Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

MUSICA, CINEMA, TEATRO SPORT, E TANTO ALTRO A PREZZI SCONTATI PER I GIOVANI


Dagli abbonamenti scontati a teatro e al cinema fino a una serie di iniziative sulla lettura, la musica e la produzione culturale e agli eventi sportivi di calcio o di basket sono davvero tante le opportunità offerte dalla Carta giovani. Da oggi tutti i giovani tra i14 e i 35 anni potranno accedere più facilmente alla cultura e allo sport

20/10/2014 - Per garantire a tutti i giovani il diritto individuale alla fruizione di sport e cultura la Regione ha presentato la “Carta Giovani”, che dà diritto a sconti su musica, cinema, libri, teatro e sport,  e tanto altro a prezzi scontati per i giovani tra i 14 e i 35 anni. Ecco alcune tra le varie iniziative che la Regione sostiene grazie a questo strumento. Per il triennio 2014/2016. la Regione ha messo a disposizione più di 1,7 milione di euro.

Per la cultura

Un abbonamento a teatro per tutti: i ragazzi potranno assistere a 10 spettacoli in 49 teatri di Roma e del Lazio, con una spesa di 49,50 euro anziché di 99 euro per i primi 2.000 abbonamenti.

Festa dei teatri del Lazio: il 25 e 26 ottobre ci sarà una grande una maratona di spettacoli, musica e danza con ingresso gratuito o al costo massimo di 3 euro. Per il programma completo vai qui.

Al cinema! Dal 31 ottobre 2014 al 31 dicembre 2015, a Roma il lunedì e il martedì, nel Lazio dal lunedì al giovedì, in 150 sale del circuito ANEC i giovani potranno andare al cinema con il biglietto ridotto a 4 euro.

Che musica! Per tutto il Festival Prokof’ev dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dal 10 al 15 dicembre, i possessori di Carta Giovani potranno assistere agli spettacoli con un biglietto di 5 euro invece che di 40.

Più libri, più storie… più idee. Dal 4 all’8 dicembre ingresso scontato per i giovani alla Fiera della Piccola e Media Editoria “Più Libri, più Liberi”. Tante le iniziative in programma, come appuntamenti in biblioteca e seminari nelle università del Lazio sui mestieri dell’editoria.

Scoprilazio. Una serie di percorsi per gli studenti alla scoperta dei tesori del Lazio: dalla Via Francigena al Cammino di San Francesco, dalla Via Amerina alla Via Benedicti fino all’Etruria Meridionale con i siti di Cerveteri, Tarquinia e Vulci e le Ville di Tivoli, Adriana, d’Este e Gregoriana.

Le professioni della cultura e del turismo: sono previsti anche una serie di incontri e visite nelle aziende delle varie Provincie del Lazio, per informare e orientare sulle scelte professionali attraverso l’esperienza diretta. 

Per lo sport

Sconti per assistere alle gare di campionato di alcune tra le più importanti società sportive della Regione: Acea Roma Basket, con il 10% di sconto, Frosinone Calcio, con il 20% di sconto, Top Volley Latina, con il 10%, Tuscania Volley, con il 10% e Lupa Roma Football club, con il10%.

Un ricco calendario di eventi sportivi di livello internazionale a costi ridotti o ingresso gratuito: tanto per fare qualche esempio, ci sarà il 30% di sconto per il Golden Gala Pietro Mennea e gli Internazionali di Nuoto Settecolli, il 10% di sconto per gli Internazionali BNL d'Italia e il Sei Nazioni Rugby e il 25% di sconto per la Maratona di Roma - Roma Fun.

Per scoprire tutti i dettagli della nuova carta giovani vai qui.

"Abbiamo lavorato sul lavoro e sulla Youth Guarantee oggi abbiamo presentato queste nuove opportunità con Carta Giovani: per esempio di andare al cinema o a teatro con pochi euro, o a una partita di basket e al Sei Nazioni con gli sconti- lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: è un diritto universale: prima non c'era, adesso c'è. Si tratta di una di quelle innovazioni di cui siamo contenti anche perché tanti hanno collaborato. È un pezzo di regione che si è messo insieme: è un bellissimo segno di unità”- ha detto ancora Zingaretti.

“Si dà la possibilità di godere degli spettacoli a un prezzo politico, con una politica dei prezzi che è politica culturale, senza che nessuno resti escluso perché non ha soldi, perché abita lontano dal centro, né perché al suo paese c’è una piazza, una chiesa ma non un teatro- è il commento di Lidia Ravera, assessore alla cultura, che ha aggiunto: vogliamo fertilizzare il territorio del Lazio la cultura, specie per chi è colpito dalla crisi, è necessaria come l'aria che si respira".