Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

AL SAN FILIPPO NERI UNA NUOVA SMILE HOUSE, UN PUNTO DI RIFERIMENTO PER I PICCOLI PAZIENTI


Firmato oggi il protocollo per l’apertura di una nuova struttura di eccellenza dedicata in particolare ai bambini che presentano malformazioni maxillofacciali dalla nascita. Le Smile House si fanno carico di questi piccoli pazienti con un team multidisciplinare di professionisti che affrontano anche l’aspetto psicologico della malattia e inseriscono i bambini che necessitano di interventi importanti in lunghi percorsi di riabilitazione fino alla fase adulta sostenendo anche le famiglie

14/03/2017 - Una nuova struttura di eccellenza al San Filippo Neri: in questo ospedale così importante di Roma aprirà una Smile House, un luogo integrato per offrire assistenza e supporto ai pazienti ricoverati nel reparto di chirurgia maxillofacciale, e in particolare ai bambini che presentano gravi malformazioni maxillofacciali fin dalla nascita. Un team multidisciplinare di professionisti assiste i piccoli pazienti affrontando anche l’aspetto psicologico della malattia e inserendo i bambini che necessitano di interventi importanti in lunghi percorsi di riabilitazione che durano fino alla fase adulta, coinvolgendo anche le famiglie.

Il protocollo dà il via ad una collaborazione strategica. La firma di questo documento congiunto è l’inizio di un percorso importantissimo che mette assieme il know how della Onlus Operation Smile e gli strumenti e le professionalità del San Filippo Neri a vantaggio dei cittadini. La Asl Roma 1 si è impegnata a individuare e destinare spazi e risorse necessari per le attività chirurgiche ed ambulatoriali della Smile House all’interno del reparto di chirurgia maxillofacciale, una specialità per cui il San Filippo Neri sta diventando un punto di riferimento come polo chirurgico specialistico di livello regionale e nazionale.

Formazione per il personale con la collaborazione della fondazione: il personale sanitario che opererà all’interno della Smile House è pubblico e sarà formato dalla Onlus Operation Smile che interverrà con specialisti propri per colmare eventuali carenze di personale sanitario e non. Inoltre la Fondazione Operation Smile investirà anche nella ricerca scientifica. 

La rinascita del San Filippo Neri. Questa è una struttura di riferimento per tutto il quadrante nord di Roma, con oltre un milione di persone come bacino d’utenza. Qui la Regione ha deciso di investire da subito per valorizzare le professionalità che lavorano al San Filippo Neri e restituire ai cittadini una struttura completamente rinnovata. La Regione ha sbloccato lavori per 27 milioni di euro.

Un volto nuovo per questo ospedale: dal blocco operatorio al 4° piano, al nuovo Cup –già operativo- più moderno e funzionale; dal nuovo reparto di Pma, di ginecologia, di anatomia patologica, dotato di un moderno laboratorio di ricerca , fino al nuovo reparto per la riabilitazione, al servizio psichiatrico di diagnosi e cura, che abbiamo ristrutturato, e al reparto di week surgery. Inoltre con i fondi del Giubileo abbiamo investito oltre 1 milione di euro per ampliare ed implementare il pronto soccorso raddoppiando i posti letto, che sono passati da 13 a 26.

“Grazie alla collaborazione del San Filippo Neri e di Operation Smile onlus di Santo Versace nascerà qui un centro mondiale per interventi su bambini che hanno malformazioni al viso. E' una bellissima notizia in generale ma anche una grande notizia per il sistema regionale – parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: queste cose non si sarebbero potute fare in passato con una Regione devastata dai tagli mentre ora è possibile ed è bellissimo farlo al San Filippo Neri, un ospedale che nei Piani doveva chiudere ma noi avevamo promesso che non sarebbe mai accaduto e questa promessa l'abbiamo mantenuta. Ora addirittura lo candidiamo come centro mondiale all'avanguardia per queste patologie”- ha detto ancora Zingaretti.