Sei in: Home \ politiche giovanili \ itinerario giovani \ itinerario giovani

Itinerario Giovani

La gestione di attività e opportunità turistiche, culturali, ricettive e residenziali, ricreative, artistiche, artigianali e formative, nonché la promozione di una mobilità ecocompatibile da parte delle associazioni giovanili, rappresentano delle opportunità significative per creare e sostenere il processo di crescita individuale, sociale ed economica dei giovani.

Il bando è rivolto ai Comuni ed alle amministrazioni locali, che sono tenute ad individuare le associazioni giovanili presenti sul territorio e/o le organizzazioni senza fini di lucro pubbliche e private per la gestione delle diverse iniziative.

I contributi sono destinati a realizzare:

  • Itinerari
    • lungo percorsi già definiti;
    • attraverso nuovi percorsi che valorizzino le risorse naturali e paesaggistiche, storico-archeologiche, le caratteristiche ambientali e i piccoli centri;
    • in considerazione della diversificazione dei mezzi di locomozione disponibili, come per esempio animali da trasporto, mountain-bike, pulmini ecologici, elettrici, ecc;
    • sulla base delle attività sportive, come per esempio trekking, orientamento, arrampicata, ecc.
  • Centri di posta:
    • in immobili pubblici e privati, già esistenti o da costruire, inseriti in un contesto urbano o rurale e posti in rete con il resto del territorio, per l’ accoglienza e la permanenza dei visitatori, come luoghi di partenza e di arrivo degli itinerari turistici, e in connessione con gli spazi e i luoghi adibiti alle manifestazioni culturali e alla commercializzazione dei prodotti tipici locali;
    • in collegamento con il territorio e le risorse presenti in termini operativi, gestionali e professionali per garantire un sistema di logistica e di commercializzazione integrato, e per avvalersi di professionalità e specialisti per stage, attività di orientamento e intrattenimento. Alcuni esempi:
      • aziende agricole dove realizzare fattorie didattiche aperte, per tutto l’anno scolastico, ad alunni e studenti per attività di stage;
      • luoghi in cui sperimentare (affitto virtuale) il proprio orto o l’allevamento di animali, anche con l’aiuto di tecnologie avanzate;
      • strutture adibite alla pet-therapy, con formule di assistenza, di prevenzione, di cura e di riabilitazione di anziani e dei diversamente abili.
  • Centri di sosta
    • in immobili pubblici e privati, già esistenti o da costruire, inseriti in un contesto urbano o rurale e posti in rete con il resto del territorio, dove realizzare luoghi di sosta breve o giornaliera, inseriti nel circuito degli itinerari turistici, per l’accoglienza e la permanenza dei visitatori;
    • nei pressi di luoghi di rilevanza storica, archeologica, ludico-ricreativa, ambientale-paesaggistica, o per la presenza di laboratori e officine permanenti dove stabilire tappe di sosta intermedia o per il pernottamento, allo scopo di creare una rete di accoglienza diffusa e in regime di convenzione con gli stessi collegamenti operativi, gestionali e professionali dei Centri di posta.

CONTATTI

Area POLITICHE GIOVANILI
e-mail:areapolitichegiovanili@regione.lazio.it