Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

SANITA’: UNA NUOVA CASA DELLA SALUTE E UN NUOVO PRESIDIO PER LA SALUTE MENTALE INFANTILE

Foto_casa_della_salute_antistio

Due novità per la sanità del Lazio questa mattina a Cinecittà, a Roma, è stata inaugurata la nuova Casa della Salute di via Antistio: si tratta della sesta Casa della Salute aperta nel Comune di Roma e della 19° nel territorio regionale. Inaugurato anche un  nuovo presidio a tutela della salute mentale e riabilitazione in età evolutiva

22/07/2019 - Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti accompagnato dall’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria, Alessio D’Amato e dal Direttore generale della Asl Roma 2, Flori Degrassi ha inaugurato questa mattina a Cinecittà la nuova Casa della Salute di via Antistio nel Distretto 7 della Asl capitolina. Si tratta della sesta Casa della Salute aperta nel Comune di Roma e della 19° nel territorio regionale. Inaugurato anche un  nuovo presidio a tutela della salute mentale e riabilitazione in età evolutiva nel VI Municipio di Roma.

La casa della salute è stata realizzata grazie ad un finanziamento di circa 600 mila euro la nuova Casa della Salute ha una superficie di 3.500 mq e serve un territorio di circa 47 kmq con una popolazione residente di 307 mila abitanti. La nuova struttura sanitaria è connessa con gli altri servizi territoriali e ha come obiettivo quello della presa in carico del paziente, in particolare del paziente cronico, secondo percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali (PDTA) in grado di ridurre gli accessi impropri al Pronto soccorso. Nella Casa della Salute operano i medici del distretto,16 medici di medicina generale (dalle ore 10 alle ore 19 dal lunedì al venerdì), e gli specialisti territoriali e ospedalieri, infermieri, oltre ad operatori dedicati all’accoglienza.

Nei weekend e festivi è inoltre aperto l’ambulatorio di cure primarie (dalle ore 10 alle ore 19) con i medici di medicina generale con una media di circa 95 accessi a weekend. Dal 2014 ad oggi si sono recati presso questo ambulatorio oltre 21 mila cittadini.

Un nuovo presidio a tutela della salute mentale infantile: potenziato un servizio fondamentale per tutta la comunità di questa zona, che è il primo distretto per natalità della Asl Roma 2. Si tratta di un servizio ad alta integrazione socio-sanitaria che garantisce, la presa in carico integrata con tutte le componenti del circuito sanitario (ospedali di I e II livello, medi di medicina generale e pediatri di libera scelta, cure primarie) socio sanitario (municipio di residenza), educativo (Rete delle scuole) mediante programmi terapeutici individualizzati differenziati per intensità, complessità e durata.

“Con l’apertura di questa nuova Casa della Salute potenziamo la rete dell’assistenza territoriale – ha commentato il Presidente Zingaretti – sono realtà territoriali che stanno diventando sempre più un punto di riferimento e questo è testimoniato dai numeri sugli accessi in continua crescita, con una vocazione per la presa in carico dei pazienti con malattie croniche. Un tema fondamentale oggi con una popolazione che sta invecchiando sempre di più ed una domanda di servizi in continua crescita”.

“Una struttura moderna – commenta l’Assessore D’Amato – con i più alti standard di qualità. Quando siamo arrivati abbiamo trovato una sanità che spendeva molto ed erogava servizi insufficienti oggi abbiamo invertito le cose riducendo la spesa e azzerando il disavanzo e miglioriamo la qualità dei servizi aprendo nuove strutture territoriali per dare risposte sempre migliori ai cittadini”.