Sei in: Home \ infrastrutture \ barriere architettoniche \ barriere architettoniche \ edifici privati (cinema e teatri)

Edifici Privati (cinema e teatri)

La Regione eroga contributi per la realizzazione di progetti relativi all'abbattimento delle barriere architettoniche, alla messa in sicurezza e alla dotazione di ausili audiovisivi o interpreti LIS nei teatri e cinema, per permettere a tutti i cittadini la proiezione di tali servizi, in condizioni di accessibilità e sicurezza.

Possono beneficiare dei contributi previsti dall'articolo 1 della L.R. 14 Luglio 2003, n. 18, i privati proprietari o gestori dei teatri e dei cinema.

Con D.G.R. 22.05.2007, n. 326, sono stati approvati gli indirizzi e i criteri per l'erogazione dei contributi, la documentazione da allegare alle richieste ed, inoltre, è stato stabilito che la modalità per la presentazione delle domande sono disciplinate dall'articolo 93 della L.R. n. 6/1999, nel testo vigente.

Con il medesimo provvedimento è stata stabilita nella misura massima del 70% la percentuale dei contributi regionali concedibili sulla spesa prevista per l'intervento;

DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE DOMANDE DI FINANZIAMENTO

Le domande devono essere presentate entro il 30 giugno e valgono per l'esercizio finanziario successivo. La documentazione obbligatoria da allegare, a pena di esclusione, è la seguente:

  • • Dichiarazione del legale rappresentante dell'ente che attesta l'immediata attuabilità dell'intervento;
  • • Dichiarazione di eventuale partecipazione, espressa in percentuale, dell'ente alla spesa di realizzazione.
  • • Quadro economico di previsione stilato come prescritto dall'art. 17 D.P.R. n. 554/1999;
  • • Dettagliata relazione sui lavori da effettuare, con relativa stima dei costi, fino alla concorrenza dell'importo a base d'asta;
  • • Titolo di proprietà e contratto di gestione;
  • • codice fiscale dell'ente richiedente.

A) Per barriere architettoniche:

  • • Progetto con computo metrico e rilievo;
  • • Documentazione fotografica

B) Per acquisti audiovisivi:

  • • Relazione sulle caratteristiche funzionali in relazione all'uso e/o alla fruizione da parte di cittadini diversamente abili.

C) Per prestazioni di interpreti LIS:

  • • Dettagliato preventivo di spesa, con l'indicazione delle tariffe di pagamento;
  • • Relazione riportante l'elenco, il numero degli spettacoli e le ore per i quali è richiesto l'utilizzo per gli interpreti LIS.

Erogazione dei contributi

Per le opere ammesse a contributo in conto capitale, le somme relative al finanziamento regionale sono messe a disposizione dell'ente interessato secondo le seguenti modalità:

  • a) per il 10 per cento all'atto della determinazione di concessione formale del finanziamento ed impegno di spesa, da utilizzare per le spese di progettazione e di espletamento delle procedure di gara;
  • b) per il 40 per cento alla presentazione del verbale di consegna dei lavori e del contratto di appalto;
  • c) per il 30 per cento alla presentazione della dichiarazione del direttore dei lavori attestante il raggiungimento del 50 per cento dello stato di avanzamento dei lavori;
  • d) per il 20 per cento, o per il minore importo necessario, a seguito dell'inoltro dell'atto di definizione ed approvazione della spesa complessiva effettivamente occorsa per la realizzazione dell'opera.

NORMATIVA

  • L.R. 18 del 14/07/2003  - Teatro e cinema senza barriere ed in sicurezza.
  • L.R. - n° 6 del 07/06/1999  - Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio di previsione della Regione Lazio per l'esercizio finanziario 1999 (art. 28 L.R. 11 aprile 1986, n. 17)