Sei in: Home \ concessione di patrocini gratuiti della regione lazio - criteri e
 

Concessione di patrocini gratuiti della Regione Lazio - Criteri e modalità

1. PRINCIPI GENERALI

Il patrocinio rappresenta la massima forma di adesione e riconoscimento morale e una manifestazione di apprezzamento della Regione ad iniziative ritenute meritevoli per le loro finalità sociali, culturali, storiche, sportive, artistiche o scientifiche, organizzate nel territorio regionale, ovvero su quello nazionale o all’estero su temi di interesse regionale, concessa a titolo gratuito dal Presidente della Regione Lazio.

Il patrocinio può essere concesso a soggetti pubblici e soggetti di natura associativa (Enti, Istituzioni, Associazioni e Comitati e altri assimilabili per legge) per iniziative rilevanti per la comunità e per il territorio regionale, che siano in linea con le finalità dell’Amministrazione, promuovendone pertanto l’immagine e il prestigio; può essere, altresì, concesso a società a scopo di lucro, di norma solo per iniziative no profit di eccezionale carattere benefico, sociale, culturale e umanitario.

La concessione del patrocinio della Regione Lazio è riservata alla competenza esclusiva del Presidente e il conferimento di esso comporta per il destinatario l’obbligo di citare il riconoscimento in tutte le forme di diffusione dell’iniziativa (comunicati, manifesti, opuscoli, supporti multimediali).

Le iniziative per le quali viene concesso il patrocinio devono in ogni caso, direttamente o indirettamente, contribuire a promuovere e valorizzare l’immagine della Regione Lazio, essere di chiaro e apprezzabile rilievo, essere coerente con i principi sanciti dallo Statuto della Regione Lazio, apportare lustro al territorio e alla comunità laziale, avere una durata delimitata e definita, non avere carattere lucrativo a favore del soggetto proponente.

La concessione del patrocinio e, conseguentemente, del logo della Regione, hanno validità solo ed esclusivamente per l’iniziativa richiesta e limitatamente al periodo della stessa, e non possono essere utilizzati in alcun altro modo. Qualora si tratti di iniziativa con cadenza annuale, la domanda dovrà essere ripresentata ogni anno. Il patrocinio è inoltre concesso per la singola iniziativa, non ad Associazioni o Enti se inteso come apposizione permanente del logo regionale nello Statuto associativo dei medesimi. Il patrocinio viene, altresì, concesso a condizione che gli organizzatori dell’evento abbiano acquisito tutte le autorizzazioni previste dalla legge e dai regolamenti vigenti in materia.     
 
2. INIZIATIVE AMMESSE AL PATROCINIO
    • Eventi, manifestazioni, mostre, convegni, spettacoli, congressi, seminari, workshop, inaugurazioni aperte al pubblico con carattere divulgativo ed esplicite finalità socio-culturali.
    • Iniziative editoriali (libri, guide, manuali) a carattere occasionale e non periodico.
    • Prodotti multimediali e telematici (videocassette, cd, dvd).
    • Iniziative di beneficenza che indichino chiaramente i destinatari della raccolta fondi e che implichino un impegno economico esclusivamente volontario per i partecipanti. In tal caso, la Regione Lazio si riserva il diritto di verificare l’effettivo accreditamento dei fondi raccolti presso l’Ente beneficiario.
    • Manifestazioni fieristiche che promuovono il territorio e le sue risorse economiche, produttive e turistiche. Qualora la fruizione dell’evento/iniziativa non sia gratuita, gli introiti non potranno superare le spese sostenute per la realizzazione della stessa, a meno che gli eventuali utili vengano destinati al compimento di attività di alto rilievo sociale, culturale, benefico e umanitari

3. INIZIATIVE ESCLUSE DALLA CONCESSIONE DEL PATROCINIO
    • Le richieste provenienti da soggetti che non rispondano alle caratteristiche descritte al paragrafo1.
    • Richieste che abbiano finalità o scopi commerciali o, anche indirettamente, un fine lucrativo.
    • Iniziative editoriali di natura commerciale destinate ad essere vendute o distribuite anche se non direttamente.
    • Eventi promossi da partiti, sindacati, movimenti politici o da soggetti ad essi riconducibili o da soggetti di natura associativa i cui programmi e le cui manifestazioni si caratterizzano per una qualche forma di discriminazione, e di ogni evento organizzato a scopo commerciale per la vendita o la promozione di beni e servizi.
    • Corsi, master, seminari e altre iniziative similari che siano chiusi al pubblico o abbiano come fine esclusivo la propaganda o il proselitismo o la realizzazione di atti di auto-organizzazione, ovvero il finanziamento della propria struttura.
La struttura Comunicazione, Relazioni Esterne e Istituzionali del Segretariato generale, si riserva di valutare le richieste di seguito indicate:
    • iniziative che non rientrano nei casi riportati nei paragrafi 1 e 2;
    • richieste di autorizzazione all’inserimento di banner istituzionali all’interno di siti web, finalizzati alla promozione delle attività istituzionali della Regione Lazio

 4. MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO

Per ottenere il patrocinio deve essere inviata una domanda, su carta intestata del richiedente, indirizzata a:

Al Presidente della Regione Lazio
Via C. Colombo, 212
00147 – Roma

Nella domanda (cfr. modello allegato) devono essere specificati:
    • dati del richiedente;
    • data e luogo dell’evento;
    • descrizione dell’evento con la specifica di destinatari e partecipanti (relatori);
    • patrocini richiesti per lo stesso evento ad altre Istituzioni ed eventualmente già concessi dalla stessa Regione Lazio per la medesima iniziativa negli anni precedenti;
    • dichiarazione dell’acquisizione, da parte del richiedente, delle preventive autorizzazioni previste dalla Legge e dai Regolamenti vigenti relativamente all’iniziativa, sollevando la Regione Lazio da ogni responsabilità civile e penale inerente allo svolgimento della manifestazione stessa
    • dichiarazione del richiedente circa la non persecuzione di fini di lucro;
    • dichiarazione del richiedente circa l’utilizzo esclusivo del logo della Regione per l’iniziativa in oggetto.
La domanda deve essere firmata dal rappresentante dell’Associazione o Ente richiedente e corredata di recapiti telefonici ed indirizzo postale ed e-mail.

Devono essere allegati i seguenti documenti:
    • fotocopia dell’Atto Costitutivo e dello Statuto vigente e del richiedente;
    • fotocopia del certificato di attribuzione del Codice Fiscale e/o Partiva IVA del richiedente;
    • fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore;
    • eventuale procura a rappresentare il soggetto richiedente e fotocopia del documento di identità di chi rilascia la procura;
    • bozza dell’invito e del materiale divulgativo dell’evento oggetto di richiesta di patrocinio.
Le istanze devono pervenire in tempo utile per la loro valutazione e, comunque, almeno 40 giorni prima dell’evento alle quali si riferiscono.
La struttura Comunicazione e Relazioni Esterne del Segretariato Generale esprime il parere sulla rispondenza dell’iniziativa ai criteri di cui ai punti precedenti.
 

5. REVOCA DEL PATROCINIO

La Regione si riserva la facoltà di revocare il Patrocinio nel caso di modifica sostanziale, non preventivamente concordata, del programma proposto.
Si segnala inoltre che, qualora manifesti, volantini o altri mezzi di pubblicità recanti un riferimento al patrocinio concesso fossero affissi o distribuiti in modo non regolare, ciò comporterà l’impossibilità al beneficiario di ottenere il patrocinio della Regione Lazio per future iniziative, nonché l’immediata contestazione delle violazioni amministrative accertate.
 
6. UTILIZZO DEL LOGO

Il conferimento del patrocinio comporta l’assunzione, da parte del beneficiario, dei seguenti obblighi:
    • rendere adeguatamente visibile il logo della Regione Lazio da apporre su tutti gli strumenti di comunicazione e promozione dell’iniziativa per la quale viene concesso tale riconoscimento, premettendo la dizione “con il patrocinio della”;
    • utilizzare il logo in modo da non offendere il decoro dell’istituzione regionale, posizionandolo in modo distinto da eventuali loghi privati, nello spazio dedicato a patrocini istituzionali e nel giusto ordine di precedenza nel caso di presenza di più loghi istituzionali (ad esempio: se sono previsti i loghi di Roma Capitale e Provincia di Roma, collocare il logo regionale in posizione centrale; se sono previsti loghi di istituzioni statali come Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministeri, ecc. dare priorità a quest’ultimi);
    • non sono ammesse modifiche al logo; il logo infatti deve essere utilizzato nella sua interezza, non deve contenere scritte aggiuntive oltre a quelle già previste, non deve essere pubblicato utilizzando colori diversi da quelli originali;
    • al termine dell’iniziativa recapitare alla struttura regionale che ha inviato la concessione esemplari dei documenti su cui è stato apposto il logo regionale in formato digitale.

7. CONTROLLI E RESPONSABILITA’

La Regione si riserva la facoltà di effettuare controlli e verifiche sulla regolarità dello svolgimento delle iniziative ammesse ad ottenere il patrocinio. Si riserva, altresì, il diritto di verificare la veridicità delle istanza, delle dichiarazioni e della documentazione ad esse allegate, assumendo eventuali provvedimenti sanzionatori ritenuti opportuni.


Per ulteriori informazioni contattare la Struttura Comunicazione, Relazioni Esterne e Istituzionali:
tel.      065168.5411-4190-5345
fax      0651684881
mail    patrocini@regione.lazio.it