Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

MEMORIA: VIAGGIO CON 12O DOCENTI A VARSAVIA E LUBLINO

viaggio_memoria

Per la prima volta un’edizione riservata ai soli docenti delle discipline storiche. I partecipanti hanno fatto visita ai luoghi che furono teatro delle persecuzioni attuate dalla Germania nazista nella Polonia occupata. 120 i docenti presenti, uno per ogni istituto che ha aderito all’iniziativa

21/10/2017 - La Regione Lazio per la Memoria. Viaggio di formazione dei docenti nei luoghi della Shoah con 120 docenti, uno per ogni istituto che ha aderito all’iniziativa (secondarie di secondo grado e centri di Formazione professionale del Lazio). I partecipanti hanno fatto visita ai luoghi che furono teatro delle persecuzioni attuate dalla Germania nazista nella Polonia occupata tramite l’operazione Aktion Reinhard, che portò allo sterminio di centinaia di migliaia di cittadini ebrei, soprattutto della Polonia e dell’Europa orientale.
 
Per la prima volta un’edizione riservata ai soli docenti delle discipline storiche. Inoltre, rispetto alle 4 precedenti edizioni del ‘Viaggio della Memoria’ organizzate dalla Regione Lazio (2014-2015-2016-aprile2017) a cui hanno partecipato una media di 300 alunni e 150 professori per ogni edizione, cambia anche la destinazione (nei 4 precedenti erano Cracovia e campi di Auschwitz e Birkenau, questa volta Varsavia e Lublino e i campi Treblinka e Majdanek). Il viaggio é stato preceduto da un incontro di formazione che si è svolto presso la Regione Lazio il 19 ottobre, tenuto da docenti universitari ed esperti e studiosi della Shoah.
 
La delegazione regionale è guidata dal Presidente Nicola Zingaretti e dal vicepresidente con delega alla Scuola Massimiliano Smeriglio. Presente il Presidente Fondazione Museo della Shoah, Mario Venezia.
 
La suddivisione delle scuole che parteciperanno al viaggio per provincia:
 
   •   Area metropolitana di Roma 78
   •   Frosinone 16
   •   Latina 13
   •   Rieti 5
   •   Viterbo 8

“Dopo 4 viaggi della Memoria, che insieme a quelli fatti ai tempi della Provincia, hanno permesso di portare circa 5000 studenti di Roma e del Lazio sui luoghi della Shoah, questa volta abbiamo deciso di organizzare un viaggio di formazione nei luoghi della memoria per 120 professori delle scuole del Lazio – parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: è la prima volta in Italia che un Viaggio della Memoria viene riservato solo ai docenti. L’obiettivo è ampliare i percorsi di formazione e approfondimento sulla nostra storia, valorizzando il ruolo dei professori delle nostre scuole, primi protagonisti della formazione dei nostri ragazzi e perno dei percorsi per la storia e la memoria da noi realizzati”.

“In questa edizione del Viaggio della Memoria, la seconda del 2017, abbiamo deciso di puntare su un percorso di approfondimento per i docenti di discipline storiche; investiamo sulla formazione dei formatori, affiancando questa tipologia di percorso ai viaggi che prevedono la partecipazione dei ragazzi, che restano centrali nell’azione sulla memoria della Regione Lazio” – così il vicepresidente, Massimiliano Smeriglio.