Sei in: Home \ politiche giovanili \ sala stampa \ dettaglio notizia

LA REGIONE LAZIO SOSTIENE OPEN HOUSE ROMA. MARATONA DI FOTOGRAFIA UNDER 35 E APERTURA ISTITUTI CULTURALI

Logo Open House

La Regione Lazio partecipa a Open House Roma e sostiene con due iniziative l’evento annuale che in un solo week end consente l'apertura gratuita di centinaia di edifici della capitale: una maratona di fotografia under 35 e l’apertura di musei e istituti culturali.

12/06/2017 - “Racconto dell’architettura attraverso le immagini” è la maratona creativa in cui si cimenteranno oltre 100 giovani che, il 6 e 7 maggio, durante Open House Roma, si sfideranno per immortalare le bellezze architettoniche della Città Eterna, antiche, moderne e contemporanee, con l’obiettivo di valorizzare i tesori di Roma e comunicare le emozioni dell’architettura attraverso gli scatti fotografici.

L’iniziativa è promossa da Open House Roma, nell’ambito del Programma Lazio Creativo in collaborazione con la Regione Lazio e Lazio Innova. L’obiettivo è favorire la conoscenza, la promozione e lo sviluppo del settore architettura e design, promuovendo contestualmente workshop, percorsi culturali, incontri tra giovani creativi ed esperti.

I giovani partecipanti alla maratona, seguiti e affiancati da coach ed esperti, dovranno scattare una foto dei luoghi visitati durante lo svolgimento di Open House Roma e la posteranno su Instagram con l’hashtag #OHRLazioCreativo. Le immagini verranno valutate e giudicate da una giuria di esperti di architettura, fotografia e comunicazione. I migliori 40 lavori verranno esposti al pubblico nel corso di un evento che si terrà a fine maggio in uno dei siti architettonici visitati da Open House Roma 2017. I tre migliori lavori verranno premiati con buoni acquisto sulla piattaforma Amazon, per un valore complessivo di 1.500 euro.

La Regione Lazio contribuisce inoltre alla mappa dei siti aperti con sei luoghi afferenti alla Regione Lazio: cinque istituti culturali e un museo. L’ Accademia Nazionale delle Scienze fondata nel 1782, la Fondazione VOLUME! di arte contemporanea attiva a Trastevere, la Società Geografica Italiana a Palazzetto Mattei a Villa Celimontana che proprio quest’anno celebra un secolo e mezzo di vita, l’Istituto Nazionale di Studi Romani sull’Aventino, l’Accademia Nazionale di San Luca, luogo storico di pittura, scultura e architettura a Palazzo Carpegna, e infine il Museo laboratorio della mente, che ripercorre la storia dell’Ospedale Santa Maria della Pietà, dalla sua fondazione fino alla chiusura cinque secoli dopo, come ospedale psichiatrico.

“Siamo felici di partecipare a Open House Roma che apre al pubblico gratuitamente studi di architettura e design, case private, gallerie, palazzi, musei, edifici storici moderni e contemporanei, e persino cantieri, spesso inaccessibili - ha dichiarato Lidia Ravera, assessore alla Cultura e Politiche giovanili - e siamo altrettanto contenti di sostenere economicamente questo progetto, un altro contenitore che fa vivere gli spazi del nostro territorio come un bene comune, dove potersi sentire a casa e allo stesso tempo affacciarsi sul mondo, dove la cultura architettonica e urbanistica viene mostrata, valorizzata e consumata”.