Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

SVILUPPO: LA REGIONE SOSTIENE LE AZIENDE CHE VENDONO ALL'ESTERO. IL BANDO


1330 imprese sostenute nei programmi di internazionalizzazione; oltre 30 iniziative realizzate all’estero e oltre 4.000 le imprese iscritte al portale dedicato, e non ci fermiamo qui, ma andiamo avanti. La Regione investe 11 milioni per i nuovi bandi. Una mano importante per rendere il Lazio più forte, più competitivo nel mondo e più utile alla crescita del Paese

03/02/2017 - 

Imprese e sviluppo. Nei primi 9 mesi del 2016 le imprese del Lazio hanno esportato beni per un valore di 14,3 miliardi di euro, 150 milioni di euro in più rispetto ai primi 9 mesi del 2015, pari a un aumento dell’1,1% (cfr. Italia +0,5%). rispetto ai primi 9 mesi del 2013 l’export del Lazio è aumentato di 1,1 miliardi, pari a un aumento dell’8,3%, a fronte di una media nazionale del +6,1%.

La Regione scommette sull’innovazione e sull’apertura ai mercati stranieri. Con il primo programma “Lazio international” per il 2014/2015 la Regione ha stanziato 11,4mln a fronte degli “zero” euro ereditati dalla precedente amministrazione.
Una scelta che ha portato a risultati concreti: 1330 imprese sostenute nei programmi di internazionalizzazione; oltre 30 iniziative realizzate all’estero e oltre 4.000 le imprese iscritte al portale.

Al via la seconda fase del programma “Lazio International”, nuovi bandi per 11mln. L’obiettivo che la Regione si propone di raggiungere attraverso i bandi presentati oggi  è proprio quello di rafforzare questa diposizione del tessuto produttivo del Lazio verso l’esterno e allargare allo stesso tempo la platea delle imprese che internazionalizzano. Sul totale delle risorse, 10 milioni provengono dai Por Fesr, e 1 milione dal bilancio regionale. In particolare:

- Il bando da 5 milioni rivolto ad imprese che hanno già esperienze di internazionalizzazione
- Il bando da 6 milioni per “progetti strutturati di promozione dell’export (prospex)”: questo bando è rivolto ad imprese che non hanno ancora una esperienza consolidata in questo campo e che, quindi, hanno la necessità di acquistare all’esterno servizi specialistici per l’internazionalizzazione.

Gli interessati potranno presentare la loro proposta progettuale a partire dalle ore 12 del 14 febbraio 2017, esclusivamente per via telematica, tramite la piattaforma GeCoWeb di Lazio Innova SpA (www.lazioinnova.it), con successivo invio a mezzo Pec del dossier di domanda, entro 10 giorni dalla compilazione on line, all’indirizzo incentivi@pec.lazioinnova.it.

Per tutte le info e per consultare il bando vai qui.

“Questo appuntamento è un altro tassello della rinascita regionale. Noi produciamo l'11% del Pil italiano ma esportiamo il 4% -parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto:  abbiamo finalmente aperto una politica che è partita da zero, perché nel 2013 non c'era un centesimo, arrivando a diversi milioni di euro di investimento e i risultati si possono vedere. Già 150 milioni in più un anno nel 2016 e poi queste nuove banditure, pensate con le imprese, secondo me saranno un altro ulteriore stimolo per il sostegno e l'uscita dalla crisi”- ha detto ancora Zingaretti.

“Sull'internazionalizzazione avevamo già investito dieci milioni in bandi precedenti, dal 2014 a oggi. Oggi siamo in continuità, perché abbiamo rilevato che questa nostra azione sta avendo risultati positivi. – il commento di Guido Fabiani, assessore allo Sviluppo Economico, che ha aggiunto: il Lazio di fatto ha i tassi più alti di crescita a livello nazionale per quanto riguarda l'incremento delle esportazioni e il loro ammontare.  Esiste un tessuto produttivo che sta rispondendo bene, al quale, tra l'altro, stiamo dando risorse perché proceda sul piano dell'innovazione. Internazionalizzazione e innovazione: questo è il nostro binario”- ha detto ancora Fabiani.