitoraggio e lotta agli animali infestanti, smaltimento rifiuti
  • Caratteristiche di prodotti igienizzanti sanitari: tipologia di detersivi e detergenti per la pulizia e sanificazione del piano di lavoro e delle attrezzature utilizzate in cucina
  • Terminologia tecnica di settore
  • Tecniche di allestimento della sala e di mise-en place dei tavoli
  • Tipologie di mise en place (tovagliati, stoviglie, bicchieri, posate ed accessori)
  • Tipologie di servizi (table d'hôte, carte, grand carte, guéridon)
  • Caratteristiche e modalità d'uso di strumenti ed utensili per il servizio in sala
  • Modelli teorici di comunicazione
  • Princìpi di psicologia della comunicazione e della vendita
  • Competenza linguistica al livello B1 del PEL – Portafoglio Europeo delle Lingue, inclusi i termini tecnici di settore, per la lingua inglese e/o altra lingua straniera
  • Il processo di erogazione del servizio ristorativo: fasi, ruoli/gerarchie e modalità organizzative
  • Tecniche di organizzazione del servizio in sala
  • Tecniche di servizio al tavolo (porzionatura, filettatura, mescita, etc.)
  • Principali componenti di servizio nella sala ristorante
  • Le principali tecnologie e attrezzature utilizzate in sala e loro funzionamento
  • Caratteristiche merceologiche e nutrizionali degli alimenti e caratteristiche delle principali tipologie di vini
  • Regole di galateo
  • Sistemi di conservazione delle materie prime alimentari, dei semilavorati e dei prodotti finiti
  • Modalità di presentazione, guarnizione e decorazione dei piatti
  • Tecniche di preparazione e servizi delle bevande
  • Normativa in materia di igiene dei prodotti alimentari
  • Principi base del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sue applicazioni
  • Principi di igiene e cura della persona
  • Sistemi e metodi di gestione dell'igiene dell'ambiente di lavoro: pulizia e sanificazione dei locali, monitoraggio e lotta agli animali infestanti, smaltimento rifiuti
  • Caratteristiche di prodotti igienizzanti sanitari: tipologia di detersivi e detergenti per la pulizia e sanificazione del piano di lavoro e delle attrezzature utilizzate in cucina
  • Il processo di erogazione del servizio ristorativo: fasi, ruoli/gerarchie e modalità organizzative
  • Principali componenti di servizio nel bar
  • Principali tecnologie e attrezzature utilizzate nel bar e loro funzionamento
  • Caratteristiche merceologiche degli alimenti e delle bevande
  • Tecniche di preparazione dei prodotti di caffetteria
  • Tecniche di preparazione e ricettario di base relativo a snack ed appetizer
  • Tecniche di preparazione di piatti freddi, piatti pronti surgelati/precotti
  • Sistemi di conservazione delle materie prime alimentari, dei semilavorati e dei prodotti finiti
  • Tecniche di preparazione dei classici "on the rocks", pre dinner, after dinner, a tutte le ore
  • Tecniche di preparazione e ricettario di base relativo a cocktail e long drink
  • Tecniche di miscelazione avanzata
  • Tecniche di degustazione del cocktail
  • Tecniche di spillatura della birra
  • Tecniche e regole della mescita
  • Caratteristiche dei principali vini italiani ed internazionali
  • Indicatori di qualità applicabili a cocktail e long drink
  • Abbinamenti bicchieri e bevande
  • Modelli teorici di comunicazione
  • Princìpi di psicologia della comunicazione e della vendita
  • Competenza linguistica al livello B1 del PEL – Portafoglio Europeo delle Lingue, inclusi i termini tecnici di settore, per la lingua inglese e/o altra lingua straniera
  • Normativa in materia di igiene dei prodotti alimentari
  • Principi base del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sue applicazioni
  • Principi di igiene e cura della persona
  • Sistemi e metodi di gestione dell'igiene dell'ambiente di lavoro: pulizia e sanificazione dei locali, monitoraggio e lotta agli animali infestanti, smaltimento rifiuti
  • Caratteristiche di prodotti igienizzanti sanitari: tipologia di detersivi e detergenti per la pulizia e sanificazione del piano di lavoro e delle attrezzature utilizzate in cucina
  • Principi di usabilità e di progettazione delle interfacce di dialogo delle periferiche mobili
  • Legislazione del lavoro, l'International Classification of Functioning, Disability and Health (I.C.F.), i diritti e doveri del professionista ed il codice deontologico
  • Linguaggi specifici di aree affini all'Orientamento e Mobilità ed Autonomia Personale
  • Strategie, procedure e metodiche di sviluppo innovativo in aree di interesse prossimali all'Orientamento e Mobilità ed all'Autonomia Personale
  • Tecniche e modalità di raccolta, di sintesi e di elaborazione dati e studi statistici
  • Tecniche, metodi e strategie di relazione, anche attraverso l'uso di strumenti di rete
  • Aspetti principali della didattica rivolta alle persone con disabilità visiva
  • Aspetti psicologici, neurofisiologici e percettivi specifici della minoranza visiva ed aspetti psicologici della relazione d'aiuto e della relazione con l'ausilio
  • Ausili, tecnologie per l'Orientamento e Mobilità e per l'Autonomia Personale e principali caratteristiche tecniche di materiali e risorse
  • Metodologie, strategie, didattica e tecniche riabilitative, formative ed educative specifiche dell'Orientamento e Mobilità e dell'Autonomia Personale
  • Pedagogia e psicologia della relazione, della motivazione, del comportamento e della conduzione di gruppi
  • Sistema di linguaggio appropriato, metodologie e tecniche tiflologiche e strumenti per l'Orientamento e Mobilità e l'Autonomia Personale
  • Strategie e tecniche per la produzione di supporti tattili, adattamento di ausili e strumenti di Orientamento e Mobilità ed Autonomia Personale
  • Tecniche, strategie, metodi di mobilità primaria e secondaria in ambienti architettonici, urbanistici e di viabilità/abilità e di vita quotidiana
  • Tipi di disabilità nel panorama tiflologico e relative tecniche e strategie riabilitative nella loro applicabilità funzionale
  • Didattica e tecniche per la conduzione dei gruppi, per la comunicazione e l'informazione
  • Legislazione di tutela sociale, documenti e diritti delle Nazioni Unite e dell'Unione europea relativi alle persone con disabilità
  • Nozioni di base di tiflodidattica, tiflologia, tifloinformatica e relativa normativa
  • Principali criteri di accessibilità e fruibilità di beni e servizi in materia di disabilità visiva
  • Aspetti psicosociali, prassici, fisiologici e funzionali della persona con disabilità visiva (con o senza minorazioni)
  • Normativa nazionale ed internazionale a tutela del disabile visivo
  • Metodi, strumenti, tecniche e contenuti di Orientamento e Mobilità e di Autonomia Personale
  • Strumenti, metodi, strategie, tecniche e contenuti dell'osservazione e della valutazione delle capacità e delle performance di Orientamento e Mobilità e di Autonomia Personale
  • Strumenti, metodi, strategie, tecniche e contenuti dell'osservazione in itinere di capacità e performance di Orientamento e Mobilità e di Autonomia Personale della persona con disabilità visiva
  • Strumenti, metodi, strategie, tecniche e contenuti dell'osservazione finale di capacità e performance di Orientamento e Mobilità e di Autonomia Personale della persona con disabilità visiva
  • L'International Classification of Functioning, Disability and Health (I.C.F.), con particolare attenzione alle categorie di attività e partecipazione
  • Caratteristiche del ciclo di gestione circolare dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
  • Procedure e metodi di decontaminazione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche pericolosi
  • Sistemi di gestione e processi di trattamento utilizzati nel riuso e nel riciclo dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Norme comunitarie e nazionali in materia di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e degli altri rifiuti
  • Norme comunitarie e nazionali relative alla salute, alla sicurezza e alla protezione ambientale nei luoghi di lavoro
  • Protocolli della Qualità per i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e per le Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Processi di valorizzazione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate all'interno del ciclo circolare dei rifiuti
  • Criteri "end of waste" per il riuso e per il riciclo dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Metodi e tecniche per la logistica e procedure operative per la raccolta dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Principi organizzativi ed elementi di gestione degli impianti di raccolta dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Procedure per lo smistamento e la classificazione di articoli/componenti per il riuso, la riparazione, il trattamento e il riciclo dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Norme comunitarie e nazionali in materia di raccolta dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Tipologie di classificazione (pericolosi, tossici e nocivi) e composizione (vetro, plastica, metallo, metalli preziosi, ecc.) dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
  • Tecniche e metodi per il trattamento, il riciclo e lo smaltimento dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Procedure di trattamento manuali e meccaniche per il riciclo delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate e dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
  • Tecniche e processi per la certificazione degli standard minimi di apparecchiature e componenti provenienti da Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Tecniche di cancellazione sicura e certificata dei dati contenuti nei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche o nelle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Utilizzate
  • Ciclo di maturazione dell'uva e condizioni di raccolta
  • Caratteristiche chimiche e microbiologiche dell'uva e dei prodotti di vinificazione
  • Caratteristiche delle principali cultivar di vite di uva da vino
  • Principali patologie delle uve da vino
  • Caratteristiche e modalità di impiego degli additivi e delle sostanze antiossidanti
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla fermentazione alcolica delle uve
  • Caratteristiche e modalità di utilizzo degli strumenti di misurazione di temperatura, grado zuccherino e acidità del mosto
  • Tipologie e principali caratteristiche dei lieviti e coadiuvanti della fermentazione
  • Principali riferimenti legislativi e normativi, comunitari, nazionali e regionali, in materia di HACCP e igiene dei prodotti alimentari
  • Norme e procedure relative allo smaltimento degli scarti di produzione del vino
  • Caratteristiche fisiche e chimiche delle vinacce
  • Procedure di predisposizione delle vinacce per il loro riutilizzo
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla fermentazione malo-lattica delle uve
  • Procedure di inoculo dei batteri malo-lattici
  • Caratteristiche e comportamento delle sostanze stabilizzanti
  • Procedure di trattamento per la stabilizzazione
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento degli impianti e dei macchinari cleaning in place
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione delle uve e dei prodotti vinicoli: presse, torchi, botti, ecc.
  • Caratteristiche e modalità di impiego dei principali prodotti e sostanze per il lavaggio e la sanificazione di impianti e macchinari
  • Procedure di lavaggio e sanificazione di impianti e macchinari di vinificazione
  • Caratteristiche e funzionamento delle principali tipologie di filtri per vino
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento delle macchine imbottigliatrici e tappatrici
  • Procedure di sterilizzazione dei contenitori e dei tappi per vino
  • Il ciclo di lavorazione del pane
  • Caratteristiche fisiche, chimiche, biologiche e nutrizionali delle materie prime e dei prodotti utilizzati nella lavorazione dei prodotti di panificio
  • Tecniche di manipolazione dell'impasto e prodotti semilavorati: formatura, tiratura, cilindratura, ecc.
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione dell'impasto
  • Ricettario dei prodotti da forno
  • Ricette adeguate alle principali intolleranze alimentari
  • Caratteristiche e tipologie di metodi di conservazione (tecniche e strumenti)
  • Fasi del processo di conservazione
  • Metodi di controllo, rischi ed errori frequenti
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Il processo di lievitazione dei prodotti di panificio
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla lavorazione e lievitazione dei prodotti da forno
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lievitazione
  • Strumenti di misurazione della temperatura, umidità, grado di lievitazione, ecc.
  • Caratteristiche e tipologie di metodi di conservazione (tecniche e strumenti)
  • Fasi del processo di conservazione
  • Metodi di controllo, rischi ed errori frequenti
  • Tecniche di cottura, controllo del suo avanzamento e controllo del raffreddamento e suo processo
  • Indicatori di qualità dei prodotti finiti e delle fasi di lavorazione
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla cottura del pane
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento dei forni
  • Strumenti di misurazione della temperatura
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Buone prassi per l'organizzazione del posto mobile di lavoro
  • Tecnologie di funzionamento di forni, fornelli, griglie e dei relativi dispositivi di controllo e sicurezza
  • Caratteristiche e modalità d'uso di strumenti ed utensili
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento di attrezzature e dei relativi dispositivi di controllo e sicurezza
  • Terminologia tecnica
  • Normativa in materia di igiene dei prodotti alimentari
  • Principi base del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sue applicazioni
  • Principi di igiene e cura della persona
  • Sistemi e metodi di gestione dell'igiene dell'ambiente di lavoro: pulizia e sanificazione dei locali, monitoraggio e lotta agli animali infestanti, smaltimento rifiuti
  • Caratteristiche di prodotti igienizzanti sanitari: tipologia di detersivi e detergenti per la pulizia e sanificazione del piano di lavoro e delle attrezzature utilizzate in cucina
  • Il ciclo di lavorazione dei prodotti di pasta fresca
  • Caratteristiche fisiche, chimiche, biologiche e nutrizionali delle materie prime e dei prodotti utilizzati nella lavorazione dei prodotti di pastificio
  • Tecniche di manipolazione dell'impasto e prodotti semilavorati: formatura, tiratura, cilindratura, ecc.
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione dell'impasto
  • Ricettario dei prodotti di pastificio
  • Ricette adeguate alle principali intolleranze alimentari
  • Caratteristiche e tipologie di metodi di conservazione (tecniche e strumenti)
  • Fasi del processo di conservazione
  • Metodi di controllo, rischi ed errori frequenti
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Merceologia di settore
  • Ricettario dei ripieni
  • Metodi di lavorazione dei ripieni (cottura, miscelatura, preparazione delle dosi con la sac à poche, etc.)
  • Strumenti per la lavorazione dei ripieni
  • Metodi di controllo, rischi ed errori frequenti
  • Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla lavorazione della pasta fresca
  • Tecniche di manipolazione dell'impasto e lavorazione di sfoglie e prodotti semilavorati: tiratura, cilindratura, ecc.
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione dell'impasto e della sfoglia
  • Il processo di pastorizzazione e di essiccamento della pasta fresca
  • Buone prassi per l'organizzazione del posto mobile di lavoro
  • Tecnologie di funzionamento di forni, fornelli, griglie e dei relativi dispositivi di controllo e sicurezza
  • Caratteristiche e modalità d'uso di strumenti ed utensili
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento di attrezzature e dei relativi dispositivi di controllo e sicurezza
  • Terminologia tecnica
  • Normativa in materia di igiene dei prodotti alimentari
  • Principi base del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sue applicazioni
  • Principi di igiene e cura della persona
  • Sistemi e metodi di gestione dell'igiene dell'ambiente di lavoro: pulizia e sanificazione dei locali, monitoraggio e lotta agli animali infestanti, smaltimento rifiuti
  • Caratteristiche di prodotti igienizzanti sanitari: tipologia di detersivi e detergenti per la pulizia e sanificazione del piano di lavoro e delle attrezzature utilizzate in cucina
  • Principi di elettrotecnica ed elettronica e tecnologia di impianti elettrici: elettronica lineare, digitale, analogica e di potenza
  • Principi di funzionamento, dati tecnici e caratteristiche costruttive delle tecnologie di base dell'automazione industriale
  • Elementi di disegno elettrico-elettronico: particolari e complessivi, segni, simboli, scale e metodi di rappresentazione
  • Materiali e componentistica elettrica-elettronica
  • Norme ISO9001:2008 e relative applicazioni in ambito manifatturiero meccanico
  • Norme di riferimento per l'installazione e la manutenzione di impianti elettrici e macchine
  • Caratteristiche e tipologie di cavi e componentistica per impianti elettrici industriali
  • Caratteristiche e tipologie di protezioni (sovraccarico, corto circuito, contatto diretto e indiretto)
  • Tecniche di giunzione, cablaggio, montaggio e posa in opera di materiali, componenti, quadri
  • Sistemi di alimentazione monofase e trifase
  • Trasformatori. Motori elettrici in corrente continua e alternata
  • Grandezze elettriche e loro tecniche di misura, a fini di collaudo di impianti elettrici industriali
  • Modulistica di riferimento: dichiarazione di conformità degli impianti industriali
  • Architetture analogiche e digitali di impianti di automazione
  • Programmable Logic Controller (PLC) nell'automazione industriale: struttura, tipologie, criteri di scelta
  • Componentistica elettronica discreta e integrata. Sensori, trasduttori, attuatori, azionamenti. Rapporti con la componentistica pneumatica
  • Circuiti lineari, non lineari e di potenza. Conversioni A/D e D/A
  • Programmazione dei Programmable Logic Controller (PLC): algoritmi e linguaggi di codifica
  • Tecniche di installazione della componentistica elettronica
  • Grandezze elettriche e loro tecniche di misura
  • Regolazione e taratura delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (tempo, pressione, forza, peso, traslazioni, …)
  • Principi della "Direttiva Macchine" e normativa tecnica applicabile
  • Concetti fondamentali dell'informatica di base applicata alla strumentazione diagnostica
  • Modalità di misura e collaudo degli impianti elettrici
  • Modulistica di riferimento: dichiarazione di conformità degli impianti
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Norme di riferimento previste da UNI e CEI, leggi e regolamenti nazionali per l'installazione ed il collaudo di impianti elettrici
  • Elementi di disegno elettrico: particolari e complessivi, segni, simboli, scale e metodi di rappresentazione
  • Principi di elettrotecnica e tecnologia degli impianti elettrici: elettronica lineare, digitale, analogica e di potenza. Grandezze fisiche caratteristiche degli impianti elettrici civili
  • Principali tipologie di impianti per uso civile e relativa componentistica elettrica
  • Principali tecniche di calcolo di impianti elettrici civili
  • Principali tipologie di sistemi domotici integrati attraverso tecnologie digitali
  • Grandezze fisiche ed informative di impianti digitali. Protocollo TCPI/IP. Internet of things
  • Norme di riferimento previste da UNI e CEI, leggi e regolamenti nazionali per l'installazione e la manutenzione di impianti elettrici e sistemi digitali domestici
  • Modalità di lettura di planimetrie e mappe catastali
  • Elementi di budgeting
  • Tecniche di preventivazione e stesura di capitolati
  • Elementi di disegno elettrico: particolari e complessivi, segni, simboli, scale e metodi di rappresentazione
  • Principi di elettrotecnica e tecnologia degli impianti elettrici: elettronica lineare, digitale, analogica e di potenza. Grandezze fisiche caratteristiche degli impianti elettrici civili. Misure in campo elettrico
  • Dispositivi di protezione: circuiti di comando, attuazione, regolazione e protezione
  • Componentistica elettrica tipica degli impianti civili
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Tecniche di montaggio e posa in opera di materiali e componenti elettrici
  • Tecniche di giunzione e cablaggio di cavi elettrici di uso vario
  • Schemi elettronici per ausiliari civili, analogici e digitali: antenne, videocitofono, impianto antifurto e sensoristica ambientale, telefonia, trasmissione dati su reti cablate e wireless, attuatori ed azionamenti
  • Componentistica ed apparati domotici
  • Tecniche di montaggio e posa in opera di materiali e componenti domotici
  • Tecniche di misura e verifica delle grandezze fisiche ed informative di impianti digitali
  • Tecniche di giunzione e cablaggio di cavi rivolti alla trasmissione di segnali analogici e digitali
  • Modalità di interfacciamento ed integrazione, analogico e digitale, fra ausiliari civili e verso applicazioni mobili
  • Elementi di programmazione di dispositivi digitali
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Normativa in materia di installazione ed esercizio di ausiliari civili analogici e digitali
  • Modalità di misura e collaudo degli impianti elettrici
  • Modulistica di riferimento: dichiarazione di conformità degli impianti
  • Norme di riferimento previste da UNI e CEI, leggi e regolamenti nazionali per l'installazione ed il collaudo di impianti elettrici
  • Euristiche per la diagnosi dei guasti
  • Dispositivi di protezione: circuiti di comando, attuazione, regolazione e protezione
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Principali macchinari per la lavorazione e fabbricazione di manufatti in legno, tradizionali e a computer numerical control (Cnc)
  • Caratteristiche delle attrezzature e specifiche di utilizzo dei macchinari del cantiere navale
  • Allestimento del cantiere e misure di sicurezza
  • Elementi di disegno tecnico
  • Tecnologia dei materiali
  • Principali macchinari per la lavorazione e fabbricazione di manufatti in legno, tradizionali e a computer numerical control (Cnc)
  • Principali strumenti di misura
  • Elementi di struttura e componenti dell'imbarcazione da diporto
  • Tecnologia dei materiali
  • Tecniche di stesura del telo di fibra di vetro
  • Tecniche di preparazione e stesura resine
  • Tecniche trattamenti di finissaggio
  • Caratteristiche delle attrezzature specifiche
  • Elementi di disegno tecnico
  • Materiali, strumenti ed attrezzature per l'assemblaggio
  • Tecniche di assemblaggio delle parti componenti l'imbarcazione
  • Modalità di collaudo
  • Euristiche per la diagnosi dei guasti
  • Tecniche di manutenzione e riparazione dello scafo in vetroresina
  • Procedure di controllo della qualità
  • Sicurezza e prevenzione dei rischi specifici
  • Tecniche e manovre per l'ormeggio ed il disormeggio
  • Elementi di logistica integrata
  • Nodi, cime e cordami
  • Tecniche di comunicazione e relazione con il cliente
  • Normativa nazionale e internazionale sulla sicurezza portuale
  • Principali software per la gestione dei flussi informativi
  • Tecniche di archiviazione e classificazione manuali e digitali di documenti e dati
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principali impianti ed attrezzature portuali (strutture di approdo)
  • Principi di elettrotecnica e termoidraulica
  • Impiantistica elettrica e termoidraulica
  • Caratteristiche dei materiali dei componenti costituenti gli impianti
  • Principali strumenti e attrezzi di lavoro e modalità di utilizzo
  • Procedure e protocolli per la prevenzione e gestione degli eventi critici
  • Tecniche di comunicazione e relazione con il cliente
  • Lingua straniera tecnica di settore
  • Normativa nautica da diporto e codice della navigazione
  • Normativa nazionale e internazionale sulla sicurezza portuale
  • Sistemi di gestione ambientale
  • Approccio ecologico e della sostenibilità ambientale
  • Processi di trattamento e smaltimento dei rifiuti
  • Elementi di merceologia
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tecniche di conduzione di gommoni e imbarcazioni da diporto
  • Tecniche di conduzione di rimorchi
  • Metodologie e procedure di alaggio
  • Mezzi di movimentazione e sollevamento imbarcazioni
  • Tecniche di costruzione di schede tecniche di prodotti tessili
  • Principali tecniche di traduzione in comandi macchina del grafico
  • La comunicazione come processo sociale
  • I bisogni di assistenza sociale e di relazione dell'utente e della famiglia all'interno dell'assistenza privata
  • Modalità di organizzazione della comunicazione in rapporto al contesto di riferimento, agli obiettivi, alle caratteristiche degli interlocutori/destinatari
  • La gestione delle emozioni, dello stress e la capacità di ascolto
  • Tecniche volte a rassicurare, confortare, ottenere la collaborazione, stimolare l'autostima
  • Aspetti etici connessi all'attività di assistenza
  • Definizione dei concetti di: bisogno (fisico, psichico e sociale), salute, malattia, disagio, dipendenza nelle attività della vita quotidiana
  • I principali servizi sociali, sanitari, culturali e ricreativi del territorio e modalità di accesso a tali servizi
  • La normativa nazionale e regionale in materia di assistenza socio-sanitaria
  • Elementi di anatomia e fisiologia dell'apparato locomotorio (scheletrico e muscolare)
  • Tecniche per supportare movimenti e spostamenti, principi elementari di terapia riabilitativa
  • Strumenti e tecniche per l'alzata e il trasferimento su carrozzelle
  • Rischi connessi all'uso non corretto delle tecniche per l'alzata e il trasferimento su carrozzelle
  • Principi elementari di ortesi ed ausili
  • Prodotti e strumenti per l'igiene personale, parziale e totale dell'assistito
  • Tecniche per la pulizia, parziale e totale, dell'assistito a letto o in bagno
  • Tecniche per la vestizione
  • Elementi di anatomia e fisiologia dell'apparato digerente e metabolismo
  • Elementi di igiene degli alimenti, della cucina e delle stoviglie
  • Tecniche di preparazione dei cibi: cottura a vapore, alla griglia, al forno ecc
  • Elementi di dietologia: principi nutrizionali, diete per l'età e per particolari patologie
  • Preparazioni e menù principali
  • Tecniche di supporto e strumenti per l'assunzione dei cibi per le diverse tipologie di assistiti: allettati, con disagio mentale, parkinsoniani ecc
  • Concetti di base di igiene, microclima e tipologie di infezioni
  • Prodotti, strumenti e tecniche per la pulizia e l'igiene degli ambienti
  • Infezione, malattie infettive, fattori di rischio
  • Disinfezione, sterilizzazione e decontaminazione degli strumenti e dei presidi sanitari
  • Igiene dell'abbigliamento/divisa
  • Quadro normativo regionale, nazionale ed europeo in materia di individuazione, validazione e certificazione delle competenze
  • Definizioni di norma dei termini descrittivi il complessivo processo di certificazione delle competenze
  • Quadro di riferimento nazionale delle qualificazioni regionali, criteri di correlazione, repertori regionali e sistema informativo di accesso e supporto
  • Logica, architettura e standard minimi dei processi e del sistema di individuazione e validazione, certificazione delle competenze
  • Standard minimi di attestazione, registrazione e valore delle attestazioni rilasciate nei processi di individuazione, validazione, certificazione delle competenze
  • Procedimento e standard minimi di servizio del complessivo processo di certificazione delle competenze
  • Principi e metodi di esame del Documento di trasparenza e del valore delle relative evidenze a supporto
  • Definizione degli indicatori oggetto di valutazione misurativa
  • Teoria, metodi e tecniche di disegno di prove valutative a natura misurativa, con riferimento agli apprendimenti formali e non formali
  • Rapporti fra soggettività ed oggettività nella conduzione della valutazione misurativa
  • Principi deontologici e regole di comportamento verso i richiedenti la certificazione
  • Codice di condotta della valutazione misurativa, a fini del rispetto dei principi di collegialità, oggettività, terzietà ed indipendenza
  • Principi giuridici ed etici relativi al trattamento dei dati sensibili ed al rispetto della privacy dei richiedenti
  • Terminologia tecnica di settore, anche in lingua inglese
  • Disegno tecnico architettonico
  • Applicativi informatici per la modellizzazione dei dati e delle informazioni relative all'opera edile
  • Metodologie di gestione e verifica dei dati relativi al processo edilizio
  • Fasi del processo di progettazione
  • Elementi di botanica generale e sistematica
  • Principi di agronomia e orto-florovivaistica
  • Elementi di ecologia, climatologia e fitogeografia
  • Caratteristiche e tipologie delle coltivazioni di piante arboree e arbustive
  • Elementi di entomologia e fitopatologia per prevenire le patologie più comuni
  • Principali tecniche di concimazione e diserbo
  • Principali tecniche di trapianto, produzione e riproduzione del verde
  • Tecniche, strumenti e stagionalità di potatura ed innesto delle piante
  • Caratteristiche e funzionalità dei mezzi elevatori (piattaforme) e tecniche di "tree climbing"
  • Modalità di utilizzo dei principali dispositivi di protezione individuali (DPI)
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principali tecniche e strumenti di lavorazione e preparazione del terreno
  • Tecniche di realizzazione degli impianti di irrigazione e drenaggio
  • Elementi di agronomia speciale e generale e orto-florovivaistica
  • Elementi di pedologia applicati alla lavorazione e preparazione del terreno
  • Principali tecniche di trapianto e messa a dimora
  • La semina; il calendario di semina, caratteristiche del terreno e del territorio
  • Caratteristiche tecniche e classificazione dei prodotti fitosanitari e dei loro coadiuvanti
  • Principali modalità di impiego e meccanismi d'azione dei prodotti fitosanitari
  • Funzionalità dei macchinari per la distribuzione dei prodotti fitosanitari
  • Principi della normativa fitosanitaria
  • Tecniche di raccolta e smistamento del materiale vegetale di risulta
  • Principi sulla normativa in materia di scarti vegetali e smaltimento/recupero dei materiali vegetali di risulta
  • Modalità di riciclaggio del materiale vegetale di risulta
  • Tecniche di analisi dei dati del capitolato per la realizzazione delle opere a verde e complementari
  • Tecniche di problem solving applicate alle eventuali criticità riscontrate nell'analisi di progetti del verde
  • Elementi di disegno architettonico del verde e dei giardini (misure, planimetrie, segni convenzionali)
  • Caratteristiche e tipologia di arredo e decori da esterno
  • Principali tecniche di edificazione semplice (costruire fondamenta, impiombare, murare ancoraggi, ecc.)
  • Tecniche di coordinamento del personale impiegato nella realizzazione delle opere/componenti di arredo
  • Tecniche di pianificazione del lavoro applicate alla realizzazione delle opere a verde e componenti di arredo
  • Principali tecniche di analisi dei dati relativi ai fabbisogni del cliente
  • Tecniche e modalità di realizzazione di indagini e studio di fattibilità del progetto del verde
  • Principali tecniche di esecuzione di rilievi metrici e topografici
  • Il ciclo vegetativo delle piante
  • Specie e varietà botaniche e relative caratteristiche
  • Tecniche di riconoscimento, prevenzione e cura delle patologie più comuni delle piante e dei terreni
  • Fisiologia vegetale: caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi e tecniche di progettazione del verde
  • Tecniche di piantumazione, produzione e manutenzione del verde
  • Tecnologia e componentistica degli impianti idraulici di irrigazione
  • Tecniche di disegno tecnico e architettonico: misure, planimetrie, segni e simboli, metodi e scale di rappresentazione, sezioni, ecc
  • Caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche dei terreni e pratiche agronomiche
  • Elementi di architettura del paesaggio
  • Elementi di storia dei giardini e dei parchi
  • Tecniche e modalità di redazione delle schede tecniche di dettaglio dei componenti del verde e di arredo
  • Principali software di rappresentazione grafica e simulazione tridimensionale (sistemi CAD per l'ambiente)
  • Tecniche di organizzazione del lavoro applicate alla realizzazione di aree verdi progettate
  • Principali tecniche e strumenti di valutazione della dimensione economica dell'area verde progettata
  • Tecniche e modalità di riesame del progetto definitivo
  • Elementi di legislazione ambientale
  • Elementi di economia e contabilità applicati alla predisposizione di preventivi di spesa dell'opera progettata
  • Tecniche di interpretazione dei capitolati di appalto delle aree verdi
  • Tecniche di traduzione dei programmi nei vari linguaggi operativi delle macchine
  • Tecniche di controllo qualità nella fase di tessitura
  • Caratteristiche dei tracciati di piazzamento e dei cartamodelli e sistemi di tracciatura e marcatura per identificare le linee di taglio
  • Principali tecniche di stesura su più strati per il taglio dei prodotti
  • Principali tecniche per taglio manuale o computerizzato
  • Tecniche di interpretazione del disegno
  • Tecniche di progettazione e implementazione di piani e programmi di lavoro
  • Tecniche e strumenti delle relazioni pubbliche
  • Terminologia di settore in lingua straniera
  • Strategie e modalità di sviluppo del piano di fundraising
  • Legislazione concernente il settore delle iniziative culturali e di spettacolo
  • Principali fonti di finanziamento per la realizzazione di eventi/iniziative culturali
  • Tecniche di fundraising e di individuazione di partnership per la realizzazione dell'evento/iniziativa
  • Principali strumenti e metodi di organizzazione e gestione di iniziative culturali e di spettacolo
  • Principali figure professionali, istituzioni e enti pubblici e privati coinvolte nella produzione dell'evento
  • Principi della normativa sulla contrattualizzazione di professionisti e artisti
  • Tecniche di gestione e monitoraggio del budget definito
  • Tecniche e strumenti di monitoraggio/valutazione dell'andamento delle attività in relazione ad indicatori di processo definiti
  • Tecniche di gestione degli imprevisti e criticità in eventi culturali e di spettacolo
  • Principi di management e marketing operativo in ambito culturale e di spettacolo
  • Caratteristiche del piano di comunicazione; obiettivi, definizione del target e del processo di realizzazione
  • Caratteristiche e potenzialità degli strumenti di comunicazione adeguati alla promozione di eventi/iniziative culturali e di spettacolo
  • Metodi di rilevazione della customer satisfaction
  • Tecniche di comunicazione e relazione interpersonale adeguate al contesto di riferimento
  • Tecniche e strumenti delle relazioni pubbliche
  • Principi di psicologia della comunicazione
  • Tecniche di problem solving applicate alla gestione di eventuali conflitti tra gli attori coinvolti nell'organizzazione di eventi
  • Principali strumenti e metodologie di facilitazioni delle relazioni
  • Tecniche di comunicazione applicate all'ascolto attivo verso i diversi stakeholders
  • Organizzazione interna della struttura e caratteristiche dei servizi offerti
  • Principali servizi esterni disponibili (viabilità, trasporti, servizi commerciali, ecc…)
  • Caratteristiche dei principali servizi turistici disponibili nel territorio (siti di interesse, itinerari, eventi, ecc…)
  • Tecniche di rilevazione della soddisfazione del cliente
  • Terminologia di settore in lingua straniera
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Normativa a tutela della privacy (trattamento dei dati personali, ecc.)
  • Elementi di contabilità e fatturazione per l'espletamento delle operazioni di check-out
  • Principali adempimenti previsti dalle normative relative alla ricettività alberghiera/extraalberghiera
  • Procedure e software per la gestione del check-in e check-out
  • Tecniche di promozione e vendita
  • Procedure e software per la gestione delle prenotazioni
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento dei principali canali di prenotazione
  • Procedure e modalità per la custodia dei valori
  • Tecniche di sorveglianza della movimentazione in ingresso ed in uscita
  • Caratteristiche organolettiche e morfologiche degli alimenti, al fine di creare abbinamenti equilibrati
  • Principali vini italiani ed europei e tecniche di composizione sequenze alimentari cibo-vino
  • Tecniche di progettazione di menù (alla carta, fissi, per cerimonie, ecc…), anche personalizzati in base alle richieste del cliente
  • Principi di budgeting riferiti al calcolo del costo delle pietanze e dei vini, per una corretta progettazione dei menù
  • Tecnologie anche innovative di manipolazione e conservazione dei cibi e relativi standard di qualità
  • Tecniche e modalità di pulitura e preparazione di verdure, carne e pesce
  • Tecniche di selezione e lavorazione di materie prime e semilavorati
  • Tecniche e modalità di assemblaggio delle materie prime/semilavorati pronti per la cottura
  • Tecniche di coordinamento e organizzazione del lavoro
  • Tecniche di comunicazione e relazione interpersonale riferite all'efficace relazione con i collaboratori di cucina
  • Tecniche di approvvigionamento delle materie prime e alimenti
  • Tecniche innovative di cottura degli alimenti (ad es. al microonde, cottura confit, cottura con sonda, affumicatura)
  • Modalità, temperatura e tipologia di cottura degli alimenti: bollire, arrostire, grigliare, friggere verdure, carni, pesci, crostacei, molluschi, pasta e riso etc.
  • Tecniche di gestione e monitoraggio della temperatura di cottura
  • Caratteristiche e funzionalità degli strumenti e attrezzature per la cottura degli alimenti
  • Tecniche per la preparazione di piatti, caldi e freddi, tipici e complessi: antipasti, primi e secondi piatti, contorni, fondi di cottura, salse madri e derivate
  • Tecniche di decorazione e guarnizione di pietanze salate e dolci
  • Principali accessori e strumenti di supporto alla presentazione delle pietanze (tipologie di piatti, alzate, specchi, ciotole, antipastiere, ecc..)
  • Tecniche di sporzionatura e disposizione degli alimenti nei piatti/vassoi
  • Tecniche e modalità di pulizia e igiene delle attrezzature di cucina
  • Caratteristiche e tipologie di prodotti igienizzanti per la pulizia e sanificazione del piano di lavoro e delle attrezzature utilizzate in cucina
  • Tecniche di rilevazione di usura delle attrezzature e strumenti di lavoro
  • Principali modalità di manutenzione ordinaria delle attrezzature e strumenti di cucina
  • Normativa in materia di igiene e sicurezza dei prodotti alimentari
  • Metodiche di analisi costi-benefici
  • Tecniche di budgeting
  • Nozioni di contabilità
  • Tipologie di merci (etichettatura e simbologia) e relative specifiche di stoccaggio, movimentazione e la-vorazione
  • Funzioni e tipologie di imballaggio e di packaging per le spedizioni commerciali
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Tecniche di calcolo del fabbisogno di manodopera, finalizzate ad individuare le risorse necessarie allo svolgimento del lavoro
  • Metodologie e tecniche di gestione delle scorte: metodi pull-push, gestione e fabbisogno, metodo ABC, ecc.
  • Software per la gestione dei flussi informativi delle merci di magazzino
  • Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza
  • Norme relative alla sicurezza dei mezzi per la movimentazione, per la sicurezza degli scaffali e per lo stoccaggio
  • Tipologia dei mezzi di trasporto
  • Sistemi informativi per la misurazione dei tempi di consegna (tracking delle consegne)
  • Tipologia e funzionalità delle principali macchine di lavorazione, apparecchiature del taglio e della confezione
  • Principi di anatomia umana
  • Tecniche e modalità di disegno tecnico e sagomatura del modello
  • Principali tecniche e strumenti per la riproduzione del modello sul tessuto
  • Tecniche di base ed avanzate di cucito
  • Ciclo di confezione di un capo
  • Tecniche di rilevazione delle criticità e difetti del prodotto tessile assemblato
  • Principali tipologie di giuntura
  • Caratteristiche dei vari modelli di interfodera
  • Principi di ricamo e decorazione di prodotti tessili
  • Tecniche e modalità di rifinitura prodotti tessili
  • Principali modalità e tecniche di prova del capo campione su manichino e/o modella
  • Principi base del disegno a mano applicato all'arte orafa
  • Tecniche e funzionalità dei sistemi informatizzati per la realizzazione di manufatti orafi
  • Caratteristiche e tipologie di gioielli
  • Tecniche di comunicazione interpersonale, al fine di una corretta interpretazione delle esigenze del cliente
  • Stili e metodi di lavorazioni in oreficeria
  • Il ciclo della progettazione e produzione orafa
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Caratteristiche merceologiche dei materiali trattati, loro comportamenti specifici e reciproci
  • Elementi di metallurgia e galvanostegia
  • Elementi di elettrolisi
  • Tecniche di impiego e scelta degli strumenti e delle tecnologie per la lavorazione dei metalli
  • Tecniche e strumenti per la realizzazione delle più comuni saldature orafe
  • Caratteristiche e funzionalità delle attrezzature e macchinari per la lavorazione del materiale grezzo e realizzazione del manufatto orafo
  • Principali tecniche e modalità di rivestimento del manufatto orafo
  • Tecniche di verifica della qualità del manufatto ottenuto
  • Utilizzo dei principali dispositivi di protezione individuale (DPI)
  • Tecniche di realizzazione dei bagni galvanici
  • Tecniche di pulitura e rifinitura modelli orafi: lucidatura, lavatura, ultrasuoni ecc.
  • Tecniche e procedure di disossidamento
  • Caratteristiche e funzionalità dei macchinari ed attrezzature per le diverse operazioni di lucidatura e pulizia del manufatto orafo
  • Tecniche e processo di imbianchimento
  • Tecniche e modalità di timbratura ed identificazione dell'orafo e del titolo del metallo
  • Principali tecniche e modalità di riparazione dei manufatti orafi
  • Principali attrezzature e macchinari per la realizzazione di riparazioni, modifiche e/o migliorie a manufatti orafi
  • Tecniche di analisi e fattibilità della riparazione
  • Principali caratteristiche e tipologie di legno e relativa resa
  • Tecniche e modalità di rilevazione dei difetti del legname
  • Caratteristiche e funzionalità dei principali macchinari per la lavorazione e fabbricazione di manufatti in legno (tradizionali e a Computer Numerical Control)
  • Principali utensili per la lavorazione di mobili e manufatti in legno: tenaglie, scalpelli, punteruoli, lime, martelli, ecc…
  • Principali tecniche e modalità di manutenzione ordinaria degli utensili, attrezzature e dei macchinari per la lavorazione del legno
  • Tecniche di segnalazione ed individuazione delle anomalie delle attrezzature e macchinari di lavoro
  • Tecniche per la realizzazione delle principali lavorazioni: taglio, piallatura, spessoratura, squadratura, lavorazione di incastri, foratura, carteggiatura/levigatura, fresatura, tornitura, assemblaggi
  • Caratteristiche funzionali e modalità di utilizzo degli strumenti di misurazione
  • Funzionalità dei principali utensili per la lavorazione di mobili e manufatti in legno: tenaglie, scalpelli, punteruoli, lime, martelli, etc.
  • Caratteristiche e funzionalità dei macchinari utilizzati nelle diverse lavorazioni del legno
  • Caratteristiche e tipologie di ferramenta, guarnizioni, serrature ed altri accessori utilizzati nell'assemblaggio di mobili/manufatti in legno
  • Principali tecniche di assemblaggio, collegamenti incastri ed unioni, incollaggio, giunzione e fissaggio dei materiali
  • Principali tecniche di rifinitura dei manufatti lignei: lucidatura, laccatura, verniciatura, smaltatura, doratura
  • Tipologie di prodotti per la conservazione nel tempo e resa estetica del mobile o manufatto in legno
  • Principali difetti del legno e relativi trattamenti specifici
  • Principali tecniche di verifica e collaudo funzionale del mobile/manufatto in legno, anche presso il cliente
  • Principali tecniche esecutive di ripristino del legno
  • Tecniche e modalità di consolidamento dei pezzi ed accessori del mobile o manufatto riparato
  • Proprietà fisiche e meccaniche dei diversi tipi di legno
  • Principi della normativa su copyright e diritto d'autore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Regole ortotipografiche del testo
  • Tecniche di formatura tradizionali e digitali
  • Le fotounità e la sviluppatrice automatica
  • Software di elaborazione grafica e di impaginazione (Photoshop, Page Maker, Q.Xpress, InDesign, ecc.)
  • Software per la grafica vettoriale: Macromedia Free Hand, Illustrator, ecc..
  • Elementi di colorimetria
  • La classificazione dei colori e la loro espressività, gli accordi cromatici, i contrasti, ecc...
  • Tecniche e strumenti di impostazione di uno stampato
  • Principi di funzionamento di uno scanner
  • Metodologie di esecuzione di prove colore
  • Software per la creazione, la valutazione, il trattamento e la modifica degli impaginati: Acrobat
  • Software di imposizione elettronica: Preps, ecc..
  • Le fotounità e la sviluppatrice automatica
  • Il Computer to film ed il Computer to plate
  • Linearizzazione e controllo del flusso di prestampa: scansione, prove colore, pellicole, forme di stampa
  • Modulistica aziendale e software applicativi in uso per la predisposizione dei documenti amministrativi e di reporting
  • Inglese tecnico di settore
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tecniche di interpretazione ed analisi dei fattori di rischio e crescita, tendenze del momento, logiche di cambiamento nel mercato di riferimento
  • Elementi base di marketing operativo: attività promozionali e pubblicitarie, ecc.
  • Tecniche di vendita, di comunicazione e gestione dei colloqui, di argomentazione persuasiva
  • Tecniche di esposizione del prodotto (display) e di organizzazione della superficie di vendita (layout)
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Modelli di customer care and satisfaction e tecniche di fidelizzazione cliente
  • Elementi di diritto commerciale e legislazione tributaria
  • Caratteristiche tecnico-funzionali e tipologie di prodotti/servizi oggetto della trattativa commerciale
  • Elementi di contabilità ed amministrazione aziendale
  • Principali strumenti e funzionalità dei sistemi aziendali utilizzati per la verifica e il controllo dei pagamenti
  • Tecniche di interpretazione ed analisi dell'andamento del mercato di riferimento: fattori di rischio e crescita, tendenze del momento, logiche di cambiamento, ecc..
  • Tecniche e modalità di redazione del business plan
  • Principali caratteristiche merceologiche dei prodotti alimentari e non, per la loro conservazione/stoccaggio
  • Elementi identificativi e di tracciabilità dei prodotti: barcode, placche antitaccheggio, part number, serial number, ecc…
  • Procedure e protocolli di trattamento e smaltimento dei rifiuti provenienti dalle operazioni di gestione della merce
  • Principali applicativi software per la gestione della ricezione e registrazione delle merci
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Caratteristiche e funzionalità degli strumenti di etichettatura/prezzatura merce
  • Tipologia, funzionamento e modalità di manutenzione ordinaria delle macchine ed attrezzi per la lavorazione e conservazione dei prodotti alimentari deperibili: bilance, affettatrici, coltelli, tritacarni, forni, celle frigorifero, ecc.
  • Caratteristiche merceologiche dei prodotti alimentari e non
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Tipologia dei prodotti e procedure per l'igiene e la pulizia degli spazi e delle attrezzature
  • Principali tecniche e modalità espositive delle merci
  • Le principali componenti del servizio nelle strutture di vendita
  • Principali tecniche di vendita assistita ed attiva
  • Tecniche di comunicazione interpersonale applicate all'assistenza, all'acquisto ed alla rilevazione della customer satisfaction
  • Normativa a tutela dei consumatori in materia di vendite nei locali commerciali
  • Procedure di controllo e sorveglianza dell'area di vendita, al fine di prevenire furti o danneggiamenti della merce
  • Principali apparecchiature per le operazioni di cassa: scanner per la lettura dei codici a barre, POS, ecc.
  • Principali sistemi di pagamento e gestione delle transazioni monetarie
  • Modalità e procedure operative di cambio merce da parte della clientela
  • Modalità operative di chiusura ed apertura cassa
  • Organizzazione e gestione commerciale del reparto/settore/punto vendita
  • Principi di pianificazione e gestione delle promozioni
  • Tipologia e funzionamento delle macchine ed attrezzature in uso nel reparto/settore/punto vendita
  • Elementi identificativi e di sicurezza dei prodotti (barcode, placche antitaccheggio, part number, serial number, ecc..) dei prodotti
  • Caratteristiche merceologiche ed utilizzo dei prodotti alimentari e non
  • Caratteristiche e funzionalità dei principali dispositivi di pagamento
  • Normative in tema di contrattualistica del commercio
  • Principali tecniche e modalità espositive delle merci
  • Tecniche di gestione degli assortimenti
  • Terminologia di settore in lingua straniera
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Metodiche di analisi costi-benefici
  • Principi di gestione amministrativa e contabile del punto vendita
  • Informatica di base ed applicata ai concetti di statistica
  • La qualità del servizio nelle imprese comemrciali: comportamenti professionali, indicatori, ecc.
  • Tecniche di comunicazione interpersonale applicate alla rilevazione della customer satisfaction
  • Tecniche di rilevazione della soddisfazione del cliente
  • Normativa a tutela dei consumatori
  • Caratteristiche merceologiche ed utilizzo dei prodotti alimentari e non, presenti nel reparto/punto vendita
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema windows e servizi e funzioni internet, per la realizzazione di indagini sul consumo e bisogni della clientela del reparto/punto vendita
  • Principali strategie e strumenti di fidelizzazione del cliente
  • Tipologia organizzativa dell'impresa commerciale: punti vendita, aree e reparti
  • Principali modelli di organizzazione del lavoro
  • Tecniche di planning delle attività e dei turni di lavoro
  • Tecniche di empowerment
  • Tecniche di incentivazione del personale
  • Tecniche della comunicazione interpersonale e della gestione dei gruppi di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di anatomia del movimento applicata alla danza
  • Elementi di fisiotecnica
  • Elementi di primo soccorso e abilitazione all'uso del DAE
  • Modelli e tecniche di progettazione formativa e di programmazione didattica
  • Principi di pedagogia e di scienze della formazione
  • Principi di psicologia
  • Sicurezza sul lavoro
  • Storia della danza
  • Storia della musica
  • Tecniche di danza
  • Principi di storia della scenografia e del costume
  • Solfeggio
  • Tecniche di composizione e improvvisazione
  • Tecniche di danza e di repertorio di danza
  • Classificazione delle api e relative caratteristiche morfologiche, anatomiche e fisiologiche
  • Malattie delle api
  • Normative in materia di profilassi e cura delle api
  • Tecniche e metodiche di intervento per la prevenzione delle malattie delle api
  • Tecniche e metodiche per la cura delle malattie delle api
  • Tipologie di prodotti e loro modalità di utilizzo, negli interventi di profilassi e terapia
  • Normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e dispositivi specifici per la tutela della salute, nell'ambito della produzione apistica
  • Ciclo di vita e di riproduzione delle api
  • Organizzazione dell'alveare
  • Tecniche di apicoltura (individuazione siti, impianto apiario, controllo periodico)
  • Tecniche di selezione delle api
  • Tecniche di osservazione degli allevamenti e riconoscimento dell'ape regina
  • Caratteristiche fisiche, chimico-biologiche ed organolettiche delle diverse tipologie di miele
  • Fasi e tempistiche del processo di produzione del miele
  • Aspetti igienico-sanitari relativi al trattamento dell'alveare, in fase di raccolta del miele
  • Tecniche ed attrezzature per la disopercolatura, la smielatura, la filtrazione e la decantazione del miele
  • Metodi di stoccaggio e conservazione dei melari
  • Tecniche ed attrezzature per l'estrazione della propoli e della cera
  • Metodi di analisi e degustazione delle caratteristiche del miele
  • Metodi di confezionamento e conservazione del miele e degli altri prodotti apistici
  • Normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e dispositivi specifici per la tutela della salute, nell'ambito della produzione di miele e di altri prodotti apistici
  • Normativa in materia di produzione del miele e prodotti apistici e disciplinari di qualità
  • Rischi chimici e biologici connessi alla produzione del miele
  • Normativa in materia di igiene dei prodotti alimentari
  • Principi base del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sue applicazioni nella produzione del miele
  • Principi di igiene e cura della persona
  • Sistemi e metodi di gestione dell'igiene dell'ambiente di lavoro: pulizia e sanificazione dei locali; smaltimento rifiuti
  • Caratteristiche di prodotti igienizzanti sanitari: tipologia di detersivi e detergenti per la pulizia e sanificazione del piano di lavoro e delle attrezzature utilizzate
  • Inglese tecnico di settore
  • Elementi di storia dell'arte, del cinema, della fotografia, della televisione, dei nuovi media
  • Concetti tecnici di base di grafica e delle arti visive
  • Elementi di teoria e tecnica del linguaggio cinematografico ed audiovisivo
  • Elementi di teoria e tecnica dell'animazione tradizionale e digitale
  • Elementi di teoria e tecnica della post-produzione e degli Effetti Visivi
  • Elementi di teoria e tecnica della Computer Graphics, del 2D e 3D
  • Elementi di ottica
  • Conoscenza dei software dedicati alla composizione digitale dell'immagine
  • Conoscenza della pipeline di produzione, dei formati e degli standard relativi alle attività di composizione digitale dell'immagine
  • Elementi di budgeting
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di tecnica bancaria
  • Il metodo della partita doppia: scritture, strumenti ed applicazioni
  • Normativa civilistica, nazionale ed europea in tema di tenuta contabile aziendale
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Prima nota, il registro incassi, i libri contabili
  • Principali software di contabilità analitica e controllo di gestione
  • Principi di contabilità analitica e controllo di gestione
  • Principi di contabilità generale
  • Tecniche di pianificazione dell'attività di contabilità
  • Adempimenti e scadenze fiscali
  • Adempimenti IVA
  • Applicativi informatici per la simulazione delle variabili retributive
  • Fiscalità differita: principi e modalità di calcolo
  • Normativa fiscale e tributaria
  • Normativa previdenziale
  • Pratiche di trattamento delle operazioni fiscali
  • Pratiche di trattamento delle operazioni previdenziali
  • Vocabolario tecnico fiscale
  • L'inventario e le scritture di assestamento
  • Natura, funzione e contenuto del bilancio d'esercizio e consolidato
  • Tecniche di elaborazione e redazione del bilancio
  • Terminologia tecnica di settore in lingua inglese
  • Metodologie e strumenti di benchmarking
  • Metodologie e tecniche di elaborazione dei dati raccolti
  • Principali metodologie della ricerca di mercato: indagini di scenario, ricerche sui comportamenti d'acquisto, ecc.
  • Modalità di definizione di un target di utenza
  • Studio del prodotto/servizio in funzione della strategia commerciale
  • Usi e costumi dei potenziali target di riferimento
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni internet
  • La qualità del servizio nei processi marketing-vendite: comportamenti professionali, indicatori, ecc.
  • Modelli e strumenti di marketing operativo: meccanismi e strategie di comunicazione pubblicitaria, leva promozionale, etc.
  • Modelli e strumenti di marketing strategico: posizionamento prodotto, ecc.
  • Software applicativi e servizi web-based per la gestione commerciale-marketing
  • Terminologia tecnica di settore in lingua inglese
  • Norme sulla gestione della qualità ISO 9000 nella versione corrente
  • Contrattualistica e tutela dei crediti
  • Gestione delle relazioni con l'area produzione
  • I sistemi di distribuzione: GDO, vendita in franchising, etc.
  • Le leve del trade marketing
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Sviluppo della rete di vendita
  • Tecniche di analisi economiche e di budgeting per il calcolo della ripartizione degli investimenti: marketing/sell-in
  • Tecniche di organizzazione e gestione della rete di vendita
  • Tecniche di progettazione e implementazione di piani e programmi di lavoro
  • Applicativi informatici per l'analisi dei dati e lo sviluppo delle formulazioni
  • Caratteristiche e reazioni fisiche, chimiche e microbiologiche degli ingredienti alimentari
  • Inglese tecnico di settore
  • Processi fisico-chimici di trasformazione alimentare (liofilizzazione, sterilizzazione, fermentazione)
  • Tecniche di analisi, ricerca e lettura dei dati di laboratorio
  • Tecniche e procedure di preparazione e conservazione dei cibi
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e strumenti per la produzione, conservazione e il confezionamento dei prodotti alimentari
  • Metodiche di analisi costi-benefici
  • Modalità e procedure di registrazione dei dati di produzione, tipologie di schede tecniche
  • Principi, scopi e campo di applicazione della HACCP e della normativa di riferimento
  • Procedure di tutela della qualità e dell'igiene dei cibi
  • Elementi di base di statistica ed economia
  • Il mercato del turismo e le sue tendenze
  • Le norme di diritto nazionale, comunitario e regionale del turismo
  • Le politiche e le strategie turistiche: nuove tendenze
  • Le tecniche di analisi e di ricerca di mercato: variabili da rilevare, fonti, strumenti, etc.
  • Metodologie e tecniche di elaborazione dei dati raccolti
  • Modalità di definizione di un target di utenza
  • Usi e costumi dei potenziali target di riferimento
  • Le leve del marketing mix (brand management, politiche tariffarie e revenue management, distribuzione e comunicazione)
  • Metodologie e strumenti di marketing turistico
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tecniche di marketing
  • Tecniche di progettazione e implementazione di piani e programmi di lavoro
  • Funzionamento dei principali strumenti di booking on line
  • I motori di ricerca
  • I social network
  • Le regole dell'e-commerce
  • Le tecniche comunicative relazionali
  • SEO (Search Engine Optimization)
  • Strumenti e linguaggi della web comunication e del web marketing
  • Tecniche di comunicazione pubblicitaria
  • Web marketing applicato al settore turistico
  • Tecniche di analisi delle competenze
  • Tecniche di analisi e valutazione delle posizioni organizzative
  • Tecniche e metodologie di analisi organizzativa
  • Terminologia tecnica in lingua inglese
  • Elementi di project management
  • Metodi e strumenti di reclutamento e selezione del personale
  • Tecniche di gestione del colloquio
  • Tecniche di valutazione per la selezione del personale
  • Metodi di rilevazione dei fabbisogni formativi
  • Metodologia della formazione del personale
  • Metodologie di assessment
  • Metodologie per l'analisi e per la valutazione delle posizioni e delle prestazioni
  • Processi motivazionali, politiche retributive e sistemi di incentivazione
  • Tecniche di valutazione delle prestazioni e del potenziale
  • Elementi di disciplina contrattuale
  • Fondamenti di diritto del lavoro
  • Il sistema delle relazioni industriali
  • I soggetti della rappresentanza nel mondo del lavoro
  • La negoziazione nelle relazioni sindacali
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tecniche di comunicazione e gestione delle relazioni interpersonali
  • Elementi di base di applicazioni software del sistema Windows e servizi e funzioni Internet
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di organizzazione e pianificazione del lavoro
  • Tecniche di reporting
  • Caratteristiche merceologiche, specifiche tecniche e standard qualitativi dei prodotti e/o servizi trattati
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principali caratteristiche e tipologie dei processi di produzione industriale
  • Tecnologie dei materiali trattati e relativi utilizzi in produzione
  • Principali elementi relativi a sistemi e metodi per la gestione logistica interna ed esterna
  • Strumenti e tecniche di programmazione (tipo Pert, Gantt ecc.)
  • Terminologia tecnica di settore in lingua inglese
  • Indicatori di selezione e monitoraggio del parco fornitori
  • Metodi di qualificazione fornitori
  • Tecniche di analisi dei costi/benefici
  • Tecniche di benchmarking
  • Tecniche di indagine e monitoraggio del mercato fornitori (tradizionali e web-based)
  • Tecniche di marketing d'acquisto
  • Pratiche amministrativo-contabili per la predisposizione degli ordini di acquisto
  • Principali software applicativi per la gestione dei dati e degli acquisti
  • Principali tipologie contrattuali e normative applicate alle transazioni commerciali
  • Tecniche e strategie di comunicazione e negoziazione
  • Principali canali e fonti di finanziamento
  • Principi di project management
  • Tecniche di analisi di scenario
  • Budget di progetto
  • Calcolo del cash-flow di commessa
  • Metodologie di progettazione e implementazione di progetti
  • Stima del fabbisogno finanziario
  • Struttura di un progetto (elementi costitutivi)
  • Elementi di organizzazione del lavoro e gestione delle risorse umane
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principali strumenti e tecniche di contabilità e rendiconto
  • Reportistica di chiusura del progetto
  • Software applicativi per la gestione di progetto
  • Strumenti e tecniche di gestione di un budget
  • Tecniche di comunicazione: ascolto e restituzione
  • Tecniche di gestione dei gruppi
  • Tecniche e metodi di coordinamento di progetti complessi
  • Terminologia tecnica di settore in lingua inglese
  • Cost Report: analisi delle varianze/degli scostamenti
  • Software applicativi per il monitoraggio di progetto
  • Stime di avanzamento
  • Tecniche di monitoraggio di progetto
  • Tecniche di valutazione dell'impatto dei progetti
  • Tecniche e metodi di controllo di progetti complessi
  • Tecniche per implementare un sistema di controllo
  • Il ciclo di trasformazione delle carni: fasi, attività e tecnologie
  • Impiantistica elettrica ed elettronica
  • Terminologia tecnica di settore, anche in lingua inglese
  • L'organizzazione della struttura di riferimento
  • Modalità, tecniche ed operazioni di prima lavorazione della carne: eviscerazione, sezionatura, disossatura
  • Procedure di controllo delle operazioni di prima lavorazione
  • Procedure, modalità, tecniche ed operazioni di macellazione
  • Specie animali d'origine: bovini, ovini, suini, avicoli e cunicoli
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la macellazione
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la prima lavorazione della carne e la conservazione dei prodotti a base di carne: coltelli, seghe elettriche, celle frigorifere e isotermiche ecc.
  • Attrezzature e strumenti per il trattamento tagli e semilavorati carnei
  • Comportamenti fisico-chimici e microbiologici della carne, legati alle procedure di lavorazione, trasformazione e conservazione
  • Principali nozioni di merceologia della carne e dei prodotti a base di carne
  • Modalità, tecniche ed operazioni di trasformazione della carne
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la trasformazione dei tagli carnei
  • Modalità, tecniche ed operazioni di lavorazione dei tagli carnei per la produzione di salumi e insaccati
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle attrezzature e degli strumenti per la produzione di salumi e insaccati
  • Caratteristiche e modalità di funzionamento degli impianti e dei macchinari cleaning in place
  • Caratteristiche e modalità di impiego dei principali prodotti e sostanze per il lavaggio e la sanificazione di impianti e macchinari
  • Principali riferimenti legislativi e normativi, comunitari, nazionali e regionali, in materia di HACCP e igiene dei prodotti alimentari
  • Procedure di lavaggio e sanificazione di impianti e macchinari
  • Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la macellazione e lavorazione delle carni
  • Elementi di marketing strategico e operativo
  • Tecniche di analisi previsionale circa l'andamento del mercato
  • Tecniche di benchmarking
  • Tecniche di promozione e vendita di servizi
  • Legislazione in materia di accoglienza alberghiera
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Tecniche di progettazione e implementazione di piani e programmi di lavoro
  • Tecniche di yield management
  • Tipologie e caratteristiche di prenotazioni, di convenzioni con imprese e con agenzie di viaggio
  • Normativa in materia di trattamento dei dati personali
  • Principali software per la gestione dei flussi informativi
  • Procedure amministrativo - contabili
  • La qualità del servizio nelle imprese turistiche: comportamenti professionali, indicatori, ecc.
  • Procedure di verifica della funzionalità di accessori e componenti di arredo
  • Tecniche e procedure per il riordino e la pulizia di alloggi e spazi comuni
  • Tecniche per il controllo della qualità
  • Tecniche di comunicazione e relazione con il cliente
  • Tecniche di gestione dei rapporti interpersonali e del lavoro dei propri collaboratori
  • Tecniche di rilevazione della customer satisfaction
  • Terminologia inglese nell'ambito del settore turistico-ricettivo
  • Elementi di commercio internazionale
  • Fondamenti di organizzazione aziendale: struttura, funzioni, processi lavorativi
  • Funzionalità di gestionali per la redazione dei piani di carico e spedizioni merci
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Norme sul trasporto e deposito di specifiche tipologie di merci (merci pericolose, derrate alimentari ecc.)
  • Tipologie e caratteristiche dei contratti di deposito, trasporto e spedizione
  • Convenzioni per il trasporto internazionale: CMR, Convenzione di Varsavia, Convenzione di Amburgo, Convenzione di Montreal, ecc.
  • Nozioni relative agli adempimenti doganali e funzionalità dei relativi sistemi telematici
  • Principali normative e convenzioni nazionali ed internazionali in materia di trasporto e spedizione
  • Sistema di rilevazione dei dati degli scambi commerciali intracomunitari (Intrastat)
  • Sistemi informativi informatici per la tracciabilità e verifica di consegna delle merci
  • Tecniche e formalità in materia doganale
  • Terminologia di settore in lingua straniera
  • Elementi amministrativi e fiscali relativi alle attività delle aziende di trasporto merci, spedizioni e logistica: Iva negli scambi commerciali, intracomunitari ecc.
  • Elementi di amministrazione e contabilità import-export
  • Mezzi e forme di pagamento nelle transazioni commerciali
  • Caratteristiche e funzionalità dei sistemi di tracking
  • Elementi di diritto tributario
  • Elementi di merceologia
  • Nozioni di diritto commerciale
  • Nozioni relative alle autorità doganali, adempimenti doganali e statistici telematici
  • Tecniche di negoziazione e comunicazione interpersonale
  • Basi di marketing: comportamenti di acquisto, segmentazione del mercato, posizionamento, marketing mix
  • Basi di semiotica e comunicazione
  • Marketing digitale
  • Elementi di neuromarketing e psicologia della vendita
  • Principi e tecniche di visual merchandising in store: sistema espositivo, ambientazione, illuminazione, grafica
  • Terminologia tecnica di settore in lingua inglese
  • Applicativi di grafica digitale
  • Elementi di base di scenografia
  • Elementi di grafica
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Principi di grafica pubblicitaria
  • Principi di illuminotecnica
  • Tecniche di progettazione degli spazi espositivi
  • Tecniche e psicologia del colore
  • Nozioni di psicologia della comunicazione e tecniche del messaggio
  • Principali materiali di costruzione e decorazione
  • Principali tecniche di decorazione
  • Strutture e materiali espositivi
  • Tecniche di esposizione
  • Tecniche di montaggio degli elementi scenografici
  • I display interni: tecniche e modalità di esposizione, allocazione dei prodotti nello spazio espositivo, cartellonistica e cartellistica
  • Il layout: spazio e forma negli spazi espositivi
  • Nozioni di merceologia
  • Parametri tecnici di disposizione delle merci e organizzazione degli spazi
  • Natura e caratteristiche dei sistemi-sottosistemi contabili aziendali
  • Fondamenti di organizzazione aziendale: struttura, funzioni, processi lavorativi
  • Il metodo della partita doppia: scritture, strumenti ed applicazioni
  • Discipline e tecniche di contabilità generale
  • Normativa civilistica e fiscale, nazionale ed europea, in tema di tenuta contabile e di bilancio d'esercizio
  • Principali software di contabilità e di contabilità integrata
  • Tecniche di programmazione
  • Tecniche di analisi matematica e statistica
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Elementi di controllo di gestione
  • Metodologie e strumenti di contabilità generale
  • Tecniche di comunicazione efficace
  • Sistemi di reportistica aziendale
  • Funzioni e contenuto del bilancio d'esercizio (destinatari; principi di redazione; i criteri di valutazione; lo stato patrimoniale; il conto economico; la nota integrativa; il rendiconto finanziario; gli allegati al bilancio)
  • Redazione del bilancio secondo l'impianto degli International Accounting Standards (IAS)
  • Bilancio civilistico
  • Bilancio consolidato
  • Elementi di diritto civile
  • Le scritture di assestamento (principio di competenza economica; scritture di completamento; scritture di integrazione; scritture di rettifica; scritture di ammortamento)
  • Indici e riclassificazioni
  • Adempimenti fiscali
  • Cash Flow: i fondamentali
  • Il "break even point"
  • Tecniche per la determinazione del fabbisogno di liquidità
  • Mezzi di pagamento elettronici
  • Elementi di tecnica bancaria
  • La gestione finanziaria: profili ed equilibri
  • Il fabbisogno finanziario
  • Il capitale circolante
  • Le caratteristiche della struttura finanziaria
  • La pianificazione finanziaria
  • Gli equilibri finanziari di breve, medio e lungo periodo
  • Il rischio di liquidità
  • La valutazione finanziaria degli investimenti
  • Gli strumenti di finanziamento: cenni
  • Principali tipologie di prodotti e servizi bancari, assicurativi e finanziari
  • Fondamenti di organizzazione aziendale: struttura, funzioni, processi lavorativi
  • Strumenti di analisi organizzativa e dei processi aziendali
  • Norme sulla gestione della qualità ISO 9000 nella versione corrente
  • Funzione, caratteristiche e logiche dei sistemi di pianificazione e controllo di gestione
  • Contabilità analitica (caratteristiche e strumenti del full costing; principali architetture dei sistemi di contabilità per centri di costo; criteri di determinazione dei centri di costo; elementi di calcolo dei costi per attività: Activity Based Costing)
  • Tecniche di analisi matematica e statistica
  • Software gestionali
  • Strumenti software di calcolo e rappresentazione (fogli elettronici, pacchetti di statistica, strumenti di redazione di reportistica)
  • Tecniche di programmazione
  • Tipologie e caratteristiche delle diverse strutture informative, organizzative e del processo di controllo direzionale
  • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell'ambiente di lavoro
  • Elementi di contrattualistica del lavoro, previdenza e assicurazione
  • Bilancio di esercizio: Conto economico, Stato patrimoniale e Rendiconto finanziario
  • Principali modelli e tecniche di budgeting e reporting
  • Budget: definizione, scopi e processo
  • Budget per processi e per funzioni
  • Budget e obiettivi economico – patrimoniali – finanziari
  • I centri di responsabilità
  • Analisi dei costi
  • Analisi economico-finanziaria della gestione
  • Tecniche di analisi degli scostamenti ("variance analysis")
  • Sistemi di reporting
  • Tecniche di rappresentazione grafica dei dati
  • Logiche di funzionamento dei software applicativi di contabilità e di contabilità integrata
  • Sistemi informativi in ambito aziendale
  • Sistemi di "Enterprise resource planning" (ERP)
  • Inglese tecnico di settore
UNITÀ DI COMPETENZE - Conformazione interventi di miglioramento prestazioni termiche ed energetiche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare gli strumenti informatici e le tecniche necessarie a simulare l’entità del risparmio in relazione agli interventi prefigurati e a fornire una valutazione delle prospettive di investimento e tempi di ritorno
  • prefigurare i possibili scenari di intervento valutandone gli aspetti di realizzabilità e fattibilità tecnica ed economica
  • riconoscere gli ambiti di criticità e i punti deboli del sistema edificio impianto su cui è possibile intervenire e prospettare opportunità di miglioramento
  • valutare, per ciascuno degli interventi prefigurati, l’entità del risparmio economico ed energetico al fine di orientare le scelte verso l’intervento più conveniente e funzionale alle esigenze espresse dal committente
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione scenari di intervento possibili (su involucro edilizio e/o impianti)
  • esame della situazione energetica del sistema bioclimatico dell’edificio
  • ricognizione esigenze del committente
  • simulazioni di fattibilità degli interventi e stima costi/benefici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Tipologia di interventi delineati in termini di realizzabilità tecnica ed economica
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione soluzioni tecniche di miglioramento prestazioni termiche ed energetiche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere gli elementi essenziali degli interventi di miglioramento energetico da realizzare: tipologia di intervento, caratteristiche, finalità, comportamento nel tempo e manutenzione/gestione
  • individuare le principali tecnologie/sistemi energetici attualmente disponibili sul mercato delle energie rinnovabili e assimilate, con particolare riguardo alle soluzioni innovative promosse dalla legislazione vigente
  • prefigurare i sistemi energetici più idonei agli interventi da realizzare, valutando le caratteristiche funzionali e applicative delle diverse tecnologie disponibili
  • valutare le diverse opportunità di modifica/integrazione delle tecnologie di involucro e delle componenti impiantistiche preesistenti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • analisi interventi da realizzare (tipologia, caratteristiche, obiettivi …)
  • elaborazione ipotesi soluzioni tecnologiche
  • ricognizione principali tecnologie/sistemi presenti sul mercato delle energie rinnovabili e assimilate ed esame delle principali caratteristiche funzionali e applicative
  • verifica delle risorse e fonti energetiche primarie disponibili
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche e tecnologiche circoscritte in funzione delle caratteristiche e finalità degli interventi
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Formulazione piano di miglioramento prestazioni termiche ed energetiche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche e strumenti per la manutenzione e la gestione degli impianti tecnici individuando la combinazione ottimale di risorse, strumenti, tempi e metodi e definire un’ipotesi di piano di miglioramento delle prestazioni energetiche nei suoi aspetti essenziali che tenga conto della manutenzione e gestione degli interventi
  • individuare modalità di ottimizzazione dell’apporto delle fonti energetiche ambientali, soddisfacendo i requisiti di comfort e di benessere attraverso il controllo passivo del microclima dell’edificio
  • individuare tutte le possibili fonti di finanziamento e i sistemi di incentivazione attualmente in vigore
  • valutare la funzionalità del piano prefigurando le possibili migliorie, modifiche o adattamenti anche in funzione degli obiettivi previsti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione piano dei lavori: tempi, risorse, vincoli di progetto, manutenzione, gestione
  • elaborazione preventivo di spesa
  • esame dei sistemi di incentivazione in vigore
  • ricognizione forme e fonti di finanziamento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano di lavoro definito in termini di caratteristiche tecniche economiche e temporali essenziali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi contesto energetico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere la contabilità energetica e i bilanci relativi ai dati di consumo, verificando i parametri contrattuali e tariffari e l’esistenza di eventuali penali
  • determinare le caratteristiche energetiche di processi produttivi, macchinari, impianti, strutture organizzative e le tecnologie costruttive al fine di stabilire la relativa efficienza energetica e i principali centri di costo
  • individuare le variabili del contesto urbanistico ed edilizio che incidono sul consumo di energia (variabili di produzione, climatiche, d’uso degli edifici e impianti, sistema tariffario, modalità di approvvigionamento energetico, materiali e modalità di costruzione), reti di distribuzione elettricità e calore evidenziandone condizioni, funzionalità, criticità e potenzialità
  • valutare i livelli di consumo/fabbisogno energetico che consentano di elaborare un profilo di efficienza energetica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione del profilo energetico dell’organizzazione
  • esame delle caratteristiche energetiche dei processi, degli impianti e delle tecnologie impiegate
  • ricognizione degli aspetti energetici dell’organizzazione
  • verifica contratti di fornitura, delle tariffe energetiche, della contabilità e dei bilanci
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Situazione energetica (variabili organizzative, economiche, tecniche e comportamentali) rilevata e mappata in termini di fabbisogno, utilizzo e costo dell’energia
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Pianificazione interventi di efficientamento energetico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire le azioni e le misure di miglioramento dell’efficienza energetica tenendo conto dei cambiamenti tecnologici, comportamentali ed economici necessari
  • individuare le modalità operative per la manutenzione di edifici ed impianti produttivi che ne ottimizzino la continuità di funzionamento e ne riducano i consumi ed i costi energetici
  • prefigurare la combinazione ottimale di elementi, risorse, strumenti, relazioni, tempi e metodi e definire l’ipotesi di intervento nei suoi aspetti essenziali
  • valutare le potenzialità di nuove tecnologie e fonti energetiche rinnovabili in coerenza con gli obiettivi definiti, le risorse economiche e gli investimenti necessari
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di strategie energetiche, modelli e sistemi di distribuzione centralizzati di elettricità e calore, priorità, obiettivi e linee e organizzazione di reti e modalità di intervento
  • preparazione tecnica dell’intervento di efficientamento energetico (tipologia di azione, investimenti necessari, fattibilità e valutazione dei rischi)
  • verifica dei sistemi di approvvigionamento energetico e dell’uso di fonti rinnovabili
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Intervento di efficientamento energetico definito nelle sue componenti essenziali in coerenza con i fabbisogni e le risorse disponibile
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo interventi di efficientamento energetico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire la tipologia contrattuale ottimale per la gestione dei servizi energetici e dei fornitori, in termini di consumo e di costi
  • determinare i piani di lavoro e le professionalità impegnate negli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica
  • individuare modalità e strumenti di programmazione e monitoraggio delle attività amministrative e contabili di propria competenza
  • valutare tempi e modalità di erogazione delle singole attività per un intervento energetico efficiente che massimizzi i rendimenti e minimizzi i costi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • definizione dei contratti di servizio
  • elaborazione dei piani di attuazione degli interventi
  • elaborazione di report sullo svolgimento degli interventi
  • verifica dell’impatto economico e organizzativo degli interventi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Intervento di miglioramento dell’efficienza energetica, implementato, organizzato e monitorato nel rispetto degli standard previsti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Promozione uso efficiente dell'energia
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere i bisogni del territorio circostante trovando possibili sinergie, tecniche ed organizzative, fra le capacità dell’organizzazione e le necessità di interesse locale
  • individuare modalità e piani di sensibilizzazione e promozione dell’uso efficiente dell’energia
  • orientare l’intervento energetico in maniera coerente con la politica energetica dell’organizzazione, analizzando quanto offerto da eventuali canali di finanziamento
  • trasferire buone pratiche nel management dell’organizzazione per incentivare comportamenti virtuosi a tutti i livelli organizzativi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • diffusione di comportamenti virtuosi delle persone e dell’organizzazione
  • partecipazione alla definizione di politiche/strategie energetiche ed ambientali concertate
  • sensibilizzazione sull’uso efficiente dell’energia
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Azioni di sensibilizzazione sull’uso efficiente dell’energia
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione situazione energetica sistema bioclimatico dell'edificio
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le tecniche e le strumentazioni più idonee ad eseguire le misurazioni e le valutazioni sulle caratteristiche tecnologiche del sistema bioclimatico dell’edificio
  • comprendere la documentazione tecnica disponibile e i dati relativi ai consumi e ai contratti di fornitura al fine di determinare il fabbisogno energetico complessivo del sistema bioclimatico dell’edificio
  • Individuare le modalità più efficaci per elaborare i dati rilevati e rappresentare gli esiti delle analisi svolte
  • riconoscere le componenti tecnologiche e ambientali, proprie dell’involucro edilizio e dell’impiantistica preesistente, che hanno un impatto sulle prestazioni e sul rendimento del sistema bioclimatico dell’edificio
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione dei dati e della reportistica tecnica
  • esecuzione analisi strumentali
  • raccolta documentazione e acquisizione dati sui consumi/fabbisogni energetici
  • sopralluogo ed esecuzione rilievi su caratteristiche tecnologiche e ambientali del sistema edificio impianto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Stato del sistema bioclimatico dell'edificio definito in tutte le sue componenti (fabbisogni energetici, rendimento energetico, criticità, inefficienze,...)
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione agroforestale del suolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare interventi di salvaguardia della risorsa agroforestale e della biodiversità -interventi agronomici, funzione dei boschi, ecc.
  • definire azioni preventive di difesa degli ecosistemi forestali da fenomeni di degrado -previsioni, controlli, monitoraggi, destinazione d’uso aree, ecc.
  • leggere le caratteristiche del suolo e dei sistemi naturali evidenziandone criticità, condizione e polifunzionalità –desertificazione, dissesto idrogeologico, pascolamento, ecc.
  • prevedere i comportamenti strutturali degli ecosistemi forestali sottoposti a sollecitazioni di differente entità e natura -incendi, alluvioni, frane, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • analisi delle cause di degrado e lettura dei gradi di dissesto
  • descrizione esigenze del territorio
  • elaborazione dei Piani del Parco
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piani e programmi di difesa integrata degli ecosistemi agricolo-forestali elaborati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Programmazione interventi risorse agroforestali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare disposizioni normative e strumenti di pianificazione territoriale sulla conservazione, prevenzione e valorizzazione della risorsa agro-forestale valutando l’impatto dei programmi di sviluppo agroforestale nell’economia del territorio
  • definire programmi di formazione, informazione ed educazione su temi ambientali e dello sviluppo sostenibile
  • delineare azioni ordinarie e straordinarie di bonifica montana e di monitoraggio, controllo, manutenzione degli ecosistemi agricoli e forestali e tradurne i dati derivati in ulteriori elementi di programmazione
  • delineare forme di utilizzo e trattamento della risorsa agroforestale orientate alla salvaguardia qualitativa e quantitativa della stessa ed ecocompatibili con gli equilibri ecosistemici delle risorse del territorio, selezionando opere, forme e modalità integrate di sviluppo forestale in chiave ecocompatibile e sostenendone lo sviluppo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaborazione nell’elaborazione del piano di tutela aree protette
  • elaborazione analisi di monitoraggio e controllo
  • programmazione interventi di polifunzionalità degli ecosistemi forestali
  • programmazione interventi ordinari e straordinari di salvaguardia degli ecosistemi forestali
  • programmazione piani di monitoraggio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piani e programmi integrati di utilizzo e tutela delle risorse agroforestali elaborati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo risorsa e patrimonio agroforestale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire sistemi di risparmio energetico e di utilizzazione di fonti rinnovabili nell’ecosistema agricolo e forestale di riferimento
  • delineare azioni di coordinamento e collocamento sul mercato delle produzioni agro-silvo-forestale-alimentare di qualità, identificando i canali comunicativi e promozionali più efficaci
  • identificare azioni di ricerca scientifica, di base ed applicata, nel comparto agro-silvo-forestale-alimentare con attenzione alle piante autoctone, officinali e ai prodotti del sottobosco
  • valutare, secondo logiche sostenibili, la natura di interventi e opere strutturali ed infrastrutturali per la fruizione del patrimonio naturale e forestale e la valorizzazione della filiera agroalimentare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione piani di sviluppo rurale
  • elaborazione strategie commerciali
  • promozione azioni di ricerca di base ed avanzata
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Risorsa ed ecosistema agricolo-forestale valorizzati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sostenibilità ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare un’accezione integrata dell’utilizzo, della tutela e della valorizzazione delle risorse ambientali
  • assumere l’unitarietà concettuale ed operativa delle politiche ambientali e del territorio –piani regolatori, parchi, aree protette
  • identificare l’ambiente come sistema costruito da ogni parte del suolo, del sottosuolo, delle acque, dell’aria, della flora e della fauna
  • orientare l’intervento ambientale verso una politica ordinaria di programmazione integrata ed unitaria
INDICATORI VALUTAZIONE
  • impostazione ed elaborazione politiche/strategie ambientali concertate al territorio
  • programmazione sistemi di gestione ambientale integrati ed unitari
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sostenibilità ambientale agita
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione idrica del suolo/sottosuolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare interventi di recupero del territorio dal dissesto idrogeologico -sistemazioni corsi d’acqua, pendii e versanti, sorveglianza fluviale, ecc.
  • definire azioni preventive di difesa del suolo dalle acque e di salvaguardia territoriale da eventi naturali estremi -previsioni, controlli, monitoraggi, destinazione d’uso aree, ecc.
  • leggere le caratteristiche del suolo evidenziandone la configurazione idrica e il rischio idrogeologico – erosione idrica –frana, subsidenza indotta, alluvione, erosione costiera, valanghe, ecc. -
  • prevedere i comportamenti strutturali del suolo/sottosuolo sottoposto a sollecitazioni idriche di differente entità
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione dei piani di stralcio di bacino idrografico
  • elaborazione piani di protezione dalle inondazioni
  • perimetrazione e mappatura di aree vulnerabili
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piani e programmi di difesa integrata del suolo dalle acque
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Programmazione interventi sulle risorse idriche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • delineare forme di utilizzo e trattamento della risorsa idrica e delle infrastrutture connesse orientate alla salvaguardia qualitativa e quantitativa della stessa ed eco-compatibili con gli equilibri eco-sistemici delle risorse del territorio
  • selezionare opere integrate di salvaguardia della risorsa idrica dall’inquinamento -collettamento fognario, trattamento acque reflue, scarico nei copri idrici o nel suolo/sottosuolo
  • sostenere lo sviluppo di forme, attività e modalità integrate di intervento sui corpi idrici –prelevamento, derivazione e scolo delle acque, ecc.
  • vagliare opere infrastrutturali idrauliche integrate e ad unitarietà di bacino -schemi acquedottistici, captazioni sorgentizie, acquedotti, impianti idrovori, ecc.- e definirne azioni di controllo e di sviluppo tramite lo sfruttamento della stessa come fonte di energia
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaborazione nell’elaborazione del piano regionale di tutela delle acque
  • elaborazione piani stralcio di bacino idrografico
  • programmazione interventi di riabilitazione degli invasi e delle loro capacità idriche e di riutilizzo dei sedimenti
  • raccolta di informazioni circa la situazione della risorsa idrica (controllo schemi acquedottistici e sedimentazione nei laghi; monitoraggio interrimento e acque superficiali, ecc.)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piani e programmi integrati di utilizzo e tutela delle acque e qualità della risorsa idrica
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi ciclo integrato dell'acqua
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • delineare azioni ordinarie e straordinarie di monitoraggio e controllo degli interventi sulle risorse idriche
  • delineare misure di programmazione preventiva nell’uso, trattamento e valorizzazione della risorsa idrica
  • tradurre i dati derivanti da azioni di monitoraggio e controllo in elementi di programmazione della risorsa idrica
  • valutare, secondo logiche sostenibili, lo stato degli interventi e delle opere strutturali ed infrastrutturali del ciclo completo dell’acqua
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione analisi di monitoraggio e controllo
  • programmazione interventi ordinari e straordinari di salvaguardia del territorio e della risorsa idrica
  • verifica del grado e livello di protezione idrogeologica degli interventi attuati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Trattamento sostenibile della risorsa idrica
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sostenibilità ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare un’accezione integrata dell’utilizzo, della tutela e della valorizzazione delle risorse ambientali
  • assumere l’unitarietà concettuale ed operativa delle politiche ambientale e del territorio -piani regolatori, ecc.-
  • identificare l’ambiente come sistema costruito da ogni parte del suolo/sottosuolo, delle acque, dell’aria, della flora e della fauna
  • orientare l’intervento ambientale verso una politica ordinaria di programmazione integrata ed unitaria
INDICATORI VALUTAZIONE
  • impostazione ed elaborazione politiche/strategie ambientali concertate al territorio
  • programmazione sistemi di gestione ambientale integrati ed unitari
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sostenibilità ambientale soddisfatta
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione ambientale del territorio
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • determinare lo stato di salute del territorio e le cause che lo possono alterare identificando le principali tipologie di minaccia per le popolazioni faunistiche presenti
  • individuare le aree del territorio da gestire e le aree da sviluppare
  • prevedere l’impatto della fauna selvatica sulle colture agricole e sul territorio di competenza
  • riconoscere le caratteristiche del territorio evidenziandone condizione, polifunzionalità, criticità e potenzialità
INDICATORI VALUTAZIONE
  • definizione bisogni e risorse del territorio
  • elaborazione di dati ambientali, antropici, di utilizzo del suolo, di abbondanza e distribuzione faunistica in rapporto alle caratteristiche del territorio
  • mappatura del contesto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Relazione sullo stato ambientale del territorio redatta
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Programmazione interventi faunistico - ambientali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le disposizioni normative e gli strumenti di pianificazione territoriale relativi alla gestione faunistica
  • delineare le forme e le modalità di gestione delle specie di maggiore interesse faunistico secondo l’idoneità ambientale, attraverso la modulazione di censimenti, prelievi e programmi di ripopolamento
  • individuare le modalità di gestione degli spazi naturali e seminaturali idonee a garantire il successo del ciclo riproduttivo della fauna selvatica
  • stimare l’impatto dell’intervento sul comportamento ambientale in termini di benefici e criticità
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di strategie, priorità, obiettivi e linee di intervento
  • predisposizione di un programma tecnico, economico finanziario e temporale di intervento dei lavori da realizzare
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi ambientali Programmati secondo esigenze e criticità individuate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Pianificazione interventi faunistico - ambientali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare gli indicatori di costo per la realizzazione degli interventi faunistico - ambientali in relazione ai fondi disponibili
  • definire le modalità e i tempi di erogazione delle singole attività per la realizzazione degli interventi faunistico - ambientali
  • determinare i piani di lavoro e la distribuzione dei compiti delle risorse umane e delle professionalità impegnate negli interventi faunistico - ambientali
  • individuare i soggetti pubblici e privati da attivare e coinvolgere in base a quanto definito nel piano di intervento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • coordinamento degli interventi faunistico - ambientali
  • monitoraggio s ullo stato di avanzamento dei lavori
  • organizzazione dei soggetti che realizzano gli interventi
  • valutazione degli esiti tecnici degli interventi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano di intervento coordinato secondo standard e tempi definiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sostenibilità ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare un approccio integrato nell’utilizzo, nella tutela e nella valorizzazione delle risorse faunistico - ambientali, considerando le interazioni con le attività antropiche
  • assumere l’unitarietà concettuale ed operativa delle politiche ambientali e delle relative pianificazioni territoriali
  • concepire e delineare interventi faunistici ed ambientali in una logica di conciliaz ione con le politiche produttive agroforestali
  • orientare l’intervento faunistico - ambientale verso una gestione ordinaria di programmazione integrata ed unitaria
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaborazione nella definizione di politiche e strategie concertate
  • partecipazione alla programmazione di sistemi di gestione integrata del territorio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sostenibilità ambientale esercitata nell’ambito delle attività di programmazione e gestione delle politiche faunistico ambientali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi dati di monitoraggio idrico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare procedure di archiviazione dei dati funzionali ad un uso analitico e di controllo futuri
  • applicare tecniche di lettura integrata, georeferenziata e storica dei dati e degli indicatori di monitoraggio ed andamento idrico
  • identificare e riconoscere significatività e natura dell’informazione dei dati di monitoraggio idrico e degli indicatori naturali di andamento della risorsa idrica
  • impostare procedure di monitoraggio dei dati idrici – tipologia di dati da osservare, criteri e modalità di osservazione, ecc.- e identificarne, in itinere, eventuale fabbisogno mancante
INDICATORI VALUTAZIONE
  • archiviazione dati di monitoraggio idrico
  • elaborazione dati di analisi di monitoraggio
  • elaborazione disegno di monitoraggio: ipotesi, tesi, criteri, tipologia di dati da analizzare, ecc.
  • elaborazione/studio integrato e georeferenziato dei dati
  • osservazione comportamento funzionale e strutturale delle strutture/infrastrutture di utilizzo della risorsa idrica
  • osservazione della risorsa idrica dei molteplici luoghi di trattamento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Dati di monitoraggio idrico predisposti ed analizzati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo ciclo integrato dell'acqua
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • derivare ipotesi di comportamento/funzionalità della risorsa idrica e delle infrastrutture connesse al ciclo integrato dell’acqua
  • identificare, attraverso un processo logico, analitico e diagnostico, l’origine causale degli indicatori della fenomenologia idrica e della connessione infrastrutturale -origine metereologica, chimica, idraulica, fisica, ecc.-
  • traslare il dato analizzato dal piano informativo alla dimensione valutativa
  • valutare la correlazione lineare tra parametri di processo e parametri tecnologici/di risorsa idrica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione ipotesi comportamentali/funzionali della risorsa idrica e delle infrastrutture connesse
  • verifica dati di monitoraggio idrico
  • verifica indicatori naturali di andamento di utilizzo, tutela e valorizzazione risorsa idrica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ciclo integrato dell'acqua rispondente ai requisiti di qualità
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione sistema di interventi sulle risorse idriche e infrastrutture connesse
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • assumere la convergenza tra le esigenze di sostenibilità ambientale e la mappatura del fabbisogno manutentivo
  • derivare, dalla fenomenologia idrica, fabbisogno e tipologia di interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e di revisione strutturale nella gestione del ciclo integrato dell’acqua
  • identificare obiettivi e contenuti degli interventi idrici, secondo un’accezione integrata dell’utilizzo, della tutela e della valorizzazione delle risorse idriche ed ambientali
  • valutare consistenza/convenienza economica degli interventi di natura ordinaria, straordinaria e strutturale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • costruzione capitolato d’acquisto ed elaborazione budget
  • elaborazione interventi di manutenzione ordinaria
  • formulazione proposte di interventi di manutenzione straordinaria
  • formulazione proposte di interventi strutturali di’impianto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ipotesi di piano di interventi manutentivi/ strutturali elaborata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo potenzialità tecnologiche di trattamento idrico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • derivare soluzioni tecnologiche di trattamento idrico adeguate allo sviluppo della sostenibilità della risorsa idrica
  • tradurre le potenzialità tecnologiche in ipotesi e soluzioni di utilizzo, valorizzazione e tutela della risorsa idrica
  • valutare consistenza/convenienza economica delle soluzioni/ipotesi tecnologiche proposte
  • valutare l’adeguatezza struttural-funzionale delle soluzioni tecnologiche sviluppate, relativamente alle sue competenze
INDICATORI VALUTAZIONE
  • indicazioni di soluzioni tecnologiche alternative/innovative di trattamento idrico e sistema idrico
  • sperimentazioni nuovi prodotti tecnologici
  • verifica condizioni di fattibilità funzionale e strutturale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Proposte di miglioramento realizzabili
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi contesto ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le strumentazioni necessarie ad effettuare le misurazioni e le rilevazioni dei livelli di rumore utilizzando la strumentazione e le metodiche adatte alla tipologia di sorgente
  • comprendere natura e significatività dei dati e degli indicatori emersi nel corso delle misurazioni considerando i valori limite previsti dalla normativa
  • identificare tutti gli elementi utili a mappare e circoscrivere aree omogenee sul territorio dal punto di vista urbanistico, demografico, di uso del territorio e di inquinamento acustico
  • individuare le variabili di contesto che incidono e contribuiscono all’inquinamento acustico di un contesto ambientale (ambienti di lavoro, abitazioni e spazi esterni)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • misurazione fonometriche in ambienti di lavoro, abitazioni e spazi esterni
  • ricognizioni, ispezioni e sopralluoghi del contesto ambientale
  • valutazione del rischio
  • verifica ed elaborazione dei dati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Classificazione acustica del territorio e delle sorgenti del rumore definite e strutturate in base alle procedure e agli standard previsti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Predisposizione e regolazione strumentazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Impostare i parametri di funzionamento necessari a regolare e tarare strumentazione e apparecchiature per la misurazione del rumore
  • Individuare gli elementi necessari all’aggiornamento dei programmi di calcolo e dei programmi revisionali in formato elettronico
  • provvedere alla manutenzione ordinaria della strumentazione e delle apparecchiature di misurazione, individuando eventuali anomalie di funzionamento
  • riconoscere la strumentazione e le apparecchiature per la misurazione del rumore nonché gli strumenti e le procedure informatiche e non, specifiche per l’analisi dei dati raccolti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • aggiornamento dei programmi informatici
  • esecuzione di manutenzione ordinaria (pulizia, monitoraggio)
  • messa a punto di strumenti e procedure informatiche
  • regolazione della strumentazione e delle attrezzature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Regolazione della strumentazione di misura ed adeguamento della strumentazione informatica effettuata secondi criteri di efficienza e funzionalità
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Programmazione strategica interventi di risanamento acustico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire gli aspetti costitutivi dell’intervento di risanamento da realizzare in termini di obiettivi, criteri di bonifica, modalità attuative e risorse necessarie
  • Individuare strategie e modalità di partecipazione per la predisposizione di relazioni e analisi tecniche per individuare le soluzioni operative più efficaci ed efficienti per la riduzione e il contenimento dei fattori di inquinamento
  • prefigurare la tipologia di intervento necessario a ridurre l’inquinamento acustico di uno specifico contesto ambientale (territorio, luogo di lavoro, ambiente abitativo) tenendo conto dei dati emersi e della normativa vigente
  • stimare l’impatto dell’intervento di risanamento acustico nel contesto ambientale /ambienti di lavoro, abitazioni e spazi esterni) in termini di benefici e criticità
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di strategie, priorità, linee di intervento
  • formulazione piano di bonifica e risanamento acustico
  • predisposizione di un piano di previsione di impatto acustico
  • selezione dei criteri di bonifica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano di risanamento definito nelle sue componenti essenziali in coerenza con gli strumenti di pianificazione urbanistica ed ambientale
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Implementazione interventi risanamento acustico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • individuare il piano degli interventi da attuare definendo le modalità ed i tempi di realizzazione delle attività previste
  • prefigurare azioni ordinarie e straordinarie di monitoraggio e controllo degli interventi di risanamento acustico
  • trasferire buone pratiche e favorire comportamenti orientati al rispetto dell’ambiente
  • valutare i dati derivanti dal monitoraggio e dal controllo dell’intervento formulando eventuali proposte di revisione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • analisi dei dati di monitoraggio e controllo
  • diffusione di buone pratiche
  • formulazione di azioni di monitoraggio e controllo
  • presidio dell’intervento di risanamento acustico
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Intervento di risanamento acustico realizzato secondo quanto previsto dal piano
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione effetti speciali scenici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere e interpretare gli input creativi, le scelte stilistiche, le esigenze narrative, sceniche, fotografiche e di ripresa necessarie a definire l’intervento di effetto speciale scenico in termini di tipologia, modalità e tempi nell’ambito delle diverse scene
  • individuare gli elementi essenziali del copione necessari a interpretare gli effetti speciali richiesti: emozioni da suscitare ( paura, riso..), caratteristiche estetiche da rappresentare (spettacolarità, esagerazione, moderazione..), illusioni da produrre etc.
  • individuare gli elementi strutturali, logistici ed ambientali dei luoghi di ripresa necessari a valutare la fattibilità realizzativa delle soluzioni tecniche per gli effetti speciali scenici tenuto conto del budget predefinito e in riferimento al piano di lavorazione
  • prefigurare il tipo di effetti da produrre: simulazione di esplosioni, incendi, disastri, crolli di strutture, eventi atmosferici (vento, pioggia, neve, ghiaccio..), nebbia, fumo, uso di armi sparanti etc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione di ipotesi di effetti speciali
  • Ricognizione di materiale storico, artistico e filmografico
  • Sopralluoghi ed esame delle caratteristiche delle location
  • Studio del copione e del contesto storico ambientale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ipotesi di effetti speciali elaborate in coerenza con le esigenze narrative e le condizioni ambientali, logistiche ed economiche
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione soluzioni tecniche di effetti speciali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire le specifiche tecniche dell’effetto da produrre in coerenza con le caratteristiche ambientali, le scelte narrative ed i vincoli di costo
  • identificare le tecniche, le modalità di realizzazione ed i materiali necessari per la predisposizione e realizzazione tecnica dell’effetto: realizzazione e/o modifica di attrezzature già esistenti, riadattamento di impianti, calchi e sculture di manufatti, allestimenti scenografici etc.
  • individuare le tipologie e le quantità di attrezzature e mezzi logistici (impianti, gru, camion, antincendio, capannoni..) necessari alla predisposizione e realizzazione tecnica dell’effetto scenico
  • stabilire le possibili soluzioni tecniche (meccaniche, pirotecniche, miniature..) per la realizzazione dell’effetto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione delle scelte tecniche di effetti speciali
  • Realizzazione prove di effetto
  • Ricognizione ed elaborazione dei fabbisogni (risorse tecniche, professionali e relativi costi)
  • Selezione dei materiali e attrezzature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche di effetti speciali scenici definite in tutte le componenti essenziali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Congegnamento soluzioni tecniche di effetti speciali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le differenti tecniche di lavorazione necessarie alla costruzione, realizzazione, installazione di strutture, impianti ed attrezzature tenendo conto dei vincoli legati alla sicurezza delle persone e degli ambienti
  • adottare tecniche di ritocco, ricostruzione ed adattamento di manufatti, impianti, dispositivi ed attrezzature per la realizzazione di trucchi, finzioni, effetti di illusione e simulazione di eventi reali
  • applicare tecniche di riproduzione di scenografie e/o manufatti attraverso l’uso di modellini, miniature e cartoncini
  • identificare modalità, tempi e luoghi per l’approvvigionamento di materiali e strumenti di difficile reperibilità anche attraverso il recupero ed il riciclaggio dell’esistente
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Costruzione/ installazione/adattamento di strutture, impianti, attrezzature e dispositivi
  • Elaborazione dell’ordine del giorno
  • Realizzazione di miniature, maquettes, riproduzioni
  • Realizzazione/adattamento/ritocco di manufatti e componenti
  • Reperimento tecnico dei materiali e delle attrezzature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche di effetti speciali scenici realizzate in funzione dell’ordine del giorno
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione tecnica effetti speciali scenici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche per l’azionamento e la messa in funzione di impianti e attrezzature di produzione di effetti speciali (impianti meccanici, idraulici a pressione, impianti di vaporizzazione degli olii, ventilatori, pompe elettriche o ad idrocarburi…)
  • adottare tecniche per l’utilizzo e il maneggio di dispositivi per la produzione di effetti speciali scenici nel rispetto delle normative in uso, dei protocolli di sicurezza in materia e delle prassi consolidate* * - Sono esclusi tutti i dispositivi (es. armi sparanti a salve o esplosivi) per i quali è previsto obbligatoriamente il possesso di licenze e/o autorizzazioni (ad esempio: uso, impiego e trasporto d'armi, accensione fuochi artificiali) quali requisiti per l'esercizio dell'attività.
  • individuare i rischi e i pericoli connessi all’esecuzione dell’effetto speciale al fine di proporre le soluzioni più efficaci a proteggere le persone e gli ambienti
  • riconoscere e comprendere le raccomandazioni e prescrizioni per l’uso in sicurezza dei dispositivi, invenzioni e accorgimenti tecnici per la produzione di effetti speciali scenici
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Addestramento all’uso dei dispositivi per la produzione di effetti speciali
  • Azionamento e manovra delle attrezzature, impianti e dispositivi
  • Proposizione di soluzioni per la messa in sicurezza delle persone e degli ambienti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Effetti speciali scenici attivati nel rispetto delle prassi consolidate e delle procedure in materia di sicurezza di cose e persone
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione soluzioni tecniche di supporto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere ed interpretare le indicazioni e gli input relativi alla tipologia di ripresa (ambiente esterno/interno, su veicoli in movimento, in piano sequenza..) al fine di tradurli in soluzioni tecniche adeguate a supportare le riprese
  • identificare gli elementi strutturali, logistici ed ambientali dei luoghi di ripresa (agibilità dei siti, viabilità dei mezzi, spazi da occupare etc.) al fine di valutarne l’impatto sull’ installazione delle strutture
  • prefigurare le possibili soluzioni tecniche per l’installazione delle strutture e dei supporti in coerenza con le caratteristiche ambientali, le scelte narrative ed i vincoli di costo
  • riconoscere le tipologie di attrezzature, di supporti e di accessori necessari a realizzare le riprese in modo da assicurare la continuità fotografica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione soluzioni tecniche
  • Esame delle diverse tipologie e modalità di ripresa/inquadratura
  • Ricognizione delle caratteristiche tecniche delle strutture esistenti
  • Sopralluoghi negli ambienti e verifiche di fattibilità tecnica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche di supporto definite in coerenza con le esigenze di ripresa
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Codificazione progetti di intervento agroforestale e del suolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adattare i dati tecnici progettuali alle reali/attuali condizioni di realizzazione dell’intervento agroforestale e del suolo
  • leggere i progetti di intervento sulle risorse agroforestali e del suolo, cogliendone obiettivi di ecocompatibilità, di salvaguardia quali-quantitativa e di valorizzazione della stessa
  • riconoscere significato, natura e funzione, di ciascun elemento progettuale e valutarne la corretta esecuzione
  • traslare i dati tecnici progettuali in valori ed elementi di realtà e in procedure realizzative
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di adattamenti tecnici e di contesto per la realizzabilità
  • studio documenti di programmazione pianificazione risorse agroforestali e del suolo
  • studio progetti di intervento agroforestale e del suolo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetti di interventi agroforestali e del suolo compresi
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi interventi agroforestali e del suolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • derivare ipotesi di comportamento/funzionalità della risorsa agroforestale
  • identificare e riconoscere significatività e natura di dati e degli indicatori naturali di configurazione del suolo
  • identificare, attraverso un processo logico, analitico e diagnostico, l’origine causale degli indicatori della fenomenologia agroforestale del suolo -origine metereologica, chimica, idraulica, fisica, ecc.-
  • valutare interventi di adattamento progettuale derivando ipotesi di equivalenze funzionali delle specifiche tecniche
INDICATORI VALUTAZIONE
  • osservazione comportamento risorsa agroforestale
  • sistemazioni e adattamenti tecnici e di contesto per la realizzabilità
  • studio e verifica dati ed indicatori di configurazione del suolo
  • verifica adeguatezza degli interventi
  • verifica del terreno d’intervento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi agroforestali e del suolo continuativamente monitorati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Compimento interventi agroforestali e del suolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche di lavorazione del terreno per predisporre il terreno all’opera –vangare, fresare, movimenti terra, ecc.-
  • rilevare problemi e criticità realizzative proponendo soluzioni alternative
  • tradurre caratteristiche ed esigenze d’intervento in una valutazione dei processi e delle sequenza di realizzazione -tempi, strumentazioni, modalità, ecc.-
  • valutare ed applicare trattamenti del suolo adeguati per la preparazione, la cura e la prevenzione all’intervento agroforestale e del suolo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • coordinamento e gestione dei lavori
  • esecuzioni lavori del terreno d’intervento: movimentazione terra, ecc.
  • realizzazione interventi agroforestali e del suolo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi agroforestali e del suolo eseguito secondo pianificazione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Cura risorsa agroforestale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • assumere la convergenza tra le esigenze di sostenibilità ambientale e la mappatura del fabbisogno manutentivo
  • identificare obiettivi e contenuti degli interventi agroforestali, secondo un’accezione sostenibile dell’utilizzo, della tutela e della valorizzazione delle risorse agroforestali
  • individuare e riconoscere le patologie più diffuse e stabilire gli interventi curativi appropriati
  • valutare lo stato fitopatologico delle risorse agroforestali, accertandone il livello di salute, e derivare, dalla morfologia e fenomenologia delle stesse, interventi di prevenzione e manutenzione ad hoc
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione interventi manutentivi, preventivi, curativi, ecc. ad hoc
  • esecuzione trattamenti preventivi/curativi
  • rilevazione stati patologici risorse agroforestali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Risorse agroforestali in salute
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Installazione strutture di supporto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche di montaggio e messa in sicurezza di strutture mobili (pedane, torrette, piattaforme, binari, telai..) nel rispetto dei carichi di rottura dei materiali, delle misure di sicurezza e dei tempi di realizzazione
  • identificare e adottare modalità di lavorazione per approntare i supporti alla macchina da presa più idonei a consentire riprese impegnative o particolari (su veicoli in movimento, con vista dall’alto etc.)
  • identificare e adottare tecniche, dispositivi e supporti (pedane, cubi, carrucole..) necessari al sollevamento di strutture, oggetti e persone in funzione delle esigenze scenografiche
  • selezionare i materiali e le attrezzature necessari all’installazione e al funzionamento di strutture e accessori di supporto alle luci, alla macchina da presa e alla regia
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Ancoraggio di strutture e dispositivi di supporto ai sistemi di illuminazione
  • Costruzione/adattamento di strutture per riprese particolari
  • Elaborazione dei fabbisogni tecnici e professionali in funzione del budget disponibile
  • Realizzazione soluzioni tecniche a supporto della scenografia
  • Reperimento tecnico dei materiali e delle attrezzature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Strutture di supporto costruite e realizzate in sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Approntamento set
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di ancoraggio della macchina da presa ai veicoli di scena tenendo conto delle esigenze di ripresa e della sicurezza di cose e persone
  • applicare tecniche di montaggio e assicurazione dei dispositivi a supporto della macchina da presa e dell’illuminazione valutando i carichi di rottura ed i pesi da controbilanciare: gru, binari, cavalletti, coppe, corpi illuminanti etc.
  • definire tipologia e posizionamento dei dispositivi atti a riflettere, diffondere e ombreggiare la luce (telai, panni, bandiere, polistiroli…) tenendo conto delle esigenze di continuità fotografica e di messa in sicurezza di cose e persone
  • individuare le modalità più adeguate alla movimentazione, carico, scarico e mantenimento in efficienza dei materiali ed attrezzature
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Carico, scarico e mantenimento in efficienza attrezzature e materiali
  • Montaggio e ancoraggio dei supporti per la macchina da presa e testata e per l’illuminazione
  • Montaggio e assicurazione macchina da presa ai veicoli di scena
  • Montaggio, ancoraggio e posizionamento sistemi per il modellamento della luce
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Strutture e sistemi di supporto regolati e assicurati in sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Azionamento dispositivi di supporto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le tecniche di manovra dei supporti della macchina da presa nelle direzioni richieste dalle operazioni di ripresa (destra/sinistra, avanti/indietro, sopra/sotto) tenendo conto delle caratteristiche della macchina da presa, dell’inquadratura e della tipologia di ripresa
  • identificare i tempi e la collocazione fisica per “battere il ciak” in modo da assicurare la sincronizzazione dell’audio con l’immagine e la numerazione del materiale girato (scena, sequenza, fotogramma, rullo …)
  • individuare modalità di posizionamento e movimentazione dei diversi supporti alla macchina da presa (gru, carrello, bracci etc.) in modo da consentire le escursioni richieste nelle diverse direzioni
  • riconoscere le caratteristiche tecniche della macchina da presa per consentirne in sicurezza i movimenti: peso, dimensioni, escursione, minima e massima altezza etc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Compilazione e battitura del ciak
  • Movimentazione meccanica della macchina da presa
  • Sistemazione, messa in azione e manovra delle attrezzature a supporto della macchina da presa
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Strutture e sistemi di supporto azionati in coerenza con le esigenze di ripresa
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione budget di produzione cineaudiovisiva
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di consuntivazione e redazione di report analizzando gli scostamenti tra programmato e realizzato al fine di prospettare le necessarie azioni correttive
  • definire i contenuti del budget in termini di costi previsionali distinti per le singole voci di spesa
  • interpretare le esigenze di produzione cine audiovisiva necessarie alla formulazione del budget tenendo conto dei processi organizzativi della produzione cine-audiovisiva
  • recepire e valutare dati ed elementi informativi a supporto dei processi di budgeting in considerazione del piano di lavorazione e delle altre esigenze di beni e servizi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Consuntivazione e redazione report
  • Elaborazione del budget
  • Monitoraggio scostamenti dei costi dal budget
  • Studio di fattibilità del progetto di produzione cine-audiovisiva
  • Verifica e revisione delle voci di budget rispetto a scostamenti e aggiornamenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Budget di produzione definito e amministrato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione processo amministrativo-contabile di produzione cine audiovisiva
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche di contabilità generale (registrazioni di partita semplice, riepilogo del piano dei conti, ecc.) e contabilità analitica (classificazione costi, ecc.)
  • identificare modalità operative per la gestione dei rapporti con soggetti terzi (fatturazione, pagamenti, incassi, ecc.) in coerenza con le procedure in uso
  • individuare eventuali anomalie e discordanze nella trattazione dei dati amministrativo-contabili
  • valutare utilizzo, funzionamento e necessità informative delle procedure informatizzate per la gestione dei dati contabili e amministrativi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Compilazione prima nota e registrazione contabile dei costi
  • Elaborazione amministrativa degli ordini e delle fatture passive
  • Redazione del piano dei conti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Procedure amministrativo contabili evase correttamente
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione rapporti di lavoro di produzione cine audiovisiva
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche, strumenti e procedure per il calcolo delle retribuzioni e dei contributi fiscali e previdenziali
  • comprendere la normativa fiscale e previdenziale relativa alle differenti tipologie di rapporto di lavoro tenendo conto delle specificità della produzione cine audiovisiva
  • comprendere le procedure necessarie alla gestione amministrativa del personale e alla elaborazione della relativa documentazione
  • individuare modalità e procedure di evasione degli adempimenti fiscali, previdenziali e assistenziali di concerto con consulenti fiscali e legali esterni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Calcolo delle variabili stipendiali ed elaborazione dei cedolini paga, delle fatture e dei modelli CUD e 770
  • Elaborazione contratti di incarico professionale per il cast artistico e generici
  • Elaborazione degli adempimenti contributivi e fiscali del rapporto di lavoro dall’instaurazione fino alla cessazione
  • Elaborazione degli adempimenti per malattie, infortuni e diaria
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Rapporti di lavoro gestiti nel rispetto dei trattamenti fiscali e previdenziali previsti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione soluzioni di acconciatura
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere gli input creativi, le scelte stilistiche, le esigenze narrative, fotografiche e di ripresa al fine di individuare le possibili soluzioni di acconciatura da realizzare
  • individuare gli elementi essenziali del copione necessari a comprendere e definire l’interpretazione del personaggio e le caratteristiche dell’immagine da rappresentare (contesto storico artistico in cui si sviluppa la storia, caratteristiche dei personaggi, stile iconografico)
  • prefigurare le possibili soluzioni estetiche per l’acconciatura, in coerenza con l’ambientazione storico-artistica, i tratti caratteriali del personaggio, l’estetica del trucco e dei costumi e le esigenze fotografiche e di ripresa
  • riconoscere e valutare caratteristiche e struttura del capello del soggetto su cui effettuare l’acconciatura al fine di valutare la tipologia di cambiamenti necessari
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Definizione ipotesi di acconciatura
  • Esame delle caratteristiche tecniche ed estetiche del trucco e dei costumi, delle soluzioni di ripresa e degli effetti luce previsti
  • Ricognizione di materiale storico artistico e iconografico
  • Studio del copione, del contesto storico ambientale e del personaggio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ipotesi di acconciatura elaborate in funzione del contesto e della storia ed in coerenza con le caratteristiche del personaggio ed il budget a disposizione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione progetto di acconciatura
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire gli elementi essenziali dell’acconciatura da realizzare tenendo conto delle caratteristiche del personaggio, del trucco e degli effetti dell'illuminazione (colore, aggiunta, stempiatura, epoca, ricci etc.)
  • identificare le tecniche e le modalità più adeguate alla realizzazione dell’acconciatura in funzione degli effetti cine audio visivi attesi
  • selezionare prodotti, materiali ed accessori necessari alla tipologia di acconciatura da realizzare (taglio, decolorazione, …)
  • stabilire i fabbisogni di risorse professionali, attrezzature, strumenti, prodotti, postazioni in coerenza con il piano delle lavorazioni ed il budget a disposizione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Allestimento delle postazioni e realizzazione provini
  • Elaborazione scelte tecnico -stilistiche di acconciatura
  • Ricognizione ed elaborazione dei fabbisogni (risorse tecniche, professionali e relativi costi)
  • Selezione dei prodotti e materiali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto di acconciatura definito in tutte le sue componenti essenziali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Trattamento estetico capelli
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le tecniche di taglio o di allungamento dei capelli più adeguate ad ottenere le forme e i volumi desiderati
  • applicare prodotti chimici e cosmetici tenendo conto delle caratteristiche strutturali e di pigmentazione del capello nel rispetto di procedure e tempi di posa
  • individuare strumenti e tecniche per trattare e modellare il capello in coerenza con la tipologia di messa in piega prevista
  • riconoscere tempi e modalità per la realizzazione dell’acconciatura in funzione di quanto previsto nel piano di lavorazione e dei raccordi da assicurare tra le diverse scene
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Detersione dei capelli
  • Elaborazione scheda acconciatura e ordine del giorno
  • Realizzazione operazioni di trattamento dei capelli (messa in piega, tagli, tinture e colorazioni..)
  • Realizzazione ritocchi e modifiche
  • Scelta strumenti e attrezzature (spazzola, phon, ferri caldi, diffusori…)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Acconciatura realizzata ed eseguito in coerenza con le impostazioni iniziali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione acconciature speciali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare le modalità più adeguate per applicare e smontare parrucche e altri accessori posticci (mezze nuche, tessiture, …) al fine di ottenere gli effetti di trasformazione necessari
  • individuare soluzioni alternative per eventuali modifiche e/o adattamenti dell’acconciatura
  • scegliere la tipologia di parrucca più funzionale al tipo di acconciatura da realizzare valutando gli eventuali interventi di adeguamento e riparazione da apportare
  • stabilire gli strumenti e le tecniche di manipolazione dei capelli più idonei ad ottenere effetti di invecchiamento, ringiovanimento e abbellimento in coerenza con le caratteristiche del personaggio e l’evoluzione della storia
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Realizzazione ed applicazione mezze nuche, tessiture, parrucche, frontini
  • Riparazione e adeguamento parrucca e accessori
  • Scelta della parrucca e degli accessori posticci
  • Trasformazione e alterazione dei capelli (invecchiamento, ringiovanimento, abbellimento etc.)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Acconciature speciali create in coerenza con le esigenze narrative
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione soluzioni tecniche di illuminazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le indicazioni e gli input creativi al fine di tradurli in soluzioni tecniche di illuminazione, appropriati al luogo e al contesto di svolgimento,
  • identificare gli elementi strutturali ed ambientali delle location prescelte che impattano sulle soluzioni tecniche di illuminazione e di impianto elettrico
  • prefigurare le possibili soluzioni tecniche di illuminazione e impiantistica in coerenza con le caratteristiche dell’ambientazione, le scelte artistiche e la tipologia di ripresa
  • recepire gli elementi essenziali dell’immagine da comporre (ambientazione, distanze etc.) valutando le diverse soluzioni tecniche in funzione della tipologia di ripresa
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi dell’ambientazione e delle diverse tipologie di ripresa (diurne, notturne, in esterno, …)
  • Condivisione ed esame della composizione dell’immagine (tipologia e qualità dell’illuminazione, ..)
  • Elaborazione soluzioni tecniche di illuminazione
  • Sopralluoghi ed esame delle caratteristiche delle location
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche di illuminazione stabilite in coerenza con le esigenze narrative
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Dimensionamento soluzioni tecniche di illuminazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire le tipologie di corpi illuminanti (proiettori etc.), lampade (ad incandescenza, fluorescenza, scarica etc.) e di accessori (filtri, gelatine, correzioni etc.) necessari ad ottenere l’illuminazione definita
  • identificare e valutare le strutture e i supporti necessari per il posizionamento dei corpi illuminanti (ponteggi, passerelle, camminamenti, sistemi di ancoraggio etc.)
  • identificare il fabbisogno di corrente elettrica per l’alimentazione del set e dei servizi valutando quantità e potenza necessarie in funzione anche della distanza tra generatore e luogo delle riprese
  • individuare la tipologia di impiantistica più adeguata per l’alimentazione della corrente e la diffusione della luce (sezione e tipologia dei cavi e distribuzioni elettriche)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Ricognizione dei fabbisogni, tecnici e professionali
  • Scelta della tipologia di corpi illuminanti e accessori
  • Scelta della tipologia di impianto
  • Selezione delle strutture e dei supporti ai corpi illuminanti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche di illuminazione definite in tutte le componenti tecnico strutturali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Installazione impianti e dispositivi di illuminazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche di montaggio e cablaggio di semplici circuiti elettrici: tiro e posa dei cavi e delle apparecchiature
  • definire il posizionamento delle linee elettriche, del generatore di corrente e dei dispositivi dei corpi illuminanti tenendo presenti le esigenze di messa in sicurezza di cose e persone
  • stabilire materiali, componenti, attrezzature e mezzi necessari all’installazione e al funzionamento di impianti e apparecchiature, individuando tempi e risorse
  • valutare le distanze dei dispositivi illuminanti e le modalità di protezione più adeguate a garantire la sicurezza delle persone
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Installazione e posizionamento delle linee elettriche e del generatore
  • Messa in sicurezza di impianti, linee e dispositivi
  • Montaggio apparecchiature illuminanti
  • Predisposizione e cablaggio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianti e dispositivi illuminanti predisposti, montati e messi in sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Azionamento impianti e dispotivi di illuminazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di manovra, manuale o in consolle, dei dispositivi illuminanti al fine di creare gli effetti luce previsti (ombre, movimenti, lampi etc.)
  • applicare le tecniche più idonee ad eseguire il puntamento delle diverse tipologie di dispositivi illuminanti al fine di garantire un’adeguata illuminazione per le esigenze di ripresa
  • identificare tempi e modalità per l’alimentazione e il puntamento dei dispositivi di illuminazione tenendo conto delle caratteristiche dell’inquadratura e del raggio di azione della scena
  • valutare il corretto funzionamento di impianti e dispositivi al fine di individuare gli interventi di riparazione, revisione o sostituzione da apportare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Carico, scarico e mantenimento in efficienza attrezzature e materiali
  • Esecuzione di effetti luce, naturali e artificiali
  • Messa in funzione di impianti e dispositivi
  • Puntamento dei corpi illuminanti
  • Regolazione e controllo di impianti e apparecchiature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianti e dispositivi illuminanti regolati e messi in funzione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione ambientazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere gli input creativi, il contesto storico-artistico, le scelte stilistiche, scenografiche e di ripresa, necessari a definire l’intervento di ambientazione scenica
  • comprendere il gusto dell’ambiente in funzione delle caratteristiche estetiche dei luoghi e della caratterizzazione dei personaggi
  • individuare gli elementi del copione necessari a definire l’interpretazione della scena e le caratteristiche dell’ambientazione da rappresentare
  • prefigurare le possibili interpretazioni dell’ambientazione in armonia con il contesto storico-artistico, i tratti del personaggio, l’estetica della scenografia e le esigenze di ripresa
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione ipotesi di rappresentazione dell’ambientazione, dell’arredo e dell’oggettistica di scena
  • Esame delle caratteristiche tecniche degli ambienti, delle scenografie e delle soluzioni di ripresa
  • Ricognizione di materiale storico artistico e scenografico
  • Studio del copione e del contesto storico-ambientale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ambientazione prefigurata sulla base degli input artistici e tecnici di ripresa
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Composizione soluzioni tecniche di ambientazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire le soluzioni tecniche di realizzazione dell’intervento in coerenza con lo stile scenografico e degli effetti di ambientazione da rappresentare
  • identificare le tecniche e le modalità di realizzazione dell’intervento di ambientazione scenica
  • identificare le tipologie di prodotti, materiali e attrezzature necessari per la messa in opera delle soluzioni tecniche individuate
  • stabilire i fabbisogni di risorse professionali, di attrezzature e di materiali in coerenza con il piano delle lavorazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione scelte tecniche per le componenti di arredo e l’oggettistica di scena
  • Reperimento tecnico dei materiali e delle attrezzature
  • Ricognizione ed elaborazione dei fabbisogni tecnici e professionali
  • Selezione dei materiali, prodotti e attrezzature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche definite in termini di lavorazioni e risorse necessarie
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione componenti di arredo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di assemblaggio e montaggio delle componenti di arredo mantenendole in efficienza per la riconsegna al termine della produzione
  • adottare tecniche per la costruzione, il trattamento e l’adattamento di arredo, complementi e piccoli elementi scenografici (restauro, invecchiamento, modifiche, ricostruzione etc.)
  • comprendere piantine, disegni tecnici e schizzi funzionali all’allestimento dell’arredamento e alla ricostruzione degli ambienti
  • individuare modalità di disposizione dell’arredamento e degli accessori, coerenti con le caratteristiche dei personaggi e con l’idea estetica e visiva della scena
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Adattamento di elementi scenografici
  • Allestimento dell’arredo
  • Costruzione /restauro/adattamento/ritocco di arredi e manufatti
  • Trasporto, montaggio, smontaggio, imballaggio e custodia delle componenti di arredamento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Componenti di arredamento ed elementi scenografici lavorati, montati e collocati sulla scena
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Allestimento scena
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di allestimento degli ambienti funzionali a rendere vissuta e realistica la scena (preparazione pasti, pulizia oggetti e ambienti, inclinazione vetri e specchi etc.)
  • adottare tecniche per la predisposizione degli oggetti/prodotti e per l’assistenza nella realizzazione di piccoli effetti speciali (vapore, fumo, gocce, schiuma, ragnatele, polvere etc.)
  • individuare gli oggetti di scena (fabbisogno di scena), le modalità di utilizzo/esposizione ed i tempi per la loro messa a disposizione degli attori e delle riprese
  • riconoscere le priorità di allestimento della scena in relazione al piano di lavorazione e allo svolgimento delle riprese
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Custodia, messa in uso e messa a disposizione degli oggetti di scena
  • Inclinazione/opacizzazione specchi e vetri
  • Preparazione pasti per le scene
  • Pulizia e riordino oggetti e ambienti
  • Supporto nella realizzazione effetti (fumo, vapore, gocce, cenere sigaretta etc.)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Scene allestite secondo il gusto estetico e le esigenze del set
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi dell'offerta turistica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Analizzare l’offerta turistica attraverso: ricerche documentarie, visite dei luoghi, analisi delle risorse della struttura e indagini di mercato
  • Identificare punti di forza, debolezza, opportunità e rischi della struttura/servizio turistico
  • Individuare le caratteristiche del mercato della concorrenza e quello potenziale
  • Valutare i vincoli e le opportunità della legislazione esistente in ambito turistico
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Acquisizione di informazioni sulla legislazione turistica
  • Acquisizione di informazioni sulle infrastrutture, sui servizi disponibili, sulla posizione geografica, sui fattori naturali, culturali presenti
  • Realizzazione di indagini di mercato sui concorrenti, sui loro prodotti, sulle loro carenze e sui loro punti di forza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Individuazione delle caratteristiche dell’offerta turistica esistente e dei competitors presenti sul mercato di riferimento

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Individuazione della domanda turistica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire il target di utenza che si desidera attrarre, coerentemente con l’infrastruttura turistica esistente
  • Identificare gli elementi caratteristici e rilevanti della domanda turistica per ricavarne informazioni qualitative e quantitative sull’affluenza
  • Prevedere i comportamenti di acquisto e consumo del turista
  • Riconoscere i fattori che influiscono sulla scelta delle strutture da parte della clientela: componenti, caratteristiche, tassonomia degli acquisti ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Esame delle esigenze del potenziale cliente
  • Indagine sulle preferenze turistiche attuali: quanti turisti, per quanto tempo, quanto spendono ecc.
  • Studio del comportamento del consumatore attraverso sondaggi, interviste ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Individuazione del target di riferimento e delle relative caratteristiche/preferenze
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Definizione e posizionamento dell'offerta turistica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire piani di marketing turistico: offerte, prodotti, progetti, azioni, strategie
  • Identificare servizi primari e complementari ad integrazione e completamento dell’ offerta turistica
  • Individuare indicatori di costo per la realizzazione del servizio turistico
  • Interpretare i bisogni espressi dalla domanda e tradurli in offerte reali
  • Stabilire immagine e prodotto turistico da veicolare all’esterno in relazione al target di utenza individuato
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Costruzione di accordi con fornitori di alcuni servizi: biglietterie, strutture ricettive, ecc.
  • Elaborazione linee guida per la realizzazione di un nuovo servizio turistico
  • Redazione di un piano finanziario e di investimenti
  • Verifica delle diverse soluzioni e scelta della migliore offerta in relazione alla domanda potenziale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Composizione dell’offerta di servizi in relazione al target individuato ed al mercato di riferimento
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Promozione dell'offerta turistica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Determinare lo stile comunicativo più adeguato per raggiungere il target di utenza individuato
  • Identificare i canali comunicativi più efficaci per la promozione del prodotto/servizio turistico
  • Individuare le tecniche e gli strumenti di promozione più attuali e di impatto rispetto al target individuato
  • Individuare, distinguere e definire le modalità di comunicazione web
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Attivazione di canali di promozione anche via web e delle relative modalità e frequenza
  • Coordinamento delle iniziative promozionali e pubblicitarie
  • Creazione di modalità di lancio di nuovi prodotti
  • Elaborazione di strategie di vendita e di promozione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Elaborazione del messaggio e dello stile comunicativo per la promozione dei servizi e individuazione dei relativi canali tradizionali o new media

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi comportamento ambientale dell'organizzazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • leggere le caratteristiche produttive, gestionali e di disposizione fisica dell’organizzazione -cicli produttivi, tecnologie, materie prime, planimetrie, ecc.-
  • raffigurare il comportamento ambientale dell’azienda individuando ogni punto di contatto e di dialogo tra la stessa e l’ambiente esterno – geomorfologia, verde, vento, aria, acqua e suolo/sottosuolo -
  • valutare il comportamento ambientale interno dell’organizzazione stimando le relative strategie migliorative
  • valutare le dispersioni inquinanti dei punti di contatto verso l’esterno stimando carichi critici e rischi ambientali –emissioni atmosferiche, rifiuti, rumore, acqua, territorio-isole di calore, elettromagnetismo, tossicità chimica, ecc.-
INDICATORI VALUTAZIONE
  • acquisizione di informazioni e acculturazione aziendale -processo produttivo, macchinari ed impianti, materie prime, ecc.-
  • ispezioni, ricognizioni, sopralluoghi e visite aziendali ed ambientali
  • redazione della relazione sul comportamento ambientale dell’azienda
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Relazione sul comportamento ambientale dell’organizzazione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione sistema di gestione ambientale integrato
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare il sistema di gestione ambientale integrato rilevando variabili critiche e prevedendo interventi preventivi per il ripristino dei livelli di qualità attesi
  • individuare ipotesi tecnico-produttive migliorative della prestazione ambientale dell’azienda -politiche, priorità, obiettivi e linee di intervento
  • integrare il sistema di gestione ambientale al sistema strategico definito dall’azienda in una prestazione ambientale condivisa e responsabile
  • prevedere e valutare la combinazione ottimale di elementi, risorse, strumenti e relazioni, tempi e metodi e definire programma e sistema di gestione ambientale e del controllo del microclima interno ed esterno
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione del SGA integrato
  • monitoraggio della strategia e verifiche dei risultati
  • proposizioni modificative e aggiornamenti della strategia
  • revisioni, controlli periodici
  • segnalazioni criticità ed anomalie ambientali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Il Sistema di Gestione Ambientale Integrato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Socializzazione responsabilità ambientale condivisa
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire programmi di formazione, informazione ed educazione su temi ambientali e dello sviluppo sostenibile
  • prefigurare forme comportamentali di protezione dell’ambiente e sollecitarne l’attivazione volontaria da parte degli attori sociali dell’organizzazione
  • trasferire temi e valori ambientali sostenibili attraverso una funzione formativo/educativa nell’organizzazione
  • trasferire valore e significato della responsabilità condivisa nella strategia di azione ambientale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • programmazione formativa relativa al SGA
  • seminari interni sul SGA
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Responsabilità ambientale condivisa ed agita
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sostenibilità ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare un’accezione integrata dell’utilizzo, della tutela e della valorizzazione delle risorse ambientali
  • assumere l’unitarietà concettuale ed operativa delle politiche ambientale e del territorio
  • identificare l’ambiente come sistema costruito da ogni parte del suolo, del sottosuolo, delle acque, dell’aria, della flora e della fauna
  • orientare l’intervento ambientale dell’azienda verso una politica ordinaria di programmazione integrata ed unitaria
INDICATORI VALUTAZIONE
  • partecipazione alla definizione di politiche/strategie ambientali concertate al territorio
  • programmazione sistemi di gestione ambientale integrati ed unitari
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sostenibilità ambientale agita
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione progetto cinematografico e audiovisivo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire i contenuti del budget mediando tra i vincoli economici e le esigenze creative, artistiche e tecniche della produzione
  • definire la strategia organizzativa per la realizzazione della produzione (riprese in interni dal vero/ricostruiti, in esterni, in altre regioni/all’estero etc.)
  • rilevare, dalla lettura e spoglio del copione, gli elementi artistici, tecnici e produttivi che concorrono alla formulazione del budget e del piano di lavorazione, tenendo conto dell’impianto e dello stile creativo della regia
  • valutare le necessità legate alla realizzazione del progetto di produzione in termini di tipologie di ruoli, necessità di mezzi tecnici speciali, tipologie di ambientazioni, luoghi delle riprese etc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione del budget
  • Elaborazione di ipotesi di piano di lavoro (durata, n° presenze, ambientazioni etc.)
  • Lettura e spoglio del copione
  • Ricerca di finanziamenti e sponsorizzazioni aggiuntivi
  • Ricognizione del fabbisogno di produzione (mezzi tecnici, personale artistico e tecnico etc.)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto impostato in termini di piano economico previsionale in coerenza con la strategia di produzione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Pianificazione progetto cinematografico e audiovisivo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare metodi per la selezione del cast artistico (principale, secondario, piccoli ruoli e figurazioni speciali) e del cast tecnico, negoziando modalità e condizioni contrattuali
  • definire il piano di lavorazione programmando le necessità giornaliere in termini di n° scene, set, attori, mezzi tecnici, riprese diurne/notturne etc.
  • identificare i tempi, le fasi, le attività, le sequenze e le modalità di lavoro, al fine di redigere il piano di lavorazione e definire la data di inizio delle riprese
  • individuare le ambientazioni adatte a rappresentare l’idea artistica e visiva delle diverse scene, tenuto conto del contesto in cui si sviluppa la storia e della disponibilità e agibilità degli spazi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione del piano di lavorazione
  • Negoziazione e contrattualizzazione (cast artistico e tecnico, fornitori, location etc.)
  • Raccordo tra le soluzioni artistiche, tecniche e organizzative
  • Scelta del cast artistico e tecnico in funzione delle necessità tecnico-artistiche
  • Sopralluogo e scelta delle location
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano di lavorazione elaborato in funzione delle soluzioni tecniche, artistiche e organizzative
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione progetto cinematografico e audiovisivo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare misure ed interventi finalizzate al rispetto della normativa sul contratto di lavoro e sulla sicurezza delle persone e degli ambienti di lavoro
  • adottare modalità di organizzazione e coordinamento del lavoro di ripresa regolando lo svolgimento del processo produttivo, secondo gli obiettivi prefissati di qualità tecnico-artistica, di tempi e di costi
  • definire la distribuzione giornaliera del lavoro (carichi di lavoro, orari, convocazioni etc.) mediante l’emissione e distribuzione dell’ordine del giorno
  • valutare i tempi e le modalità di realizzazione dell’intervento in base ai vincoli di natura organizzativa e temporale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Controllo del rispetto della normativa sul lavoro e sulla sicurezza
  • Coordinamento e supervisione dei lavori di ripresa
  • Revisione del piano di lavorazione
  • Verifica del rispetto dei tempi e delle attività
  • Verifica del rispetto del piano di post- produzione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto cinematografico diretto nel rispetto delle normative e degli obiettivi di produzione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione flussi economici e amministrativi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare metodi e procedure per il monitoraggio dell’avanzamento dei costi rispetto a quanto previsto dal budget
  • identificare gli elementi contabili ed extra-contabili per elaborare la documentazione, intermedia e finale, di consuntivo della produzione
  • identificare modalità operative, supporti e facilities che garantiscano il regolare svolgimento delle riprese e la continuità del lavoro (organizzazione degli spostamenti e dei viaggi, permessi per l’agibilità e disponibilità degli spazi, adempimenti per la sicurezza delle persone e degli ambienti etc.)
  • individuare le cause degli scostamenti dal budget al fine di prospettare le necessarie azioni correttive alla programmazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Amministrazione dei contratti (elaborazione dei titoli di testa e di coda, autorizzazione pagamenti etc.)
  • Analisi degli scostamenti dal budget
  • Consuntivazione intermedia e finale del progetto di produzione
  • Realizzazione degli adempimenti amministrativi e legali a supporto delle riprese (richieste permessi, assicurazioni, informazioni per la sicurezza etc.)
  • Verifica dell’avanzamento economico e finanziario del progetto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Flussi economici e amministrativi evasi e monitorati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Movimentazione mezzi di trasporto cinematografici e audiovisivi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare gli elementi logistici ed ambientali dei siti (accessibilità, spazi da occupare, caratteristiche morfologiche del terreno etc.) che impattano sulla movimentazione e posizionamento dei mezzi
  • individuare e delimitare in sicurezza l’area per il posizionamento degli automezzi tenendo conto delle esigenze del set e dell’organizzazione del lavoro
  • rilevare le necessità di manutenzione ordinaria dell’automezzo e di rifornimento di carburante per l’alimentazione dell’automezzo e dei gruppi elettrogeni
  • valutare dimensioni e ingombro dei veicoli da trasporto in relazione alla viabilità e agibilità dei luoghi di attraversamento e di sosta
INDICATORI VALUTAZIONE
  • conduzione mezzi di trasporto
  • controllo all’accesso dei mezzi
  • piccola manutenzione
  • posizionamento e parcheggio coordinato degli automezzi
  • rifornimento carburante
  • sopralluoghi, scelta e delimitazione campo base
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Mezzi di trasporto movimentati e posizionati in modo coordinato e coerente con le esigenze del set
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Messa in funzione gruppo elettrogeno e cinemobile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare modalità di funzionamento del gruppo elettrogeno mantenendolo in efficienza e tenendo conto della sicurezza delle persone e degli ambienti
  • adottare modalità d’impiego dei dispositivi e attrezzature per il carico e scarico dei materiali tecnici (sponde idrauliche, etc.)
  • individuare le modalità più adeguate al carico, scarico, movimentazione e disposizione dei materiali ed attrezzature tecniche all’interno dell’automezzo
  • riconoscere tipologie e caratteristiche dei materiali ed attrezzature per la loro corretta disposizione e prelevamento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • azionamento e manutenzione del generatore elettrico
  • carico e scarico materiali tecnici
  • collocazione e spostamento materiali tecnici
  • messa a terra del generatore elettrico
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Mezzi cinemobile e gruppo azionati e mantenuti in efficienza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Messa in funzione cameracar
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di ancoraggio del veicolo alla piattina tenendo conto delle esigenze di ripresa e della sicurezza di cose e persone
  • adottare tecniche e operazioni di manovra dell’automezzo e degli accessori tenendo conto della sicurezza delle persone e della continuità delle riprese
  • identificare e valutare le strutture e le soluzioni tecniche necessarie per il posizionamento della macchina da presa e dei corpi illuminanti
  • riconoscere le tipologie di attrezzature, di supporti e di accessori necessari per le riprese in movimento in modo da assicurare la continuità fotografica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • azionamento dispositivi e supporti per la macchina da presa e l’illuminazione
  • sollevamento e ancoraggio del veicolo
  • utilizzo della piattina e degli accessori per le riprese in movimento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Mezzi cameracar azionati secondo le esigenze di ripresa
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Approntamento mezzi di trasporto speciali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare modalità di funzionamento dei gruppi elettrogeni di bordo per l’alimentazione dei servizi dedicati
  • applicare i protocolli per la manutenzione ordinaria degli impianti (idraulici, di climatizzazione e condizionamento etc.)
  • riconoscere e utilizzare le attrezzature e le strumentazioni di bordo necessarie per il funzionamento e la corretta manutenzione dei servizi
  • rilevare le necessità di rifornimento, di scarico e di pulizia delle acque
INDICATORI VALUTAZIONE
  • azionamento, manutenzione e pulizia delle strutture di servizio interne: camerini, postazioni per parrucchieri e truccatori, sartoria, lavanderia, spogliatoi, ristorante, servizi igienici, etc.
  • carico e scarico acque
  • manutenzione impianti di condizionamento e climatizzazione
  • manutenzione impianti idraulici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Mezzi di trasporto speciali azionati e mantenuti in efficienza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione flussi finanziari di produzione cine audiovisiva
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di previsione ed identificazione del cash-flow in funzione della tipicità dei processi di produzione cine-audiovisiva e delle convenzioni in uso
  • identificare le principali fonti per il reperimento di sovvenzioni pubbliche e/o private in coerenza con le esigenze e bisogni della produzione cine audiovisiva
  • identificare modalità e tempi per l’effettuazione dei pagamenti tenuto conto degli scadenziari, delle condizioni contrattuali da rispettare e delle condizioni bancarie convenute
  • valutare caratteristiche e potenzialità degli strumenti bancari adottati in relazione agli obiettivi della produzione cine-audiovisiva
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione del fabbisogno finanziario settimanale
  • Elaborazione richieste di sovvenzioni e contributi ad enti pubblici e privati
  • Redazione del cash-flow di progetto
  • Tenuta dei rapporti con gli istituti bancari
  • Tenuta della cassa e pagamenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Flussi finanziari amministrati e monitorati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione servizi di anomazione del tempo libero
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare il target dei clienti presenti all’interno della struttura (età, nazionalità ecc.)
  • individuare l’infrastruttura, tecnologica e non, disponibile, a supporto delle attività ricreative
  • interpretare il contesto territoriale in riferimento alle potenzialità di strutture e servizi utili per i turisti
  • selezionare le informazioni da acquisire sull’offerta di iniziative ludico-ricreative-culturali (itinerari, feste, eventi ecc.) all’interno ed esterno della struttura ricettiva
INDICATORI VALUTAZIONE
  • indagine sulle strumentazioni, tecnologiche e non, a disposizione della struttura di ricezione
  • rilevazione di informazioni sulle iniziative e sui servizi offerti all’esterno e all’interno della struttura di ricezione
  • sopralluogo di luoghi e strutture in cui realizzare possibili incontri e/o brevi escursioni
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Servizi di animazione e del tempo libero delineati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione eventi di anomazione e tempo libero
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare criteri di selezione delle diverse coreografie e rappresentazioni da mettere in scena
  • definire criteri e metodi per il reperimento e l’assemblaggio delle attrezzature (cartelloni, impianti scenografici ecc) necessarie all’animazione
  • determinare le caratteristiche funzionali e strutturali delle attività ricreative e di svago da erogare in relazione alla tipologia di evento
  • individuare le attività ricreative da proporre in relazione alla tipologia di clienti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • acquisizione, assemblaggio e montaggio delle strutture/materiali necessari a costruire scenografie e coreografie
  • elaborazione di iniziative a seconda della tipologia dei clienti
  • impostazione a rotazione delle attività di animazione in relazione alla permanenza dei clienti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attività di animazione e tempo libero rispondenti alle esigenze del turista progettate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Animazione turistica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare comportamenti adeguati per sollecitare il cliente a partecipare alle iniziative (ludiche e sociali) progettate
  • applicare e combinare tecniche creative dello spettacolo: teatro, danza, canto, ecc.
  • individuare nuovi strumenti di animazione e aggregazione per garantire la creazione del “gruppo vacanza”
  • selezionare modalità di intrattenimento per favorire il divertimento dei clienti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • organizzazione di attività ricreative: feste, ludoteca, giochi di gruppo
  • realizzazione di interventi di animazione turistica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attività di animazione turistica rispondenti alle esigenze di svago e divertimento dei clienti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Informazione e costumer satisfaction
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare e monitorare gli standard di qualità relativi al servizio offerto e alla soddisfazione del cliente
  • leggere il contesto in cui si opera, adottando comportamenti e strategie appropriate alle diverse situazioni per rilevare ed interpretare i bisogni, le aspettative e soddisfare il cliente
  • selezionare le informazioni relative ai servizi della struttura ricettiva e all’offerta turistica in area da proporre al cliente
  • tradurre dati/informazione di customer satisfaction in azioni di miglioramento dei servizi di animazione e tempo libero erogati
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assistenza reclami per disservizi
  • attivazione di strategie e comportamenti consoni all’ambiente in cui si opera
  • organizzazione delle cerimonie di benvenuto e di saluti
  • predisposizione del momento di allontanamento del cliente dalla struttura
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attività di informazione trasferite correttamente e rispondenti alle esigenze delle diverse tipologie di cliente
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione ricette e carta dessert
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • concepire aggregati ed assemblaggi innovativi di cioccolato, zucchero e gelateria in base alla consistenza necessaria alle architetture decorative prescelte
  • individuare la struttura delle diverse tipologie di impasti, creme e salse base di pasticceria e gelateria
  • ipotizzare accostamenti di gusto tra prodotti di gelateria e pasticceria dolce
  • rilevare gusti e tendenze del target di clientela di riferimento in ambito dolciario
INDICATORI VALUTAZIONE
  • compilazione della carta dessert:pasticceria dolce, salata, gelateria
  • elaborazione ricette dolciarie
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ricette e carta dessert rispondenti ad accostamenti di gusto corretti ed innovativi
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione impasti e creme
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • controllare la qualità delle materie prime 
  • individuare dosaggi e grammature degli ingredienti in funzione del tipo di prodotto dolciario da realizzare
  • applicare tecniche di lavorazione del cioccolato e dello zucchero ad elaborati di pasticceria
  • formulare la composizione di impasti base in ragione di temperatura esterna e livello di umidità
  • selezionare attrezzature e tecniche adeguate per la lavorazione degli impasti base, del cioccolato e dello zucchero
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo qualità materie prime e semilavorati
  • preparazione degli impasti e delle creme
  • programmazione della preparazione serale e giornaliera degli impasti e delle creme
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impasti e creme preparati e lavorati nel rispetto degli standard di qualità e delle norme igienico sanitarie
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lievitazione e cottura semilavorati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare attrezzature tecnologiche ad hoc per la lievitazione dei semilavorati: celle di ferma lievitazione/congelamento
  • rilevare anomalie nel processo di lievitazione per effettuarne la messa a punto necessaria e/o eventuali procedure sostitutive della tipologia di processo attivato
  • scegliere ed impiegare correttamente gli agenti di lievitazione
  • stabilire tempi, temperature e modalità di cottura tenendo conto delle alterazioni fisiche e chimiche degli alimenti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • infornatura dei semilavorati
  • monitoraggio delle operazioni automatizzate di cottura e raffreddamento
  • predisposizione e supervisione del processo di lievitazione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Semilavorati realizzati nel rispetto del corretto processo di lievitazione e cottura e con l’ausilio di tecnologie adeguate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Farcitura e decorazione prodotto dolciario
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche specifiche di farcitura, decorazione e guarnizione dei prodotti dolciari
  • configurare in modo creativo il prodotto finito scegliendo la decorazione in funzione dell’elaborato preparato
  • rappresentare disegni e forme utilizzando creme e zucchero
  • scegliere decorazioni per elaborati di pasticceria realizzate con la lavorazione del cioccolato e dello zucchero
INDICATORI VALUTAZIONE
  • realizzazione della farcitura, decorazione e guarnizione dei prodotti da presentare
  • verifica della corrispondenza tra prodotto da presentare e standard di qualità attesi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotti finiti farciti e decorati in modo creativo e nel rispetto degli standard di qualità d’immagine prefissati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione piani di istallazione impianti elettrici e di telecomunicazione ad uso civile ed industriale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • interpretare il disegno tecnico/schema costruttivo di un impianto elettrico e di telecomunicazione civile od industriale
  • comprendere cataloghi di componentistica elettrica/elettromeccanica per approntare l’elenco dei materiali di lavorazione
  • identificare tempi e costi di realizzazione in rapporto alle tipologie di intervento da effettuare
  • individuare i materiali, i componenti, gli strumenti necessari e funzionali alle lavorazioni da eseguire
INDICATORI VALUTAZIONE
  • stesura di un piano di lavoro comprensivo di tempi e costi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano di lavoro comprensivo di tempi, costi e modalità operative redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Installazione impianti elettrici e di telecomunicazione ad uso civile ed industriale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare procedure per la predisposizione dei sistemi di distribuzione, consumo, segnalazione ed intercomunicazione
  • applicare tecniche di montaggio e cablaggio di semplici circuiti elettrici e di telecomunicazione: tiro e posa dei cavi e delle apparecchiature
  • comprendere le specifiche istruzioni per la predisposizione dei quadri elettrici ed apparecchiature di tipo elettromeccanico e di telecomunicazione su sistemi automatizzati controllati anche da P.L.C.
  • interpretare schemi elettrici e e i dati funzionali alle lavorazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • montaggio e installazione sistemi elettrici e di telecomunicazione
  • cablaggio
  • preparazione quadro elettrico
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto elettrico e di telecomunicazione civile ed industriale installato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo impianti elettrici e di telecomunicazione ad uso civile ed industriale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare strumenti per la riparazione di eventuali anomalie di funzionamento
  • individuare e adottare le principali tecniche di collaudo degli impianti installati, individuando e revisionando eventuali anomalie
  • tradurre gli interventi effettuati in dati ed informazioni necessarie alla dichiarazione di conformità dell’impianto
  • valutare il corretto funzionamento dei dispositivi di protezione e di sicurezza: messa a terra, parafulmine, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaudo dell’impianto
  • rilevazione e risoluzione di eventuali anomalie
  • verifica standard di conformità
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto collaudato nel rispetto degli standard di sicurezza ed efficienza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Manutenzione impianti elettrici e di telecomunicazione ad uso civile ed industriale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare semplici tecniche di intervento in base all’avaria riscontrata ed al tipo di impianto
  • identificare interventi e strumenti per la risoluzione di eventuali anomalie di funzionamento e tradurli in dati informativi
  • individuare ed adottare strumenti per la verifica del corretto funzionamento degli impianti
  • interpretare informazioni relative a malfunzionamenti per elaborare ipotesi di soluzione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • ricerca di guasti ed anomalie dell’impianto
  • sostituzione di componenti difettosi
  • verifiche finali dell’impianto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto in condizioni ottimali di efficienza e sicurezza in esercizio
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Inpostazione piani di installazione impianti termo-idraulici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere i cataloghi di componentistica termo-idraulica per approntare l’elenco dei materiali di lavorazione
  • identificare tempi e costi di lavorazione in rapporto alle tipologie di intervento da effettuare
  • individuare i materiali, i componenti e gli strumenti necessari e funzionali alle lavorazioni da eseguire
  • interpretare il disegno tecnico/schema costruttivo di un impianto termo-idraulico
INDICATORI VALUTAZIONE
  • stesura di un piano di lavoro comprensivo di tempi e costi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano di lavoro comprensivo di tempi, costi e modalità operative
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Installazione impianti termo-idraulici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le specifiche istruzioni per l’assemblaggio e l’installazione di apparecchiature termomeccaniche di impianti
  • applicare e combinare tecniche per la saldatura e per la realizzazione di giunti smontabili, per il montaggio di collettori, ecc.
  • applicare le tecniche di montaggio di semplici apparecchiature termiche (generatori di calore, impianti di climatizzazione, impianti gas e apparecchi utilizzatori) e idrosanitarie (apparecchi sanitari, rubinetteria)
  • tradurre schemi e disegni tecnici in sistemi di distribuzione dei fluidi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • montaggio di semplici apparecchiature termo-idrauliche e idrosanitarie
  • posatura tubature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Le operazioni di installazione impianti termo-idraulici
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo impianti termo-idraulici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare strumenti per la rimozione di eventuali anomalie di funzionamento
  • individuare e adottare le principali tecniche e procedure di collaudo degli impianti installati, individuando e revisionando eventuali anomalie
  • tradurre gli interventi effettuati in dati e informazioni necessarie alla dichiarazione di conformità dell’impianto
  • valutare il corretto funzionamento dei dispositivi di protezione e sicurezza degli impianti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaudo dell’impianto
  • rilevazione e risoluzione di eventuali anomalie
  • verifica standard di conformità
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto collaudato nel rispetto degli standard di sicurezza ed efficienza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Manutenzione impianti termo-idraulici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche per la manutenzione e la verifica periodica dell’impianto termico necessarie al rilascio della corretta documentazione
  • identificare metodi e strumentazione per la verifica del corretto funzionamento degli impianti
  • individuare i componenti dell’impianto giudicati difettosi o malfunzionanti
  • interpretare informazioni relative a malfunzionamenti di impianti termici e idro-sanitari per elaborare ipotesi di soluzione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • esecuzione test e manutenzioni periodiche
  • ricerca di guasti e anomalie sull’impianto
  • sostituzione dei componenti difettosi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto in condizioni ottimali di efficienza e sicurezza in esercizio
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Conformazione scenario domotico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere esigenze e fabbisogno del committente e riconoscere le caratteristiche strutturali dell’ambiente oggetto dell’intervento
  • identificare possibili soluzioni tecniche tenendo conto delle esigenze espresse dal committente e della destinazione d’uso
  • prefigurare un’ipotesi di scenario domotico prospettando soluzioni modulari, flessibili, espandibili e personalizzate
  • trasmettere le informazioni più appropriate a supportare il committente nella scelte (sicurezza attiva, controllo microclimatico, energia e illuminazione, apparecchiature elettrodomestiche, telecomunicazioni,…) e ad orientarlo nelle proprie valutazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione scenari domotici personalizzati
  • osservazione delle caratteristiche strutturali dell’ambiente (ad es. stato dell’immobile, impianti preesistenti)
  • ricognizione delle esigenze del committente
  • trasmissione di informazioni al committente (elementi costitutivi, istruzioni per l’uso, ecc…)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Scenario domotico delineato in coerenza con le
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione sistema domotico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire il sistema domotico nelle sue componenti e specifiche tecniche essenziali determinando applicativi tecnologici, tempi, costi e risorse necessarie
  • identificare le tecnologie, i software e i dispositivi più idonei alla implementazione del sistema domotico tenendo conto del tipo di cablaggio, delle funzionalità del sistema, delle possibili future espansioni dei costi
  • individuare gli elementi tecnologici e strutturali e le risorse disponibili necessari alla installazione e realizzazione del sistema domotico valutando le caratteristiche dell’ambiente e le problematiche relative all’integrazione di impianti e dispositivi preesistenti
  • valutare la funzionalità del sistema progettato anticipando le possibili migliorie, modifiche o adattamenti anche in funzione degli utilizzi previsti (risparmio energetico, assistenza alle persone, sicurezza, comfort..)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • definizione del fabbisogno e studio di fattibilità
  • elaborazione delle funzionalità del sistema domotico
  • realizzazione grafica del sistema domotico
  • scelta della soluzione e del sistema di integrazione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sistema domotico definito in tutte le sue componenti essenziali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Installazione sistema domotico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le principali tecniche di collaudo del sistema domotico installato, individuando e revisionando eventuali anomalie
  • applicare le tecniche necessarie allo svolgimento delle operazioni di cablaggio, montaggio e trasmissione del sistema domotico in relazione alla tipologia di struttura
  • delineare soluzioni tecniche che rendano compatibili le applicazioni dei vari sottosistemi e/o sistemi energetici già esistenti
  • valutare il corretto svolgimento delle operazioni di installazione attraverso il presidio dei lavori
INDICATORI VALUTAZIONE
  • cablaggio, montaggio e prova delle ripartizioni
  • controllo delle operazioni di istallazione del sistema domotico
  • integrazione di tecnologie e impianti tradizionali
  • verifica e collaudo del sistema domotico
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sistema domotico installato e collaudato nel rispetto degli standard di sicurezza ed in coerenza con il progetto definito
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Accoglienza ed assistenza clienti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare comportamenti e strategie di comunicazione adeguate alle diverse situazioni, per rilevare le richieste del cliente e rispondere secondo le priorità espresse, facendo fronte anche ad eventuali imprevisti
  • Fornire al cliente informazioni relative ai principali servizi disponibili all'esterno della struttura e, su richiesta del cliente, provvedere alla prenotazione di servizi ulteriori (taxi, visite guidate, ecc...)
  • Gestire la documentazione illustrativa relativa ai servizi interni alla struttura e quelli relativi alle opportunità esterne
  • Presentare al cliente i servizi presenti all'interno della struttura
  • Rilevare il livello di soddisfazione del cliente utilizzando le procedure previste e restituire le informazioni di feedback per il miglioramento dei servizi  
  • Verificare che spazi e servizi dedicati al ricevimento, siano allestiti e disponibili secondo le indicazioni della direzione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Controllo della rispondenza di spazi e servizi di ricevimento alle indicazioni della direzione
  • Modalità di rilevazione del livello di soddisfazione dei clienti
  • Servizio di ascolto e assistenza al cliente durante l’intero soggiorno all’interno della struttura
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Realizzazione delle attività di accoglienza ed assistenza al cliente durante l’interno soggiorno presso la struttura, secondo i fabbisogni e le necessità rilevate

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Definire l'offerta dei servizi di ricettività e le politiche promozionali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Analizzare i dati relativi al mercato obiettivo, al fine di inquadrare il sistema dei competitors, le minacce e le opportunità
  • Definire il pricing dei servizi, individuando i margini di guadagno
  • Definire la tipologia dei servizi da proporre ed il relativo posizionamento sul mercato, sulla base delle caratteristiche dela struttura e delle risorse disponibili
  • Elaborare modalità e percorsi di fidelizzazione del cliente, anche in ottica di disintermediazione dell'offerta rispetto alle piattaforme commerciali delle On line Travel Agencies
  • Individuare i canali e le modalità di promozione dei servizi
  • Monitorare l'andamento delle attività in relazione agli obiettivi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Composizione delle offerte e delle relative tariffe
  • Definizione delle azioni di promozione e pubblicizzazione dei servizi
  • Rilevazione della situazione del mercato dei servizi analoghi presenti nel territorio e rilevazione delle caratteristiche dei competitors
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Definizione, posizionamento sul mercato e promozione dei servizi di ricettività offerti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Pianificazione attività ricevimento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire le politiche di gestione del booking, in rapporto alla stagionalità ed alla presenza di attività complementari - fiere, congressi, concerti ecc.
  • Determinare piani di lavoro e distribuzione dei compiti dell'area ricevimento
  • Prevedere un sistema di vigilanza e controllo dei servizi di sicurezza
  • Stabilire modalità di acquisizione e registrazione delle prenotazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Coordinamento delle attività della hall e dei servizi di cassa e informativi
  • Organizzazione delle presenze del personale in relazione a quelle degli ospiti
  • Predisposizione sistema di custodia valori, servizio chiavi ecc.
  • Verifica quotidiana della disponibilità ricettiva
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione dei programmi di lavoro e dei relativi ruoli, per la ricezione e gestione delle prenotazioni e le attività di vigilanza

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione flussi informativi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire procedure per l’integrazione informatizzata dei dati dei diversi servizi della struttura - ristorativi, di animazione ecc.
  • Identificare le modalità di trasmissione delle informazioni relative ai soggiorni nella struttura, attraverso un sistema informatizzato di elaborazione dei dati
  • Stabilire procedure e modalità di tenuta della contabilità dei clienti
  • Valutare lo stato di utilizzo dei sistemi informativi nelle attività di ricezione ed accoglienza clienti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione dei dati informativi previsionali
  • Rilevazione del flusso della clientela
  • Verifica e controllo delle attività di pagamento e incasso
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione di procedure di trattamento dei dati, funzionale alla gestione dei servizi e nel rispetto della normativa vigente

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione evento fieristico-congressuale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • determinare le caratteristiche funzionali e strutturali dei servizi da erogare in relazione alla specifica tipologia di evento
  • identificare strutture, tecnologie, strumenti e personale da coinvolgere in relazione alle tipologie di servizi da fornire
  • stabilire gli standard minimi di accessibilità e funzionalità dei luoghi e delle strutture in cui ospitare l’ evento: sistema di trasporto pubblico, aeroportuale, infrastruttura viaria principale e secondaria, ecc.
  • tradurre l’esigenza espressa dal cliente in una logica complessiva di servizi da erogare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • aggiornamento del piano di disponibilità degli ambienti per conferenze, congressi, fiere ecc.
  • elaborazione del “pacchetto evento”
  • raccolta e registrazione di dati ed informazioni circa i servizi erogati dai possibili fornitori: agenzie viaggio, alberghi, ristoranti, ecc.
  • sopralluogo delle strutture in cui realizzare possibili eventi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto di massima dell’evento redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Pianificazione evento fieristico-congressuale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire le modalità e i tempi di erogazione delle singole attività per la realizzazione ottimale dell’evento
  • definire metodi e procedure standard per il monitoraggio delle attività post evento
  • determinare piani di lavoro e distribuzione dei compiti degli operatori impegnati nell’evento
  • scegliere i fornitori in grado di offrire i servizi definiti da erogare: accoglienza, ristorazione, promozione, accompagnamento, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione del piano di attività
  • reclutamento ed organizzazione delle presenze del personale di assistenza in relazione alla tipologia di evento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Programma per la realizzazione dell’evento completato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Ricerca ideativa prodotti in area meccanica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere ed interpretare le richieste di nuovi prodotti o innovazioni di quelli esistenti
  • identificare le caratteristiche tecnologiche ed economiche degli omologhi prodotti presenti sul mercato
  • riconoscere i possibili ambiti applicativi del prodotto da sviluppare e le relative condizioni di contesto
  • valutare i costi del ciclo produttivo in termini di competitività
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione dell’idea progettuale in fieri di adattamenti e migliorie di prodotti esistenti
  • elaborazione dell’idea progettuale in fieri di nuovi prodotti in area meccanica
  • indagine del sistema di offerta dei principali competitor
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Studio di fattibilità del prodotto meccanico realizzato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo funzionale e progettazione tecnica prodotti in area meccanica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • determinare funzionalità e requisiti tecnici delle componenti del prodotto da sviluppare e relative connessioni
  • determinare macro-caratteristiche funzionali del prodotto meccanico in relazione ai possibili ambiti applicativi
  • identificare materiali e possibili tecnologie di produzione coerenti con le specifiche tecniche progettuali
  • stabilire standard di conformità tecnico-qualitativa nel rispetto delle norme internazionali obbligatorie di prodotto e processo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • documentazione delle qualità tecniche e morfologiche del prodotto
  • elaborazione delle specifiche di uso e manutenzione
  • specificazione delle funzionalità e requisiti tecnici del prodotto e delle sue eventuali componenti e relative connessioni
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto tecnico e funzionale redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo disegno prodotto in area meccanica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare metodi e tecniche tradizionali di disegno
  • identificare modalità di codifica ed archiviazione delle rappresentazioni grafiche finalizzate alla loro fruizione
  • individuare le specifiche geometriche e funzionali dei particolari e dei complessivi meccanici da sviluppare
  • utilizzare sistemi CAD per la rappresentazione grafica a due o tre dimensioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • costruzione di modelli tridimensionali di particolari e complessivi meccanici
  • disegno di particolari e complessivi corredati delle specifiche geometriche
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Disegno tecnico di dettaglio realizzato in bi-tridimensione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione componenti costruttive e soluzioni tecnologiche di prodotto in area meccanica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • individuare le lavorazioni di massima necessarie alla realizzazione del pezzo
  • riconoscere le specifiche dei materiali costruttivi in relazione ai fattori di resistenza e reazioni alle principali sollecitazioni
  • tradurre le specifiche geometriche e funzionali in distinta base
INDICATORI VALUTAZIONE
  • redazione delle schede materiali del pezzo meccanico
  • redazione delle schede tecniche di lavorazione del pezzo meccanico
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Distinta base redatta
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi specifiche tecniche e progettuali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le simbologie utilizzate nel disegno meccanico e tecnologico
  • interpretare particolari e complessivi meccanici e tecnologici anche con l’utilizzo di sistemi CAD/CAE
  • prospettare soluzioni progettuali di prodotto e di processo
  • valutare le specifiche progettuali relative a caratteristiche di prodotto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • lettura ed analisi di disegni meccanici, elettrici elettronici, idraulici e pneumatici
  • studio dei documenti progettuali ed eventuali capitolati clienti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Analisi tecniche realizzate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione ciclo di lavorazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche e strumenti idonei per la rendicontazione degli stati di avanzamento delle commesse inserite nei vari cicli di lavorazione
  • definire modalità operative di controllo qualitativo delle lavorazioni in termini di metodi, strumenti e percorsi
  • identificare le singole operazioni di lavorazione ed i relativi tempi tenendo conto dei dati dello storico produttivo aziendale e valutando il bilanciamento delle fasi di produzione
  • individuare l’ottimizzazione del ciclo produttivo in relazione ad attività realizzabili o non realizzabili-internamente
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaborazione alla fase di elaborazione dei fabbisogni di risorse
  • specificazione dei tempi di lavorazione delle singole fasi di produzione
  • stesura cicli di lavorazione: fasi, operazioni e relativa successione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ciclo di lavorazione definito in coerenza con le specifiche progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Dimensionamento tecnologie di produzione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare strumentazioni tecniche idonee alle singole lavorazioni
  • individuare le Macchine utensili per le diverse tipologie di lavorazione da realizzare
  • monitorare la performance delle strumentazioni utilizzate per le lavorazioni e valutare le modifiche per ottimizzare la produzione
  • valutare potenzialità e limiti d’uso di tecnologie di produzione adottate e disponibili sul mercato
INDICATORI VALUTAZIONE
  • interazione con la programmazione delle macchine utensili
  • selezione macchinari per le lavorazioni e supporto alle decisioni d’acquisto
  • selezione, adattamento ed ottimizzazione della strumentazione tecnica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Macchinari e strumentazioni tecniche individuati e disponibili per la lavorazione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione processo produttivo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire il processo produttivo in funzione dei prodotti da realizzare, tecnologie e cicli di lavorazione
  • definire il processo produttivo in funzione della prevenzione dei rischi per la sicurezza di persone ed ambiente di lavoro
  • identificare le determinanti strutturali e prestazionali d’impianto per l’ottimizzazione del processo produttivo
  • prevedere la configurazione dell’area di lavoro anche in relazione alla sicurezza
INDICATORI VALUTAZIONE
  • lettura dell’area di lavoro e delle condizioni di sicurezza
  • lettura documentazione tecnica relativa al processo produttivo al fine di verificarne il funzionamento e indicarne eventuali punti di miglioramento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Processo configurato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi modello di automazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le metodologie di programmazione di un sistema di comando e regolazione in ambienti di sviluppo specifico
  • identificare la componentistica meccanica, elettromeccanica, elettronica, pneumatica e oleodinamica costitutiva del sistema automatizzato, in relazione al ciclo di funzionamento della macchina
  • identificare le apparecchiature di controllo in relazione al sistema automatizzato
  • riconoscere soluzioni di controllo dell’automatismo in risposta a specifiche esigenze produttivo-organizzative
INDICATORI VALUTAZIONE
  • esecuzione delle procedure di programmazione dei sistemi di comando e regolazione
  • integrazione funzionale tra programma software e sistema macchina
  • studio sistema automatizzato
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Programma software di automazione analizzato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Conformazione sistema automizzato
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le istruzioni specifiche per l’installazione del software necessario al funzionamento di sistemi o controlli elettronici
  • adottare le istruzioni/procedure specifiche per l’installazione di apparecchiature e dispositivi elettronici di comando, controllo e regolazione dei processi automatizzati
  • comprendere dati/simboli e istruzioni presenti sui manuali tecnici di riferimento
  • individuare la componentistica essenziale in relazione al progetto di automazione della macchina e/o impianto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • installazione del software di comando sul controllore della macchina
  • montaggio della parte elettronica e di comando
  • regolazione ed impostazione dei parametri di processo produttivo
  • verifica connessioni elettriche tra parte di comando e dispositivi installati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Macchina e/o impianto automatizzato ed impostato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione funzionalità macchine/sistemi automatizzati e manutenzione degli stessi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di intervento sulle cause elettrico-elettroniche ed informatiche del malfunzionamento del sistema automatizzato
  • applicare le procedure per il collaudo funzionale di una macchina o impianto automatizzati valutando interventi di regolazione/taratura del sistema in base al progetto
  • identificare l’origine causale del malfunzionamento
  • interpretare problemi di funzionamento e/o perdita di efficienza di sistemi di produzione automatizzata
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo corretto avanzamento del prodotto nel ciclo
  • delibera della macchina e/o impianto automatizzato
  • esecuzione interventi di riparazione o sostituzione
  • realizzazione di modifiche e personalizzazioni al programma software di gestione del sistema automatizzato
  • rilevazione cause di malfunzionamento e/o non conformità della macchina o del processo automatizzato
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Macchina e/o impianto settati e collaudati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo potenzialità sistemi automatizzati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • individuare migliorie e/o innovazioni tecnologiche per il processo lavorativo in cui opera
  • individuare modifiche hardware e software necessarie al funzionamento della macchina o dell’impianto
  • tradurre esigenze di funzionalità in modifiche al sistema/programma automatizzato e valutarne le condizioni di funzionalità operative
  • tradurre le potenzialità tecnologiche in ipotesi e soluzioni tecniche di prodotto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • indicazioni di soluzioni tecnologiche alternative/innovative di automazione industriale
  • indicazioni sull’uso di componenti elettriche ed elettroniche atte al miglioramento del sistema
  • rilevazione e decodifica di miglioramenti all’automazione del sistema
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Proposte di miglioramento realizzabili
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Decodifica strutturale schemi d'impianto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • distinguere il funzionamento di ogni singolo elemento/ componente elettrico-elettronico di impianti
  • leggere e interpretare schemi e lay-out di progetto, distinte basi e documentazione tecnica relativi a impianti elettrico-elettronici
  • riconoscere caratteristiche di funzionamento dei componenti e degli apparati dei sistemi e valutarne la corretta impiegabilità
  • tradurre caratteristiche ed esigenze d’impianto in una valutazione dei processi e della sequenza di installazione -tempi, strumentazioni, attrezzature, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • studio lay-out d’impianto
  • studio schemi elettrici
  • verifica distinte di lavorazione
  • verifica funzionalità dei dispositivi ed apparecchiature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Funzionalità e caratteristiche d’impianto ade-guatamente comprese
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Composizione sistemi elettrico-elettronici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le specifiche istruzioni per l’assemblaggio e l’installazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche di macchine ed impianti
  • applicare le tecniche di assemblaggio elettrico-elettronico su macchine e impianti di automazione
  • comprendere dati/simboli e istruzioni presenti nei manuali tecnici di riferimento
  • individuare materiali, componentistica elettrica-elettronica, anche equivalenti, e strumenti per le operazioni di assemblaggio a bordo macchina
INDICATORI VALUTAZIONE
  • cablaggio
  • consultazione manuali tecnici
  • montaggio e installazione di sistemi elettrici ed elettronici
  • preparazione quadro elettrico
  • studio delle equivalenze elettriche, meccaniche e funzionali delle apparecchiature e dei dispositivi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Apparecchiatura elettrico-elettronica installata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Adattamento funzionalità impianti elettrico-elettronici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • interpretare le specifiche tecniche di funzionalità dei quadri elettrici e del ciclo di lavorazione della macchina
  • tradurre esigenze di funzionalità in adattamenti e valutarne la funzionalità anche nell’ottica della “normativa macchina”
  • utilizzare la strumentazione di controllo per prove di simulazione su quadri elettrici o parti d’impianto
  • valutare interventi di regolazione e taratura delle apparecchiature elettriche ed elettroniche installate
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo completezza e funzionalità nuovo ciclo macchina
  • interventi adattativi/conformativi di macchine ed impianto
  • regolazione e taratura delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (tempo, pressione, forza, traslazioni, ecc.)
  • verifica dei parametri di funzionalità dei quadri elettrici e parti dell’impianto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto automatizzato funzionante come da speci-fiche
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo sistema elettrico-elettronico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare semplici tecniche di intervento e/o sostituzione su apparecchiature elettrico-elettroniche, anche equivalenti, in dotazione nell’impianto rispettando e ripristinando gli standard di sicurezza previsti nell’impianto stesso
  • identificare interventi e strumenti per la risoluzione di eventuali anomalie di funzionamento e tradurli in dati informativi
  • interpretare le risposte degli strumenti di controllo e le informazioni relative al funzionamento del sistema impianto per valutarne interventi di messa in efficienza produttiva
  • utilizzare le strumentazioni elettriche ed elettroniche ed eventuali simulatori computerizzati per la verifica del sistema impianto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • rilevazione e risoluzione di eventuali anomalie di funzionamento
  • sostituzione di componenti difettosi
  • verifica standard di conformità
  • verifiche di malfunzionamenti e guasti di impianto
  • verifiche finali dell’impianto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto verificato e in esercizio nel rispetto degli standard di sicu-rezza ed efficienza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Predisposizione attrezzature di montaggio
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le previste modalità di messa in efficienza di attrezzature e strumenti per il montaggio e l’assemblaggio
  • identificare le attrezzature e gli strumenti da utilizzare per le attività di montaggio ed assemblaggio di gruppi, sottogruppi e particolari comprensivi di impianti oleodinamici ed elettropneumatici
  • individuare eventuali anomalie di attrezzature e strumenti di montaggio
  • valutare il corretto funzionamento di attrezzature e strumenti di montaggio ed assemblaggio e loro componenti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • pulizia e verifica funzionamento delle attrezzature in uso
  • selezione delle attrezzature per le attività di montaggio ed assemblaggio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attrezzature predisposte per le attività di montaggio
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Montaggio di gruppi, sottogruppi e particolari meccanici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche di montaggio ed assemblaggio di gruppi, sottogruppi, particolari ed impianti oleodinamici ed elettropneumatici
  • comprendere il disegno di gruppi, sottogruppi, particolari meccanici e schemi di impianti oleodinamici ed elettropneumatici
  • leggere ed applicare i cicli di montaggio e le distinte base di gruppi, sottogruppi e particolari
  • valutare la disponibilità e la conformità di tutti i pezzi a distinta base
INDICATORI VALUTAZIONE
  • acquisizione dei pezzi necessari alle lavorazioni
  • assemblaggio di insiemi meccanici anche con componenti idrauliche e pneumatiche
  • lettura di disegni tecnici e cicli di montaggio
  • premontaggio e montaggio di particolari
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotto montato ed assemblato sulla base delle specifiche progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo conformità del montaggio gruppi, sotto-gruppi e particolari meccanici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le previste tecniche di collaudo dei prodotti montati ed assemblati
  • individuare i difetti di funzionamento dei prodotti montati ed assemblati
  • valutare la conformità dell’assemblato applicando le norme di sicurezza per la sua persona e per l’ambiente di lavoro
  • valutare possibili migliorie al funzionamento dei prodotti ed al metodo di lavoro
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaudo dell’insieme assemblato
  • esecuzione delle prove di conformità dell’ assemblato adottando misure di prevenzione e di sicurezza
  • segnalazione di eventuali difetti di funzionamento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotto rispondente agli standard qualitativi previsti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Adeguamento particolari e gruppi meccanici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le principali tecniche di adattamento in opera
  • identificare particolari e gruppi meccanici che richiedono un aggiustaggio
  • individuare gli interventi da realizzare per l’esecuzione delle operazioni di adattamento in opera
  • valutare la necessità di adattamenti in opera di semplici attrezzi di lavoro
INDICATORI VALUTAZIONE
  • aggiustaggio di particolari e gruppi meccanici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Particolari e gruppi meccanici adattati ed aggiustati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Taglio materiali metallici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare strumenti di misurazione al fine di identificare le dimensioni dei materiali metallici da tagliare rilevandone eventuali anomalie/difettosità
  • applicare tecniche di realizzazione del taglio dei materiali metallici con gli strumenti appropriati e/o con macchine tradizionali e/o a controllo numerico, nel rispetto delle procedure di sicurezza
  • identificare e valutare eventuali anomalie dei metalli tagliati al fine di trascriverle nelle annotazioni di accompagnamento ai pezzi tagliati e/o apportare eventuali interventi correttivi
  • riconoscere le principali caratteristiche dei materiali metallici da tagliare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • misurazione dei metalli da tagliare
  • rilevazione delle non conformità dei metalli tagliati
  • taglio dei metalli adottando misure di sicurezza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Metalli tagliati secondo la scheda di lavoro in conformità allo schizzo e/o disegno
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Predisposizione macchinari, attrezzature ed utensili per le lavorazioni dei metalli
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare modalità di riordino della postazione di lavoro e di mantenimento in efficienza dei macchinari
  • identificare le macchine, le attrezzature e gli utensili da utilizzare nelle diverse fasi di lavorazione e le relative regolazioni
  • individuare i parametri di funzionamento dei macchinari per la lavorazione dei materiali metallici attraverso la lettura della scheda di lavoro e del disegno tecnico
  • riconoscere la conformità delle operazioni svolte dalle macchine utensili individuando eventuali anomalie di funzionamento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • esecuzione di manutenzioni ordinarie
  • preparazione e allestimento della postazione di lavoro
  • regolazione dei macchinari, delle attrezzature e degli utensili per le diverse fasi di lavorazione
  • verifica dello stato e della funzionalità degli strumenti e delle attrezzature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Macchinari, attrezzature ed utensili funzionanti, a norma ed efficienti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Deformazione/saldatura materiali metallici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare gli strumenti e applicare le tecniche di deformazione e saldatura dei materiali metallici nel rispetto delle procedure di sicurezza
  • identificare le caratteristiche dimensionali e funzionali dei materiali da trasformare in base alle indicazioni dello schizzo e/o del disegno
  • rilevare, dalla scheda di lavorazione, gli elementi oggetto del controllo ed effettuare le verifiche programmate
  • scegliere le macchine e gli utensili di lavorazione per deformare e saldare i materiali metallici in funzione delle loro caratteristiche e proprietà
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo dei pezzi metallici lavorati
  • esecuzione di operazioni di deformazione e di saldatura dei materiali metallici in sicurezza
  • saldatura con elettrodo rivestito
  • saldatura con procedimento Mig-Mag
  • saldatura con procedimento Tig
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Materiali metallici trasformati nelle dimensioni e proporzioni previste
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rifinitura e assemblaggio pezzi e insiemi metallici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare i macchinari e gli utensili necessari al montaggio dei pezzi metallici in funzione delle loro caratteristiche tecniche, funzionali ed estetiche, nel rispetto delle procedure di sicurezza
  • applicare tecniche di rifinitura e aggiustaggio dei materiali metallici nel rispetto delle procedure di sicurezza
  • riconoscere le caratteristiche dei pezzi lavorati al fine di eseguire l’intervento di rifinitura previsto
  • valutare i prodotti finiti evidenziando eventuali anomalie e difettosità
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assemblaggio di pezzi e di insiemi metallici
  • controllo della qualità del prodotto finito
  • esecuzione di lavorazioni di rifinitura dei metalli in sicurezza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Pezzi ed insiemi metallici rifiniti e assemblati in conformità alle specifiche tecniche
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Programmazione del ciclo logistico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Formulare il budget previsionale della logistica
  • Identificare i fattori di costo del ciclo logistico per valutare e correggere gli scostamenti dagli obiettivi definiti
  • Individuare gli elementi principali della catena logistica ed i relativi standard di performance tecnica
  • Prevedere potenzialità tecnologiche ed organizzative degli operatori interni ed esterni di servizi di logistica e trasporto
  • Valutare input di produzione e commercializzazione dei prodotti, per definire i flussi del ciclo logistico
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Calcolo dei costi e ricavi del ciclo logistico
  • Formulazione del budget previsionale
  • Redazione del programma di magazzino in relazione ai dati di ordinato commerciale e di approvvigionamento
  • Stesura dei cicli logistici: fasi, tempi e risorse
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione del piano del ciclo logistico coerente con i vincoli produttivi, commerciali e strutturali e di budget

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Amministrazione magazzino merci
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire criteri e procedure standard di stoccaggio, movimentazione e lavorazione della merce in magazzino
  • Impostare logiche di funzionamento del magazzino, in funzione della struttura fisica di riferimento e delle risorse a disposizione
  • Individuare metodi e procedure per il monitoraggio del livello di sicurezza delle scorte
  • Stabilire modalità standard per la gestione della logistica inversa
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Controllo qualità ed efficienza delle attività di trattamento delle merci in magazzino
  • Organizzazione e gestione delle operazioni di stoccaggio, giacenza, lavorazione e movimentazione delle merci e relativo personale
  • Supervisione dei ritorni di merce non conforme
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Organizzazione e controllo delle operazioni di magazzino secondo criteri e standard procedurali definiti

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Pianificazione rete distributiva
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare criteri di collocazione della merce all’interno del magazzino, in funzione delle diverse sequenze di carico/scarico del vettore
  • Identificare gli indicatori di costo associati alla distribuzione fisica della merce
  • Identificare vettori di trasporto in relazione alla tipologia di merce ed ai tempi di consegna definiti
  • Valutare aggregazioni di consegne merci in relazione alle zone di smistamento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Organizzazione missioni dei vettori di trasporto ed utilizzo dei centri di smistamento/distribuzione e delle aree di snodo intermodale
  • Stima dei costi associati alla distribuzione fisica della merce
  • Verifica delle prestazioni dei vettori di trasporto rispetto alle diverse modalità
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Identificazione dei vettori di trasporto, in relazione ai tempi di consegna ed alle caratteristiche della merce e dei conseguenti criteri di collocamento in magazzino e di consegna

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione flussi informativi delle merci
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire ed adottare procedure per l’integrazione informatizzata dei dati delle diverse funzioni del sistema aziendale
  • Identificare obiettivi, funzioni principali e struttura di un sistema di gestione dei flussi informativi di magazzino
  • Valutare i dati sui costi, in relazione ai servizi erogati
  • Valutare informazioni e dati sui flussi fisici ed i livelli della merce in magazzino
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Contabilizzazione delle giacenze e scorte di magazzino
  • Elaborazione dei dati informativi circa approvvigionamenti ed ordinato commerciale
  • Monitoraggio dei flussi distributivi mediante software di gestione dei trasporti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Definizione e implementazione del sistema informativo per la gestione dei flussi di merce
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Organizzazione dei servizi di spedizione e trasporto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Analizzare i costi di spedizione e trasporto unimodale/intermodale, a seconda delle diverse opzioni considerate, definendo il preventivo da proporre al cliente
  • Identificare vettori, fornitori e attrezzature idonee rispetto alla tipologia del trasporto (ADR, ATP ecc.) e tempi di consegna definiti
  • Predisporre e stipulare contratti di deposito e trasporto merci con i vettori ed i mediatori del trasporto, anche internazionale
  • Redigere piani di carico ed effettuare spedizioni merci, nazionali ed internazionali, anche con sistema intermodale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione dei piani di carico e delle relative unità
  • Formulazione preventivi per servizi di trasporto e spedizione, anche con sistema intermodale
  • Organizzazione di vettori, attrezzature e relative attività di trasporto
  • Predisposizione di contratti di trasporto merci, nazionali ed internazionali, unimodali/intermodali
  • Redazione del programma di spedizioni, ritiri, magazzino e distribuzione anche su singole unità
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Organizzazione di servizi di trasporto unimodali/intermodali e spedizione definiti e strutturati, attraverso l’individuazione dei tragitti, vettori, fornitori e attrezzature più idonee, rispetto ai tempi di consegna ed alle esigenze del cliente

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Predisposizione delle pratiche di trasporto e spedizione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Identificare e predisporre la documentazione di trasporto e di spedizione, rispetto a tipologia di vettore, merci trasportate e Stato di origine e destinazione
  • Identificare ed adottare procedure per la composizione delle pratiche di trasporto e spedizione in rispetto delle norme e convenzioni vigenti
  • Individuare ed applicare procedure e formalità doganali per l’importazione e l’esportazione di merci (adempimenti Intrasat, adempimenti fiscali intra-comunitari, adempimenti e procedure doganali riferite a paesi extra-comunitari)
  • Predisporre e redigere i documenti di viaggio e trasporto unimodale/intermodale
  • Predisporre le pratiche assicurative del trasporto e spedizione import-export, individuando clausole e condizioni
  • Utilizzare i sistemi informativi informatici per monitorare gli adempimenti delle procedure doganali
  • Utilizzare i sistemi informativi informatici per monitorare la merce in transito e l'esecuzione della consegna al destinatario
  • Valutare clausole e condizioni di trasporto e di spedizione, individuando eventuali anomalie rispetto alle norme e alle convenzioni vigenti nazionali e internazionali
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Controllo e monitoraggio, attraverso sistemi informatici, della merce in transito
  • Controllo e verifica delle condizioni e clausole di trasporto, in relazione alle norme ed alle convenzioni vigenti nazionali ed internazionali
  • Corretta stipula delle pratiche assicurative relative al trasporto, unimodale/intermodale ed alla spedizione
  • Espletamento documenti e pratiche doganali import/export
  • Redazione dei documenti di trasporto unimodale/intermodale e spedizione (lettera di vettura, trasporto terrestre, bolle di accompagnamento, lettera di vettura aerea, polizze di carico ecc.)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Predisposizione delle pratiche amministrative per il trasporto unimodale/intermodale e la spedizione e delle pratiche doganali correttamente redatte ed espletate, anche con l’utilizzo dei sistemi informativi informatici, secondo le normative di riferimento e le convenzioni nazionali ed internazionali in materia

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Trattamento documenti contabili e finanziari
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche di fatturazione dei servizi di trasporto e spedizione nazionali ed internazionali
  • Adottare tecniche per l’espletamento delle operazioni di credito documentario nelle transazioni commerciali nazionali ed internazionali
  • Decodificare prescrizioni per l’assolvimento degli obblighi fiscali nazionali ed internazionali
  • Identificare irregolarità e criticità relativamente a pagamenti, aspetti fiscali e doganali, valutando interventi per rimuoverle
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Assolvimento degli obblighi connessi al regime fiscale nazionale ed internazionale
  • Espletamento delle operazioni di credito documentario
  • Verifica pagamenti, aspetti fiscali e doganali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Predisposizione e gestione della documentazione contabile e finanziaria, assolvendo agli adempimenti previsti dalle procedure e convenzioni vigenti nazionali ed internazionali

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione contabile evento fieristico-congressuale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare differenti tipologie contrattuali in relazione a servizi, fornitori, collaboratori, ecc.
  • commutare le specifiche caratteristiche dei servizi proposti in dati economici di preventivo
  • tradurre i costi di erogazione dei servizi in dati economici di fatturazione
  • valutare sulla base delle specifiche di budget la corretta allocazione delle risorse economiche
INDICATORI VALUTAZIONE
  • realizzazione del resoconto amministrativo al termine dell’evento
  • stesura del bilancio preventivo (affitto locali, attrezzature, hostess, interpreti, catering ecc) da sottoporre e concordare con il cliente
  • stipula di contratti di fornitura per i servizi selezionati (convenzioni con strutture ricettive, Enti Locali, servizi di trasporto, di promozione ecc)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano economico redatto in fase preventiva e consuntiva nel rispetto del contratto stipulato con il cliente
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione rete servizi fieristico-congressuali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le inefficienze e le carenze dei servizi erogati in rapporto alle aspettative degli ospiti rilevate
  • identificare modalità di comunicazione efficaci allo scambio di informazioni e coordinamento tra le diverse tipologie di servizi offerti
  • individuare le priorità d’intervento in relazione alle richieste degli ospiti e/o alle esigenze di servizio
  • valutare coerenza ed adeguatezza tra servizi offerti/tempi di erogazione e relativa qualità percepita
INDICATORI VALUTAZIONE
  • coordinamento dei servizi offerti: ristorazione, intrattenimento, interpretariato ecc.
  • divulgazione e sponsorizzazione dell’evento
  • organizzazione delle attività post evento: sbobinatura, trascrizione interventi, traduzione atti congressuali ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piani di lavoro realizzati secondo criteri di efficienza, efficacia e qualità
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione eventi banqueting
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire una pianificazione dei tempi, delle attività e dei ruoli utili alla realizzazione ottimale dell’evento
  • esaminare i costi complessivi dell’evento -food-cost, beverage, attrezzature, risorse umane - per formulare eventuali preventivi
  • scegliere le modalità di erogazione del servizio banqueting in ragione dell’evento da realizzare
  • valutare la tipologia di menù, il beverage e l’offerta dei vini in funzione dell’evento da approntare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • budgeting dell’evento
  • elaborazione della tipologia di intervento da approntare
  • programmazione dell’evento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Modalità di erogazione del servizio funzionali alla ottimale realizzazione dello stesso
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione ed ambientazione spazi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare stili, tecniche e materiali per allestimenti ed addobbi degli spazi prescelti
  • prefigurarsi utilizzo ed organizzazione degli spazi coerentemente alla location prescelta
  • scegliere arredi ed accessori in relazione alle diverse esigenze d’immagine ed ambientazione degli spazi
  • scegliere le mise en plase di tavoli e banchetti diversificate per tipologia di servizio ed evento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assetto e dotazione dei tavoli e dei banchetti
  • cura dell’ambientazione e degli allestimenti
  • organizzazione degli spazi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Arredi, allestimenti e layout degli spazi corrispondenti alle esigenze d’immagine prefissate e funzionali alle diverse tipologie di evento approntato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Accoglienza cliente e costumer satisfaction
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • cogliere ed interpretare preferenze culinarie e richieste della clientela
  • consigliare abbinamenti di gusto tra le pietanze, nonché tra queste e la gamma di vini offerta
  • definire adeguate modalità di acquisizione e registrazione delle prenotazioni
  • riscontrare il grado di soddisfazione del cliente ed individuare soluzioni ottimali per l’erogazione del servizio
INDICATORI VALUTAZIONE
  • illustrazione menù, lista bar, carta dei vini
  • organizzazione del servizio di raccolta delle prenotazioni
  • registrazione e risoluzione reclami
  • ricezione e collocazione ai tavoli dei clienti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Clienti seguiti in tutte le fasi del processo e soddisfatti del servizio erogato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione flussi distributivi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le inefficienze e le carenze del servizio di distribuzione erogato in rapporto alle aspettative della clientela rilevate
  • definire i compiti e le modalità operative degli addetti alle attività di distribuzione pasti e bevande
  • individuare le priorità d’intervento in relazione alle richieste della clientela e/o alle esigenze di servizio
  • intervenire nelle dinamiche di ricezione/trasmissione delle ordinazioni al fine di rimuoverne eventuali criticità
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo delle fasi di pulizia e riassetto tavoli
  • coordinamento delle attività di distribuzione pasti e bevande
  • organizzazione delle modalità di ricezione/trasmissione delle ordinazioni
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Servizio di distribuzione pasti e bevande realizzato secondo criteri di efficienza ed efficacia
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Trattamento materie prime e semilavorati alimentari
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare sistemi di conservazione delle materie prime e dei semilavorati
  • identificare e monitorare le caratteristiche e la qualità delle materie prime e dei semilavorati
  • utilizzare macchinari e strumenti per la pulitura e preparazione delle materie prime
INDICATORI VALUTAZIONE
  • conservazione degli alimenti
  • pulitura e preparazione degli alimenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Materie prime e semilavorati alimentari trattati secondo le norme HACCP
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Preparazione piatti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le tecniche di preparazione di piatti di diverse tipologie: antipasti, primi, secondi, contorni, dolci
  • individuare i piatti che possono comporre un menù semplice
  • mantenere ordine ed igiene della cucina e delle relative attrezzature come previsto dalle norme di legge
  • scegliere le materie prime da utilizzare tenendo conto dei dosaggi previsti dalle ricette
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo visivo/olfattivo qualità delle materie prime e dei piatti preparati: date di scadenza, modalità di presentazione dei piatti, ecc.
  • porzionatura e sistemazione delle pietanze nei piatti
  • preparazione di piatti semplici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piatti preparati secondo gli standard di qualità e nel rispetto delle norme igienico sanitarie vigenti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Distribuzione pasti e bevande
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare adeguati stili e tecniche di allestimento e di riassetto di una sala ristorante in rapporto a tipologia di struttura ed eventi
  • applicare le tecniche di servizio ai tavoli: raccolta ordinazioni, distribuzione dei piatti e bevande, riassetto dei tavoli
  • controllare la qualità visiva del prodotto servito, dell’immagine e della funzionalità della sala
  • impiegare lo stile comunicativo appropriato alla relazione con il cliente nelle varie fasi del servizio
INDICATORI VALUTAZIONE
  • acquisizione ordinazione
  • allestimento sala e tavoli
  • presentazione del menù
  • somministrazione dei piatti al tavolo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Servizio di distribuzione dei piatti secondo gli standard di qualità e nel rispetto delle norme igienico sanitarie vigenti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Preparazione e distribuzione bevande e snack
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le tecniche di preparazione e presentazione delle bevande di diverse tipologie e degli snack
  • descrivere le caratteristiche delle principali bevande da bar (calde, fredde, alcoliche e analcoliche)
  • scegliere le attrezzature e i bicchieri in relazione alla bevande
  • scegliere le modalità di realizzazione del servizio appropriate alla struttura
INDICATORI VALUTAZIONE
  • allestimento della spazio bar
  • preparazione delle bevande e di snack
  • somministrazione bevande e snack
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Bevande e snack preparati e somministrati secondo gli standard di qualità e nel rispetto delle norme igienico sanitarie vigenti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione della relazione con i clienti per trasporti unimodali/intermodali e spedizioni anche da/verso l'estero
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Fornire assistenza in materia di assicurazioni merci (import ed export) e sulla normativa di traffici particolari (opere d'arte, specie protette, armi, merci pericolose, imitazioni, contraffazioni ecc.)
  • Fornire il servizio di tracking delle merci trasportate con sistema unimodale/intermodale, utilizzando appositi sistemi informativi informatici
  • Gestire la comunicazione con le autorità doganali, in rappresentanza del proprietario delle merci
  • Raccogliere le informazioni relative alle merci da spedire (tipologia, quantità, peso, imballo ecc.) per la formulazione del preventivo
  • Valutare le esigenze del cliente in termini di tipologia di servizio richiesto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Comunicazione efficace verso le autorità doganali
  • Efficace assistenza in materia di trasporti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Predisposizione ed erogazione di servizi di tracciamento della merce e assistenza e consulenza sugli adempimenti e procedure in materia di trasporti nazionali/internazionali

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione spazi attrezzati di magazzino e di infrastruttura
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • individuare gli spazi e le modalità di disposizione delle merci nei diversi locali del magazzino e delle infrastrutture
  • valutare funzionalità ed efficienza attrezzature per “piani di ribalta” e banchine di carico scarico
  • valutare funzionalità ed efficienza di attrezzature e macchinari utilizzati per la movimentazione (carrelli elevatori, gru, muletti palletts, ecc.)
  • valutare qualità, efficacia e funzionalità delle strutture e infrastrutture di stoccaggio e movimentazione delle merci immagazzinate in relazione ai rischi sulla sicurezza
INDICATORI VALUTAZIONE
  • approntamento degli spazi di magazzino e delle infrastrutture
  • controllo funzionamento macchinari ed attrezzature di magazzino, per piani di ribalta e per banchine di carico scarico
  • rilevazione flussi e rotazione merci
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Magazzino/ Infrastruttura efficientemente organizzati negli spazi e nelle at-trezzature
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Movimentazione e stoccaggio merci
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • distinguere grandezze fisiche e tipologie delle merci movimentate per il loro corretto stoccaggio negli spazi assegnati
  • individuare gli elementi identificativi delle merci ed i dispositivi di sicurezza previsti
  • riconoscere i documenti di accompagnamento delle merci e la corrispondenza con le specifiche di servizio
  • utilizzare le attrezzature per lo stoccaggio e la movimentazione delle merci e dei prodotti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • movimentazione, carico e scarico delle merci in area deposito o transito
  • rilevazione dello stato delle merci/ prodotti da stoccare
  • stoccaggio delle merci negli appositi spazi di magazzino e di infrastruttura
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Merce stoccata e pronta per essere trasferita
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Trattamento dati di magazzino
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le procedure informatiche in dotazione per la registrazione delle merci in entrata e in uscita
  • applicare le tecniche di aggiornamento delle informazioni relative alle merci stoccate (es. livello scorte, giacenze magazzino ecc.)
  • valutare disponibilità, rintracciabilità e stato delle merci (localizzazione, livello giacenze e scorte, ecc.) in risposta a richieste di informazioni di clienti interni ed esterni
  • valutare le informazioni circa il flusso previsto ed effettivo delle merci
INDICATORI VALUTAZIONE
  • aggiornamento delle informazioni relative alle merci stoccate (livelli delle scorte, giacenze di magazzino, ecc.)
  • gestione delle informazioni circa il flusso previsto delle merci in entrata e in uscita
  • registrazione dei movimenti delle merci in entrata e uscita
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Movimenti delle merci correttamente registrati e dati di magazzino aggiornati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Imballaggio e spedizione merci
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare idonee tipologie di imballaggio e di unità di carico in base alle caratteristiche merceologiche dei prodotti
  • applicare procedure per la redazione di documenti di accompagnamento e di trasporto
  • identificare mezzi di trasporto in relazione a caratteristiche merceologiche, dimensioni, peso delle merci e destinazioni
  • individuare le unità di carico in relazione al tipo di merce, tipo di vettore e alle modalità di trasporto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione della documentazione di accompagnamento al trasporto
  • imballaggio, etichettatura, codifica e numerazione delle merci
  • stivaggio, palettizzazione e containe-rizzazione della merce
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Merce imballata e spedita secondo il programma stabilito
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione Flussi Informativi e Comunicativi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Distinguere gli elementi identificativi delle comunicazioni in entrata e in uscita per la selezione, lo smistamento ed il controllo di esse
  • Identificare le modalità per rimuovere ostacoli nelle relazioni comunicative interne ed esterne all'azienda
  • Individuare ed applicare modalità manuali ed informatiche di protocollo, classificazioni ed archiviazioni dei documenti d'ufficio
  • Utilizzare i mezzi per il ricevimento e la trasmissione di comunicazioni interne ed esterne all'ufficio: telefono, fax, email, etc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Protocollazione e archiviazione dei dati e informazioni
  • Acquisizione, registrazione e trasmissione di corrispondenza in entrata e in uscita
  • Amministrazione e controllo comunicazioni in entrata e in uscita
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Comunicazioni acquisite, archiviate e trasmesse
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Strutturazione programma di produzione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere ed interpretare specifiche tecnico-progettuali e di produzione in merito a tempi, metodi e vincoli economico-produttivi
  • Stabilire strategie e relative regole di messa in produzione in relazione ai dati di ordinato
  • Utilizzare sistemi e strumenti informatici di programmazione della produzione
  • Valutare compatibilità e coerenza dei programmi di produzione prospettati con obiettivi strategici aziendali in termini di costi, qualità e tempi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • acquisizione ed elaborazione dati di ordinato
  • emissione degli ordini di lavorazione per reparti interni e unità produttive esterne
  • redazione ed aggiornamento del programma di produzione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Produzione programmata in coerenza con dati di ordinato e capacità produttiva aziendale
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sistematizzazione informazioni e testi scritti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare le principali tecniche per la redazione di lettere, comunicati, avvisi e convocazioni d'uso comune
  • Comprendere ed interpretare linguaggio e significati della comunicazione scritta e orale in lingua straniera
  • Utilizzare gli applicativi informatici per la redazione di tabelle, presentazioni, statistiche e report per interlocutori interni ed esterni
  • Valutare la correttezza di un testo scritto ( grammatica e sintassi ) e la sua rispondenza con gli obbiettivi comunicali definiti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Redazione di tabelle, presentazioni, statistiche e report
  • Stesura e diffusione di comunicazioni formali 
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Documenti redatti correttamente nei contenuti e nella forma grafica
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Trattamento documenti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare procedure per la redazione ed emissione dei documenti di vendita ed acquisto ( ordini, bolle, ricevute, fatture )
  • Applicare tecniche di archiviazione dei documenti anche con l'ausilio di software o applicativi specifici
  • Distinguere gli elementi costituivi di un documento ( amministrativo, contabile o di altro tipo ) per le operazioni di classificazione e archiviazione
  • Valutare la correttezza documenti amministrativi emessi nell'ambito della relazione con servizi e interlocutori esterni all'azienda
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Acquisizione, classificazione e archiviazione documenti( amministrativi, contabili e di altro genere)
  • Aggiornamento di schede anagrafiche e tabelle relative a clienti, fornitori, ecc.
  • Compilazione cartacea ed informatica di documenti di vendita ed acquisto ( ordini, bolle, ricevute, fatture )
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Documenti correttamente classificati ed archiviati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Organizzazione riunioni ed eventi di lavoro
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare procedure per l'organizzazione di trasferte e la prenotazione di biglietti di viaggio e pernottamenti
  • Definire ambienti e strumentazioni adeguati per riunioni ed eventi in coerenza con politiche e strategie aziendali
  • Distinguere costi e ricavi a preventivo per la formulazione di budget di riunioni ed eventi di lavoro
  • Individuare e riconoscere disponibilità ed urgenze nella pianificazione di riunione ed eventi di lavoro
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Predisposizione di supporti organizzativi, logistici e tecnici per la realizzazione di riunioni ed eventi
  • Predisposizione ed aggiornamento calendario degli appuntamenti
  • Prenotazione biglietti di viaggio e pernottamenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Riunioni ed eventi di lavoro configurati secondo i bisogni e le richieste esplicitate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione processo amministrativo-contabile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di pianificazione e programmazione ( funzione coinvolte e relativa tempistica ) delle attività amministrativo-contabili
  • Applicare tecniche di contabilità generale (registrazioni di partita doppia, riepilogo del piano dei conti, tenuta scadenziario, ecc.) e contabilità analitica (riclassificazione costi e ricavi, ecc. ), anche utilizzando procedure informatizzate per il trattamento dei dati
  • Identificare modalità operative nei rapporti con terzi ( fatturazione, pagamenti, incassi, ecc) concordi con le procedure aziendali
  • Realizzare delle registrazioni relative alla contabilità clienti e fornitori
  • Valutare utilizzo, funzionamento e necessità di personalizzazione delle procedure informatizzate per la gestione dei dati contabili
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione di reportistica di derivazione contabile
  • Monitoraggio della corretta gestione delle procedure
  • Organizzazione delle attività di rilevazione-registrazione dei dati e tenuta libri
  • Trattamento amministrativo-contabile di contratti aziendali ( leasing, appalti, contratti di locazione, ecc. )
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Gestione delle attività amministrativo-contabili, utilizzando procedure informatizzate per la gestione dei dati e individuando le modalità operative per i rapporti con terzi

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Trattamento operazioni fiscali e previdenziali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche, strumenti e procedure per il calcolo delle retribuzioni e dei contributi fiscali e previdenziali
  • Eseguire gli adempimenti fiscali, secondo le indicazioni dei consulenti fiscali e legali, interni ed esterni all'azienda
  • Eseguire gli adempimenti previdenziali, secondo le indicazioni dei consulenti fiscali e legali, interni ed esterni all'azienda
  • Identificare vincoli ed alternative di assolvimento degli oneri fiscali compatibili con la disponibilità finanziaria aziendale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Calcolo e versamento dei debiti fiscali ( IVA, imposte d'esercizio, ecc.) e dei contributi previdenziali ( Inail, Inps, ecc. )
  • Elaborazione del piano e scadenziario fiscale
  • Iscrizione in contabilità di stipendi e costi del personale
  • Lettura e controllo delle variabili stipendiali dei cedolini paga dei modelli di pagamento
  • Supporto alla redazione e definizione della dichiarazione dei redditi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Evasione degli adempimenti fiscali e previdenziali, tenendo conto dei vincoli di legge e delle disponibilità finanziarie aziendali

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Formulazione bilancio aziendale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare le operazioni di chiusura e le metodologie di redazione del bilancio nel rispetto delle norme civili e fiscali
  • Adottare tecniche per l'elaborazione di riclassificazioni ed il calcolo di indici di bilancio
  • Effettuare le scritture di assestamento preliminari alla redazione del bilancio di fine esercizio
  • Redigere un inventario
  • Verificare anomalie e discordanze nelle trattazione dei dati amministrivo-contabili
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Calcolo di indici di bilancio e strutturazione di riclassificazioni
  • Elaborazione del bilancio d'esercizio
  • Elaborazioni di proiezioni su specifiche voci di costo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Redazione del bilancio aziendale, effettuando le scritture di assestamento preliminari, elaborando riclassificazioni e calcolo degli indici di bilancio e verificando eventuali anomalie e discordanze

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Dimensionamento fabbisogni di risorse
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire tempistiche di approvvigionamento in funzione dei carichi
  • Identificare i fabbisogni e le disponibilità di materiali in rapporto al programma di produzione definito
  • Identificare livelli delle risorse in funzione dei tempi di attraversamento (produzione, approvvigionamento, ecc.)
  • Individuare i fabbisogni e le disponibilità di risorse professionali e tecnologiche necessarie al programma di produzione definito
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di specifiche di quantità e tempi d’acquisizione di materiali da impiegare
  • elaborazione di specifiche quantitative di risorse professionali e tecnologiche da impiegare
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Fabbisogni di risorse identificati e strutturati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione processi di approvvigionamento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Determinare modalità e procedure per l’immissione dei materiali in produzione
  • Individuare processi e fattori critici della catena degli approvvigionamenti in rapporto a contesto produttivo specifico e vincoli operativi
  • Valutare alternative di fornitura in rapporto a tempi e caratteristiche qualitative e quantitative
  • Valutare l’incidenza dei tempi di approvvigionamento sulla tempistica delle attività produttive
INDICATORI VALUTAZIONE
  • gestione dei rapporti operativi con l’area logistica interna ed esterna
  • predisposizione del piano di approvvigionamento e collaborazione alla rela-tiva selezione dei forni-tori
  • verifica acquisizione ed immissione della merce in produzione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Processi di approvvigionamento delineati ed impostati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo valutazioni di capacità produttiva
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Rilevare variabili critiche e grandezze per il controllo della capacità produttiva aziendale, identificando le opportune azioni correttive
  • Utilizzare strumenti e procedure informatizzate e non, di monitoraggio della grandezze di produzione (costi, tempi e quantitativi prodotti)
  • Valutare i parametri di efficienza ed efficacia di un processo di produzione e relativi interventi operativi per la corretta gestione
  • Valutare vincoli e convenienze tecnico-economici dell’assegnazione all’esterno di fasi di lavorazione al fine ottimizzare la programmazione della produzione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • acquisizione ed analisi dei dati di produzione (stati avanzamento, stato risorse, ecc.)
  • elaborazione di proposte di esternalizzazione di attività/fasi produttive
  • gestione di interventi di correzione/regolazione della produzione in funzione degli scostamenti rilevati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Capacità produttiva monitorata ed regolata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Riparazione e collaudo autoveicolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche di riparazione sui gruppi motori di un veicolo - montaggio, sostituzione, revisione
  • Applicare le tecniche di utilizzo della linea di controllo tecnica per il collaudo - verifica di sospensioni, freni e giochi di una autovettura
  • Interpretare le specifiche istruzioni delle diverse case automobilistiche per l’intervento sull’autoveicolo
  • Utilizzare strumentazioni autroniche per la revisione degli impianti di accensione ed iniezione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaudo dell’autoveicolo
  • riparazione del gruppo motore e/o di altre parti dell’ autotelaio e degli impianti di accensione ed iniezione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Autoveicolo riparato nel rispetto degli standard di sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Manutenzione autoveicolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche di verifica e collaudo riferite agli interventi di manutenzione eseguiti
  • Predisporre certificati di conformità in base a standard di funzionamento definiti dalle case automobilistiche
  • Valutare i parametri d’inquinamento e di sicurezza
  • Valutare il livello di usura e idoneità residua dei pezzi di ricambio proponendo interventi di natura tecnico-preventiva
INDICATORI VALUTAZIONE
  • collaudo dell’autoveicolo
  • manutenzione dell’autoveicolo per garantirne l’efficienza
  • rilevazione e registrazione livelli di emissione di gas tossici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Autoveicolo in condizioni ottimali di efficienza e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione sistema domotico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le tecniche necessarie alla manutenzione periodica e alla riprogrammazione del sistema domotico
  • individuare soluzioni efficaci per eventuali modifiche e/o adattamenti del sistema domotico
  • tradurre gli interventi effettuati in dati e informazioni necessarie alla dichiarazione di conformità del sistema domotico nel rispetto della normativa di legge
  • valutare le performance del sistema domotico al fine di ridurre gli sprechi e ottimizzare i consumi energetici
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo efficienza energetica
  • controllo efficienza energetica
  • manutenzione e regolazione periodica sistema domotico
  • verifica conformità standard di sicurezza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sistema domotico funzionante e rispondente agli standard definiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Approntamento macchine utensili
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare modalità di controllo degli utensili presettati con i dati di presetting
  • individuare la strumentazione da applicare alle macchine utensili (utensili, attrezzi presa pezzo, programmi, ecc.)
  • riconoscere le macchine utensili (tradizionali, a controllo numerico computerizzato, centri di lavoro, sistemi (FMS-Flexible Manifacturing System) da utilizzare per le diverse fasi di lavorazione
  • utilizzare procedure di impostazione dei parametri macchina o del programma a Controllo numerico per le diverse lavorazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • caricamento dell’eventuale programma di lavorazione
  • effettuazione di test di prova funzionamento macchine
  • montaggio delle attrezzature per le specifiche lavorazioni
  • registrazione dei parametri macchina
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Macchine predisposte e registrate per eseguire le lavorazioni
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione pezzi in area meccanica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le principali tecniche di lavorazione meccanica
  • comprendere i disegni tecnici di pezzi da lavorare
  • distinguere le tipologie di lavorazioni da realizzare in relazione al pezzo da lavorare ed al materiale costruttivo
  • iconoscere e prevenire i rischi per la sicurezza della propria persona e dell’ambiente di lavoro
INDICATORI VALUTAZIONE
  • carico e scarico dei pezzi
  • lavorazione del pezzo meccanico adottando le misure necessarie di prevenzione e sicurezza
  • lettura del disegno tecnico e della documentazione di lavorazione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Pezzo lavorato secondo le specifiche progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo conformità pezzi in area meccanica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • monitorare le lavorazioni di materiali grezzi e semilavorati per garantirne la rispondenza rispetto alle specifiche
  • riconoscere ed utilizzare la strumentazione di misura dei pezzi lavorati
  • valutare la conformità dei pezzi lavorati durante e al termine del processo di lavorazione
  • valutare la correttezza e l’efficienza del processo di lavorazione del pezzo meccanico
INDICATORI VALUTAZIONE
  • compilazione di eventuali schede di controllo qualità
  • misurazione dei pezzi meccanici
  • segnalazione e registrazione delle non conformità
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Pezzo lavorato rispondente agli standard di qualità previsti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestrione area di lavoro
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le previste modalità di mantenimento in efficienza (pulitura, lubrificazione, ecc.) delle macchine utensili
  • identificare il livello di usura e idoneità residua degli utensili valutandone le possibili modalità di ripristino
  • individuare interventi correttivi a fronte di anomalie nell’area di lavoro
  • riconoscere lo stato di funzionamento delle macchine utensili e proprie attrezzature
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Individuazione e segnalazione di eventuali miglioramenti dell’organizzazione lavoro
  • pulizia di macchinari, attrezzature e strumenti di misurazione
  • rilevazione e ripristino utensili usurati
  • segnalazione anomalie di funzionamento delle MU e relative attrezzature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Macchine utensili funzionali e pulite
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi tecnica e strumentale guasti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche di indagine per eseguire il check up meccanico ed elettronico del veicolo
  • Individuare le tecnologie, gli strumenti e le fasi sequenziali necessarie alla riparazione dell’autoveicolo
  • Leggere e interpretare dati e schede tecniche in esito al check up sull’autoveicolo
  • Utilizzare manuali e software per preventivazione dei tempi e dei costi di riparazione del malfunzionamento individuato
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione del piano di lavoro (tecnologie, strumenti, sequenze)
  • emissione di una diagnosi del guasto
  • esecuzione del check up del veicolo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Guasto individuato e piano riparazioni strutturato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Assistenza clienti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Consigliare e proporre modalità e soluzioni di intervento in relazione alle specifiche esigenze del cliente
  • Individuare le tipologie di informazioni da richiedere al cliente per una corretta diagnosi dell’autoveicolo
  • Interpretare le informazioni fornite per definire possibili cause di malfunzionamento delle parti elettriche-elettroniche dell’autoveicolo
  • Sensibilizzare il cliente alla cura ed al corretto utilizzo dell’autoveicolo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Indagine mirata al cliente su storia e stato del veicolo
  • Servizio al cliente nelle diverse fasi di riparazione e/o manutenzione del veicolo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Qualità del servizio: soddisfazione del cliente
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Animazione sociale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Individuare ed incoraggiare occasioni di incontro ed integrazione sociale
  • Riscontrare il livello di partecipazione e coinvolgimento dei fruitori individuando ulteriori ambiti di intervento
  • Stimolare capacità di socializzazione ed emancipazione per ostacolare l’isolamento socio-affettivo
  • Tradurre bisogni, manifesti e non, di singoli e gruppi, in azioni di scambio e confronto reciproco
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Conduzione e coordinamento delle attività di animazione
  • Divulgazione delle informazioni relative alle attività socio-culturali offerte
  • Ricerca, studio ed aggiornamento della funzione di animazione
  • Verifica e documentazione dei risultati e degli scostamenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attività di animazione sociale rispondenti alle esigenze educative ed assistenziali dell’area d’intervento
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Animazione educativa
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Innescare processi di conoscenza e di consapevolezza del sé e di riconoscimento dei propri bisogni e motivazioni
  • Interpretare dina miche comportamentali e criticità latenti dell’utente con approccio empatico e maieutico
  • Stimolare dinamiche di crescita personale attraverso riflessioni ed elaborazione di atteggiamenti e comportamenti
  • Trasmettere modelli comportamentali positivi per contrastare fenomeni di devianza e disadattamento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi dei bisogni individuali e di gruppi/utenza
  • Assistenza educativa orientata al recupero, al sostegno ed al cambiamento
  • Attuazione di interventi di reinserimento familiare e di stimolo alla partecipazione sociale
  • Realizzazione di attività psicomotorie di gruppo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Azioni /interventi di animazione educativa realizzati secondo gli obiettivi prefissati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi tecnica e strumentale apparati elettrici- elettronici dell'autoveicolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare protocolli di analisi strumentale per eseguire il check-up autronico dell’autoveicolo
  • Definire e prevedere tempi, costi e risorse per l’intervento sulle parti elettriche -elettroniche
  • Individuare tecnologie, strumenti e fasi sequenziali per la riparazione delle parti elettriche-elettroniche dell’autoveicolo
  • Leggere e decodificare parametri, schede tecniche e schemi elettrici-elettronici in esito al check-up dell’autoveicolo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione del piano di lavoro (tecnologie, strumenti, personale)
  • Esecuzione del check-up degli apparati elettrici/elettronici del veicolo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Guasto individuato e piano riparazioni -installazioni strutturato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Animazione ludico culturale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche di comunicazione vocale, gestuale e psicomotoria
  • Incoraggiare e sostenere lo sviluppo di abilità manuali: disegno, pittura e manipolazione creativa di materiali plastici
  • Scegliere modalità d’impiego di canto, danza e strumenti musicali, funzionali agli scopi di animazione prefissati
  • Sollecitare l’espressività personale attraverso il gioco teatrale, l’improvvisazione e la drammatizzazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Organizzazione di attività ricreative: feste, ludoteca, giochi di gruppo
  • Predisposizione di laboratori manuali: creta, pittura, disegno, ecc.
  • Realizzazione di interventi di animazione teatrale ed espressiva:linguaggio vocale, gestuale, musica, drammatizzazione, ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Utenti stimolati nelle loro doti espressive, manuali e ludico culturali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Cura dei bisogni primari del bambino
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche e attrezzature per una corretta igiene del bambino, dei suoi indumenti e degli strumenti necessari ad accudirlo
  • Applicare tecniche per l’organizzazione e somministrazione dei pasti in coerenza con le indicazioni della famiglia
  • Comprendere e decodificare i bisogni elementari del bambino (dormire, mangiare, lavarsi, ecc.) Prefigurando il tipo di intervento da realizzare (ad es. Lavarlo, cambiarlo, dargli da mangiare, farlo dormire, …) in relazione all’età e al diverso grado di autonomia
  • Recepire le specifiche nutrizionali e le indicazioni alimentari necessarie alla preparazione dei cibi e alla loro conservazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Preparazione e somministrazione dei pasti
  • Realizzazione delle attività di cura quotidiane (fare il bagno al bambino, vestirlo, farlo dormire e mangiare, …)
  • Rilevazione dei bisogni primari del bambino
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attività di cura del bambino svolte quotidianamente nel rispetto delle indicazioni della famiglia e in coerenza con i bisogni del bambino
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Animazione ludico - educativa
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare comportamenti e tecniche di comunicazione (vocale, gestuale e psicomotoria) in sintonia con le caratteristiche del bambino
  • Applicare tecniche di gioco curando che le attività ed i materiali utilizzati non siano pericolosi e dannosi per il bambino
  • Definire attività ludico-ricreative volte a favorire processi di crescita fisica, emotiva, intellettuale e sociale del bambino
  • Stimolare le capacità espressive e psico-motorie del bambino attraverso diverse forme di gioco
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Allestimento di spazi dedicati al gioco
  • Controllo e sorveglianza delle attività di gioco e delle variabili di rischio
  • Organizzazione e preparazione di attività ludico-ricreative
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attività ludico ricreative predisposte e realizzate tenendo conto delle caratteristiche del bambino e delle variabili di rischio
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Congegnamento apparati elettrici- elettronici dell’autoveicolo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche di riparazione, mappatura e installazione di apparati elettrici/ elettronici
  • Comprendere logiche e specifiche tecniche delle case costruttrici per l’intervento sul veicolo
  • Definire soluzioni di schermatura delle componenti elettriche-elettroniche sostituite e/o riparate
  • Valutare idoneità e conformità dei nuovi componenti elettrici-elettronici in rapporto alle peculiarità tecniche degli autoveicoli
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Installazione di nuove componenti elettriche-elettroniche
  • Riparazione delle parti elettriche - elettroniche guaste
  • Schermatura e rimappatura di componenti elettriche-elettroniche
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Parti elettriche -elettroniche riparate secondo le specifiche delle case costruttrici
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Adattamento domestico ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità e soluzioni idonee alla prevenzione e alla riduzione di situazioni di rischio ambientale per il bambino
  • Applicare procedure e tecniche di igiene e pulizia dell’ambiente di vita e di cura del bambino
  • Rilevare esigenze di organizzazione e di riordino degli ambienti di vita e di cura del bambino, individuando soluzioni volte ad assicurarne l’adeguatezza e la sicurezza
  • Valutare l’adeguatezza e lo stato di salubrità ed igiene dell’ambiente di vita del bambino
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Cura dell’igiene della strumentazione per la cura del bambino
  • Elaborazione di soluzioni per la riduzione del rischio
  • Prevenzione dei fattori di rischio ambientale
  • Riordino e pulizia degli ambienti di vita e di cura del bambino
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ambiente di vita organizzato e sistemato in coerenza con le esigenze del bambino e della sua sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Assistenza primaria alla salute del bambino
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche di prima assistenza in caso di malattia o infortunio del bambino in attesa dell’intervento dei genitori e sulla base di precise indicazioni mediche
  • Comprendere e decodificare i messaggi verbali e non verbali del bambino riconoscendone il contenuto comunicativo e i segnali di disagio e/o malessere
  • Impostare un’adeguata relazione di assistenza, adottando comportamenti in sintonia con i bisogni fisici e psicologici del bambino, tenendo conto della dimensione affettiva ed emotiva
  • Riconoscere i parametri vitali del bambino e percepirne le più comuni alterazioni e/o sintomi di allarme (pallore, sudorazione, …)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Controllo dell’ integrità del bambino
  • Esecuzione di interventi di prima assistenza
  • Gestione delle emergenze
  • Rilevazione dei più comuni stati alterazione dei parametri vitali del bambino
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Stati di malessere fisico e situazioni di disagio del bambino individuate e comprese
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Promozione benessere psicologico e relazionale della persona
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Impostare l’adeguata relazione di aiuto, adottando comportamenti in sintonia con i bisogni psicologici e relazionali dell’assistito, compreso il sostegno affettivo ed emotivo
  • Incoraggiare il mantenimento ed il recupero dei rapporto parentali ed amicali
  • Sostenere processi di socializzazione ed integrazione favorendo la partecipazione attiva ad iniziative in ambito residenziale e non
  • Stimolare le capacità espressive e psico-motorie dell’assistito attraverso attività ludico-ricreative e favorendo il mantenimento delle abilità residue
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assistenza informativa sullo stato di salute psico-fisica dell’assistito alla famiglia e ai servizi
  • attuazione di interventi di stimolo alla partecipazione sociale
  • realizzazione di attività ludico-ricreative
  • sostegno e compagnia all’assistito
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Relazione d’aiuto impostata in sintonia con i bisogni psicologici e relazionali dell’assistito
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Adattamento domestico-ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare comportamenti idonei alla prevenzione/ riduzione del rischio professionale, ambientale e degli utenti
  • Applicare le procedure di sanificazione e disinfezione dell’ambiente di vita e di cura dell’utente
  • Applicare protocolli e procedure per la disinfezione, sterilizzazione e decontaminazione degli strumentari e dei presidi sanitari
  • Rilevare esigenze di allestimento e di riordino degli ambienti di vita e cura dell’assistito, individuando soluzioni volte ad assicurarne l’adeguatezza, la funzionalità e la personalizzazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • disinfezione, sterilizzazione e decontaminazione degli strumentari e dei presidi sanitari
  • prevenzione-riduzione dei fattori di rischio
  • riordino e pulizia degli ambienti di vita e di cura dell’assistito
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ambienti di vita e di cura dell’assistito confortevoli e rispondenti agli standard di igiene, sicurezza ed accessibilità previsti dalle normative vigenti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi specifiche tecniche progettuali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità e strumentazioni idonee a verificare la possibilità di inserire nel progetto materiali a basso impatto ambientale
  • Applicare modalità di confronto tra le soluzioni in termini di qualità ambientale rispetto alle emissioni di CO2 risparmiate, eventuale carbon stock, ecc
  • Comprendere la documentazione tecnica disponibile al fine di determinare dove poter inserire materiale edile a basso impatto ambientale
  • Riconoscere le componenti tecniche e strutturali che vanno a definire il progetto edile
INDICATORI VALUTAZIONE
  • calcolo dell’impatto relativo all’impiego di materiale bioedile in termini di qualità ambientale
  • lettura della documentazione tencica disponibile
  • lettura e comprensione delle caratteristiche tecniche del progetto edile
  • verifica di spazi progettuali e tecnici per l’inserimento di materiali a basso impatto ambientale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto analizzato nelle sue specifiche tecniche
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Assistenza alla salute della persona
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare le procedure ed i protocolli previsti per la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti, il trasporto del materiale biologico, sanitario e dei campioni per gli esami diagnostici
  • Applicare, secondo i protocolli definiti, tecniche di esecuzione di semplici medicazioni od altre minime prestazioni di carattere sanitario
  • Comprendere ed applicare le indicazioni definite dal personale preposto circa l’utilizzo di semplici apparecchi medicali e per l’aiuto all’assunzione dei farmaci
  • Riconoscere i parametri vitali dell’assistito e percepirne le comuni alterazioni: pallore, sudorazione, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attuazione di procedure e di semplici prestazioni di carattere sanitario
  • esecuzione di misure non invasive di primo soccorso
  • raccolta, stoccaggio e trasporto di rifiuti e materiale biologico e sanitario
  • rilevazione e segnalazione di dati ed informazioni significative stato di salute dell’assistito
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Utente assistito secondo i protocolli definiti e nel rispetto delle indicazioni del personale preposto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Valorizzazione offerta materiali a basso impatto ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di analisi del mercato dei prodotti a basso impatto ambientale e delle tecnologie/sistemi ad esse associate, verificando effettiva reperibilità, tempi di consegna e l’eventuale rete di assistenza
  • Applicare modalità di raccolta e trasferimento delle informazioni sulla funzionalità delle soluzioni tecnologiche adottate sensibilizzando all’uso di materiali bioedili e diffondendo i risultati di un eventuale implementazione dei materiali stessi all’interno dell’opera edile
  • Individuare i materiali a basso impatto ambientale idonei al progetto da utilizzare privilegiando quelli della tradizione locale
  • Selezionare fornitori sulla base delle specifiche tecniche e anche sulla base della vicinanza nella logica della filiera corta
INDICATORI VALUTAZIONE
  • aggiornamento sulle specifiche tecniche dei materiali a basso impatto ambientale e trasferimento di queste informazioni
  • individuazione del materiale più opportuno all’opera edile e del fornitore più vicino al cantiere di lavorazione
  • selezione del materiale individuato rispetto a reperibilità, tempi di consegna e presenza di una rete di assistenza
  • sensibilizzazione all’impiego di materiale edile a basso impatto ambientale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Offerta dei materiali a basso impatto ambientale valorizzata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Cura bisogni primari della persona
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare misure e pratiche adeguate per l’assunzione di posture corrette e per la prevenzione di sindromi da immobilizzazione e da allettamento
  • Applicare tecniche per la corretta mobilizzazione e per il mantenimento delle capacità motorie dell’utente nell’espletamento delle funzioni primarie
  • Riconoscere le specifiche dietoterapiche per la preparazione dei cibi
  • Supportare e agevolare l’utente nell’espletamento delle funzioni primarie, igiene personale, vestizione, mobilità e assunzione dei cibi, in relazione ai diversi gradi di inabilità e di non-autosufficienza
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assistenza in igiene, funzioni fisiologiche e vestizione dell’utente
  • predisposizione e supporto all’assunzione dei cibi
  • prevenzione danni da immobilizzazione ed allettamento
  • supporto alla mobilità dell’utente: alzata, mobilizzazione, trasporto e/o deambulazione, accesso ai servizi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Utente assistito in tutte le funzioni primarie nel rispetto dei canoni di riservatezza e in relazione ai diversi gradi di inabilità
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione soluzioni tecniche con impiego di materiali a basso impatto ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di definizione del quadro delle esigenze e delle prestazioni da fornire sotto forma di corrette sequenze di materiali e pacchetti tecnologici
  • Trasferire competenze ed elementi conoscitivi al fine di supportare il progettista nella definizione dei particolari costruttivi
  • Trasferire elementi conoscitivi utili all’elaborazione di un cronoprogramma degli interventi che tenga conto delle risorse umane utili alle lavorazioni specialistiche per l’impiego di materiali a basso impatto ambientale
  • Verificare la fattibilità e la convenienza economica dell’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale rispetto a quanto stabilito in sede di progettazione preliminare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • calcolo dell’impatto economico con l’uso di materiale edile a basso impatto ambientale
  • definizione delle sequenze lavorative da effettuare in seguito all’immissione nel progetto di materiale naturale
  • definizione di un cronoprogramma
  • elaborazione delle specifiche tecniche di dettaglio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Soluzioni tecniche con impiego di materiali a basso impatto ambientale configurate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione processo di implementazione materiali a basso impatto ambientale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di trasferimento conoscitivo per la definizione puntuale dei lavori da realizzare, della individuazione degli specifici materiali, delle specifiche soluzioni tecniche, della definizione dei dettagli costruttivi e della stesura del capitolato d’opere prestazionale
  • Individuare e coordinare i soggetti deputati alla raccolta, smistamento, riciclaggio dei materiali edili a basso impatto ambientale
  • Individuare un piano relativo alle emissioni (demolizioni selettive) e al riciclaggio dei materiali dismessi nella fase di cantiere
  • Verificare e seguire i tempi di fornitura e di realizzazione delle opere che impiegano materiale a basso impatto ambientale valutando la rispondenza delle realizzazioni e applicazioni alle normative vigenti e ai protocolli di qualità energetico-ambientali adottati sul territorio
INDICATORI VALUTAZIONE
  • predisposizione di un piano e individuazione dei soggetti deputati alle fasi di emissioni (demolizioni selettive) e di riciclaggio dei materiali dismessi
  • redazione di piano di dettaglio aggiornato
  • valutazione dei tempi di consegna e fornitura
  • valutazione della rispondenza delle lavorazioni con le disposizioni normative sul tema
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Processo di implementazione di materiali a basso impatto ambientale gestito
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione eco-compatibile dell’impresa
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applica modalità e piani di acquisto per l’impresa selezionando fornitori e materiali in ottica eco-compatibile
  • Applicare modalità di selezione in accordo con l’impresa dei soggetti tecnici capaci di utilizzare tecnologie avanzate in ambito energetico-ambientale
  • Individuare in accordo con i progettisti i progetti di carattere eco-compatibile più coerenti agli standard dell’impresa stessa
  • Individuare le opportune modalità di certificazione energetico-ambientale dell’impresa sulla base dei protocolli volontari attivi a livello nazionale o regionale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di un piano di acquisto di materiale eco-compatibile
  • individuazione di soggetti tecnici capaci di realizzare impianti/soluzioni tecnico-ambientale ad alto contenuto tecnologico
  • realizzazione di una richiesta di certificazione energetica ambientale sulla base dei protocolli volontari
  • selezione di progetti coerenti con un taglio eco-compatibile dell’impresa
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impresa configurata in modalità eco-compatibile
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione potenzialità nell’uso di materiale ecocompatibile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di trasferimento di elementi conoscitivi sul protocollo di azioni da adottare per la corretta realizzazione degli edifici eco-compatibili, sulla base dei protocolli volontari di certificazione dell’involucro esistenti a livello nazionale
  • Individuare le migliori forme e i sistemi di incentivazione esistenti su efficienza energetica ed energie rinnovabili in ambito edile
  • Selezionare in collaborazione con l’impresa le diverse soluzioni tecniche/tecnologiche, degli eventuali subappaltatori/collaboratori nonché dei materiali e delle loro caratteristiche in fase di montaggio e dismissione
  • Tradurre le normative comunitarie, nazionali e locali a favore della sostenibilità in elementi favorevoli allo sviluppo di progetti eco-compatibili in ambito edile
INDICATORI VALUTAZIONE
  • diffusione di informazioni sulla corretta procedura da intraprendere per i protocolli di certificazione
  • diffusione di informazioni verso l’impresa sui vantaggi derivanti da normative comunitarie, nazionali e locali riportanti incentivi sull’uso di tecnologie eco-compatibili
  • scelta del materiale, dei fornitori e dei collaboratori tecnici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Potenzialità nell’uso di materiale eco-compatibile rappresentata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Strutturazione cantiere edile con materiali eco-compatibili
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di controllo e regolazione del processo lavorativo
  • Adottare modalità di interazione con il Direttore di Cantiere per la realizzazione dell’Opera edile
  • Individuare le differenti fasi lavorative (classiche e con l’utilizzo di materiale eco-compatibile) e adottare modalità di integrazione di queste
  • Individuare modalità, tempi e risorse utili per la demolizione selettiva in caso di dismissione di un edificio
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo del processo e del piano di lavoro
  • coordinamento con il Direttore di Cantiere nella definizione dei tempi di lavoro e delle risorse impiegate
  • coordinamento con il Direttore di Cantiere per la realizzazione dell’opera edile
  • definizione di un piano per le modalità, tempi e risorse utili per la demolizione selettiva in caso di dismissione di un edificio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere edile strutturato con materiale eco-compatibile
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Promozione all’utilizzo di materiali eco-compatibili
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adotta modalità di sensibilizzazione verso i soggetti costruttori sulle problematiche ambientali legate ai cambiamenti climatici e allo sviluppo sostenibile, promuovendo interventi con materiali naturali ed a basso impatto ambientale
  • adotta strategie di marketing che consentano all’impresa un corretto posizionamento sul mercato ed in particolare per ciò che concerne la vendita di materiale a basso impatto ambientale
  • Applica strategie di formazione del personale coinvolto nel processo edificatorio sul processo di qualificazione energetico-ambientale dell’impresa edile
  • Trasferire elementi conoscitivi sui vantaggi tecnico-economici/commerciali-ambientali di un progetto caratterizzato da soluzioni tecniche finalizzate alla qualità energetico-ambientale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Definizione dei vantaggi tecnico-economici nell’utilizzo di materiale eco-compatibile e diffusione dei risultati
  • Definizione delle strategie di marketing relative all’aspetto ambientale
  • Definizione di una campagna promozionale di vendita degli edifici sulla base delle prestazioni energetico-ambientali
  • diffusione di comportamenti virtuosi delle persone e dell’organizzazione
  • Individuazione piani di aggiornamento costante dei soggetti operanti lungo il processo di costruzione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Utilizzo di materiale eco-compatibile promosso
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Strutturazione cantiere edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • distinguere tipologie di recinzioni, passerelle, disposizione segnaletica, ecc. da adottare
  • riconoscere ed individuare gli elementi spaziali e tecnici del cantiere in cui si opera
  • riconoscere i materiali grezzi da impiegare rispettando ordine e tipologia delle lavorazioni da eseguire
  • selezionare gli utensili e gli attrezzi individuali di lavoro
INDICATORI VALUTAZIONE
  • allestimento degli spazi logistici di cantiere
  • approvvigionamento e pulizia di utensili e strumenti di lavoro
  • disposizione tipologie di recinzione e segnaletica in linea con la normativa di sicurezza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere edile allestito nel rispetto delle disposizioni di sicurezza impartite
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazioni in muratura
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le soluzioni tecniche previste per la realizzazione e la posa in opera di materiali e manufatti
  • esaminare il progetto tecnico per individuare forma, dimensioni, misure dell’elemento da costruire e riconoscere piani e profili di riferimento delle opere
  • riconoscere modalità di utilizzo e dosaggio dei materiali (es. malte, stucchi e collanti cementizi) da utilizzare in relazione al loro comportamento in lavorazione ed all’elemento tecnico da realizzare
  • utilizzare in sicurezza gli attrezzi e gli strumenti a mano e a motore necessari alle lavorazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • definizione e tracciamento di piani quotati, allineamenti e squadri
  • lettura del progetto tecnico
  • realizzazione dei principali lavori in muratura per interni ed esterni
  • realizzazione di spiccati d’opera
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Opera muraria realizzata secondo le specifiche del progetto tecnico
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione rifiniture interne ed esterne
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le principali tecniche di rifinitura delle opere murarie in base agli standard progettuali
  • applicare soluzioni isolanti contro l’umidità laterale ed ascendente ed isolanti termici ed acustici
  • determinare modalità realizzative degli intonaci di fondo delle opere murarie
  • esaminare le superfici grezze dell’opera rilevando eventuali fattori di criticità per la messa in opera di intonaci e basi di malte
INDICATORI VALUTAZIONE
  • posa in opera di pavimenti, rivestimenti e manti di tegole
  • posa in opera di un intonaco interno ed esterno
  • rifinitura dell’opera muraria interna ed esterna
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Opera muraria rifinita secondo gli standard progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo qualità e sicurezza delle lavorazioni edili
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le specifiche degli standard di sicurezza in relazione al proprio ed altrui lavoro
  • identificare lo stato di funzionamento dei macchinari e delle attrezzature di cantiere
  • riconoscere gli utensili e gli strumenti di lavoro usurati
  • valutare forma, dimensioni ed aspetto finale dell’opera edile
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attuazione di misure e procedure per la prevenzione degli infortuni secondo quanto definito dal piano operativo della sicurezza
  • controllo degli strumenti usurati/danneggiati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Lavorazioni eseguite nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Formulazione impianto educativo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare metodi per la programmazione e la valutazione didattica ed educativa con specifica attenzione all’acquisizione delle autonomie e alla socializzazione in contesti di apprendimento
  • Comprendere i bisogni dell’alunno e del gruppo classe per la progettazione di appropriati interventi didattici e socio- educativi per l’integrazione
  • Identificare modalità di informazione e scambio comunicativo tra il contesto scolastico (insegnanti, specialisti, etc.) e la famiglia
  • Rilevare le risorse e le potenzialità attivabili dell’allievo al fine di tradurle in finalità educative concretamente perseguibili
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Collaborazione nell’ osservazione e oggettivazione dei residui cognitivi (capacità mnemonica, relazionale, attentiva, operativa etc.)
  • Collaborazione nell’analisi dei bisogni individuali e del gruppo classe
  • Partecipazione ai colloqui con la famiglia, gli specialisti ed il corpo docente
  • Partecipazione alla programmazione e verifica educativa e didattica (collegio docenti, commissione H, GLH etc.)
  • Partecipazione alla stesura del PEI e del PDF
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piani e programmi educativi redatti e verificati in co-partecipazione con il personale docente e specialistico
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Cura autonomia personale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Stabilire azioni per la costruzione dell’autosufficienza nel vivere e nel fare quotidiano assistendo e agevolando nello svolgimento delle funzioni primarie (alimentazione, mobilità etc.)
  • Adottare modalità per la fruizione del territorio attraverso l’accompagnamento esterno dell’allievo nei viaggi/gite/visite scolastiche e attraverso l’identificazione di barriere e impedimenti logistici
  • Sollecitare il riconoscimento dei bisogni e delle motivazioni dell’allievo, per lo sviluppo dell’ auto-efficacia e della crescita delle potenzialità individuali (imparare a rapportarsi con gli altri, realizzare un equilibrato rapporto con l’ambiente, costruire un proprio progetto di vita etc..)
  • Stimolare l’apprendimento di abilità sul piano delle risposte di base e della conquista dello spazio circostante (movimenti, cura della propria persona, lo stare in classe, coscienza della compostezza etc.) attraverso l’accudimento fisico, la manipolazione, lo svolgimento di stimoli sensoriali, il supporto nell’uso di ausili e strumenti protesici etc..
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Assistenza educativa per il recupero delle autosufficienze di base (mobilità, postura, alimentazione etc.)
  • Accompagnamento esterno in caso di viaggi, gite o visite scolastiche
  • Collaborazione per l’esecuzione di misure non invasive di primo soccorso
  • Gestione interventi per la costruzione di autonomie (nell’attività scolastica, quotidiana e sociale)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Processi per la conquista dell’autonomia personale assistiti con modalità educative e relazionali proprie dei contesti di apprendimento
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo processi di apprendimento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare metodi per veicolare le strategie educative, i percorsi formativi e gli strumenti didattici proposti dal corpo docente
  • Adottare tecniche per stimolare l’ambito degli interessi dell’allievo in modo da stabilire un collegamento motivazionale con le attività previste nel percorso individualizzato
  • Riconoscere e adottare le modalità più appropriate di partecipazione dell’alunno alle diverse attività scolastiche, ricreative e formative al fine di raggiungere gli obiettivi didattici ed educativi programmati e favorire l’integrazione scolastica
  • Riconoscere e utilizzare una diversità di supporti didattici adatti ai bisogni speciali dell’allievo sollecitando i diversi canali di apprendimento (supporti visivi, tecnologie didattiche multimediali etc.)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Collaborazione nella preparazione e conduzione di attività educativo-didattiche specifiche
  • Supporto ai docenti nello svolgimento dell’attività didattico-educativa
  • Supporto all’alunno nella partecipazione alle attività scolastiche, ricreative e formative
  • Supporto nella predisposizione di materiali didattici speciali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Processi di apprendimento supportati e coadiuvati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Mediazione comunicativo-relazionale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere le emozioni, il linguaggio e le richieste dell’allievo al fine di instaurare una relazione empatica significativa, in grado di promuovere l’ascolto e l’espressione/soddisfazione dei bisogni emotivo/relazionali
  • Individuare e gestire modalità di espressione e partecipazione adeguate che consentano di creare un ponte comunicativo tra l’allievo, i coetanei e gli adulti nel contesto classe-scuola
  • Individuare ed incoraggiare le dinamiche relazionali dell’allievo che favoriscano i processi di integrazione e sviluppo di positive relazioni con il gruppo classe e ostacolino l’isolamento socio-affettivo
  • Utilizzare metodologie e tecniche per la gestione di dinamiche di gruppo che mediante l’instaurazione di vari tipi di relazione favoriscano la sensibilizzazione alla diversità ed i processi di socializzazione ed emancipazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Collaborazione nella preparazione e conduzione di attività educativo-didattiche specifiche
  • Supporto ai docenti nello svolgimento dell’attività didattico-educativa
  • Supporto all’alunno nella partecipazione alle attività scolastiche, ricreative e formative
  • Supporto nella predisposizione di materiali didattici speciali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Processi di apprendimento supportati e coadiuvati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi dell'interazione comunicativa
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Identificare l’attitudine comunicativo – relazionale degli attori coinvolti nell’atto comunicativo per adeguare le strategie tecniche, semantiche e simboliche della propria interpretazione alle esigenze dell’interazione comunicativa
  • Identificare volontà ed obiettivi della relazione comunicativa e cogliere ogni eventuale indicatore di cambiamento
  • Leggere ed interpretare le caratteristiche personali, situazionali e contestuali proprie dell’interazione comunicativa mediata
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi del contesto comunicativo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
  • Comprendere l’evento comunicativo
  • Riconoscere/cogliere le specificità culturali dei due mondi linguistici, applicando le conoscenze storiche e sociologiche ad essi collegate
  • Modellare/adeguare le proprie competenze tecniche di interpretazione in relazione al contesto e a i partecipanti dell’evento comunicativo
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Mediazione comunicativa
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adeguare l’interpretazione alle variazioni nel comportamento comunicativo/relazionale degli attori
  • Identificare ed adottare soluzioni operative necessarie all’interazione comunicativa
  • Interpretare o tradurre l’interazione comunicativa in un registro linguistico ed in uno stile adeguato alla tipologia di intervento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi del registro e flessibilità nell’aderenza e nell’adattamento allo stile comunicativo dell’evento

RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
  • Realizzare un’interazione comunicativa efficace ed efficiente
  • Comprendere ed elaborare velocemente le informazioni del testo in entrata applicando nel testo in uscita strategie di equivalenza di forma e di contenuto nel rispetto dell’adeguatezza, dell’accuratezza e della fruibilità intertestuale
  • Offrire la veridicità, la corrispondenza e la coerenza del messaggio ai fini della produzione di un’interpretazione linguistica e transculturale adeguata ed efficace
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Interpretazione linguistica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Decodificare il messaggio in entrata, comprendendo la produzione vocale/segnica dell’emittente e riprodurne in modo esaustivo contenuti e significati

  • Garantire la veridicità, la corrispondenza e la coerenza del messaggio, ai fini di una corretta interpretazione e/o traduzione linguistica e transculturale
  • Interpretare i messaggi dal canale acustico – vocale a quello visivo – gestuale e viceversa e tradurre tipologie testuali (scritte e/o filmate), riconoscendo e riproducendo le differenti articolazioni sintattiche e grammaticali, i diversi stili linguistici e le diverse forme idiomatiche proprie dei differenti codici linguistici utilizzati
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi della correttezza formale dell’interpretazione segnica e verbale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
  • Selezionare, tra tutte le frasi possibili e grammaticalmente corrette a disposizione, quelle che riflettono e adattano in modo appropriato il contenuto, la modalità e il contesto di riferimento
  • Costruire espressioni linguistiche attraverso la capacità di utilizzare conoscenze grammaticali, conoscenze metalinguistiche e capacità di compiere astrazioni e generalizzazioni
  • Produrre un’interpretazione adeguata ed efficace
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione progetto scenografico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere simbologie per la rappresentazione grafica della scenografia da produrre
  • Leggere e interpretare schede tecniche e specifiche progettuali relative alle scenografie ed elementi scenografici da realizzare
  • Prevedere la necessità di eventuali variazioni delle parti costitutive della scenografia atte a favorire la collocazione finale della stessa
  • Recepisce le disposizioni di tempi e fasi per la realizzazione della scenografia
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione piano di lavoro
  • lettura disegno esecutivo della scenografia
  • studio schede tecniche e specifiche progettuali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto scenografico compreso e identificato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Mediazione relazionale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Facilitare lo scambio relazionale al fine di favorire l’espressione/soddisfazione completa del fabbisogno comunicativo
  • Identificare e cogliere eventuali impedimenti nella dimensione comunicativo/relazionale
  • Tradurre morfologia e fenomenologia dell’interazione comunicativa in una dimensione relazionale adeguata
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Attuazione interventi strategici di ripristino benessere relazionale
  • Osservazione ed ascolto della dimensione relazionale
  • Rilevazione indicatori di disagio relazionale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Realizzare un’efficace interazione comunicativa
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Formulazione interventi di prevenzione primaria
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere bisogni ed aspettative del tessuto socio-culturale di riferimento
  • Decodificare il contesto sociale attraverso l’osservazione dei vincoli e delle risorse sussistenti
  • Identificare il sistema di reti relazionali e strutturali di tipo socio-assistenziale esistente e potenziale
  • Individuare le diverse tipologie di utenza dell’area di intervento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Programmazione di interventi ludico-culturali e socio-educativi
  • Ricognizione dei fabbisogni culturali ed educativi dell’utenza e dei servizi offerti
  • Ricognizione delle priorità di intervento e messa in rete delle risorse disponibili
  • “mappatura” dei rischi di marginalità e disagio presenti nell’area d’intervento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi di prevenzione identificati e programmati in aderenza alle reali necessità del tessuto socioculturale di riferimento
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Costruzione elementi scenografici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare le principali tecniche di lavorazione , montaggio e assemblaggio dei manufatti composti da più pezzi e particolari
  • Distinguere e utilizzare i diversi materiali necessari alla realizzazione degli elementi scenici e all’allestimento delle scene (legno, ferro, carta, polistirolo, ecc)
  • Prefigurarsi l’ingombro dell’impianto scenografico in relazione all’organizzazione degli spazi
  • Valutare proporzioni e funzionalità degli elementi e dell’impianto scenografico da realizzare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assemblaggio degli elementi scenici
  • costruzione elementi scenografici e attrezzerie con l’utilizzo delle tecnologie, degli strumenti e dei materiali adeguati
  • recupero elementi scenografici già realizzati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Elementi scenografici ed attrezzerie realizzate coerentemente con le specifiche progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Composizione scenografie
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Individuare la sequenza più idonea allo stoccaggio e allo stivaggio del materiale di scena
  • Individuare soluzioni efficaci per allestire la scenografia in luoghi non deputati a pubblici spettacoli
  • Prevedere adattamenti della scenografia in relazione alle diverse tipologie di palcoscenico
  • Utilizzare gli strumenti e gli attrezzi più appropriati per il montaggio e lo smontaggio dell’allestimento scenografico
INDICATORI VALUTAZIONE
  • adattamento scenografie
  • allestimento scenografie
  • montaggio e smontaggio scenografie
  • stivaggio scenografie
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Scenografie allestite (montate, smontate e stivate) nel rispetto di standard di sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Movimentazione tecnica scenografie
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di movimentazione delle scene, durante la rappresentazione teatrale, con l’utilizzo di macchine e congegni mobili
  • Determinare l ’impostazione dei parametri di regolazione dei macchinari per la movimentazione delle scene
  • Individuare adeguamenti strutturali per la realizzazione delle movimentazioni
  • Individuare modalità risolutive per eventuali problemi tecnici anche attraverso il reperimento e/o la realizzazione di materiali e strutture
INDICATORI VALUTAZIONE
  • movimentazione della scenografia durante lo spettacolo
  • predisposizione del materiale per la movimentazione
  • studio della movimentazione da realizzare
  • verifica della funzionalità della movimentazione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Scenografia movimentata rispondente alle indicazioni progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Impostazione piano-luci e video
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire un piano per la realizzazione delle luci e della proiezione video sulla base del progetto fornito (piante, disegni, movimentazioni, sceneggiatura)
  • Individuare i possibili utilizzi della luce e dei video e la configurazione più efficace di un impianto in funzione dei diversi spazi scenici
  • Leggere e interpretare progetti di allestimento, piani-luce e schemi tecnici dell’impianto illuminotecnico e video da realizzare
  • Riconoscere gli elementi che compongono l’impianto elettrico di una scena
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Lettura disegni e schemi del piano luci
  • Lettura disegni e schemi del piano video
  • preparazione e testing sequenza video
  • preparazione sequenza luci
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano luci e video impostati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Dimensionamento impianto elettrico – video e illuminotecnica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare le diverse tipologie di impiantistica per la diffusione della luce e per la proiezione dei video utilizzando strumenti di tipo elettronico per il controllo e la regolazione dell’impianto
  • Definire un piano esecutivo per la realizzazione delle luci e la proiezione video sulla base del progetto fornito (piante, disegni, movimentazioni)
  • Individuare la configurazione più efficace dell’ impianto video e di illuminotecnica in funzione dei diversi spazi scenici
  • Riconoscere i rapporti tra i tempi delle luci e dei video e i tempi di movimentazioni delle scene
INDICATORI VALUTAZIONE
  • predisposizione, cablaggio, montaggio/smontaggio e puntamento dei proiettori e dei riflettori
  • realizzazione dell’ impianto elettrico di scena tenendo presente anche gli aspetti di proiezione video
  • utilizzo console semplici e complesse (PC o manuale) durante lo spettacolo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto illuminotecnico e di proiezione video realizzato in condizioni di sicurezza e rispondente alle specifiche progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Strutturazione impianto fonico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Identificare possibili soluzioni da adottare in caso di problemi tecnici per ottenere un adeguato prodotto sonoro
  • Individuare le modalità con cui utilizzare il materiale in dotazione
  • Leggere ed interpretare il “copione tecnico” per la migliore realizzazione sonora dello spettacolo
  • Riconoscere e applicare la configurazione più efficace per l’utilizzo dell’impianto audio in relazione alla realizzazione dello spettacolo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • lettura del copione tecnico
  • regolazione livelli delle apparecchiature
  • risoluzione di problemi tecnici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto fonico strutturato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Composizione impianto fonico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare differenti tipologie di impianti per la diffusione del suono in un contesto di spettacolo da l vivo
  • Determinare la posizione ottimale per l’installazione dell’impianto microfonico di scena
  • Individuare e valutare il comportamento del suono negli ambienti anche con l’utilizzo di strumenti di misurazione
  • Utilizzare tecniche di riproduzione e diffusione del suono in relazione allo spazio scenico
INDICATORI VALUTAZIONE
  • amplificazione del suono
  • comando apparecchiature durante lo spettacolo
  • impiego del mixer
  • montaggio e smontaggio delle apparecchiature
  • posizionamento microfoni
  • verifica dei materiali (registratori, diffusori ecc.) e adattamento degli stessi alle esigenze specifiche
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impianto fonico predisposto in condizioni di sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Diagnosi comportamentale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche di inquadramento dei fenomeni sociali al fine di identificare potenziali soggetti e situazioni problematiche
  • Identificare, in presenza di circostanze che destano sospetti, le persone che possono presentare particolari stati di alterazione, disagi e bisogni per prevenire rischi o pericoli
  • Riconoscere e memorizzare gli aspetti peculiari della persona attraverso l’osservazione delle caratteristiche fisiche e comportamentali
  • Riconoscere i comportamenti delle persone e le dinamiche relazionali/di gruppo rispetto allo specifico contesto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • lettura dei segnali di disagio e di bisogno individuale
  • mappatura dei bisogni della persona
  • ricognizione delle caratteristiche fisiche e comportamentali delle persone
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Caratteristiche e aspetti comportamentali compresi e localizzati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Mediazione conflittuale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare lo stile linguistico più adeguato ad influenzare positivamente il comportamento dei soggetti coinvolti
  • Applicare le tecniche di comunicazione, dissuasione e persuasione più adeguate al contesto specifico e più funzionali a moderare le parti coinvolte
  • Individuare la soluzione più accettabile e soddisfacente per le parti coinvolte sollecitando anche momenti di chiarimento e confronto
  • Individuare l’approccio comportamentale più efficace a gestire positivamente una situazione di conflitto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attuazione interventi di dissuasione e di ripristino della normalità
  • collaborazione con le forze dell’ordine
  • erogazione della mediazione comunicativa (ascolto, interpretazione, negoziazione)
  • strutturazione registro lingui-stico per la gestione costruttiva dei conflitti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Situazione e dinamiche conflittuali moderate e risolte nel rispetto delle procedure
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Vigilanza beni e ambiti territoriali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare la modalità più funzionale a sorvegliare e controllare specifici beni e ambiti territoriali
  • Applicare le principali tecniche di osservazione per monitorare i punti di accesso e protezione dell’area di presidio, date le condizioni fisiche e strutturali degli spazi e degli ambienti ed i sistemi tecnologici di sicurezza
  • Riconoscere e valutare il corretto funzionamento di impianti, strumenti e dispositivi di sorveglianza, protezione e sicurezza
  • Riconoscere le aree di presidio di propria competenza attraverso un esame preliminare della zona da sorvegliare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • ispezione video con sistemi tecnologici di videosorveglianza
  • mappatura dei rischi e pericoli presenti nell’area di intervento
  • piantonamento e ispezione di ambienti interni ed esterni
  • segnalazione di malfunzionamenti (manomissioni, usure, guasti) di impianti e sistemi di sicurezza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Beni e ambiti territoriali protetti e sorvegliati nel rispetto delle
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo azioni primo intervento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche pratiche di protezione e interposizione ravvicinata e personale contenendo comportamenti non conformi
  • Identificare, in situazioni problematiche, le tecniche e gli strumenti di difesa, individuali e di gruppo, utili alla salvaguardia e protezione di beni e persone
  • Individuare i soggetti da coinvolgere in funzione delle situazioni specifiche (forze dell’ordine, personale medico, vigili del fuoco)
  • Riconoscere le principali azioni e comportamenti da adottare negli interventi di primo soccorso al fine di prestare una adeguata relazione d’aiuto e assistenza
INDICATORI VALUTAZIONE
  • coordinamento con il personale specializzato (forza dell’ordine, vigili del fuoco, ausiliari medici…)
  • esame delle risorse disponibili fisiche e strumentali
  • realizzazione di manovre per la protezione di beni e persone
  • ricognizione delle priorità di intervento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi di difesa e protezione identificati nel rispetto delle procedure
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Strutturazione cantiere edile infrastrutture
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • distinguere tipologie di recinzioni e disposizione segnaletica da adottare nella movimentazione delle macchine operatrici di cantiere
  • riconoscere ed individuare gli elementi spaziali e tecnici del cantiere in cui si opera
  • riconoscere le caratteristiche delle macchine operatrici da utilizzare in relazione alla tipologia di lavoro da eseguire
  • selezionare gli utensili e gli attrezzi individuali di lavoro
INDICATORI VALUTAZIONE
  • allestimento degli spazi logisitici di cantiere
  • approvvigionamento e pulizia di utensili e strumenti di lavoro
  • disposizione tipologie di recinzione e segnaletica in linea con la normativa di sicurezza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere edile infrastrutture allestito nel rispetto delle norme di sicurezza dei cantieri
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazioni in opere edili infrastrutturali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le principali tecniche di posa in opera di armature e di conglomerati cementizi
  • applicare tecniche di tracciamento dell’opera secondo le direttive impartite
  • esaminare il progetto tecnico in modo da individuare la forma, le dimensioni, le misure dell’elemento da costruire
  • riconoscere i materiali da utilizzare in relazione all’elemento tecnico da realizzare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • colata e compattazione del calcestruzzo
  • messa in opera di giunti di varia tipologia
  • posa in opera di armature semplici
  • tracciamento dell’opera edile
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Opera infrastrutturale realizzata secondo gli standard progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazioni meccaniche opere edili infrastrutturali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere tempi e sequenze delle lavorazioni meccaniche – scavi, sondaggi, perforazioni, movimentazioni, demolizioni, ecc. - nel rispetto delle direttive ricevute
  • rilevare caratteristiche, stratificazioni pendenze e dislivelli del terreno
  • rilevare lo stato meccanico e di funzionamento delle macchine operatrici curandone l’ordinaria manutenzione
  • utilizzare in sicurezza macchine operatici per lavori di demolizione, movimentazione, carico e scarico, scavo e trasporto materiale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • esecuzione demolitura e movimentazione materiali
  • esecuzione di livellamenti e pendenze
  • esecuzione di sondaggi, perforazioni, scavi e puntellature
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Area di cantiere predisposta per le pose in opera
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo forme per calzature
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adeguare la configurazione delle forme in legno o plastica alle caratteristiche strutturali della calzatura e/o alle esigenze ortopediche dell’utenza -tacco, abbinamenti o adattamenti, ecc.
  • Comprendere l’immagine progettuale nuova o modificativa e traslare i dati tecnici in valori, elementi e procedure realizzative
  • Riconoscere le macchine e le strumentazioni della costruzione della forma per una corretta impostazione dei parametri di funzionamento
  • Trasferire la sintesi di esigenze anatomico-funzionali ed idee creative in un equilibrio geometrico preciso, valutandone la congruenza tecnico-progettuale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di stampi e sagome in cartone
  • realizzazione della forma di legno o plastica
  • rivestimento della forma e realizzazione della camicia
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Forma per calzature finita
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo qualità e sicurezza delle lavorazioni edili infrastrutturali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare comportamenti e dispositivi funzionali alla sicurezza propria e degli operatori del cantiere
  • comprendere le specifiche degli standard di sicurezza in relazione al proprio ed altrui lavoro
  • individuare gli utensili e gli strumenti usurati
  • valutare la conformità delle lavorazione eseguite agli standard progettuali attraverso semplici prove di cantiere
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attuazione di misure e procedure per la prevenzione degli infortuni secondo quanto definito dal piano operativo della sicurezza
  • riparazione e/o ripristino degli strumenti usurati/danneggiati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Lavorazioni eseguite nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione domanda
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere la domanda ed il fabbisogno del committente traducendo le informazioni in dati tecnici
  • Definire delle diverse ipotesi di getto in termini di caratteristiche tecniche, economiche e prestazionali (limiti, punti di forza, costi, tempi di realizzazione – lead time)
  • Prefigurare possibili soluzioni tecniche tenendo conto delle esigenze espresse dal committente, delle caratteristiche del prodotto finale, delle risorse tecnologiche e strumentali disponili
  • Trasmettere le informazioni più appropriate a supportare il committente nelle scelte e ad orientarlo nelle proprie valutazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione proposte e soluzioni tecniche alternative
  • esame della domanda del committente
  • studio di documentazione e schede tecniche
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Tipologia di getto prefigurata nei suoi aspetti essenziali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Strutturazione cantiere edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare sistemi di tracciamento e allineamento dell’opera edile, delle partizioni interne, delle quote in altezza, delle rampe di scala e delle coperture
  • applicare tecniche e procedure per la realizzazione di recinzioni, passerelle ed altre opere provvisionali per il consolidamento del cantiere
  • riconoscere ed individuare gli elementi spaziali e tecnici del cantiere in cui si opera
  • riconoscere i materiali da impiegare, gli impianti da installare nell’opera edile e gli utensili e gli attrezzi individuali di lavoro necessari alle lavorazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • allestimento e preparazione degli spazi logistici di cantiere
  • approvvigionamento e pulizia di utensili e strumenti di lavoro
  • disposizione tipologie di recinzione e segnaletica in linea con la normativa di sicurezza
  • tracciamento dell’opera edile
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere edile allestito nel rispetto delle norme di sicurezza dei cantieri
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazioni carpenteria strutturale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare, in base agli standard progettuali, soluzioni tecniche per l’allestimento di casserature e strutture prefabbricate in sicurezza
  • applicare tecniche di taglio, piegamento, saldatura e posa di armature in acciaio e/o ferro
  • comprendere le modalità e tempi di esecuzione del getto del calcestruzzo e di disarmo dell’opera
  • esaminare il disegno tecnico in modo da individuare sistema costruttivo,strutturazione ponteggi e opere provisionali, forma, dimensioni e misure dell’opera edile da eseguire
INDICATORI VALUTAZIONE
  • allestimento di casserature e elementi prefabbricati in sicurezza
  • lettura del progetto tecnico
  • posa e trattamento del calcestruzzo
  • realizzazione di opere in armatura metallica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Opera strutturale in conglomerato cementizio armato realizzata secondo le specifiche del progetto tecnico
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Ideazione tecnica del getto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire la sequenza fondamentale del processo fusorio: trattamento della lega, trattamento delle attrezzature, colata, solidificazione
  • Determinare specifiche tecniche e progettuali del modello riconoscendone prestazioni, grado di affidabilità del prodotto, possibili criticità e difetti
  • Identificare le strumentazioni e le tecnologie fusorie da utilizzare valutandone potenzialità e limiti d’uso, tenendo conto delle risorse disponibili e presenti sul mercato
  • Individuare i materiali più idonei alle caratteristiche del prodotto (getto) da realizzare, valutandone struttura, proprietà, prestazioni e capacità di resa in fase di produzione e di utilizzo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione dei parametri tecnico progettuali
  • elaborazione del modello
  • scelta dei materiali
  • selezione di tecnologie e strumenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Specifiche tecnico progettuali del getto definite
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazioni di carpenteria in legno e metallo d’interni ed esterni
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare procedure pratiche di controllo e verifica della tenuta dei componenti edilizi realizzati/montati
  • applicare sistemi semplici di rifinitura, protezione e recupero di componenti edilizi (in legno, metallo o materiali affini)
  • applicare tecniche di realizzazione e montaggio in sicurezza di componenti edilizi in legno, metallo (o materiali affini) per tetti, solai, controsoffitti ed elementi del sottotetto
  • riconoscere materiali (legno, pannelli prefabbricati) e attrezzature manuali e meccaniche per la realizzazione dell’opera edile
INDICATORI VALUTAZIONE
  • esecuzione di lavorazioni di rifinitura, protezione e recupero di elementi edilizi
  • realizzazione e montaggio di componenti edilizi (d’interni o di copertura) in legno o materiali affini
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Opera di carpenteria realizzata nel rispetto degli standard progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi della domanda e studio di fattibilità del progetto dell'area verde
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere la richiesta di soluzioni paesaggistiche da parte del committente/cliente
  • Effettuare rilievi metrici e topografici, utilizzando la strumentazione tecnica necessaria
  • Individuare composizioni architettoniche e tipologie di piante che restituiscano la dimensione stagionale - sempreverdi, fiori, sfoglianti -, tenendo conto delle caratteristiche pedoclimatiche dell'area: tipologia terreno - umidità, clima, ecc. - e tipologia antropica - età, cultura, abitudini
  • Realizzare un'indagine documentale di fattibilità del progetto, anche attraverso ispezioni preliminari al sito
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione di progetti di soluzioni paesaggistiche
  • Formulazioni tecniche relative alle condizioni di fattibilità
  • Ispezioni, ricognizioni nelle aree di progettazione nuova o di rivisitazione del verde
  • Raccolta di informazioni anche relative alle caratteristiche della committenza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Realizzazione dello studio di fattibilità della soluzione paesaggistica, partendo dall’analisi della richiesta e fabbisogno del cliente ed attraverso la rilevazione di dati in loco

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione tecnica di aree verdi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire posizione e stuttura dei corpi illuminanti, della pavimentazione e degli altri eventuali elementi di arredo - opere murarie, panchine, gazebo, giochi, pergolati, ecc. - tenendo in considerazione eventuali vincoli e/o prescrizioni paesaggistiche
  • Delineare l'area in macro-zone a funzionalità d'uso specifica - zone sole, zone ombra, zone gioco, ecc. -
  • Individuare e scegliere elementi del verde ed architettonici, garantendo armonia, funzionalità e compatibilità ambientale con la soluzione
  • Predefinire i portamenti funzionali ed estetici, individuali e reciproci, delle piante ornamentali - arbusti, piante erbacee, alberi, fiori, - e calcolarne il sesto d'impianto
  • Predisporre le schede tecniche di dettaglio dei componenti del verde e d'arredo di parchi e giardini
  • Stabilire caratteristiche tecniche dell'impianto di irrigazione in funzione dei fabbisogni irrigui delle differenti piante
  • Stabilire i requisiti tecnico-strutturali dell'opera complessiva, dal verde agli elementi infrastutturali - misure, materiali, ecc. -
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Definizione dell'impianto di irrigazione in funzione dei fabbisogni
  • Definizione della tipologia e della collocazione dei corpi illuminanti, della pavimentazione e degli elementi di arredo
  • Elaborazione tecnica micro e macro componenti progettuali
  • Formulazioni tecniche condizioni di fattibilità
  • Modalità di piantumazione e manutenzione del verde
  • Redazione progetto di dettaglio
  • Redazione schede tecnico-procedurali di dettaglio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Elaborazione del progetto tecnico esecutivo per la realizzazione di aree verdi, definendo la struttura e la posizione degli elementi funzionali ed estetici

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo grafico di soluzioni paesaggistiche del verde
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Utilizzare software applicativi per la rappresentazione grafica a due o tre dimensioni del progetto
  • Applicare tecniche grafiche di tipo tradizionale -schizzo, disegno a matita, ecc.-
  • Tradurre il valore aggiunto della rappresentazione bi/tridimensionale della simulazione in miglioramenti/variazioni progettuali
  • Tradurre qualità morfologiche e funzionali in elementi di rappresentazione grafica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Disegno complessivo e relativo a particolari, corredati delle specifiche geometriche
  • Modificazioni nello sviluppo progettuale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Elaborazione del disegno tecnico esecutivo realizzato in bi-tridimensione, utilizzando i software applicativi per la simulazione e rappresentazione grafica degli elementi

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Coordinamento lavori e supervisione del progetto dell'area verde
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Coordinare le attività dei collaboratori e degli addetti, secondo il programma di lavoro
  • Interpretare i dati e le informazioni dei capitolati di appalto
  • Monitorare il corretto andamento e il rispetto delle tempistiche nella realizzazione del progetto
  • Programmare i lavori, definendo la cronologia degli interventi e le procedure di realizzazione delle opere verdi progettate 
  • Provvedere al riesame finale del progetto definitivo per la realizzazione di aree verdi, parchi e giardini
  • Valutare e delineare la dimensione economica dell’opera progettata
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Realizzazione del coordinamento lavori e addetti
  • Riesame progetto tecnico di massima
  • Supervisione realizzazione del parco o del giardino
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Programmazione dei lavori e coordinamento di attività e addetti secondo le specifiche di progetto e le tempistiche definite, provvedendo al riesame finale e alla supervisione nella realizzazione di aree verdi

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo qualità e sicurezza delle lavorazioni di carpenteria edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le specifiche degli standard di sicurezza in relazione al proprio ed altrui lavoro
  • riconoscere gli utensili e gli strumenti di lavoro usurati
  • valutare forma, dimensioni ed aspetto finale dell’opera edile
  • valutare la qualità del conglomerato cementizio mediante semplici prove di cantiere
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attuazione di misure e procedure per la prevenzione degli infortuni secondo quanto definito dal piano operativo della sicurezza
  • controllo qualità del conglomerato cementizio
  • verifica degli strumenti usurati/danneggiati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Lavorazioni eseguite nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione ciclo di fonderia
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire parametri e criteri di dimensionamento delle attrezzature (staffe, canali, materozze, raffreddatori) e dei macchinari di produzione
  • Prefigurare soluzioni produttive alternative in funzione dei prodotti da realizzare, tecnologie e cicli di lavorazione, nel rispetto dei programmi di produzione
  • Stabilire il piano di produzione definendo le modalità ed i tempi di realizzazione e consegna
  • Valutare standard di conformità tecnico-qualitativa del prodotto finale ed applicare tecniche di monitoraggio di eventuali difetti di colata
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione del piano di produzione
  • parametrazione del ciclo di fonderia
  • redazione di documenti tecnici per il dimensionamento di attrezzature e macchinari
  • verifica delle soluzioni tecniche
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ciclo di fonderia definito e strutturato coerentemente alle specifiche tecniche progettuali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione ciclo di fonderia
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche di controllo e valutare i dati derivanti dal monitoraggio e dal controllo dell’intervento formulando eventuali proposte di revisione
  • Definire modalità di controllo qualitativo delle lavorazioni in termini di metodi, strumenti e percorsi
  • Identificare le determinanti strutturali e prestazioni di impianto per l’ottimizzazione del processo produttivo
  • Monitorare il ciclo produttivo in funzione della prevenzio-ne dei rischi per la sicurezza di persone ed ambiente di lavoro
INDICATORI VALUTAZIONE
  • analisi degli scarti
  • controllo qualitativo del ciclo di fonderia
  • elaborazione di eventuali proposte di revisione dei parametri
  • verifica del getto e degli eventuali difetti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Ciclo di fonderia controllato e ottimizzato in base agli standard qualitativi di produzione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione cantiere edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire il rilievo e il tracciamento dell’opera da realizzare
  • Individuare le tecnologie e i materiali da impiegare nella fabbricazione
  • Interpretare il progetto tecnico, le eventuali integrazioni e la loro compatibilità
  • Valutare la congruenza tra progetto, specifiche proposte e budget
INDICATORI VALUTAZIONE
  • indicazione dei materiali e delle soluzioni tecniche e di sicurezza da adottare
  • lettura del progetto tecnico
  • tracciamento dell’opera edile
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto tecnico del cantiere edile reso “cantierabile”
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione attività di produzione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Acquisire gli elementi necessari a verificare la programmazione delle attività produttive al fine di valutarne efficienza ed efficacia
  • Comprendere le caratteristiche dei principali modelli di gestione della produzione e degli strumenti di pianificazione e programmazione delle attività produttive
  • Riconoscere le specificità dei prodotti e delle tecnologie al fine di valutarne le potenzialità rispetto al sistema di riferi-mento interno ed esterno
  • Valutare soluzioni di innovazione di prodotto e di processo tenendo conto delle analisi tecniche disponibili
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi del programma di produzione
  • Mappatura del processo di realizzazione dei prodotti
  • Monitoraggio e controllo dei lavori e delle com-messe
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotti e processi compresi ed analizzati in termini di efficacia ed efficienza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Pianificazione attività del cantiere edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire il piano di approvvigionamento delle forniture
  • determinare piani di lavoro e distribuzione dei compiti del personale e dei mezzi di produzione assegnati valutando periodicamente lo stato di avanzamento dei lavori
  • stabilire le fasi tecniche dei lavori definendone fabbisogni (umani e tecnici) e tempistica di esecuzione
  • valutare collaboratori diretti e subappaltatori verificandone costi e prestazioni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di un piano di approvvigionamento delle materie prime
  • organizzazione del personale diretto e dei subappaltatori
  • redazione di un piano di tecnico operativo temporale dei lavori
  • verifica periodica dello stato di avanzamento lavori
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano organizzativo elaborato e gestito nel rispetto delle norme, degli standard e della tempistica definiti dal progetto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Amministrazione contabile cantiere
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di preventivazione e rilevazione dei costi delle singole lavorazioni in rapporto alle specifiche di budget
  • applicare tecniche di computo metrico dell’opera edile realizzata
  • tradurre i lavori di realizzazione e messa in opera dei manufatti edilizi in dati economici
  • valutare sulla base delle specifiche di budget, la corretta allocazione delle risorse economiche
INDICATORI VALUTAZIONE
  • contabilizzazione dei costi
  • preventivazione di spesa
  • redazione del computo metrico
  • verifica della corretta gestione economica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Libri contabili redatti nel rispetto della normativa vigente e risorse adeguatamente impiegate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Controllo qualità e sicurezza del cantiere edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire operativamente standard e procedure di esecuzione dei lavori, nel rispetto del piano generale della sicurezza
  • Riconoscere e prevenire i rischi della sicurezza relativa all’ambiente di lavoro del cantiere
  • Rilevare il grado di osservanza degli standard di sicurezza sul lavoro, reprimendo comportamenti non conformi
  • Valutare il piano operativo della sicurezza dei sub-appaltatori, in riferimento agli standard di sicurezza del cantiere
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo degli indici di pericolosità e rischio del cantiere edile
  • controllo qualità dell’opera edile realizzata
  • verifica del rispetto degli standard di sicurezza nel cantiere
  • verifica della congruenza tra piano operativo del cantiere e quello dei sub-appaltatori
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere gestito nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione attività di acquisto beni/ servizi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare le tecniche di negoziazione più efficaci a contrattare le condizioni di fornitura
  • Comprendere le procedure e le modalità di amministrazione e gestione degli approvvigionamenti
  • Individuare le fonti di approvvigionamento più adeguate al fabbisogno di beni e servizi rilevato
  • Valutare le caratteristiche del sistema di approvvigionamento nel suo complesso al fine di identificarne criticità e diseconomie
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi del sistema di gestione degli approvvigionamenti
  • Negoziazione delle condizioni di fornitura
  • Ricerca e analisi delle fonti di approvvigionamento
  • Verifica del fabbisogno di beni-servizi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sistema di approvvigionamento organizzato in una logica di ricerca di soluzioni migliorative
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione attività commerciali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Individuare i fattori critici e i punti di forza dell’impresa in relazione agli scenari, alle opportunità e alle tendenze di mercato
  • Prefigurare un piano di marketing in termini di obiettivi, strumenti, azioni, costi e tempi
  • Riconoscere il mercato di riferimento e identificare le caratteristiche dei clienti target
  • Valutare l’adeguatezza delle strategie commerciali in coerenza con le tendenze di mercato, le potenziali aree di sviluppo, il target clienti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi di mercato
  • Elaborazione di un piano di marketing
  • Mappatura del target clienti
  • Verifica del piano e delle strategie commerciali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Strumenti e attività commerciali definite e predisposte
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Studio ed elaborazione opera edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere ed interpretare l’idea progettuale dell’opera edile
  • Definire e rilevare i dati relativi alle tolleranze, adattamenti, alla qualità della superficie, alle misure degli immobili utili per la progettazione
  • Identificare gli elementi spaziali e tecnici dell’opera edile e le soluzioni tecniche più idonee alla sua realizzazione
  • Riconoscere le specifiche dei materiali costruttivi e delle soluzioni architettoniche, in relazione alla loro rappresentazione grafica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Rilevazione grafica e strumentale dell’opera edile
  • Studio tecnico del progetto architettonico
  • Studio tecnico dell’opera edile
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Realizzazione delle rilevazioni necessarie alla comprensione del progetto architettonico

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione integrata risorse
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere i principali flussi amministrativo-contabili e le procedure per la formulazione del budget
  • Definire le modalità più efficaci per l’organizzazione del lavoro (strutture, ruoli, flussi informativi, ecc.) E per la gestione del personale
  • Individuare le risorse tecniche, strutturali e professionali necessarie al funzionamento dell’organizzazione in coerenza con gli obiettivi strategici definiti
  • Riconoscere gli strumenti e le procedure da utilizzare per l’elaborazione del bilancio aziendale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Organizzazione del lavoro
  • Presidio dei processi amministrativi-contabili
  • Rilevazione delle risorse tecniche, strutturali e professionali
  • Supervisione del bilancio aziendale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano economico amministrativo definito e presidiato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Codificazione input stilistico prodotti calzaturieri
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Leggere l’input stilistico nelle sue diverse forme e componenti e comprenderne significati e simbologia
  • Restituire la semantica della domanda di mercato ri-flessa in soluzioni e modelli calzaturieri multipli
  • Rilevare criticità realizzative proponendo soluzioni al-ternative
  • Tradurre l’input creativo dello stilista in un modello di prodotto calzaturiero traslando i dati creativi in valori e procedure realizzative
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione modelli calzaturieri in fieri
  • lettura dell’idea stilistica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Modelli e soluzioni multiple di fattibilità della calzatura realizzata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo funzionale componenti della calzatura
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche grafiche di tipo tradizionale - schizzo, disegno a matita, ecc.- ed utilizzare software applicativi traducendo il valore aggiunto della simulazione in miglioramenti/variazioni progettuali
  • Definire posizione, struttura e funzionalità degli elementi della calzatura -pellame, accessori, ecc.-
  • Prevedere caratteristiche di vestibilità della calzatura rappresentando forme esatte, proporzioni e sviluppo taglie
  • Tradurre esigenze e caratteristiche rilevate in logiche di funzionamento ed esigenze anatomiche
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione tecnica delle funzionalità delle parti costitutive
  • elaborazione tecnica disegni delle parti componenti la calzatura
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Requisiti funzionali del modello di calzatura identificati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Assistenza orientativa sistema portuale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare procedure di assistenza nelle manovre per l’ormeggio e il disormeggio della nave e le modalità di posizionamento dei cavi di ormeggio
  • interpretare informazioni e segnali relativi a problemi di soggiorno al fine di rimuovere eventuali cause di disservizio
  • utilizzare strumentazioni tecniche e mezzi per il ricevimento e la trasmissione di comunicazioni con i naviganti (radio, telefono, fax, mail, etc.) e valutare la disponibilità di soluzioni di ormeggio
  • valutare la corretta disposizione e la buona tenuta dei cavi di ormeggio per assicurare la nave alla banchina
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assistenza alle manovre di ormeggio
  • controllo e sorveglianza delle unità da diporto
  • gestione reclami
  • ormeggio alla banchina
  • verifica ricettività disponibile
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Assistenza orientativa fornita al diportista nel rispetto delle regole e delle procedure definite
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione tecnica capo calzaturiero
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire particolari costruttivi semplici e complessi del prodotto calzaturiero in relazione a struttura e forme del modello
  • Prefigurare l’immagine della calzatura nei suoi com-ponenti funzionale e tecnici
  • Scegliere materiali e tecnologie di produzione coerenti con le specifiche progettuali
  • Stabilire i requisiti tecnico-strutturali dell’opera complessiva nel rispetto delle norme internazionali di prodotto e di processo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • documentazione delle qualità tecniche, morfologiche e di materiale del modello
  • redazione delle schede tecniche di lavorazione della calzatura
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Scheda tecnica del modello calzaturiero redatta
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Manutenzione sistemi e impianti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare semplici tecniche di intervento in base all’avaria riscontrata ed al tipo di impianto
  • adottare tecniche e strumenti per la connessione dei servizi idrici ed elettrici alle unità da diporto e per i necessari rifornimenti di carburante
  • individuare materiali, componenti, strumenti necessari e funzionali alle lavorazioni da eseguire
  • interpretare informazioni relative a malfunzionamenti degli impianti portuali per elaborare ipotesi di soluzione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • connessione servizi elettrici ed idrici alle unità da diporto
  • manutenzione ordinaria degli impianti e dei sistemi portuali
  • rifornimenti carburante
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sistemi e impianti portuali predisposti in condizioni di efficienza e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione eventi critici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare procedure e protocolli per la prevenzione e gestione degli eventi critici (imbarcazioni in avaria, richieste soccorso, etc)
  • identificare le forme di intervento e le modalità di supporto tecnico più adeguate ad assistere il diportista in difficoltà
  • individuare ipotesi migliorative nella gestione degli eventi critici in ambito portuale (priorità, modalità di interventi, etc.)
  • riconoscere le esigenze e i bisogni propri del diportista in relazione alla richiesta di intervento acquisita
INDICATORI VALUTAZIONE
  • ascolto richieste diportista
  • attuazione procedure di supporto tecnico
  • esecuzione misure di prima assistenza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi di prevenzione e gestione eventi critici realizzati secondo procedure e protocolli definiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione servizi ambientali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare protocolli e utilizzare tecniche (panni assorbenti, barriere, etc.) per il contenimento e la bonifica degli inquinanti (es. sversamento di inquinanti in acqua) e il trattamento dei rifiuti solidi
  • individuare ipotesi migliorative nella gestione ambientale dei servizi portuali (priorità, obiettivi, linee di interventi, etc.)
  • rilevare le potenziali variabili critiche per il mantenimento dei livelli di qualità della gestione ambientale
  • valutare la pericolosità e il potenziale impatto ambientale dell’evento critico in relazione alla pericolosità e alle caratteristiche merceologiche e chimico-fisiche delle sostanze inquinanti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • contenimento e bonifica degli inquinanti
  • monitoraggio protocolli antinquinamento e trattamento rifiuti
  • proposizioni modificative dei protocolli
  • segnalazioni criticità e anomalie ambientali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Spazi portuali gestiti nel rispetto del protocollo di gestione ambientale
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Composizione prodotto calzaturiero campione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Leggere i comportamenti condizionali e reattivi dei componenti della calzatura nella realizzazione del prototipo
  • Riconoscere il livello di rispondenza tecnica dei capi prototipo ai requisiti strutturali e funzionali del progetto
  • Rilevare problemi e criticità tecnico-realizzative in fase di prototipizzazione
  • Tradurre i dati/informazioni della prototipizzazione in modifiche progettuali della calzatura
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assistenza alla realizzazione della forma
  • assistenza alla realizzazione delle componenti della calzatura
  • assistenza alla realizzazione dell’assemblaggio
  • prove di funzionamento e di rispetto della specifiche progettuali
  • riesame eventuale tecnicismo progettuale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Calzatura campione assemblata e rifinita
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Trattamento termale della persona
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare materiali, strumenti, attrezzature ed impianti funzionali alla corretta somministrazione dei trattamenti termali secondo le prescrizioni mediche e secondo i protocolli, preparando il materiale termale e controllandone
  • applicare tecniche e procedure adeguate relative alle diverse tipologie di trattamento termale
  • comprendere correttamente il dettaglio delle prescrizioni mediche indicato sulle cartelle/schede cliniche dei clienti -tipologia di trattamento, modalità e tempi della somministrazione, ecc.-
  • identificare le parti da trattare secondo una lettura anatomica del corpo umano, ponendo la persona nella disposizione psicofisica ottimale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • applicazione e disapplicazione fango termale su esplicita indicazione del personale sanitario e completamento del trattamento termale, seguendo protocolli specifici
  • inalazioni, nebulizzazioni/polverizzazioni, percorsi vascolari, applicazione fanghi, bagni, aerosol, ecc.
  • lettura cartella clinica cliente
  • preparazione cliente al trattamento termale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prestazioni termali somministrate secondo prescrizione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione servizi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire le caratteristiche distintive dei servizi core, stabilendone le peculiarità, il livello di qualità erogata e il target del cliente/ utente
  • Determinare gli strumenti di pianificazione, riprogrammazione e controllo dei servizi erogati, i parametri di prestazione previsti e i risultati attesi
  • Identificare le modalità e le azioni necessarie a differenziare e caratterizzare la gamma dei servizi, la varietà delle prestazioni, la diversificazione geografica e per target
  • Prefigurare le attività complementari e di supporto ai servizi core funzionali al funzionamento delle attività principali e al soddisfacimento della domanda
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione delle componenti costitutive l’offerta complessiva
  • formulazione dell’offerta di servizi: tipologia, caratteri-stiche e qualità
  • ricognizione e analisi delle caratteristiche dei servizi core
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Servizi core definiti e strutturati in coerenza con gli standard di qualità stabiliti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Prevenzione e gestione rischi iperbarici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare modalità di controllo e monitoraggio delle situazioni potenziali di rischio
  • individuare forme idonee (procedure e protocolli) per la prevenzione e gestione del rischio e le modalità per la loro formalizzazione
  • rappresentare agli utenti le potenzialità pericolose del trattamento, i comportamenti da assumere durante le diverse fasi di pressurizzazione e le norme di sicurezza da rispettare in situazioni di emergenza
  • riconoscere le principali situazioni di rischio potenziali in ambiente iperbarico (perdita pressione, mancanza energia elettrica, rottura cavi e ombelicale campana, etc.)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Controllo e monitoraggio potenziali fonti di rischio
  • Elaborazione ed esecuzione procedure e protocolli per gestione di eventi critici
  • Erogazione informazioni su modalità terapeutiche e comportamenti per prevenzione e gestione rischi
  • Individuazione rischi potenziali
  • Monitoraggio condizioni psico-fisiche utenti e operatori subacquei (in fase operativa e non operativa)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi di prevenzione e gestione rischi realizzati secondo procedure e protocolli definiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Approntamento spazi e strumentazioni per trattamento iperbarico
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche e utilizzare strumenti per la manutenzione ordinaria e la riparazione di guasti minori dell’impianto e dei sistemi
  • adottare tecniche per l’assemblaggio dei circuiti respiratori e delle linee dei gas
  • rilevare il livello dei consumi dei gas provvedendo al reintegro se necessario
  • valutare il corretto funzionamento della camera iperbarica e dei sistemi ausiliari (circuiti pneumatici, sistemi di filtraggio e condizionamento, quadro comandi, sistema antincendio,etc.) e rilevarne eventuali anomalie (perdita pressione, rottura cavi, etc.)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Assemblaggio e messa a punto circuiti respiratori e linee conduzione gas
  • Connessione apparecchiature per monitoraggio trattamento
  • Controllo riserve gas
  • Manutenzione ordinaria e segnalazione necessità manutenzione straordinaria
  • Tenuta e aggiornamento registri di manutenzione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Spazi e strumentazioni predisposte in condizioni di efficienza, sicurezza e nel rispetto delle condizioni igienico-sanitarie
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Esecuzione manovre di pressurizzazione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare la modalità di movimentazione della strumentazione per la gestione del trattamento e la corretta erogazione dei gas
  • applicare le tabelle di compressione e decompressione appropriate per i trattamenti iperbarici e per la prevenzione del personale in assistenza
  • determinare l’impostazione dei parametri microclimatici e del livello di ATA richiesti per l’esecuzione delle procedure di pressurizzazione degli ambienti
  • interpretare i dati forniti dalle strumentazioni per il monitoraggio dei parametri microclimatici al fine di individuarne eventuali cause di alterazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Conduzione pannello di controllo e impostazione parametri
  • Lettura tabelle terapeutiche
  • Manovra camere di equilibrio
  • Monitoraggio e modifica parametri microclimatici e tecnici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Manovre di saturazione e trattamento iperbarico eseguito nel rispetto dei profili decompressivi richiesti e delle procedure operative
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi dati trattamento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • interpretare i dati microclimatici e dell’espirato al fine di individuare eventuali errori /anomalie nella esecuzione del trattamento iperbarico e valutarne l’efficacia
  • interpretare segnali di malessere fisico dell’utente derivanti dal trattamento iperbarico col fine di allertare il personale medico specializzato
  • tradurre le indicazioni degli utenti in elementi utili a valutare l’efficacia del trattamento e a risolvere eventuali problemi riscontrati
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Ascolto indicazioni utenti post-trattamento
  • Estrapolazione automatizzata dati
  • Gas analysis
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Dati relativi al trattamento e al processo di saturazione correttamente rilevati e analizzati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Approntamento attrezzature e apparecchiature lavorazioni subacquee
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • distinguere la diversa composizione dell’equipaggiamento in funzione degli interventi in subacquea e in superficie da realizzare
  • identificare le attrezzature e le apparecchiature da utilizzare per le diverse lavorazioni e le relative regolazioni in funzione della batimetria di intervento e le connesse procedure operative
  • riconoscere eventuali anomalie delle attrezzature ed apparecchiature e le irregolarità dell’equipaggiamento
  • valutare il corretto funzionamento delle attrezzature e delle apparecchiature
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assemblaggio delle attrezzature e apparecchiature per le specifiche lavorazioni
  • controllo delle attrezzature e delle apparecchiature
  • regolazione delle attrezzature e delle apparecchiature in superficie
  • rilevazione di eventuali anomalie
  • vestizione e equipaggiamento dell’operatore
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attrezzature e apparecchiature predisposte in condizioni di efficienza e sicurezza secondo le procedure previste
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Immersione ed emersione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare i movimenti adeguati ad agire e spostarsi in acqua e a comunicare con l’esterno
  • applicare le principali tecniche di immersione ed emersione per entrare, orientarsi ed uscire dall’acqua o dall’ambiente iperbarico in sicurezza
  • riconoscere il proprio stato psico-fisico in relazione ai fattori esogeni
  • valutare i rischi e le anomalie connesse alle azioni di immersione ed emersione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • comunicazione interna ed esterna
  • esecuzione di interventi di emergenza
  • fuoriuscita dall’acqua o da ambiente iperbarico
  • ingresso in acqua
  • movimentazione del corpo in immersione ed emersione
  • regolazione delle proprie condizioni psico-fisiche in relazione ai mutamenti fisico climatici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Immersione ed emersione effettuati in sicurezza secondo le procedure previste
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazioni subacquee
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche e adottare strumenti in funzione della tipologia di intervento subacqueo da effettuare
  • comprendere e distinguere le differenti tipologie di lavorazione subacquea da realizzare in relazione agli obiettivi d’intervento definiti
  • riconoscere e prevenire i rischi per la propria persona e per l’area di lavoro
  • riconoscere ed applicare le sequenze operative proprie delle diverse lavorazioni subacquee da attuare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • esecuzione di lavorazioni subacquee di costruzione e manutenzione
  • realizzazione di rilevazioni subacquee
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Lavorazioni subacquee effettuate in sicurezza secondo le procedure previste
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi tecnica fabbisogno d'acquisto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere i profili qualitativi del prodotto e/o servizio al fine di individuarne il giusto rapporto qualità/prezzo
  • Riconoscere le caratteristiche tecnico-funzionali del prodotto e/o servizio da acquistare
  • Individuare e valutare le corrispondenze di prodotto e/o servizio offerte dal mercato di fornitura
  • Valutare la rispondenza del fabbisogno di acquisto alle effettive disponibilità di mercato e di giacenza
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Acquisizione richiesta/fabbisogno di acquisto
  • Esame tecnico del prodotto e/o servizio da acquistare
  • Indagine su offerta di mercato
  • Restituzione feedback
  • Verifica equivalenze di prodotto di magazzino e/o di mercato
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Esame delle caratteristiche del fabbisogno di acquisto e delle disponibilità di mercato/magazzino
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione procedure di immersione ed emersione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire ed adottare le forme d’intervento più appropriate in caso di emergenze
  • identificare le modalità di supporto tecnico più adeguate ad assistere l’operatore in immersione
  • individuare interventi correttivi e di regolazione delle operazioni in superficie in relazione alle procedure di immersione ed emersione
  • recepire le finalità, le funzioni e la natura degli interventi da realizzare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • coordinamento delle operazioni di immersione ed emersione
  • esecuzione di un piano d’intervento in caso di emergenza
  • esecuzione lavorazioni in superficie
  • supporto tecnico all’operatore
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Procedure d’immersione ed emersione regolate secondo le modalità previste
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Organizzazione piano d'acquisto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Determinare scadenze e modalità di consegna in funzione dell’efficienza ed efficacia produttiva dei fornitori
  • Individuare le priorità d’acquisto in previsione della disponibilità variabile del prodotto e/o servizio sul mercato
  • Valutare i tempi e i processi di approvvigionamento, anche in vista delle procedure interne di acquisizione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Definizione operativa calendario emissione ordini
  • Elaborazione criteri di selezione e monitoraggio fornitori
  • Elaborazione elementi di priorità d’acquisto
  • Organizzazione calendario scadenze/consegne
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione del piano di acquisto e programmazione degli approvvigionamenti, tenendo conto delle disponibilità di mercato e delle procedure di acquisizione

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione e controllo del sistema di fornitura
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare tecniche comparative (benchmarking) della qualità e dei prodotti e/o servizi offerti dai diversi fornitori
  • Decodificare i flussi informativi provenienti dal mercato, per la ricerca di nuove fonti di fornitura
  • Identificare gli indicatori di selezione e monitoraggio del parco fornitori: costi, tempi, qualità, affidabilità ecc
  • Individuare e valutare il rapporto costi/benefici dell’offerta in funzione delle condizioni di acquisto predeterminate
  • Valutare i fornitori sulla base degli indicatori di selezione prefissati, nonché delle caratteristiche specifiche del prodotto e/o servizio da acquistare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Definizione offerta economica
  • Negoziazione e definizione condizioni di fornitura (modalità, tempi, costi, ecc.)
  • Predisposizione lista potenziali fornitori
  • Ricerca e selezione nuovi fornitori
  • Ricognizione nel parco fornitori già esistente
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione del sistema di monitoraggio e controllo dei processi di approvvigionamento e valutazione dei fornitori e dei relativi servizi/prodotti offerti

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione processi di acquisizione
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità amministrativo-contabili per la predisposizione degli ordini di acquisto
  • Adottare tecniche e stili di negoziazione per la definizione delle condizioni di fornitura e per la gestione delle relazioni con i fornitori
  • Definire la soluzione contrattuale adeguata alla tipologia delle forniture richieste
  • Rilevare il grado di soddisfazione degli utilizzatori finali in merito alle conformità delle forniture offerte
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Definizione modalità contrattuali di fornitura
  • Emissione ordine d’acquisto
  • Monitoraggio conformità delle forniture
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Gestione delle relazioni, anche contrattuali, con i fornitori e delle procedure di acquisizione e rilevazione del livello di soddisfazione del fabbisogno

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione potenzialità intervento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Assumere le caratteristiche del contesto (economiche, di mercato, politiche e sociali) identificando opportunità, vincoli e canali di finanziamento
  • Individuare bisogni, elementi di scenario e tendenze presenti sul territorio e nel contesto di riferimento
  • Prefigurare un quadro complessivo relativo al contesto, alla tipologia di intervento da realizzare ed alle sue finalità
  • Valutare l’affidabilità e le potenzialità di eventuali partner e delle strutture coinvolte/da coinvolgere
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Esame della situazione economica, di mercato e sociale dell’area di intervento
  • Mappatura soggetti ed organizzazioni attive sul territorio
  • Raccolta di informazioni sulle fonti di finanziamento
  • Ricognizione fabbisogni del territorio ed elementi di contesto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Ricostruzione del quadro delle condizioni di fattibilità dell’intervento, in relazione alle caratteristiche del contesto, in termini di opportunità, vincoli e canali di finanziamento e potenziali partnership

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione intervento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire gli elementi costitutivi dell’intervento (finalità, metodologie, strumenti, destinatari/beneficiari, risorse tecniche, tempi e costi, ecc.)
  • Individuare i criteri e gli strumenti necessari a valutare l’efficacia e l’impatto dell’intervento
  • Individuare i partner, i gruppi di interesse ed i collaboratori professionali utili ai fini dell’intervento prefigurato
  • Tradurre i fabbisogni rilevati in ipotesi progettuali tenendo conto dei destinatari e dei partner di progetto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Compilazione di un piano economico e di un cronoprogramma dell’intervento
  • Elaborazione delle finalità e degli obiettivi dell’intervento
  • Redazione degli elementi costitutivi dell’intervento
  • Ricerca partner e collaboratori
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Elaborazione del progetto di intervento nelle sue componenti sulla base delle esigenze rilevate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione progetto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adeguare le azioni previste in relazione a imprevisti e criticità o esigenze segnalate da partner, destinatari o collaboratori
  • Adottare comportamenti ed approcci che favoriscano sinergie fra singoli e gruppi, anche appartenenti ad organizzazioni e realtà diverse
  • Gestire le fasi di chiusura del progetto e dei deliverable previsti
  • Identificare i canali comunicativi più efficaci rispetto al messaggio ed ai destinatari da raggiungere
  • Individuare gli elementi utili ad assicurare il buon andamento dell’intervento con riferimento alla qualità e sicurezza
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Attivazione di reti, partnership e canali comunicativi
  • Coordinamento di partner e collaboratori
  • Gestione delle fasi di chiusura del progetto
  • Implementazione dell'intervento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Gestione delle attività di progetto e delle attività di chiusura e restituzione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Definizione e gestione del sistema di monitoraggio e valutazione del progetto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Analizzare i dati fisici e finanziari di monitoraggio, al fine di predisporre eventuali correzioni/modifiche alla progettazione iniziale
  • Definire i criteri e gli indicatori per la valutazione dei risultati e degli impatti dell'intervento, rispetto alle finalità ed agli obiettivi definiti
  • Definire il piano di monitoraggio e valutazione, individuando tempi, procedure e reportistica da produrre
  • Identificare parametri fisici e finanziari per il monitoraggio delle attività progettuali
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Attività di monitoraggio delle attività di progetto intraprese
  • Riprogettazione dell’intervento in itinere
  • Valutazione degli impatti dell’intervento
  • Verifica e valutazione dei costi e dei tempi di implementazione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione e gestione del sistema di monitoraggio in itinere e di valutazione dei risultati e degli impatti, attraverso l’identificazione di criteri ed indicatori adeguati agli obiettivi ed alle finalità dell’intervento

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Taglio componenti di calzature
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare le diverse tecniche di taglio alle caratteristiche della pelle -manuale, a macchina, ecc.-
  • Identificare strumentazioni e macchinari da taglio e di impostarne i parametri di funzionamento -coltello, trancia, ecc.
  • Riconoscere le diverse tipologie di pellami rilevando eventuali difetti
  • Selezionare quantità e qualità della pelle per il taglio ed il posizionamento delle sagome
INDICATORI VALUTAZIONE
  • applicazione sagome in cartone
  • esecuzione tranciatura fondi
  • piazzamento fustelle sul groppo-ne (o altri materiali per fondi)
  • stenditura e inchiodatura pellami
  • taglio componenti della calzatura secondo le sagome
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Componenti della calzatura tagliati secondo modello
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione componenti calzature
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche per la preparazione e la rifinitura dei componenti di calzatura -scarnitura, trattamenti termici, carteggiature, tranciature, cucitura a “sellaio”, a “spezzare”
  • Definire tipologie di lavorazione dei componenti di calzature e relative tecnologie -inserimento rinforzi, messa di fodera, assemblaggio, cucitura, talette, ecc.
  • Leggere le caratteristiche fisiche e merceologiche delle pelli e prevederne i comportamenti nelle differenti tipologie di lavorazione e manipolazione
  • Utilizzare strumenti per la lavorazione delle pelli –coltello mezzaluna, marcapunti, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • cuciture
  • immasticiatura della pelle
  • scarnitura del bordo
  • spaccatura della pelle
  • uguagliatura, cardatura, smeri-gliatura delle suole
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Componenti per calzature lavorati e finiti per il montaggio
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Assemblaggio e confezione prodotti calzaturieri
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche di montaggio e di rifinitura secondo procedure e requisiti stabiliti
  • Identificare forma e struttura del prodotto di calzatura per la predisposizione dei pezzi per l’assemblaggio
  • Stabilire proceduralità e requisiti per il montaggio comple-to della calzatura
  • Valutare la correttezza e l’efficienza dell’assemblaggio della calzatura, individuando eventuali difetti e applicando le adeguate tecniche di aggiustamento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attaccatura e rifilatura della soletta
  • fresatura della suola
  • montaggio calzatura completa
  • montaggio del tallone
  • montaggio della scarpa sulla premonta
  • preparazione tomaie e delle suole
  • prove e correzioni, modifiche
  • rifiniture alla calzatura completa
  • risolatura
  • verifica della qualità della calzatura
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotti calzaturieri finiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione offerta servizi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di preventivazione e rilevazione dei costi di attività e servizi
  • definire politiche di gestione della marina in rapporto alla stagionalità e alla presenza di attività complementari (fiere, attività sportive-ludiche, etc.)
  • individuare le dinamiche evolutive del mercato e dei flussi turistici e interpretare i dati acquisiti al fine di individuare soluzioni di servizio
  • valutare vincoli e convenienze tecnico-economici dell’assegnazione all’esterno di attività e/o servizi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • definizione tariffario
  • elaborazione di proposte di esternalizzazione di attività/servizi
  • elaborazione proposte di diversificazione dell’offerta di attività/servizi
  • indagini e report di mercato
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Attività e servizi portuali delineati in coerenza con i dati di mercato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Dimensionamento fabbisogni di risorse
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire tempistiche e modalità di approvvigionamento delle forniture di risorse tecniche
  • determinare piani di lavoro e distribuzione dei compiti del personale in relazione alle presenze e ai servizi richiesti
  • identificare fabbisogni e disponibilità di materiali e strumenti in rapporto alle diverse tipologie di servizi definiti
  • individuare fabbisogni e disponibilità di risorse professionali e tecniche necessarie alla erogazione dei servizi definiti e offerti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • coordinamento del personale di servizio
  • organizzazione del lavoro
  • piano di approvvigionamento risorse tecniche
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Fabbisogni di risorse identificati e dimensionati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione servizi portuali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • individuare possibili soluzioni per la gestione di lamentele e reclami relativamente ad eventuali disservizi
  • leggere e interpretare dati economici e gestionali al fine di identificare eventuali scostamenti negativi di variabili (tempi, quantità, valori) e individuare soluzioni per la loro compensazione
  • stabilire modalità di acquisizione e registrazione delle prenotazioni e di tenuta della contabilità dei clienti
  • valutare il grado di osservanza degli standard qualitativi nella erogazione dei servizi col fine di prospettare interventi migliorativi e azioni correttive della gestione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • analisi scostamenti elementari e relative cause determinanti
  • controllo qualità servizi erogati
  • elaborazione procedure amministrative
  • gestione reclami
  • monitoraggio e registrazioni arrivi e partenze
  • verifica e controllo delle attività di pagamento e incasso
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Servizi portuali erogati nel rispetto degli standard qualitativi e delle condizioni di economicità
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione sicurezza e rischi ambientali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare modalità appropriate per la formalizzazione delle procedure e dei protocolli per la sicurezza nel porto turistico
  • applicare modalità di controllo e monitoraggio delle potenziali situazioni di rischio e del rispetto delle norme di sicurezza
  • individuare forme idonee per la prevenzione e gestione del rischio
  • riconoscere le principali e potenziali fonti e situazioni di rischio per le persone e l’ambiente legate alle attività e ai servizi portuali
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione del piano operativo della sicurezza
  • individuazione rischi potenziali
  • redazione protocollo di gestione rischio ambientale
  • verifica del rispetto degli standard di sicurezza del porto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Porto turistico predisposto e gestito nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione grafica opera edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare metodi e tecniche di progettazione assistita da calcolatore, definendo piante, particolari costruttivi e prospetti di edifici e altri manufatti edili
  • Individuare le specifiche geometriche e funzionali dei particolari e dei complessivi dell’opera edile da realizzare
  • Riconoscere le non conformità e tradurle in modifiche alle specifiche geometriche e funzionali dell’opera edile
  • Tradurre le bozze in disegni informatizzati, attraverso l’utilizzo dei supporti geometrici forniti dal programma informatico utilizzato
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Disegno di particolari e complessivi dell’opera edile corredati delle specifiche geometriche
  • Realizzazione di modelli tridimensionali di particolari e complessivi dell’opera edile
  • Realizzazione di rendering volumetrici, interni, esterni, ecc
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Realizzazione del disegno esecutivo utilizzando supporti informatici
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione dinamica tridimensionale opera edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare modalità di gestione dinamica del disegno di particolari e complessivi e dei relativi dati dell’opera edile
  • Adottare tecniche specifiche di rendering per il posizionamento grafico dell’opera
  • Definire oggetti complessi e ambienti di arredamento interni, finalizzati ad ottenere immagini reali o virtuali dell’opera edile
  • Tradurre il disegno tridimensionale in un formato di simulazione interattiva computerizzata, anche nell'ambito Building Information Modeling, per la gestione dei dati dell'opera in fase di disegno
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Finitura e modellizzazione del prototipo di simulazione multimediale realizzato
  • Gestione delle operazioni di prototipizzazione virtuale
  • Simulazione tridimensionale dell’opera edile
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Modellizzazione del progetto, sia dal punto di vista della rappresentazione, che dal punto di vista della gestione dei dati e delle informazioni necessarie al processo costruttivo
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione soluzioni tecnico-costruttive opera edile
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere simbologie e procedure codificate per la rappresentazione grafica dell’opera edile da realizzare
  • Riconoscere le condizioni costruttive e i requisiti tecnici del manufatto edile, in relazione alle norme di sicurezza
  • Riconoscere potenzialità e limiti d’uso di materiali e soluzioni tecniche da impiegare, coerentemente con le esigenze di realizzazione e manutenzione
  • Tradurre le caratteristiche costruttive in documenti tecnici contenenti specifiche realizzative
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione grafica delle caratteristiche costruttive e progettuali
  • Elaborazione grafica delle soluzioni impiantistiche da realizzare
  • Specificazione delle funzionalità e delle condizioni tecniche di realizzazione manutenzione dell’opera
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Disegno dei particolari costruttivi, tecnici ed impiantistici ed integrazione delle informazioni necessarie alla realizzazione e manutenzione dell’opera edile
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Ricevimento, stoccaggio e approntamento merci
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare le etichette dei prezzi sulle merci
  • Compilare l’apposita modulistica per la registrazione dei colli-prodotti in arrivo e quelli stoccati
  • Individuare gli spazi assegnati in area deposito per la disposizione della merce in stoccaggio
  • Riconoscere gli elementi identificativi delle merci ed i dispositivi di sicurezza previsti (prezzi, placche antitaccheggio, ecc.)
  • Rilevare eventuali non conformità/irregolarità dei prodotti ricevuti, provvedendo alla segnalazione secondo le procedure previste
  • Utilizzare attrezzature per lo stoccaggio ed il trasporto dei prodotti in area vendita
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Merci provviste dell’etichetta prezzo
  • Registrazione delle merci in ingresso
  • Ricevimento, controllo, stoccaggio della merce in area deposito
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Ricevimento e stoccaggio delle merci, negli appositi spazi, applicazione dei dispositivi di sicurezza/identificazione e delle etichette dei prezzi e rilevazione di eventuali non conformità sulla merce ricevuta, secondo le modalità previste

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Allestimento e riordino merci
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare i criteri espositivi definiti secondo i quali presentare la merce sugli scaffali ed i prodotti al banco
  • Curare la pulizia ed il riordino degli ambienti, in base alle direttive ricevute 
  • Effettuare il rifornimento e riordino merce sugli scaffali e banchi di vendita, secondo necessità ed indicazioni ricevute 
  • Effettuare lo spacchettamento, l'etichettatura e la preparazione della merce per l'esposizione su banchi e scaffali 
  • Individuare i prodotti scaduti e le rotture di stock, provvedendo alla segnalazione secondo le procedure previste
  • Verificare il funzionamento delle attrezzature in area vendita: bilance, banchi-frigorifero, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Ambienti curati nell'ordine e nell'igiene
  • Disposizione della merce sugli scaffali e allestimento dei prodotti da banco
  • Verifica e controllo delle merci esposte: scadenze, parti identificative, ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Spacchettamento, etichettatura e disposizione della merce sugli scaffali, secondo i criteri espositivi definiti e le indicazioni ricevute

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Assistenza ai clienti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare stili e tecniche di comunicazione appropriate, nella relazione con il cliente
  • Comprendere ed interpretare le esigenze del cliente
  • Consigliare il cliente sull'acquisto dei prodotti, suggerendo eventuali prodotti alternativi e/o complementari
  • Rilevare il grado di soddisfazione del cliente
  • Sorvegliare gli spazi espositivi, monitorando i comportamenti della clientela ed adottando le procedure previste per la prevenzione dei furti, segnalando evntuali criticità
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Assistenza al cliente durante l'acquisto
  • Erogazione informazioni sulle caratteristiche del prodotto (elementi costitutivi, istruzioni per l’uso, ecc.)
  • Promozione dei prodotti
  • Sorveglianza degli spazi espositivi, al fine di prevenire furti/danneggiamenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Comprensione ed interpretazione delle esigenze e richieste del cliente e supporto nella scelta e monitoraggio dei comportamenti della clientela, per la prevenzione di eventuali furti all’interno del punto vendita

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Registrazione delle vendite
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare le procedure amministrative in uso per le diverse modalità di pagamento
  • Gestire eventuali resi e cambi merci da parte della clientela, secondo le procedure previste
  • Individuare le eventuali promozioni e sconti applicati ai prezzi
  • Utilizzare le apparecchiature per la lettura ottica dei codici a barre ed i dispositivi di cassa
  • Verificare la corrispondenza tra gli incassi registrati e quelli effettivamente riscossi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Registrazione degli incassi
  • Registrazione delle merci in uscita
  • Riscossione dei pagamenti anche tramite carte di credito, ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Realizzazione delle operazione di cassa e relativi adempimenti amministrativi secondo le modalità e procedure previste, provvedendo alla riscossione dei pagamenti attraverso l’utilizzo delle specifiche apparecchiature

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Assistenza cliente termale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare, in caso di bisogno, tecniche di trasporto, di primo soccorso e richiamo del personale medico specializzato
  • Identificare i bisogni e le aspettative dell’utente e tradurre dati/informazioni di customer satisfaction in azioni di miglioramento dei servizi erogati
  • riconoscere eventuali effetti collaterali nel corso della somministrazione del trattamento da parte del personale medico specializzato - reazioni, resistenze, contrasti, arrossamenti, ecc.-
  • tradurre bisogni, richieste e aspettative del cliente termale in elementi conoscitivi/formulazioni per l’accesso, la fruizione e/o l’accompagnamento ai servizi termali
INDICATORI VALUTAZIONE
  • erogazione di informazioni di prima accoglienza sui servizi offerti: disponibilità, prezzi e tipologia dei trattamenti
  • esecuzione di operazioni di trasporto e primo soccorso
  • promozione dei prodotti di cosmesi
  • servizio di accompagnamento al cliente nelle diverse fasi del trattamento e/o degli accertamenti sanitari e di trasporto.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Assistenza cliente erogata secondo gli standard di servizio definiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Approntamento spazi e strumentazioni di trattamento termale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare modalità e procedure igienico-sanitarie predefinite per la predisposizione, la manutenzione, la disinfezione e/o la sterilizzazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro
  • identificare le più frequenti anomalie di funzionamento delle attrezzature adottando modalità predefinite di intervento
  • individuare, in relazione alle esigenze dei clienti e secondo le direttive impartite, soluzioni che assicurino ambienti di cura/trattamento e strumentazioni funzionali
  • rilevare il livello dei consumi delle materie prime, il posizionamento e lo stato di usura delle componenti di servizio, provvedendo al reintegro se necessario sia dei materiali per i trattamenti che dei preparati farmacologici già confezionati secondo protocolli prestabiliti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • organizzazione degli spazi di lavoro, di cura e di trattamento
  • predisposizione di sistemi elettromedicali e dei preparati farmacologici (confezionati dal personale abilitato) nel rispetto dei protocolli
  • regolazione delle attrezzature sulla base degli specifici trattamenti
  • sterilizzazione degli strumenti manuali e disinfezione delle apparecchiature e loro conservazione e riordino dopo l’erogazione del trattamento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Spazi e ambienti allestiti in condizioni igienico-sanitarie e di sicurezza secondo gli standard definiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi delle potenzialità del mercato di riferimento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Cogliere dinamiche evolutive del mercato di riferimento: tendenze di prodotto, logiche di cambiamento, ecc.
  • Individuare i punti di forza e di debolezza della propria offerta rispetto al mercato di riferimento
  • Interpretare i dati di scenario acquisiti: sistema di offerta dei competitor, propensione all’acquisto da parte dei consumatori finali, ecc.
  • Rilevare input funzionali alla identificazione di nuovi potenziali clienti: esigenze-bisogni emergenti, ecc.
  • Valutare l’affidabilità/potenzialità dei clienti già acquisiti attraverso l’interpretazione dei dati di vendita sintetici ed analitici
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Indagine di massima sul mercato di riferimento: sistema di offerta-domanda
  • Raccolta e trasmissione di informazioni analitiche
  • Redazione di report previsione vendite in base allo storico del cliente
  • Ricerca nuovi clienti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Analisi del contesto di riferimento (mercato/area) e valutazione di limiti e potenzialità, attraverso l’interpretazione dei dati di vendita sintetici ed analitici

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Programmazione delle azioni di vendita
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire la struttura dei piani di lavoro in funzione di: tipologia di clientela, obiettivi di fatturato, necessità di assortimento, esigenze promozionali, ecc.
  • Organizzare le consegne, individuando le priorità d’intervento in vista delle opportunità di profitto maggiori e delle percorrenze in termini di prossimità geografica
  • Riconoscere le diverse tipologie commerciali dei clienti facenti parte del portafoglio assegnato: consumatore finale, dettagliante, grossista, ecc.
  • Rilevare i feedback, in termini di prodotto/servizio, provenienti dalla clientela, traducendoli in soluzioni tecniche e funzionali
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Articolazione dei contatti propri del portafoglio clienti
  • Programmazione delle visite da effettuare ai clienti
  • Programmazione interventi di assistenza cliente: livello di assortimenti, controllo e sostituzione prodotti in scadenza, aggiornamento prezzi, ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Programmazione dei piani di azione/vendita orientati al risultato ed allo sviluppo del portafoglio clienti, in base alla tipologia di clientela

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Composizione mezzi di cura termali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le prescrizioni e le specifiche raccomandazioni in uso nei diversi ambienti termali
  • applicare interventi di regolazione della combinazione ottimale dei mezzi di cura termali da somministrare
  • controllare i comportamenti singoli e associati dei mezzi di cura termali
  • riconoscere le diverse tipologie dei mezzi di cura termali, gli effetti dei principi attivi in essi contenuti e identificarli per lo specifico trattamento prescritto dal medico
INDICATORI VALUTAZIONE
  • dosaggi e preparazione materiale naturale termale
  • titolazione acque termali secondo prescrizione medica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotti termali pronti all’uso e idonei per l’applicazione prevista
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Coltivazione piante da semina
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le procedure amministrative (compilazione di registri, trasmissione comunicazioni, ecc.) previste per le imprese agricole
  • applicare metodi di raccolta dei prodotti da semina adeguati al trasporto e alla commercializzazione
  • rilevare la condizione del terreno e applicare trattamenti adeguati alla composizione geologica
  • utilizzare tecniche di coltivazione in campo e in ambiente protetto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • composizione del terreno
  • effettuazione di interventi di irrigazione e drenaggio
  • raccolta dei prodotti
  • semina in campo e in ambiente protetto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piante da semina messe a dimora e trattate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Coltivazione piante da frutto
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare ai prodotti destinati alla vendita gli opportuni dispositivi di protezione ed identificazione
  • applicare le tecniche di produzione e riproduzione di un frutteto
  • individuare gli interventi da effettuare per la conduzione del frutteto: messa a dimora, innesto, potatura, diradamento, ecc.
  • scegliere la modalità di raccolta dei prodotti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • innesto
  • messa a dimora di piante da frutto
  • potatura
  • raccolta dei frutti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piante da frutto messe a dimora e trattate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Prevenzione e cura malattie piante
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare trattamenti di cura e prevenzione tradizionali e/o biologici
  • riconoscere gli interventi di prevenzione e cura delle piante
  • riconoscere il livello di nutrizione e di eventuale “stress” idrico delle piante (es. eccesso o carenza di irrigazione)
  • riconoscere lo stato di salute delle piante individuando l’eventuale presenza di parassiti e patologie più comuni
INDICATORI VALUTAZIONE
  • realizzazione di interventi di cura e/o di prevenzione
  • realizzazione di interventi di nutrizione e irrigazione adeguati alle necessità delle piante
  • rilevazione della presenza di parassiti o malattie di tipo comune
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Diagnosi e cura delle patologie più comuni delle piante
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Allevamento animali produttivi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare le necessarie misure di allevamento e trattamento degli animali e dei loro prodotti ai fini della vendita
  • identificare le specifiche esigenze di trattamento alimentare ed igenico-sanitario degli animali in relazione alle loro caratteristiche
  • valutare lo stato degli animali individuando le modalità per risolvere problemi semplici di salute
  • valutare se gli spazi dedicati agli allevamenti degli animali sono in ordine ed in efficienza
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo dello stato di salute
  • cura degli animali (igiene, alimentazione)
  • pulizia ed igiene degli spazi di allevamento
  • raccolta prodotti derivati animali (latte, uova, ecc.)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Animale correttamente pulito ed alimentato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione della trattativa commerciale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Individuare proposte di vendita alternative, utilizzando tecniche di negoziazione per adeguare i desiderata della clientela, ai vincoli di prezzo e tecnico-strategici prefissati
  • Interpretare esigenze/preferenze del cliente interlocutore, identificando tattiche di persuasione idonee al conseguimento degli obiettivi di vendita
  • Provvedere alle operazioni di riscossione e controllo dei relativi pagamenti
  • Scegliere azioni promozionali, politiche di sconti, omaggi, per addivenire al reciproco risultato di vendita ottimale
  • Scegliere ed adottare modalità di presentazione dell’offerta di prodotto/servizio, utili alla valorizzazione massima dello stesso
  • Trasmettere gli ordini alle società di distribuzione, monitorando i tempi e le modalità di consegna individuate
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Articolazione delle modalità di riscossione e controllo dei pagamenti
  • Articolazione delle modalità dimostrativo-espositive del prodotto
  • Elaborazione dell’offerta commerciale ed acquisizione dell’ordine
  • Fidelizzazione cliente
  • Presentazione del prodotto/servizio
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Gestione e conclusione della trattativa commerciale secondo gli obiettivi di vendita e di fidelizzazione del cliente

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Previsioni di vendita
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere l’andamento delle vendite del mercato di riferimento, interpretando: diagrammi dei flussi di vendita, proiezioni statistiche, ecc.
  • Individuare gli elementi significativi delle attività di vendita da trasmettere, in funzione delle esigenze conoscitivo/comparative emerse
  • Interpretare gli indicatori inerenti dati e proiezioni di vendita
  • Tradurre rilevazioni ed elaborazioni dei dati di vendita, in piani di revisione della programmazione e di previsione degli andamenti commerciali
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Lettura/compilazione modulistica su dati vendita: inventari sui volumi di vendita, modelli e tabelle sui fatturati, ecc.
  • Predisposizione report periodici sull'andamento delle attività di vendita: incrementi, scostamenti, ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Interpretazione delle informazioni sui dati di vendita, in funzione delle diverse esigenze di monitoraggio/previsione emerse ed eventuale elaborazione di piani di revisione della programmazione

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Analisi mercato di riferimento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Decodificare i feedback del mercato di riferimento in termini evolutivi: tendenze di prodotto, logiche di cambiamento, fattori di rischio e sviluppo, ecc.
  • Identificare il sistema di offerta dei competitor - sia in termini qualitativi che quantitativi -assumendone i punti di forza attraverso azioni e strategie di benchmarking
  • Identificare nuove aree geografiche in cui effettuare azioni per l’acquisizione di nuove fette di mercato
  • Interpretare spinte motivazionali e logiche comportamentali dei consumatori finali, delineandone la propensione all’acquisto a fini previsionali della domanda di mercato
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Determinazione del profilo tipo e della consistenza della clientela potenziale attraverso lo studio di ricerche di mercato, sondaggi, ecc.
  • Indagine su vincoli ed opportunità della normativa vigente in ambito commerciale
  • Ricognizione conoscitivo/comparativa sul sistema di domanda-offerta complessivo: attori ed ambito concorrenziale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Rilevazione delle caratteristiche del mercato di riferimento, attraverso l’identificazione del sistema dei competitor, la rilevazione delle tendenze evolutive e delle spinte motivazionali e delle logiche di comportamento dei consumatori

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione offerta di prodotto/servizio
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire le caratteristiche connotative del prodotto/servizio in coerenza con gli obiettivi di profitto prefissati
  • Identificare le caratteristiche proprie del target clienti individuato in funzione del bisogno/obiettivo emerso, esplicitando modalità e finalità di soddisfazione dello stesso
  • Tradurre le caratteristiche di maggiore fruibilità del prodotto/servizio in termini di fattori chiave di vendita (key selling factors)
  • Valutare le performance dei prodotti/servizi offerti, in relazione alla qualità attesa ed il livello di preferenza accordato
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Descrizione del target clienti e del relativo bisogno/obiettivo
  • Elaborazione caratteristiche del prodotto/servizio offerto: strutturazione mix di prodotti, etc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione delle caratteristiche del prodotto/servizio in funzione della richiesta espressa dal target clienti, valutandone le performance rispetto a qualità attesa e preferenza accordata

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Dimensionamento architettura di rete Locale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire servizi e protocolli di rete da installare, disinstallare, configurare sulle diverse tipologie di apparato
  • identificare tipologia hardware e software di server in relazione alle esigenze del sistema (applicazioni in uso, data base, ecc.)
  • tradurre le esigenze di networking in configurazioni della topologia di rete (hardware e software) ed in livelli di servizio (disponibilità, funzionalità, prestazioni, efficacia, efficienza)
  • valutare requisiti e funzioni delle di tecnologie di trasmissione e dispositivi di comunicazione (in termini di portata della velocità di trasmissione dati, nodi e lunghezze massime, ecc.) per verificarne potenzialità e limiti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione progetto tecnico dell’architettura di rete
  • Rilevazione esigenze di rete (risorse elaborative e trasmissive del sistema)
  • Selezione dei mezzi (cavi elettrici, fibre ottiche, etere, ecc) per la trasmissione di segnali elettrici
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto tecnico dell’architettura di rete redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Posizionamento offerta di prodotto/servizio
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare una politica prezzi sostenibile in rapporto alle condizioni di mercato e di profitto stabilite
  • Concepire piani di consolidamento delle quote di mercato già acquisite, nonché di penetrazione in nuovi mercati
  • Definire e/o collaborare alla definizione del piano di promozione e comunicazione
  • Elaborare dati ed informazioni a supporto della politica prezzi da assumere
  • Identificare il settore di mercato obiettivo in cui posizionare il prodotto/servizio: nicchia, segmento o mercato allargato
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Calcolo del break event point in collaborazione con altre funzioni aziendali
  • Elaborazione di dati ed informazioni a supporto della politica prezzi da assumere
  • Elaborazione di una mappa di valutazione (value map) relativa a: mercato target e performance di prodotto/servizio
  • Stima su andamento vendite e dei costi commerciali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Collocazione nel mercato attraverso la definizione del pricing del prodotto/servizio e definizione del piano di promozione

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Conversione operativa strategia commerciale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Concepire modelli e strutture espositive per il display standard e promozionale dei prodotti/servizi offerti, utilizzando tecniche di trade marketing
  • Individuare modalità di organizzazione, gestione e sviluppo del personale di vendita
  • Interpretare report previsionali e a consuntivo sull’andamento delle vendite, analizzandone gli scostamenti rispetto agli obiettivi previsti
  • Valutare la tipologia di canale distributivo, di organizzazione e diversificazione geografica della rete vendita, tenendo conto delle modalità e dei termini di approvvigionamento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Budgeting delle attività di marketing/vendita previste
  • Elaborazione del piano operativo di vendita: obiettivi di ordini e fatturato
  • Elaborazione di dati ed informazioni a supporto della politica di vendita e distribuzione
  • Programmazione ed organizzazione rete vendite
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione delle modalità di organizzazione e gestione delle vendite, attraverso l’identificazione dei canali distributivi, la gestione del personale di vendita e l’analisi dei report sull’andamento delle vendite

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Conformazione infrastruttura di rete
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare procedure per ottimizzare la configurazione dell’architettura di rete (interfacce, protocolli e servizi)
  • applicare criteri di autenticazione/permessi per le differenti tipologie di utenti o gruppi di utenti
  • applicare soluzioni concordate per il raggiungimento del livello di interoperatibilità previsto tra diversi sistemi e architetture di rete
  • riconoscere e applicare procedure (e programmi) di assemblaggio e installazione delle componenti di rete attive (sistemi operativi, router, switch, modem, hub, ecc) e passive (spina, presa, cavi, rack, ecc.)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Configurazione, installazione e aggiornamento componenti hardware e software della rete
  • Gestione di profili per “utenti tipo” o “gruppi di utenti”
  • Rilevazione incompatibilità tra sistemi configurati/installati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Infrastruttura di rete implementata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Amministrazione infrastruttura di rete
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare procedure per il monitoraggio dell’efficienza e funzionalità della rete in esercizio (apparati e server) rispetto ai livelli di servizio stabiliti
  • applicare metodologie di diagnostica e risoluzione di problemi di rete (troubleshooting) e guasti relativi sia all’hardware che al software
  • individuare interventi correttivi per il ripristino delle anomalie e dei guasti riscontrati
  • rilevare la vulnerabilità dei dispositivi hardware e software della rete anche nella relazione con altre reti, secondo le metodologie adottate
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Manutenzione preventiva ed evolutiva delle componenti del sistema di rete
  • Monitoraggio dei livelli di servizio
  • Risoluzione cause di malfunzionamento e anomalie della rete
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Infrastruttura della rete monitorata e manutentata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Protezione rete
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le linee guida e tecnologie necessarie alla protezione e sicurezza dei sistemi (antivirus, ecc), della rete (firewall, VPN, ecc) e dei dati (protocolli di crittografia, ecc).
  • adottare modalità per l’analisi del traffico entrante/uscente dalla rete e per il controllo degli accessi (logging, accountability, ecc)
  • applicare le contromisure più efficaci a fronte dei principali punti di vulnerabilità e contro i possibili tipi di utilizzo maligno della rete, nel rispetto dei piani di sicurezza definiti.
  • utilizzare metodologie di controllo/valutazione della vulnerabilità del sistema a violazioni sia dall’esterno (software virali, hacker) che dall’interno
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Implementazione delle misure minime di sicurezza mediante tecnologie e sistemi di controllo (firma digitale, crittografia, antivirus, ecc)
  • Implementazione politiche di protezione informatica
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sicurezza della rete del sistema informativo assicurata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Modellazione requisiti applicazioni informatiche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • individuare strumenti software adeguati per la modellazione delle specifiche
  • tradurre esigenze e bisogni del cliente in requisiti (utente e di sistema) del prodotto software
  • tradurre le specifiche funzionali in specifiche tecniche del prodotto software
  • trasformare i requisiti in specifiche funzionali del sistema
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione del documento di specifica dei requisiti sulla base di funzionalità, vincoli e obiettivi
  • Raccolta, organizzazione e razionalizzazione delle esigenze utenti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Documento di specifica dei requisiti redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione tecnica applicazioni informatiche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare strumenti e procedure per la progettazione funzionale della base dati
  • identificare la struttura di base del prodotto software con i componenti principali (moduli) e le relative relazioni ed interrelazioni
  • identificare metodologie standard per la progettazione dell’interfaccia utente e la definizione della struttura dati e degli algoritmi dei singoli moduli
  • selezionare la tecnologia e i tool più adatti per la progettazione tecnica del prodotto software
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione documentale della struttura del programma in termini di interfaccia utente, moduli e base dati
  • Redazione documentazione utente (manuale utente e manuale installazione e gestione)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto di sviluppo tecnico redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo applicazioni informatiche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare procedure per la generazione di data base fisici con l’ausilio di strumenti di sviluppo
  • applicare metodi e tecniche per individuare e rimuovere difetti del programma (debug)
  • individuare modalità di integrazione del prodotto software con le applicazioni esistenti
  • scegliere il metodo e il linguaggio di programmazione procedurale più idoneo per tradurre in codice sorgente la struttura dati e gli algoritmi dei singoli moduli
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Codifica applicazioni: client-server, stand alone, web oriented ecc
  • Modellazione di un prototipo
  • Rimozione eventuali anomalie di funzionamento
  • Test e collaudo del programma (debugging)
  • Utilizzo di Tool e CASE integrati di sviluppo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Applicazione informatica implementata in condizioni di sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione commerciale del reparto/settore/punto vendita
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire il piano di approvigionamento e le strategie di mercato delle merci, secondo le necessità e le richieste del mercato, elaborando il piano delle consegne
  • Definire la programmazione delle campagne promozionali: scelta dei prodotti, del periodo e delle modalità di gestione, coerentemente con le strategie aziendali
  • Gestire le operazioni di cassa e le relative registrazioni secondo le procedure definite
  • Individuare criteri di organizzazione del display funzionali alla migliore visualizzazione dei prodotti ed ottimizzazione del facing
  • Individuare e selezionare i fornitori, provvedendo all'eventuale contrattualizzazione degli stessi secondo le modalità previste
  • Stabilire la composizione dell’assortimento secondo criteri di ampiezza, profondità e marche, sulla base delle politiche di acquisto e degli obiettivi di vendita aziendali
  • Valutare la funzionalità dell’organizzazione dello spazio distribuito per aree merceologiche, al fine di perseguire obiettivi di servizio e valorizzazione dell’immagine del reparto/settore/punto vendita
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Costruzione del layout merceologico
  • Elaborazione del piano di approvvigionamento e di consegna
  • Individuazione fornitori
  • Realizzazione degli spazi espositivi
  • Realizzazione del piano promozionale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Organizzazione degli aspetti commerciali del reparto/settore/punto vendita secondo criteri di funzionalità, servizio, economicità, e definizione del piano di rifornimento merci e della disposizione funzionale dei prodotti, anche in riferimento alle vendite promozionali in corso

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Convalida applicazioni informatiche
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire ed adottare procedure per il monitoraggio delle performance del software in esercizio
  • identificare ed applicare tecniche per testare e collaudare la funzionalità, le sollecitazioni e il carico del sistema (test funzionali)
  • individuare ed adottare piani di test e collaudo di conformità alle specifiche di progetto (test di accettazione)
  • interpretare i dati forniti dalle operazioni di testing e collaudo per la correzione di eventuali anomalie riscontrate
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Esecuzione test e collaudi performance (test di sistema) e di conformità alle specifiche (test di accettazione)
  • Manutenzione correttiva ed evolutiva dei programmi applicativi rilasciati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Applicazione informatica collaudata e rilasciata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione del conto economico del reparto/settore/punto vendita
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche e procedure per il calcolo del prezzo di vendita, degli interessi e dei benefici finanziari, le ripartizioni percentuali del fatturato, calcolo e scorporo dell’iva, ecc.
  • Leggere ed interpretare dati economici di vendita e di gestione del reparto/settore/punto vendita anche in relazione all’analisi della concorrenza
  • Quantificare i margini commerciali e di ricarico per reparti, famiglie merceologiche, referenze, ecc.
  • Valutare l’opportunità di applicare riduzioni o aumenti dei prezzi standard, limitatamente al range consentito, sulla base degli andamenti delle vendite, giacenze, ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi della concorrenza
  • Costruzione delle scale prezzi sulla base delle indicazioni aziendali
  • Elaborazioni dei dati di vendita: margine utile, produttività, perdite inventariali, ecc.
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Gestione ed amministrazione del conto economico e valutazioni connesse al pricing, secondo gli obiettivi di budget definiti

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - conformazione sistema operativo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare le istruzioni/procedure specifiche per l’installazione del sistema operativo
  • adottare procedure e comandi di configurazione ad hoc del sistema operativo per ottenere le prestazioni richieste
  • individuare ed applicare tecniche di controllo preventivo dei principali parametri del sistema (occupazione file sistema, utilizzo anomalo CPU, RAM, etc.)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Applicazione procedure di prevenzione di problemi relativi ai principali parametri del sistema informativo
  • Installazione e configurazione sistema operativo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sistema informativo installato e configurato correttamente
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - conformazione sistema operativo di rete
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare modalità di configurazione dei protocolli e servizi di rete (posta elettronica, ecc.)
  • applicare modalità di attivazione e disattivazione dei servizi di rete
  • configurare le modalità di condivisione di risorse in rete
  • rilevare l’interoperabilità tra sistemi e sottosistemi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Configurazione dei diversi servizi e protocolli di rete
  • Creazione di risorse condivise
  • Pubblicazione risorse in rete
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Servizi e risorse di rete predisposti e attivati correttamente
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Amministrazione sistema operativo
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare modalità e supporti da utilizzare per l’esecuzione del back up periodico ed il ripristino dei dati
  • individuare gli appropriati correttivi per ripristinare il corretto funzionamento del sistema operativo o migliorarne le prestazioni
  • utilizzare strumenti di diagnostica e risoluzione di problemi e guasti che si verificano durante l’esercizio di hardware e software
  • adottare procedure per il monitoraggio delle prestazioni del sistema operativo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Assemblaggio, installazione e collaudo di dispositivi hardware
  • Configurazione e verifica delle impostazioni di connettività dei PC client
  • Installazione e configurazione di software applicativi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Sistemi hardware e software di base installati, configurati e collaudati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rilevazione della customer satisfaction e miglioramento dei servizi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Individuare azioni di fidelizzazione della clientela, mettendo a punto offerte integrate di nuovi servizi e prodotti, dentro e fuori il reparto/settore/punto vendita
  • Interpretare le informazioni relative ai consumatori al fine di individuare schemi di comportamento d’acquisto individuali, per segmenti di popolazione
  • Rilevare il livello di soddisfazione del cliente, utilizzando le procedure previste
  • Tradurre dati/informazioni di customer satisfaction, in azioni di miglioramento dei servizi erogati
  • Utilizzare strumenti e tecnologie dell’informazione avanzate, per la realizzazione di indagini mirate sui comportamenti di consumo e bisogni delle persone
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione di dati ed informazioni circa i comportamenti del consumatore
  • Realizzazione di eventi promozionali/commmerciali per la fidelizzazione della clientela
  • Rilevazione del grado di soddisfazione del cliente
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Realizzazione degli interventi volti alla fidelizzazione e soddisfazione del cliente, proposti attraverso l’interpretazione delle informazioni provenienti dai consumatori, al fine di migliorare i servizi offerti

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Conformazione hardware e software di base
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare procedure e comandi di configurazione e ripristino dei software applicativi
  • comprendere e decodificare la manualistica per l’assemblaggio, l’installazione e il collaudo di componenti hardware (case, scheda madre, processore, hard disk, ecc)
  • scegliere procedure per la configurazione e il monitoraggio delle impostazioni di connettività dei PC client
  • valutare le prestazioni del sistema hardware e delle sue componenti: velocità, assenza di conflitti interni, qualità dell’output (immagini, suoni), ecc.
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Apertura pratica guasti con fornitori di hardware/software/servizi
  • Back up e ripristino dati
  • Redazione report relativi agli interventi di assistenza tecnica effettuati
  • Rilevazione anomalie di funzionamento delle procedure informatiche in esercizio
  • Risoluzione di semplici guasti e anomalie (troubleshooting di 1° livello)
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Anomalie e guasti tecnici circoscritti e risolti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Modellazione requisiti base dati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare le principali risorse dati necessarie all’azienda e le relative fonti
  • identificare strumenti e procedure per la raccolta di dati sulle esigenze informative aziendali e sugli eventuali domini applicativi del database da sviluppare
  • tradurre le esigenze informative aziendali in requisiti dei dati e delle operazioni/transazioni definiti sulla base delle caratteristiche dell’eventuale dominio applicativo e delle diverse fonti individuate
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione del documento di specifica dei requisiti sulla base di funzionalità, vincoli e obiettivi
  • Organizzazione e specifica dei requisiti
  • Raccolta e analisi delle esigenze informative aziendali e dell’ambiente operativo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Documento di specifica dei requisiti della base dati redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Rappresentazione intervento di allestimento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Individuare e interpretare le caratteristiche del target di riferimento, tenendo conto dell’idea e del messaggio che si intende veicolare
  • Individuare gli elementi creativi e tecnici necessari ad elaborare alcune ipotesi di intervento valutandone l’efficacia
  • Prefigurare la resa e le potenzialità espressive e comunicative degli spazi e dei materiali a disposizione, valutando vincoli e opportunità
  • Tradurre le esigenze e gli obiettivi di vendita, in relazione alle regole di visual merchandising e alla tipologia di prodotto da veicolare
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi delle richieste del cliente
  • Elaborazione di ipotesi di ambientazione e allestimento
  • Ricognizione degli spazi e dei materiali
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Intervento di allestimento prefigurato in coerenza con le richieste del cliente
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Configurazione degli spazi espositivi e delle vetrine
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare metodologie e strumenti per lo sviluppo progettuale dell’intervento (bozzetto, esecutivi, modelli ecc.)
  • Definire scelte di allestimento, utilizzando senso artistico, fantasia, creatività e abilità manuale
  • Definire un progetto grafico con adeguate soluzioni di allestimento, in linea con le potenzialità dell'azienda, le tendenze del mercato e l'analisi della concorrenza
  • Individuare i materiali adeguati alle creazioni che si vogliono effettuare, ottimizzando i risultati e i costi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione di un progetto grafico
  • Scelta dei materiali e degli accessori
  • Selezione dell’ambientazione e dell’allestimento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Realizzazione del progetto grafico dell’allestimento, individuando i materiali adeguati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Progettazione base dati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire per ogni classe di utenti autorizzati le procedure per l'accesso controllato al data base e la verifica delle credenziali di autenticazione
  • identificare la tecnologia DBMS più idonea sulla base di criteri, economici ed organizzativi
  • tradurre lo schema concettuale in uno schema logico di dati e sottoschemi
  • utilizzare diagrammi logici per rappresentare le entità e le relazioni gestite dalla base dati (schema concettuale)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Definizione della configurazione degli accessi al database
  • Elaborazione schema logico della base dati
  • Redazione dello schema concettuale della base dati
  • Scelta del DBMS
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto di sviluppo del database redatto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Allestimento degli spazi espositivi e delle vetrine
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare le modalità e i criteri più adeguati a disporre i prodotti ed il materiale relativo ad eventuali promozioni, per catalizzare l’attenzione su punti focali definiti
  • Adottare metodologie grafiche per la creazione del cartellonismo, come motivo di messaggio pubblicitario o tema d’allestimento
  • Adottare tecniche e strumenti per la realizzazione degli spazi espositivi (montaggio, sistemazione elementi ecc.) e la collocazione delle immagini a valenza espositiva e scenografica
  • Applicare tecniche di allestimento legate alla stagionalità ed alle ricorrenze (focus su punti specifici, ridefinizione display ecc.)
  • Curare il disallestimento dello spazio espositivo e delle vetrine
  • Individuare i prodotti da esporre
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Disposizione di materiali e prodotti
  • Montaggio e sistemazione dello spazio espositivo
  • Realizzazione dello spazio espositivo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Realizzazione degli spazi espositivi con collocazione della cartellonistica e degli elementi grafici e scenografici

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Strutturazione del layout degli spazi di vendita
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare metodologie e tecniche espositive e scenografiche per la definizione del display, a seconda della tipologia merceologica
  • Definire il collocamento spaziale delle merci seguendo criteri di funzionalità, attrattività ecc.
  • Definire il display e le modalità di attribuzione della superficie espositiva alle singole tipologie di prodotti, creando punti focali per l’interazione con l’acquirente
  • Individuare modalità e mezzi necessari ad esporre ed ambientare correttamente qualsiasi prodotto commerciale, allo scopo di incrementare il desiderio d'acquisto e facilitarne la vendita
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Organizzazione della superficie espositiva e del collocamento dei prodotti
  • Realizzazione dei display
  • Selezione dei criteri di esposizione dei prodotti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE

Definizione del layout espositivo delle merci secondo criteri di funzionalità ed attrattività, sulla base della tipologia merceologica

MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo base dati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare modalità e tecniche manuali o automatiche di inserimento dati
  • definire le tabelle, dei relativi vincoli e delle eventuali viste in un linguaggio formale
  • identificare ed applicare modalità di risoluzione di possibili contraddizioni nel significato, contenuti e formato dei dati provenienti da diverse fonti
  • scegliere, tra quelle messe a disposizione dal DBMS, le strutture di memorizzazione e di accesso alle tabelle con l'obiettivo di garantire l'efficienza del sistema
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Caricamento dati
  • Costruzione fisica della base dati
  • Creazione delle interfacce
  • Pulizia e omogeneizzazione dati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Banca dati implementata e popolata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Amministrazione base dati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire modalità e strumenti di gestione delle varie tipologie di operazioni di riavvio del sistema e le conseguenti procedure di ripristino
  • definire modalità e supporti da utilizzare per l’esecuzione delle operazioni di manutenzione periodica (copie di backup, pulizia dei dati, verifica dello spazio disponibile, aggiornamento del software, ecc...)
  • individuare gli appropriati correttivi per ripristinare il corretto funzionamento del sistema di gestione della base dati o migliorarne le prestazioni
  • valutare il corretto funzionamento del sistema di gestione della base di dati, verificando il comportamento delle procedure ed il rispetto delle specifiche di progetto e dei vincoli di integrità in tutte le possibili condizioni di utilizzo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Manutenzione periodica
  • Ricerca e risoluzione di guasti ed anomalie
  • Ripristino database
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Banca dati correttamente in esercizio
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione impasti
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Leggere le caratteristiche fisico-chimiche e comportamentali degli ingredienti durante la lavorazione dell’impasto -acqua, sale, farine, strutto, ecc.
  • Scegliere e valutare qualità e dosaggi degli ingredienti in ingresso in funzione del tipo di prodotto da realizzare
  • Selezionare la composizione di impasti base in funzione della tipologia di prodotto da realizzare e delle condizioni ambientali esterne
  • Utilizzare attrezzature e tecniche adeguate alla lavorazione degli impasti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • controllo processo d’impasto
  • controllo qualità materie prime in ingresso
  • lavorazione impasti
  • programmazione delle miscele d’impasto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Impasti lavorati secondo ricetta e nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Programmazione didattica
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Derivare in coerenza con la progettazione gli elementi costitutivi le unità di apprendimento, in termini di obiettivi didattici, risultati attesi, metodologie, risorse tecnologiche e strumentali
  • Ideare supporti didattici e strumenti funzionali alla migliore stimolazione dell’apprendimento e alla valutazione dello stesso, ex ante, in itinere e finale
  • Identificare le informazioni relative al contesto ed ai partecipanti rilevanti ai fini della programmazione didattica
  • Traslare le ipotesi progettuali adattandole alle caratteristiche dei destinatari e del contesto di apprendimento di riferimento
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione dei materiali didattici e strumenti per la valutazione degli apprendimenti
  • elaborazione del programma didattico
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Programma didattico sviluppato e materiali didattici, strumenti per la valutazione degli apprendimenti elaborati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo processi di apprendimento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adeguare metodologie e contenuti alle esigenze emergenti dal gruppo in apprendimento, anche in funzione delle esperienze e competenze possedute dai partecipanti
  • Adottare metodologie e tecnologie didattiche efficaci e rispondenti agli obiettivi formativi
  • Stimolare la condivisione del patto formativo con i partecipanti e sviluppare interesse e motivazione all’apprendimento
  • Utilizzare strumenti per la valutazione degli apprendimenti nel rispetto dei criteri deontologici di trasparenza e condivisione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attivazione e governo delle attività didattiche
  • interventi di docenza
  • somministrazione strumenti di valutazione
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi di sviluppo e di sostegno ai processi di apprendimento rispondenti agli obiettivi del programma ed alle esigenze dell’utenza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Gestione dinamiche di gruppo in contesti di apprendimento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare comportamenti facilitanti i processi di apprendimento dei singoli e del gruppo
  • Cogliere le principali dinamiche relazionali espresse dal gruppo
  • Rilevare eventuali criticità nelle dinamiche relazionali nel processo di apprendimento
  • Utilizzare metodologie di socializzazione e di sviluppo del clima d’aula
INDICATORI VALUTAZIONE
  • ascolto attivo I interventi adeguati al supporto dei processi di apprendimento
  • osservazione delle dinamiche di gruppo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Interventi di gestione delle dinamiche di gruppo adeguati e contestualizzati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lavorazione sfoglia e formatura semilavorati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare tecniche e procedure manuali di formatura e cilindratura trasformando l’impasto in un semilavorato
  • Applicare tecniche ed utilizzare attrezzature adeguate alla lavorazione delle sfoglie
  • Riconoscere al tatto consistenza dell’impasto: elasticità, umidità, rigidità, ecc.
  • Rilevare anomalie nel processo di impasto e tradurle in armonizzazioni ulteriori
INDICATORI VALUTAZIONE
  • formatura semilavorati
  • programmazione strumentazioni per la lavorazione della sfoglia
  • tiratura s foglia
  • verifica consistenza ed elasticità sfoglia
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotti di pastificio e/o panificio formati secondo ricetta
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Lievitazione semilavorati
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Determinare l’ambientazione ottimale delle celle di lievitazione: umidità, temperatura, ecc.
  • Riconoscere comportamenti e trasformazioni fisico chimiche del prodotto
  • Rilevare anomalie nel processo di lievitazione e tradurle in interventi e procedure modificative
  • Valutare la consistenza dei prodotti di panificazione e determinare il tempo complessivo della lievitazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • programmazione celle di lievitazione
  • supervisione del processo di lievitazione
  • verifica con tatto della consistenza fisica semilavorati
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Prodotti di panificio lievitati secondo ricetta
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Modellazione requisiti hardware
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le esigenze del cliente in termini di caratteristiche, obiettivi e prestazioni attese del sistema
  • definire il livello di prestazioni ed affidabilità richiesto alle componenti hardware del sistema informativo ed i costi relativi al suo ottenimento
  • individuare, sulla base delle esigenze del cliente e delle condizioni ambientali, i requisiti hardware e le specifiche funzionali e tecniche del sistema
  • valutare le caratteristiche ambientali in cui sarà inserito il sistema (condizionamento, cablaggio, controllo degli accessi fisici, ecc.) e le componenti hardware in esso presenti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Analisi delle esigenze del cliente
  • Organizzazione e specifica dei requisiti
  • Sopralluogo tecnico
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Requisiti e specifiche definite in conformità alle esigenze del cliente e alle condizioni ambientali
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - ANALISI DOCUMENTAZIONE TECNICA
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere simbologie e procedure della rappresentazione grafica dell’opera navale da realizzare
  • interpretare specifiche progettuali relative alle caratteristiche tecniche-costruttive (misure, materiali, incastri, etc.) del prodotto nautico
  • prefigurarsi potenziali criticità nella esecuzione delle lavorazioni così come da specifiche tecniche
  • prevedere la necessità di eventuali variazioni e modifiche al progetto tecnico e al piano esecutivo atte a favorire l’esecuzione dei lavori e la funzionalità del prodotto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione di varianti e modifiche al progetto e al piano esecutivo originario
  • Lettura del progetto navale e del piano esecutivo
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Progetto tecnico e piano esecutivo operativamente specificato e decodificato
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - PIANIFICAZIONE ATTIVITÀ CANTIERE NAVALE
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire il piano di approvvigionamento delle forniture sulla base del piano operativo e individuare le opportune modalità di rifornimento
  • individuare le attività da esternalizzare sulla base delle capacità tecniche del cantiere e scegliere i relativi subappaltatori verificandone costi e prestazioni
  • scegliere i collaboratori diretti e determinare la distribuzione dei compiti del personale e dei mezzi di produzione
  • stabilire le diverse fasi tecniche dei lavori definendone fabbisogni (umani e tecnici) e tempistica di esecuzione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Organizzazione del personale diretto e dei subappaltatori
  • Piano di approvvigionamento di materie prime
  • Piano tecnico operativo dei lavori
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Piano operativo ed organizzativo elaborato nel rispetto delle specifiche e della tempistica definite dal progetto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - GESTIONE ATTIVITÀ CANTIERE NAVALE
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • definire il livello di usura e funzionalità delle strumentazioni a disposizione del cantiere e predisporre le forme idonee per la loro sostituzione o riparazione
  • rilevare il grado di osservanza degli standard di qualità delle lavorazioni effettuate sulla base delle specifiche tecniche
  • valutare la congruenza tra lavorazioni subappaltate e piano operativo del cantiere
  • valutare periodicamente lo stato di avanzamento dei lavori e il rispetto della tempistica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Controllo qualità delle opere realizzate
  • Verifica congruenza tra piano operativo del cantiere e quello dei sub-appaltatori
  • Verifica periodica dello stato di avanzamento dei lavori
  • Verifica periodica dello stato di usura di strumenti e macchinari e loro approvvigionamento
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere navale gestito nel rispetto degli standard di qualità e della tempistica definite
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - GESTIONE SICUREZZA CANTIERE NAVALE
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare modalità appropriate per la formalizzazione delle procedure e dei protocolli per la sicurezza nel cantiere nautico
  • applicare modalità di controllo e monitoraggio delle potenziali situazioni di rischio e del rispetto delle norme di sicurezza
  • individuare forme idonee per la prevenzione e gestione del rischio
  • riconoscere le principali e potenziali fonti e situazioni di rischio delle attività cantieristiche
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Elaborazione del piano operativo della sicurezza
  • Individuazione rischi potenziali
  • Verifica del rispetto degli standard di sicurezza del cantiere
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere predisposto e gestito nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - APPRONTAMENTO SPAZI E MACCHINARI
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • determinare la regolazione e l’impostazione dei parametri di funzionamento di utensili, attrezzi e macchinari selezionati
  • identificare e adottare le idonee tipologie di recinzione, ponteggi e passerelle rispetto alle disposizioni ricevute
  • interpretare disposizioni ricevute e disegno tecnico in modo da individuare sistema costruttivo, forma, dimensioni e misure dell’opera navale da eseguire
  • selezionare gli utensili, gli attrezzi e i macchinari di lavoro necessari alle diverse fasi di lavorazione
  • utilizzare in sicurezza macchine operatrici per la movimentazione delle componenti strutturali (scafo e coperta)
INDICATORI VALUTAZIONE
  • allestimento degli spazi logistici di cantiere
  • impostazione parametri e regolazione dei macchinari, delle attrezzature e degli utensili
  • movimentazione componenti strutturali (scafo, coperta, etc.)
  • selezione e pulizia di utensili e strumenti di lavoro
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Cantiere navale allestito nel rispetto delle disposizioni impartite
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - LAVORAZIONE COMPONENTI STRUTTURALI LIGNEE
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • applicare tecniche e strumenti per l’assemblaggio e la posatura delle componenti strutturali
  • identificare ed applicare i dati dimensionali e proporzionali della componente da produrre (paratie, longheroni, etc.) sulla base del disegno tecnico e delle disposizioni ricevute
  • individuare ed applicare tecniche di lavorazione e le sequenze operative necessarie in relazione alla tipologia di prodotto da realizzare
  • riconoscere i materiali lignei da adottare e valutare la loro idoneità ai diversi impieghi
INDICATORI VALUTAZIONE
  • applicazione di ferramenta per il montaggio (cerniere, viti, etc.)
  • posizionamento e posatura (incasso, incollaggio, etc.) delle componenti nello stampo
  • selezione dei materiali lignei
  • taglio, deformazione e assemblaggio dei materiali lignei
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Componenti strutturali lignee rispondenti alle specifiche progettuali e tecniche
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - STRATIFICAZIONE STAMPO
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adottare tecniche di preparazione e applicazione di colle , stucchi, resine e materiali compositi
  • adottare tecniche e strumenti per la preparazione delle superfici da trattare e per la rimozione dei punti critici (bolle d’aria, imperfezioni,smussature, etc.)
  • comprendere modalità e tempi tecnici di assorbimento ed asciugatura dei materiali applicati
  • identificare colle, stucchi, resine e materiali compositi necessari nelle varie fasi di lavorazione dello stampo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • ceratura, resinatura e lucidatura dello
  • preparazione e rifinitura dello stampo (applicazione stucchi, smussatura angoli, etc.)
  • selezione e preparazione dei materiali (cere, resine, gelcoat, lana di vetro etc.) e grammatura
  • stampo e delle parti staccate
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Stampata eseguita nel rispetto del piano di stratificazione
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - CONTROLLO QUALITÀ E SICUREZZA DELLE LAVORAZIONI NAUTICHE
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • comprendere le specifiche degli standard di sicurezza e di prevenzione rischi, compresi quelli chimici, determinati dall’uso di sostanze nocive e tossiche
  • individuare imperfezioni della stampata e applicare tecniche idonee per la loro rimozione
  • valutare la qualità delle lavorazioni di scafo e componenti
INDICATORI VALUTAZIONE
  • attuazione di misure e procedure per la prevenzione degli infortuni
  • controllo qualità delle lavorazioni
  • rimozione imperfezioni (bolle d’aria, crepe, etc.) della stampata
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Lavorazioni eseguite nel rispetto degli standard di qualità e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Codificazione input stilistico prodotto di pelletteria
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Individuare i componenti del prodotto da sviluppare ed eventuali criticità realizzative rispetto alle sue caratteristiche morfologiche
  • Prefigurare molteplici soluzioni tecniche rispetto all’indicazione stilistica ed alle criticità di lavorazione
  • Riconoscere, comprendere ed eventualmente integrare l’input stilistico nelle sue diverse forme
  • Tradurre gli input stilistici ricevuti riportandoli a un modello concreto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione soluzioni tecniche
  • interpretazione/integrazione dell’idea progettuale
  • lettura ed esame dell’idea progettuale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Studio di realizzabilità del prodotto di pelletteria
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo prodotto di pelletteria
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire funzionalità degli elementi ed eventualmente i materiali considerando l’orientamento del mercato, i vincoli tecnici e la politica aziendale
  • Identificare tipologia, forma e proporzioni del prodotto da sviluppare
  • Riconoscere anomalie del prodotto ed individuare possibili migliorie tecniche o di lavorazione
  • Traslare i modelli di pelletteria nelle loro componenti di lavorazione individuando diverse varianti di prodotto
INDICATORI VALUTAZIONE
  • elaborazione di varianti e modulazione caratteristiche
  • elaborazione soluzioni di miglioramento
  • esecuzione rifiniture di dettaglio prodotto di pelletteria
  • verifica del prodotto
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Requisiti funzionali, materiali e componenti individuati
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Sviluppo grafico modello di pelletteria
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Definire le diverse qualità della campionatura e sviluppare i modelli tridimensionali relativi ai componenti
  • Individuare le matrici geometriche della forma dei modelli e delle componenti specifiche da sviluppare
  • Stabilire la composizione della campionatura complessiva rispetto alle varianti ed alla richiesta specifica
  • Tradurre qualità morfologiche e funzionali dei diversi componenti dei prodotti in elementi di rappresentazione grafica
INDICATORI VALUTAZIONE
  • costruzione di modelli tridimensionali
  • elaborazione tecnica disegni dei componenti del modello
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Disegni realizzati e campionatura definita nelle sue variabili e valutata/ selezionata
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Fattura modelli di pelletteria
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Comprendere eventuali revisioni da apportare al campionario interpretando opinioni ed informazioni provenienti dal mercato
  • Definire le schede tecniche relative ai singoli prodotti in conformità con le caratteristiche dei modelli prevedendo adeguate modalità di trasferimento delle informazioni
  • Individuare eventuali problemi tecnici legati ai materiali impiegati o alle lavorazioni effettuate
  • Riconoscere il livello di rispondenza tecnica dei modelli ai requisiti di progettazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • assistenza alla prototipizzazione del modello di pelletteria
  • redazione della scheda tecnica
  • riesame progettuale
  • valutazione soggettiva o tramite feedback del modello
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Scheda tecnica redatta e modello realizzato secondo gli standard definiti
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Produttività e riproduttività animali da allevamento
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • identificare i caratteri essenziali delle diverse specie e razze degli animali da allevamento, capacità di adattamento e performance produttive medie
  • predefinire le determinanti della produttività e della riproduttività dei capi attraverso la lettura della genealogia degli animali allevati e del valore genetico di ciascuno
  • predeterminare combinazioni ottimali tra produttività e riproduttività del ciclo biologico d’allevamento
  • rilevare significatività produttiva dell’animale allevato applicando una lettura zoognostica delle singole regioni dell’anatomia del corpo
INDICATORI VALUTAZIONE
  • descrizione caratteristiche produttive e riproduttive degli animali
  • descrizione delle specificità di ogni specie e razza
  • elaborazione stato segnaletico dell’animale
  • indicazione performance significative della razza
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Animale da allevamento riconosciuto
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
UNITÀ DI COMPETENZE - Allevamento animali
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • adeguare trattamenti e tecniche animali alle specificità dei fabbisogni e delle condizioni dello stato produttivo o riproduttivo dell’animale nonché all’età dell’animale -neonati, giovani, adulti-
  • applicare trattamenti di pulizia e igiene dell’ambiente di vita dell’animale
  • applicare trattamenti e tecniche di allevamento specifici alle esigenze dell’animale -mungitura, pulizia mammella, riproduzione, pulizia, ecc.-
  • selezionare la combinazione alimentare ottimale tra la chimica nutrizionale ed energetica degli alimenti, le caratteristiche etologiche e i fabbisogni nutritivi dell’animale
INDICATORI VALUTAZIONE
  • computo delle quantità e combinazioni alimentari
  • elaborazione