Sei in: Home \ politiche giovanili \ sala stampa \ dettaglio notizia

GIOVANI: LA REGIONE PRESENTE ALLO YOUNG INTERNATIONAL FORUM

young_international_forum

La Regione partecipa alll’undicesima edizione dello Young International Forum in corso a Roma dal 9 all’11 ottobre al Pratibus District. Conferenze, workshop e laboratori dedicati ai giovani sui temi della filiera educativa: istruzione, mobilità, ricerca e innovazione, auto imprenditorialità e occupazione. La Regione Lazio partecipa all’iniziativa presentando le opportunità per giovani, startup e PMI

09/10/2019 - 

La Regione partecipa alll’undicesima edizione dello Young International Forum in corso a Roma dal 9 all’11 ottobre al Pratibus District. Conferenze, workshop e laboratori dedicati ai giovani sui temi della filiera educativa: istruzione, mobilità, ricerca e innovazione, auto imprenditorialità e occupazione. Alla manifestazione prendono parte abitualmente studenti delle scuole superiori, universitari, laureandi, neolaureati, giovani in cerca di opportunità e addetti ai lavori.

Un’occasione di confronto e approfondimento per migliaia di giovani provenienti da tutta Italia in cerca di informazioni, orientamento ed opportunità per far partire il proprio progetto di carriera sia in ambito di studio che di lavoro. Laboratori, punti informativi, seminari, colloqui, test attitudinali, giochi di gruppo e aree espositive, saranno i punti di riferimento della manifestazione che si svolgerà a Roma dal 9 all’11 ottobre negli spazi del Pratibus District.

La Regione Lazio partecipa all’iniziativa presentando le opportunità che offre a giovani, startup e PMI. Come la LAZIO YOUth CARD, dedicata alle ragazze e ai ragazzi di età compresa tra 14 ed i 29 anni. I bandi a sostegno dell’imprenditoria giovanile e creativa, i servizi e le opportunità dagli Spazi Attivi e le attività dei FabLab regionali. Il 10 ottobre nella sede di Disco Lazio a Roma si terrà alle ore 10 un seminario dedicato proprio alla formazione, dal titolo: “Il Piano Generazioni per i giovani del Lazio. Tante opportunità per una formazione di qualità”. Nella prima giornata presente anche presente Claudio Di Bernardino, assessore a Formazione, Scuola e Diritto allo Studio universitario.