Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

CASTELLO DI SANTA SEVERA, ECCO IL PROGRAMMA PER LA RIAPERTURA STRAORDINARIA

Tutte le iniziative che si terranno in occasione dell’apertura straordinaria e sperimentale del Castello di Santa Severa, dal 25 aprile al 4 maggio. L’ingresso al Castello sarà gratuito e nei giorni festivi è necessaria la prenotazione

23/04/2014 - Il Castello di Santa Severa riapre per dieci giorni al pubblico dopo oltre dieci anni in via straordinaria e sperimentale. 

L’ingresso al Castello sarà gratuito e nei giorni festivi (25 e 27 aprile, 1° e 4 maggio) è necessaria la prenotazione on line o attraverso il call center al numero 800.00.11.33: ecco tutte le informazioni.

Tante attività e manifestazioni culturali che sono state organizzate anche grazie all’impegno e alla collaborazione delle oltre 40 associazioni del Comitato Cittadino per il Castello di Santa Severa. Le associazioni saranno a disposizione dei visitatori per tutte le informazioni sugli aspetti artistici e culturali del Castello. 

Ecco il programma:

25 aprile

La cerimonia di riapertura del castello. Dalle ore 12 alle ore 17, con il seguente itinerario: arco di Innocenzo XII, viale del Castello, Arco di Urbano VIII, Chiesa dell’Assunta, Chiesa-battistero di S. Severa e S. Lucia, resti della chiesa paleocristiana di S. Severa, piano terra della Rocca, Scavi nella Sala del Nostromo, affaccio sul mare dal Grande Giardino. Ci sarà anche il saluto musicale della "Jazz Blues Band del Cantiere dell'Arte".

Le mostre. Al Museo Civico sarà una collettiva di pittura con gli artisti del territorio. ‘Santa Severa tra leggenda e realtà storica. Recenti scavi e scoperte nel castello’, invece, è la mostra dedicata agli scavi e alle scoperte archeologiche avvenute nel Castello tra il 2003 e il 2009. ‘Abiti d’epoca: la storia dell’abito femminile attraverso i secoli’, aprirà invece al Salone della casa della Legnaia.

Attività ludico culturali organizzate dalle diverse associazioni. Gli stand resteranno aperti anche il 26 e il 27 aprile e il 3 e il 4 maggio.

26 aprile

Una giornata per l’ambiente con diverse iniziative e laboratori didattici su biodiversità, ecologia, raccolta differenziata e tutela del territorio. Dalle ore 10 alle ore 17, inoltre, ci sarà anche ‘giochi antichi all’aria aperta: i divertimenti da cortile di una volta’. Sempre dalle 10 alle 17 verranno anche svolte attività di pulizia nel litorale antistante il Castello.  Alle 18, infine, andranno in scena nel castello sbandieratori e figuranti medievali.

27 aprile 

Visite al circuito murario in opera poligonale dell’antico castrum di Pyrgi interessato attualmente da interventi di ripulitura. Sarà possibile accedere alle ore 10 e alle ore 16 anche nelle giornate del 3 e del 4 maggio.

I laboratori. Uno, sulla ceramica e sulla pittura degli antichi, è dedicato ai ragazzi. L’altro, aperto a tutti, è dell’Accademia delle Arti di Pyrgi, e riguarda la pittura e la doratura ceramica. Ci sarà anche il 3 maggio. Si terranno entrambi alle ore 10.

Attività di pulizia del litorale antistante il Castello, dalle ore 10 alle ore 17.

30 aprile

Presentazione del libro “Città d’incanto e dintorni” e incontro con l’autore Costantino Forno, alle ore 17.30.

3 maggio

L’operazione Castello pulito. Sarà  aperta alla cittadinanza e alle associazioni con lo scopo di ripulire il litorale dal castello a Pyrgi, l’area interna del castello e l’area perimetrale del castello. L’iniziativa si terrà dalle ore 10 alle ore 13.

La proiezione del documentario “Santa Severa tra leggenda e realtà storica: gli scavi nel castello e la scoperta della chiesa paleocristiana”. Questo documentario ha ricevuto il premio del pubblico alla IV Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Roma. La proiezione si terrà alle ore 17 anche il 4 maggio.

Spettacolo di balli medievali, alle ore 18.00.

4 maggio 

Tra le altre cose, si svolgeranno anche le attività di pulizia nel litorale antistante il Castello di Santa Severa, Sabbie Nere e viale del Castello. Dalle ore 10 alle ore 17.

Concerto corale del Coro ‘Sol diesis’ di Civitavecchia, alle ore 11.

Altre informazioni utili:

Il Castello resterà aperto dal 25 aprile al 4 maggio dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore  15 alle ore 18. Questo l’itinerario: arco di Innocenzo XII, viale del Castello, Arco di Urbano VIII, Chiesa dell’Assunta, Chiesa-battistero di S. Severa e S. Lucia, resti della chiesa paleocristiana di S. Severa, piano terra della Rocca, Scavi nella Sala del Nostromo, affaccio sul mare dal Grande Giardino.

Inoltre, resteranno aperte tutti i giorni la mostre “Santa Severa tra leggenda e realtà storica. Recenti scavi e scoperte nel castello”,  “Abiti d’epoca: la storia dell’abito femminile attraverso i secoli” e la mostra collettiva di pittura con gli artisti del territorio.

“La riapertura del castello di Santa Severa rappresenta un fatto di straordinaria importanza – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: dopo dieci anni riapre una meraviglia italiana, un luogo di grande fascino, storia arte e archeologia”.