Sei in: Home \ formazione \ profili professionali \ dettaglio

[S1.6] Assistente familiare

Aggiornata al: 23-02-2019
SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE
Servizi alla persona
DESCRIZIONE SINTETICA

L’Assistente familiare è una figura con caratteristiche pratico-operative, la cui attività è rivolta a garantire assistenza a persone autosufficienti e non, nelle loro necessità primarie, favorendone il benessere e l'autonomia all'interno del clima domestico-familiare. E' in grado inoltre, di relazionarsi con la rete dei servizi territoriali, pubblici e privati, al fine di assicurare assistenza e garantire opportunità di accesso a tali servizi, alle persone non in grado di svolgere in autonomia gli adempimenti connessi.

SISTEMI DI REFERENZIAZIONE
Sistema di riferimentoDenominazione
EQF [4]
Sistema classificatorio ISTAT [5.4.4.1.0 ] Personale di compagnia e personale qualificato di servizio alle famiglie
ADA QNQR [24.140.414 ] Svolgimento di attività di assistenza a soggetti anziani e/o non autosufficienti
CONOSCENZE (CONOSCERE)
  • La comunicazione come processo sociale
  • I bisogni di assistenza sociale e di relazione dell'utente e della famiglia all'interno dell'assistenza privata
  • Modalità di organizzazione della comunicazione in rapporto al contesto di riferimento, agli obiettivi, alle caratteristiche degli interlocutori/destinatari
  • La gestione delle emozioni, dello stress e la capacità di ascolto
  • Tecniche volte a rassicurare, confortare, ottenere la collaborazione, stimolare l'autostima
  • Aspetti etici connessi all'attività di assistenza
  • Definizione dei concetti di: bisogno (fisico, psichico e sociale), salute, malattia, disagio, dipendenza nelle attività della vita quotidiana
  • I principali servizi sociali, sanitari, culturali e ricreativi del territorio e modalità di accesso a tali servizi
  • La normativa nazionale e regionale in materia di assistenza socio-sanitaria
  • Elementi di anatomia e fisiologia dell'apparato locomotorio (scheletrico e muscolare)
  • Tecniche per supportare movimenti e spostamenti, principi elementari di terapia riabilitativa
  • Strumenti e tecniche per l'alzata e il trasferimento su carrozzelle
  • Rischi connessi all'uso non corretto delle tecniche per l'alzata e il trasferimento su carrozzelle
  • Principi elementari di ortesi ed ausili
  • Prodotti e strumenti per l'igiene personale, parziale e totale dell'assistito
  • Tecniche per la pulizia, parziale e totale, dell'assistito a letto o in bagno
  • Tecniche per la vestizione
  • Elementi di anatomia e fisiologia dell'apparato digerente e metabolismo
  • Elementi di igiene degli alimenti, della cucina e delle stoviglie
  • Tecniche di preparazione dei cibi: cottura a vapore, alla griglia, al forno ecc
  • Elementi di dietologia: principi nutrizionali, diete per l'età e per particolari patologie
  • Preparazioni e menù principali
  • Tecniche di supporto e strumenti per l'assunzione dei cibi per le diverse tipologie di assistiti: allettati, con disagio mentale, parkinsoniani ecc
  • Concetti di base di igiene, microclima e tipologie di infezioni
  • Prodotti, strumenti e tecniche per la pulizia e l'igiene degli ambienti
  • Infezione, malattie infettive, fattori di rischio
  • Disinfezione, sterilizzazione e decontaminazione degli strumenti e dei presidi sanitari
  • Igiene dell'abbigliamento/divisa
UNITÀ DI COMPETENZE - Relazionarsi dinamicamente con l'assistito e con la famiglia assumendo atteggiamenti coerenti con i principi di etica professionale
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Ascoltare e sapersi decentrare nella comunicazione

  • Decodificare correttamente i messaggi verbali e non verbali, riconoscendone il contenuto comunicativo

  • Gestire la propria attività con riservatezza, rispettando i diritti e i bisogni fondamentali delle persone in situazione di malattia e di disagio fisico/psichico/sociale

  • Riconoscere e valutare, nei diversi contesti, gli effetti delle strategie di comunicazione, sia personali sia adottate dagli altri

  • Utilizzare strategie di comunicazione differenziate in rapporto al destinatario (assistito, famiglia e figure di riferimento), al messaggio, alo scopo della comunicazione

INDICATORI VALUTAZIONE
  • Utilizzazione degli strumenti utili a stabilire rete e relazioni tra soggetti
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Comprendere e dare risposta ai bisogni dell'utente e dei mebri della famiglia, applicando le dinamiche relazionali e comunicative più appropriate
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
Prova scritta su test strutturato
UNITÀ DI COMPETENZE - Orientarsi nel contesto sociale ed istituzionale, in relazione all'assistenza privata domiciliare
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Effettuare acquisti, disbrigo di pratiche burocratiche ed altre commissioni

  • Sapersi orientare nel contesto sociale, sanitario, culturale e ricreativo di appartenenza dell’utente e della famiglia, in relazione ai bisogni espressi

  • Supportare l’assistito nell’accesso ai servizi

INDICATORI VALUTAZIONE
  • Conoscenza delle entità istituzionali utili a creare rete
  • Conoscenza normative e riferimenti legislativi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Adottare comportamenti etici e responsabili nello svolgimento della propria attività ed orientarsi nel contesto territoriale, in relazione ai bisogni dell'utente e della famiglia  
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
Prova scritta su test strutturato
UNITÀ DI COMPETENZE - Capacità di fornire cura ed assistenza nel rispetto dei bisogni e della condizione psico-fisica dell'assistito
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare correttamente le tecniche per il trasferimento in carrozzella

  • Applicare le procedure tecniche di prevenzione dei rischi professionali

  • Applicare le tecniche per l’assunzione di posture corrette

  • Realizzare semplici pratiche di mobilizzazione e mantenimento delle capacità motorie, collaborando all’educazione al movimento

  • Supportare l’assistito ai diversi gradi di inabilità nelle pratiche di igiene personale e nell’abbigliamento

  • Applicare correttamente le tecniche per supportare il movimento e la deambulazione di utenti di diverso grado di inabilità
  • Sviluppare l’autonomia, superare resistenze, rassicurare, ottenere collaborazione
INDICATORI VALUTAZIONE
  • Conoscenza dei prodotti in uso per garantire l’igiene personale dell’assistito
  • Tecniche per fornire assistenza e mobilità a utenti con difficoltà motorie
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Supportare nella mobilità l'utente, a seconda dei diversi gradi di inabilità, collaborando all'educazione al movimento. Gestione dell'igiene degli strumenti ed ausili. Supportare l'utente, a seconda dei diversi gradi di inabilità, nelle pratiche di igiene personale, nella vestizione e nella cura dell'abbigliamento
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
Prova scritta su test strutturato
UNITÀ DI COMPETENZE - Assistere la persona nella preparazione e nell'assunzione dei cibi
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Applicare le tecniche per supportare l’assistito nell’assunzione dei cibi in base ai diversi gradi di autonomia

  • Applicare semplici ricette per la realizzazione delle preparazioni di base

  • Osservare e rispettare i principi dietologici e dietoterapici per l’alimentazione di utenti affetti da patologie funzionali di organi specifici

  • Osservare i principi fondamentali per una corretta conservazione degli alimenti

  • Osservare principi dietologici di base per l’alimentazione degli anziani e quelli collegati alle loro principali patologie

INDICATORI VALUTAZIONE
  • Conoscenza delle tecniche per la preparazione dei cibi
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Supportare l'utente nella preparazione e nell'assunzione del cibo, a seconda del grado di inabilità, nel rispetto della dieta stabilita in relazione a patologie specifiche 
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
Prova scritta su test strutturato
UNITÀ DI COMPETENZE - Curare l'igiene degli ambienti adottando comportamenti atti a prevenire la trasmissione di malattie e gli incidenti domestici
CAPACITÀ (ESSERE IN GRADO DI)
  • Adottare comportamenti idonei a mantenere una adeguata ventilazione, illuminazione, umidificazione e temperatura dell’ambiente

  • Adottare comportamenti idonei alla prevenzione e riduzione del rischio professionale, ambientale

  • Mantenere una adeguata igiene personale e pulizia degli indumenti di lavoro

  • Utilizzare modalità, materiali e strumenti per una corretta disinfezione, sterilizzazione e decontaminazione di strumentari e presidi sanitari presenti a domicilio

  • Utilizzare modalità, materiali e strumenti per una corretta sanificazione e sanitizzazione degli ambienti

INDICATORI VALUTAZIONE
  • Regole e tecniche per la cura dell'igiene ambientale
RISULTATO ATTESO VALUTAZIONE
Garantire l'igiene degli ambienti, nel rispetto delle norme di prevenzione e sicurezza
MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE UNITÀ DI COMPETENZA
Prova scritta su test strutturato