Sei in: Home \ informatica \ infrastrutture telematiche \ infrastrutture telematiche \ disaster recovery e business continuity

Disaster Recovery e Business Continuity

Il progetto prevede la creazione di un CED secondario, da ubicare presso la sede del Consiglio Regionale, che possa garantire la continuità dei servizi e la sicurezza degli archivi informatici in caso di anomalie al CED primario. Nell'anno 2008 è stato approvato lo studio di fattibilità redatto da LAit S.p.A. ed impegnata, con determinazione n. A3306 del 29/09/2008, la somma di circa 2,5 MLN di € fino al 2010 per la realizzazione di un sistema di Disaster Recovery e Business Continuity al fine di garantire la continuità operativa dei servizi telematici regionali (Recup, ecc.) e la sicurezza degli archivi elettronici. Successivamente, con determinazione dirigenziale n. A2979 del 21/07/2009, sono stati impegnati ulteriori € 1,2 MLN fino al 2011 a seguito dell'integrazione dello studio di fattibilità che, oltre a consentire la realizzazione del Piano Disaster Recovery, introduce la possibilità di realizzare un CED secondario che possa essere anche un complemento del CED primario. Attualmente sono state affidate le attività di progettazione del CED ed è in fase di pubblicazione il bando di gara per l'affidamento dei lavori di realizzazione dello stesso e per la fornitura delle attrezzature tecnologiche.