Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

SVILUPPO: SOTTOSCRITTI AL MISE CINQUE PROTOCOLLI PER ROMA


Sottoscritti oggi al Ministero dello Sviluppo Economico cinque protocolli tra Regione Lazio e Mise che interessano 5 assi strategici per la crescita della Capitale e dell’area metropolitana di Roma. Dall’innovazione alla ricerca, dalle scienze della vita al sostegno alle imprese, alla sicurezza. Qui tutte le info

21/03/2018 - Sottoscritti oggi al Ministero dello Sviluppo Economico cinque protocolli tra Regione Lazio e Mise che interessano 5 assi strategici per la crescita della Capitale e dell’area metropolitana di Roma.

I 5 protocolli:
  1. Innovazione, ricerca e startup. Il Lazio è la terza regione dopo Lombardia ed Emilia Romagna. Nel 2013 le startup innovative nel Lazio erano 136, nel 2017 siamo a 834. Tra le città Roma è seconda solo a Milano. Tutto questo crea una massa critica di risorse che attrarrà nuovi investimenti: a disposizione in totale 258mln (di cui 85mln di fondi regionali)
  2. Un Hub delle Scienze della Vita a Roma:, che vede il coinvolgimento del Mise e del Ministero della salute nell’ambito del programma sulle scienze della vita finanziato dal Cipe. L’obiettivo è far diventare Roma la sede di un hub delle scienze della vita puntando sulla rete di università e enti di ricerca presenti nel Lazio e sul patrimonio di capitale umano e la presenza di grandi aziende.
  3. Un ambiente amico delle grandi imprese. Con un accordo della durata di 2 anni prorogabile per promuovere e sostenere un’iniziativa denominata “Retention grandi imprese” con lo scopo di creare un ambiente favorevole alle attività delle grandi imprese insediate a Roma, in primo luogo aiutandole concretamente a superare gli ostacoli burocratici attraverso servizi informativi e sportelli ad hoc.
  4. Progetto sicurezza su videosorveglianza pubblica e privata. Dall’inizio della legislatura precedente la sicurezza e la lotta ai fenomeni criminali sono tra le azioni-cardine della Regione. Con il patto “Lazio sicuro” si è contribuito al coordinamento dei prefetti e delle attività delle forze di polizia (300.000 solo a Roma). Inoltre con 1,6 mln di euro per il bando “Sicurezza in Comune” la Regione ha sostenuto i Comuni i Municipi di Roma per l’acquisto e l’installazione di strumenti per la videosorveglianza e progetti rivolti alla riqualificazione di aree degradate.
  5. Bonifica e reindustrializzazione del sito di interesse nazionale “Valle del Sacco”, con 36,3mln e interventi programmati che la Regione sta condividendo passo dopo passo con il Ministero dell’ambiente e con il Mise.