Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

EMOFILIA: UNA RETE PER LA GESTIONE E PRESA IN CARICO DEI PAZIENTI

Foto_emofilia

Approvato un Decreto per la gestione delle persone affette da malattie emorragiche congenite: l’obiettivo è quello di mettere a sistema una Rete con procedure e indicazioni per la presa in carico del paziente a partire dall’Ares 118 fino ad arrivare al triage ospedaliero presso il pronto soccorso

31/07/2019 - Approvato un Decreto per la gestione delle persone affette da malattie emorragiche congenite (MEC). Un protocollo operativo per la definizione del percorso assistenziale in emergenza-urgenza per i pazienti affetti da emofilia che nasce dall’esigenza condivisa con le associazioni dei pazienti e l’Associazione Emofilici Lazio (AEL).

L’obiettivo del protocollo è rispondere a criteri di equità nell’accessibilità alle cure su tutto il territorio regionale e determinare la realizzazione di un percorso di continuità nelle cure stesse in un’ottica di rete che coinvolge i Centri Emofilia, i servizi di emergenza territoriale ed i Pronto soccorso della rete dell’emergenza.  

“Ogni anno giungono nei pronto soccorso tra gli 80 e i 100 pazienti con emofilia. Serve un’attenzione specifica sul problema per questo l’obiettivo è quello di mettere a sistema una Rete con procedure e indicazioni per la presa in carico del paziente a partire dall’Ares 118 fino ad arrivare al triage ospedaliero presso il pronto soccorso. I punti caratterizzanti dell’intesa sono in linea con le indicazioni contenute nella Carta dei diritti della persona con emofilia”- così Alessio D’Amato, assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria.