Sei in: Home \ lavoro \ tirocini \ tirocini \ tirocini extracurriculari (ex dgr 199/2013 non più in vigore dal

Tirocini extracurriculari (ex DGR 199/2013 non più in vigore dal 1 ottobre 2017)

La Giunta regionale del Lazio, ha approvato, il giorno 18 luglio 2013 con propria deliberazione n 199, l'attuazione delle linee guida (approvate in sede di Conferenza permanente Stato, Regioni e Province autonome) sulla regolamentazione dei tirocini extracurriculari.

Sono previste tre tipologie di tirocini extracurriculari:

a) formativi e di orientamento, finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l'occupabilità dei giovani nel periodo di transizione tra il sistema dell'istruzione e il lavoro. I destinatari devono essere in possesso di un titolo di studio conseguito entro e non oltre dodici mesi. La durata non può superare i sei mesi.

b) inserimento o reinserimento, finalizzati a percorsi di inserimento o reinserimento al lavoro. I destinatari sono le persone disoccupate, anche in mobilità, le persone inoccupate, nonché i lavoratori sospesi in regime di cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga, sulla base di specifici accordi regionali o ministeriali in attuazione delle politiche attive del lavoro per l’erogazione di ammortizzatori sociali;

c) orientamento e formazione o di inserimento o reinserimento a favore di persone con disabilità, delle persone svantaggiate e di quelle titolari di protezione internazionale. La durata non può essere superiore a dodici mesi nel caso dei soggetti svantaggiati e non superiore a trentasei mesi nel caso di soggetti disabili.

Al tirocinante è corrisposta un'indennità obbligatoria per la partecipazione al tirocinio di importo lordo mensile minimo di 400 euro (rispetto ai 300 euro lordi previsti dalla normativa nazionale vigente).

Per agevolare l’attivazione dei tirocini da parte di soggetti ospitanti (es. i datori di lavoro) e li soggetti promotori, è stato predisposto dalla Regione Lazio un sistema informatico che permette di
  • dematerializzare la redazione di documenti cartacei necessari alla predisposizione dei percorsi di tirocini (convenzione e progetti formativo);
  • raccogliere i dati per l'Osservatorio del mercato del lavoro;
  • elaborare report di monitoraggio sui tirocini;
  • rilevare il tasso di coerenza tra percorsi formativi  e l'occupazione che ne deriva.

NORMATIVA

CONTATTI

Direzione regionale Lavoro - Area Affari generali