Sei in: Home \ infrastrutture \ pareri su progetti di opere pubbliche

PARERI SU PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE

Per i progetti ed i piani relativi ad opere pubbliche sul territorio regionale, la Regione Lazio prevede l’emissione di pareri obbligatori che dipendono dall’oggetto e dal valore dei relativi lavori, come previsto dalla Legge regionale 31 gennaio 2002 n.5 e di seguito articolato:

Le strutture decentrate della Direzione regionale competente in materia di lavori pubblici, corrispondenti alle Aree di Genio Civile attive sul rispettivo territorio, esprimono pareri obbligatori tecnico-amministrativi su progetti e proposte con importo dei lavori a base di gara inferiore alla soglia di euro 3.000.000 e superiore a euro 500.000, come di seguito indicato:

  • a) progetti, definitivi o esecutivi ovvero preliminari nel caso di concessione o appalto concorso o di opere strategiche il cui importo dei lavori a base di gara è inferiore alla soglia di euro 3.000.000,00 e superiore a euro 500.000,00;
  • b) opere pubbliche di competenza della Regione, degli enti pubblici dipendenti dalla Regione, delle società a partecipazione regionale, da realizzare direttamente o tramite concessionari;
  • c) opere pubbliche di competenza degli enti locali in relazione a funzioni regionali delegate o subdelegate;
  • d) proposte di transazione, risoluzione e rescissione di contratti relativi ad opere pubbliche di competenza della Regione, il cui importo dei lavori a base di gara è inferiore alla soglia di euro 3.000.000,00 e superiore a euro 500.000,00;
  • e) proposte di transazione, risoluzione e rescissione di contratti relativi ad opere pubbliche, ivi comprese quelle previste dall’articolo 2, comma 2, lettera c) della Legge n.109/1994 e successive modificazioni, il cui importo dei lavori a base di gara è inferiore alla soglia di euro 3.000.000,00 e superiore a euro 500.000,00 e da realizzare con finanziamenti regionali o con finanziamenti comunitari o statali erogati tramite la Regione;
  • f) opere pubbliche, ivi comprese quelle previste dall’articolo 32, comma 1, lettera d), del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE) e successive modificazioni, da realizzare con finanziamenti regionali ovvero con finanziamenti comunitari o statali erogati tramite la Regione il cui importo dei lavori a base di gara è inferiore alla soglia di 3 milioni di euro e superiore a 500 mila euro.

Inoltre, su istanza degli enti locali e delle loro forme associative, le medesime strutture esprimono pareri su:

  • - qualsiasi altro progetto, definitivo o esecutivo ovvero preliminare nel caso di concessione o appalto concorso o di opere strategiche relativo ad opere pubbliche di competenza degli stessi enti, il cui importo dei lavori a base di gara è inferiore alla soglia di 3 milioni di euro e superiore a 500 mila euro.
  • - proposte di transazione, risoluzione e rescissione di contratti relativi ad opere pubbliche di competenza degli stessi enti, il cui importo dei lavori a base di gara è inferiore alla soglia di 3 milioni di euro e superiore a 500 mila euro.

Il parere è obbligatorio anche per le perizie di variante resesi necessarie ai sensi dell’art. 132 del D.Lgs. n.163/2006.

Non sono sottoposti al parere delle suddette strutture i progetti e le proposte relativi ad opere di edilizia residenziale pubblica, sui quali devono pronunciarsi appositi organismi consultivi previsti dalle leggi statali e regionali vigenti.

Le richieste devono essere indirizzate all’Area Genio Civile competente per territorio e devono indicare il nome dell’opera, il riferimento alla legge di finanziamento e l’importo dell’opera stessa, allegando n.2 copie originali cartacee della documentazione tecnico-amministrativa relativa al progetto, nonché n.2 copie cartacee degli elaborati firmati e timbrati dai progettisti e dall’ente richiedente.

I progetti debbono essere redatti nel rispetto del D.P.R n.207/2010, in particolare degli artt. 17 e seguenti per i progetti preliminari, degli artt. 24 e seguenti per i progetti definitivi e degli articoli 33 e seguenti per i progetti esecutivi.

I progetti debbono riguardate opere non già aggiudicate e le perizie di variante opere non ancora eseguite.

  • Pareri per progetti con importi fino a 0,5 milioni di euro

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

AREA GENIO CIVILE LAZIO NORD
Via Flavio Sabino, 27 – 02100 – RIETI
Tel. 0746264201
Dirigente: ING. Wanda D’Ercole

AREA GENIO CIVILE DI ROMA CITTÀ’ METROPOLITANA
Via Capitan Bavastro, 108 – 00154 ROMA
Tel. 06.51686041 – Fax 06.51686280
Dirigente: ING. Orlando Maiolo

AREA GENIO CIVILE LAZIO SUD
Via E. De Nicola, 79 – 03043 Cassino
Tel. 0776.3761 - Fax 0776.21220
Dirigente: ING. Giuseppe Angelo Panarello

CONTATTI

 

AREA GENIO CIVILE LAZIO NORD, RIETI E VITERBO

  • RIETI– Tel. 0746.264201
  • VITERBO– Tel. Tel. 0761.2981
            AREA GENIO CIVILE DI ROMA CITTÀ’ METROPOLITANA
            AREA GENIO CIVILE LAZIO SUD 
           
           CASSINO

FROSINONE

LATINA