Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

PICCOLI COMUNI: UN NUOVO BANDO DA 2 MLN DI EURO


I comuni potranno presentare proposte di intervento per contributi in conto capitale fino a 40mila euro da assegnare in base a specifici criteri di priorità per la concessione di contributi destinati alla riqualificazione di spazi, strutture e beni di valore storico e simbolico per i piccoli comuni del Lazio

 

25/03/2019 - Presentato oggi Bando regionale per la concessione di contributi destinati alla riqualificazione di spazi, strutture e beni di valore storico e simbolico per i piccoli comuni del Lazio. I comuni potranno presentare proposte di intervento per contributi in conto capitale fino a 40mila euro da assegnare in base a specifici criteri di priorità.

I progetti interverranno, nello specifico:   
  • per favorire l’aggregazione sociale;
  • il miglioramento del decoro urbano: strade, piazze, collegamenti pedonali e giardini;
  • lo sviluppo di spazi culturali: restauri, opere e installazioni);
  • il recupero di edifici per la promozione di prodotti e attività tradizionali del territorio
Le linee guida del bando, prima di essere approvate, sono state discusse con i comuni, proprio per soddisfare nel migliore dei modi le loro esigenze, e proprio su loro richiesta terremo aperta la graduatoria dei progetti validi ma non finanziati, che potranno esserlo nel momento in cui saranno disponibili ulteriori risorse. Intanto è iniziata l’attuazione del protocollo d’intesa con Poste Italiane e Anci Lazio per l’installazione dei Postamat nei territori sprovvisti, ed entro il 2019 saranno installati i primi 11. Procede l’impegno anche sui progetti sperimentali di trasporto pubblico locale per reti di piccoli comuni.

Qui le info per partecipare al bando

“Il bando fa parte di una strategia di ripopolamento delle aree interne tramite finanziamenti di microprogettualità fino a 40mila euro. Il rilancio, la valorizzazione e il ripopolamento di questi territori non sono una questione che riguarda solo i piccoli Comuni, ma è la grande questione italiana: se non ci sono politiche attive per loro, cambia radicalmente il volto dell'Italia e andiamo verso processi inevitabili di metropolizzazione, che invece non va vissuta in contrapposizione alla qualità e ai livelli di vita dei piccoli Comuni, che sono il vero patrimonio italiano”- così il presidente, Nicola Zingaretti.   

“Andiamo avanti concretamente con azioni e con una politica a favore dei piccoli comuni della Regione Lazio, e questo bando è un ulteriore tassello che mettiamo a disposizione. Un bando che nasce prendendo spunto da una buona pratica amministrativa che con Il presidente Zingaretti abbiamo ideato in Provincia di Roma e che consentirà ai Comuni con meno di 5000 abitanti di presentare progetti per valorizzare il proprio patrimonio culturale locale, materiale e immateriale, che possa contribuire allo sviluppo dell’aggregazione sociale, al miglioramento del decoro urbano e allo sviluppo di spazi dedicati alle attività tradizionali, con interventi ad esempio di sistemazione di strade, piazze e giardini adeguamento di edifici e spazi per il recupero di una identità dei luoghi, valorizzazione di attività tradizionali locali e per il sostegno dell’imprenditoria giovanile legata alla promozione del territorio”- è il commento di Cristiana Avenali, Responsabile Ufficio di Scopo Piccoli Comuni e Contratti di Fiume.