Sei in: Home \ biblioteca giuridica della giunta

Biblioteca giuridica della Giunta

La biblioteca giuridica della Giunta regionale è aperta ai cittadini, agli enti pubblici e privati.

E’ stata ideata e realizzata nel 1981 come supporto specialistico all'attività legislativa della Presidenza della Giunta. Fin dalla sua nascita ha mantenuto sempre attivo il servizio all’utenza sia interna che esterna alla Regione.

La collocazione su scaffali ad accesso diretto del pubblico dei 7000 volumi che ne costituiscono attualmente il patrimonio librario è organizzata per discipline, secondo lo schema classificatorio della Classificazione Decimale Dewey.

Le sezioni più consistenti sono: Diritto Costituzionale, Amministrativo, Privato, Finanziario, Tributario, in materia di commercio, di servizi sociali, dell’educazione. Nel 2008 ha acquisito il patrimonio librario del Centro di Documentazione Sanitaria dell’allora Assessorato alla Sanità.

Il sistema di collocazione adottato facilita l’utente nella ricerca a scaffale, nella quale è guidato dalla segnaletica posta sui ripiani: libri con contenuti affini nell’ambito di ogni disciplina sono collocati di seguito, consentendo una visione d’insieme del posseduto della biblioteca su quell’argomento.

La Biblioteca Giuridica aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale SBN , usufruendo vantaggiosamente dei servizi offerti, quale, ad esempio, la catalogazione partecipata.

L’informazione sulle risorse possedute dalla biblioteca è ampiamente visibile - anche a livello nazionale e internazionale - poiché è presente nel Catalogo della rete delle biblioteche italiane che partecipano a SBN: OPAC SBN e nel Catalogo collettivo del Polo RMS Sapienza- Università degli Studi di Roma – Regione Lazio

REGOLAMENTO

Il Regolamento della Biblioteca Giuridica della Giunta Regionale del Lazio, approvato con determinazione dirigenziale n. G09172 del 23.07.2015 e pubblicato sul BUR Lazio n. 62 del 4.08.2015, disciplina l’organizzazione ed il funzionamento della Biblioteca giuridica per il perseguimento delle finalità proprie del servizio specialistico offerto.

La biblioteca garantisce l’uguaglianza nell’accesso ai servizi e accoglie e valuta richieste e suggerimenti degli utenti, i quali concorrono alla realizzazione del miglior servizio possibile.

CARTA DEI SERVIZI

La Carta dei Servizi della Biblioteca Giuridica della Giunta regionale, prevista dall’art. 6 del Regolamento della Biblioteca, è stata approvata con determinazione dirigenziale n. G16742 del 23.12.2015 e pubblicata sul BUR Lazio n. 1 del 5.01.2016.

La Carta dei Servizi è il documento che individua i principi, le disposizioni e gli standard qualitativi dei servizi offerti dalla Biblioteca Giuridica al fine di tutelare le esigenze degli utenti in termini di efficacia, efficienza ed economicità. Essa rappresenta l’impegno della Biblioteca a fornire informazioni chiare sulle modalità di erogazione dei servizi e sulla relativa qualità, agendo sulla chiarezza del rapporto fra Biblioteca e utenti, nonché sulle strategie di miglioramento continuo del servizio.

Gli utenti della Biblioteca Giuridica potranno compilare un breve questionario di gradimento, in forma del tutto anonima, nel quale potranno esprimere le proprie valutazioni sui servizi erogati e fornire preziosi suggerimenti per migliorare la qualità offerta.