Sei in: Home \ infrastrutture \ sala stampa \ dettaglio notizia

FINANZIAMENTI A FAVORE DEI COMUNI CON POPOLAZIONE PARI O INFERIORE AI 5.000 ABITANTI

19/04/2017 - Con la Deliberazione di Giunta regionale del 4 aprile 2017, n. 146 si è destinato l’importo di euro 2.095.000,00 nel biennio 2017-2018 per la concessione di finanziamenti straordinari a favore dei piccoli Comuni per interventi di manutenzione del territorio per la risoluzione di problematiche locali caratterizzate da situazioni di particolare urgenza, a tutela della pubblica utilità e della funzionalità delle infrastrutture anche nell’interesse di garantire lo sviluppo socio economico dei territori interessati.

Sono ammesse a finanziamento le istanze dei Comuni con popolazione pari o inferiore ai 5.000 abitanti, a esclusione di quelli che hanno già beneficiato dei contributi previsti dalle D.G.R. 206/2015 e D.G.R. 195/2016.

Ciascun Comune potrà presentare una sola istanza per un importo massimo finanziabile pari ad euro 60.000,00; l’istanza deve essere relativa ad un intervento il cui progetto definitivo, contenente tutti gli elaborati di cui all’art. 24 DPR 207/2010, sia stato approvato con deliberazione di Giunta comunale, pena l’esclusione dall’ammissione al finanziamento.

Sono ammessi prioritariamente al finanziamento regionale le istanze presentate dai Comuni che riguardano interventi finalizzati alla tutela della incolumità pubblica e della funzionalità delle infrastrutture, anche nell’interesse di garantire lo sviluppo socio-economico dei territori interessati.

Preventivamente alla formale concessione dei contributi ai soggetti beneficiari individuati successivamente alla valutazione delle istanze, dovrà essere acquisito obbligatoriamente il parere previsto dall’art.4, L.R. 5/2002, c/o l’Area Genio Civile competente per territorio, anche per i lavori di importo inferiore ai limiti indicati all’art 4, co.1, lettera b), della medesima legge regionale, pena l’esclusione dal beneficio.

L’istruttoria per l’ammissione al finanziamento regionale dei progetti presentati avverrà fino alla concorrenza delle residue risorse stanziate e disponibili e comunque seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle domande di finanziamento che dovranno pervenire, successivamente alla pubblicazione sul B.U.R.L. della deliberazione in oggetto (avvenuta il 18 aprile 2017), esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica certificata affarigenerali.iac@regione.lazio.legalmail.it

Le risorse da destinare nell’ambito degli interventi suddetti saranno erogate secondo le modalità previste dalla legge regionale 88/80 s.m.i. e comunque compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili per il programma in oggetto.