Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

SANITA’. DUE NOVITA’ PER LE DONNE: NUOVO SERVIZIO ONCOFERTILITA’ E L’AGENDA DI GRAVIDANZA

Oncofertilità

Presentate oggi due grandi novità per stare vicini alle donne e tutelare la loro salute e i loro diritti: il nuovo servizio di oncofertilità del Sant’Anna, che garantisce alle pazienti  di poter preservare la propria fertilità, e l’Agenda di gravidanza, che presto sarà a disposizione di tutte le future mamme e che contiene tante informazioni utili: gli stili di vita da seguire, le analisi e gli accertamenti da fare, i diritti delle mamme che lavorano e tanti servizi a disposizione

14/09/2017 - Una grande novità a favore delle donne e della loro salute, in un centro di eccellenza. Si tratta di un’opportunità importantissima per tutte le donne che stanno affrontando un percorso di cura oncologico, ma che non vogliono rinunciare alla possibilità di diventare mamme: è il nuovo servizio di oncofertilità del Sant’Anna, che garantisce alle pazienti  di poter preservare la propria fertilità.

Ecco come funziona il nuovo servizio. La preziosissima collaborazione tra Ifo e Sant’Anna, centro di riferimento per la donna della ASL Roma1, che hanno sottoscritto un accordo nel 2017, consentirà alle donne in cura per un tumore di poter conservare ovociti o il tessuto ovarico prima di intraprendere la terapia. L’obiettivo a cui stiamo lavorando è proprio quello di creare una rete di oncofertilità che possa ampliare i servizi già offerti e ridurre sempre di più la disparità di accesso alla Pma. Questa offerta di cure, infatti, è inserita in un sistema di sanità pubblica, senza il bisogno di ricorrere ai privati con costi elevatissimi.

La rete Pma del Lazio. La Regione Lazio è in prima linea per garantire un’assistenza migliore alle coppie che scelgono la procreazione medicalmente assistita. dopo aver recepito la direttiva nazionale stiamo lavorando sugli accreditamenti tra pubblico e privato per potenziare e migliorare la rete della Pma della nostra Regione.  Ad oggi sono 21 i centri autorizzati tra pubblico e privato, 4 quelli pubblici: San Filippo Neri, Sant’Anna, Umberto I e Pertini.

L’Agenda di gravidanza: uno strumento per le donne. Oggi al Sant’Anna è stata presentata anche l’Agenda di gravidanza, un progetto molto importante per consentire alle donne di vivere al meglio e con serenità una fase delicata e importante come la gravidanza. Qui tutte le future mamme possono trovare tante informazioni utili: gli stili di vita da seguire, le analisi e gli accertamenti da fare, i diritti delle mamme che lavorano e tanti servizi a disposizione. il progetto, partito in via sperimentale nella Asl di Viterbo, viene ora esteso al resto del territorio. Entro i primi di ottobre ogni donna potrà trovare la sua agenda personale nei consultori e nelle Asl.

Una nuova stagione di tutela per la salute di donne e bambini. Queste azioni fanno parte di un grande intervento che, anche grazie a una task force multidisciplinare, la Regione sta realizzando per garantire tutti i diversi aspetti che riguardano la salute della donna, con tante azioni e risorse, a partire dai 13 milioni e mezzo di euro per il potenziamento delle attività legate ai consultori, e dai  circa 30 milioni per l’edilizia rete perinatale.

“Oggi al Sant'Anna nasce un'altra grande sfida a favore delle donne e la loro salute in un centro d'eccellenza. Finalmente, all'interno di una rete pubblica nasce il servizio di onco-fertilità che permette di dare una speranza anche a quelle donne che entrano in un percorso di cura tumorale – parole del presidente , Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: è una grande sfida di innovazione  che riconosce e vuole tutelare, il più possibile, il diritto alla maternità di tutte le donne. Il Sant'Anna è ormai una rete e stiamo investendo su nuovi macchinari per renderlo più competitivo. Lo stiamo rilanciando anche con servizi assolutamente innovativi”.