Sei in: Home \ informatica \ cooperazione applicativa \ cooperazione applicativa \ contesto di riferimento

Contesto di riferimento

architettura
Per la realizzazione di una cooperazione applicativa in ambito PA il DigitPa ha definito il sistema pubbico di connettività (SPC), grazie al quale sono state indicate le infrastrutture e le regole per la realizzazione di una rete federata tra le infrastrutture ICT delle pubbliche amministrazioni. Grazie a tali infrastrutture e regole si è potuto dare una soluzione unica a livello nazionale, basata su standard omogenei e condivisi, preservando l'autonomia delle scelte delle amministrazioni.

Inoltre il DigitPA ha emanato delle specifiche indicate con Sistema Pubblico di Cooperazione (SPCoop) in cui sono descritte dei modelli condivisi tra le PA per l'erogazione e fruizione di servizi basate sul paradigma architetturale SOA.

Elemento fondamentale di questa infrastruttura è la Porta di Dominio, grazie alla quale è possibile l'interscambio e la cooperazione dei dati e dei servizi delle diverse amministrazioni. Il CNIPA ha definito anche un formato comune dei messaggi scambiati, denominato busta Egov.

La LAit S.p.A. su richiesta della Regione Lazio, per garantire ai cittadini ed aziende una semplificazione dei servizi, ha realizzato una infrastruttura di cooperazione applicativa che si basa sugli standard definiti dal DigitPA, composto da:
  • Porta di dominio
  • enterprise services bus

Il progetto E-gov Plat è uno dei 14 Interventi facenti parte del I Accordo Integrativo all'Accordo di Programma Quadro in materia di Società dell'Informazione, e-Government e Servizi ai cittadini, siglato il 28 Ottobre 2005 dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie - Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione e dalla Regione Lazio.
Il progetto, coerentemente con gli obiettivi della seconda fase di e-Goverment per uno sviluppo dei servizi infrastrutturali e SPC, è finalizzato a far evolvere l'infrastruttura regionale dedicata alla cooperazione applicativa e, facendo fulcro sull'infrastruttura di base realizzata dal progetto CoapLAZIO, estenderne ed attuarne i componenti infrastrutturali.
Il progetto E-gov Plat realizza una piattaforma tecnologica infrastrutturale di interoperabilità e cooperazione applicativa supportata anche in termini di organizzazione e presidio grazie alla costituzione di un "Centro Servizi Regionale" di supporto all'adeguamento e all'integrazione di alcuni progetti di e-Government di Fase I e Fase II, pianificati, avviati o in fase di rilascio.
Nel corso delle attività di realizzazione e di implementazione si sono attuati gli obiettivi infrastrutturali attesi, unitamente alle integrazioni applicative ed alla costituzione di un SOA Competence Center.