Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

SERVIZI SOCIALI: STANZIATI OLTRE 23 MILIONI PER IL 2019

Foto_servizi_sociali

La Giunta regionale ha approvato uno stanziamento di oltre 23 milioni di euro a favore del Sistema Integrato dei Servizi Socio-sanitari del Lazio. La somma va ad aggiungersi ai 40.236.047 euro già destinati ai programmi di welfare per un totale di oltre 63 milioni erogati per l’anno in corso. Il nuovo finanziamento integra risorse per tanti servizi come il servizio sociale professionale;  il punto unico di accesso garantito in ogni distretto;  il pronto intervento sociale per situazioni di emergenza;  il servizio di assistenza domiciliare per soggetti e nuclei familiari con fragilità sociali

29/10/2019 - La Giunta regionale ha approvato uno stanziamento di oltre 23 milioni di euro a favore del Sistema Integrato dei Servizi Socio-sanitari del Lazio. La somma va ad aggiungersi ai 40.236.047 euro già destinati ai programmi di welfare per un totale di oltre 63 milioni erogati per l’anno in corso.

Welfare, la Giunta regionale ha approvato uno stanziamento di oltre 23 milioni di euro a favore del Sistema Integrato dei Servizi Socio-sanitari del Lazio. La somma va ad aggiungersi ai 40.236.047 euro già destinati ai programmi di welfare per un totale di oltre 63 milioni erogati per l’anno in corso.

Il nuovo finanziamento andrà a integrare le risorse destinate ai Leps, i Livelli essenziali delle prestazioni sociali, nello specifico per
  • il servizio sociale professionale; 
  • il servizio di segretariato sociale per favorire l’accesso, mediante l’informazione e la consulenza ai cittadini; 
  • il punto unico di accesso garantito in ogni distretto; 
  • il pronto intervento sociale per situazioni di emergenza; 
  • il servizio di assistenza domiciliare per soggetti e nuclei familiari con fragilità sociali; 
  • le strutture residenziali e semi-residenziali; i centri di accoglienza residenziali o diurni a carattere comunitario.
“Con questa ulteriore tranche la Regione Lazio intende garantire l’attuazione dei programmi stabiliti nell’ambito della legge regionale 11 del 2016 e del Piano sociale ‘Prendersi cura, un bene comune’. Le risorse sono infatti finalizzate alla creazione delle condizioni necessarie per assicurare un facile e omogeneo accesso a prestazioni di qualità al di là del luogo di residenza, così da favorire l’inclusione e pari opportunità per tutti” – così Alessandra Troncarelli, assessore alle Politiche sociali, Welfare ed Enti locali.