Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

CULTURA: IL NUOVO BANDO DELLA REGIONE PER SOSTENERE L’EDITORIA


Il progetto è pensato proprio per sostenere e promuovere la proiezione verso l’estero del sistema editoriale del territorio attraverso la diffusione nei mercati stranieri di nuovi progetti editoriali. In particolare la Regione metterà a disposizione dei contributi alle spese di traduzione di parte di opere e schede di lettura

22/01/2016 - Presentati ieri dal presidente, Nicola Zingaretti e da Guido Fabiani, assessore allo sviluppo economico e attività produttive e Lidia Ravera, assessore alla cultura e politiche giovanili, gli interventi messi in campo in questi mesi dalla Regione per sostenere l’editoria, un settore che nel Lazio è rappresentato da ben 328 case editrici, circa il 17% del totale nazionale, con oltre 1.200 persone impiegate. Presentato anche il nuovo bando per sostenere le traduzioni in lingua inglese e supportare l’internazionalizzazione dell’editoria.

Il nuovo bando per sostenere la traduzione di opere e schede di lettura. Il progetto, finanziato con i fondi dell’Assessorato allo Sviluppo Economico per l’internazionalizzazione, è pensato proprio per sostenere e promuovere la proiezione verso l’estero del sistema editoriale del territorio attraverso la diffusione nei mercati stranieri di nuovi progetti editoriali. In particolare la Regione metterà a disposizione dei contributi alle spese di traduzione di parte delle opere e/o delle relative schede di lettura.

Chi può partecipare al bando? Le piccole e medie imprese che abbiano come attività prevalente l’edizione di libri e sede legale e/o operativa nel territorio laziale, intenzionate a tradurre opere (o relative schede di lettura) pubblicate da non più di 24 mesi antecedenti la data di uscita del bando che sarà pubblicato nei prossimi giorni per dare l’opportunità a tutti di recuperare la documentazione e il materiale necessario per partecipare al bando.

Le domande dovranno essere presentate a partire dalle ore 12 del 15 febbraio 2016 tramite  GeCoWeb, applicativo che richiede il preventivo accreditamento dei soggetti richiedenti.

Qui tutte le info.

Le tante iniziative messe in campo dalla Regione: da New book, il bando per sostenere la diffusione del libro digitale e della lettura grazie all’utilizzo dei nuovi media, a Io Leggo, che riparte in primavera e con cui abbiamo sostenuto lo scorso anno 31 iniziative di promozione del libro e della lettura finalizzate al mantenimento, rafforzamento e sviluppo del tessuto sociale.

Gli altri progetti che la Regione sta portando avanti.  Dalle iniziative per favorire la partecipazione del settore laziale della graphic novel e dell’illustrazione alle fiere del fumetto fino al Salone Internazionale del Libro di Torino e alla fiera ‘Più libri più liberi’.

“La cultura è uno dei pilastri di un modello di sviluppo possibile – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: ecco perché bisogna garantire in questo settore opportunità lavorando, tra l'altro, sull'internazionalizzazione. Anche e soprattutto in ambiti culturali bisogna saper ascoltare per poter cambiare. E' quello che stiamo cercando di fare: ridare dignità a settori importanti della vita culturale. La politica, dove può, deve intervenire, ed è quello che stiamo facendo”- ha detto ancora Zingaretti.

 "L'editoria nella nostra Regione, oltre a una grande valenza culturale, ha un forte potenziale sul piano economico – parole di Guido Fabiani, assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive, che ha aggiunto: si tratta di un settore, però, che mostra delle criticità strutturali legate alle piccole dimensioni delle imprese: è per questo che, nell'ambito del processo di internazionalizzazione,  presentiamo il bando 'Lazio in Translation', pensato per promuovere la diffusione sui mercati esteri di nuovi progetti editoriali".

“Bisogna sostenere i libri, chi li scrive, chi li pubblica, chi li distribuisce, tutta l'impresa editoriale, e noi lo stiamo facendo- è il commento di Lidia Ravera, assessore alla cultura e alle politiche giovanili, che ha aggiunto:con 'New Book' stiamo sostenendo 16 progetti, con 'Io Leggo' 59 progetti- ha sottolineato Rivera- Ora per il 2016 arriva il bando che aiuterà le traduzioni. Credo sia necessario internazionalizzare il prodotto libro, ho proprio visto che i piccoli editori stentano e quindi si tratta di un aiuto concreto"- ha detto ancora Ravera.