ISTRUZIONE

Le funzioni amministrative di competenza delle Regioni in materia di istruzione sono individuate nelle deleghe conferite dallo Stato con il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112. (D.L.112/1998).
Successivamente, la riforma del Titolo V della Costituzione ha determinato a partire dal 2001 un nuovo assetto delle competenze tra Stato e Regioni, stabilendo che allo Stato rimanga la competenza delle norme generali in materia i istruzione. Alle Regioni è attribuita nella stessa materia potere legislativo concorrente (vale a dire norme di dettaglio nel rispetto di quelle generali emanate dallo Stato), mentre ha potere legislativo esclusivo in materia di “istruzione e formazione professionale”.
È tutelata l’autonomia delle istituzioni scolastiche.
Il percorso di trasferimento delle deleghe avviene gradualmente.

In questo spazio saranno descritte le competenze specifiche già pienamente gestite dalla Regione Lazio.

NORMATIVA