Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

SITI UNESCO DEL LAZIO: DALLA REGIONE OLTRE 1 MILIONE PER VALORIZZARLI

Necropoli_cerveteri

Continua l’impegno della Regione per valorizzare il patrimonio storico e artistico e le bellezze del Lazio. L’obiettivo, malgrado la crisi, è quello di continuare a investire in questo settore. Ecco i quattro progetti per valorizzare i siti Unesco del Lazio e il patrimonio archeologico capendo le loro esigenze, per aiutare la promozione di questi luoghi

02/02/2016 - Va avanti l’impegno della Regione per valorizzare il patrimonio storico e artistico e le bellezze del Lazio. L’obiettivo, malgrado la crisi, è quello di continuare a investire in questo settore.

Presentati oggi i primi investimenti di fondi europei che la Regione destinerà ai siti Unesco e al patrimonio archeologico del Lazio.  Si tratta in totale di oltre 10 milioni di euro. Le cinque azioni presentate oggi comprendono investimenti per oltre 1 milione.

Ecco nel dettaglio i progetti per valorizzare i siti Unesco del Lazio e al patrimonio archeologico del Lazio:

Cerveteri. Qui la Regione ha finanziato il restauro dell’edificio Ex Cabina Enel, con creazione di spazi per accoglienza turistica, eventi culturali e vendita di prodotti tipici. La Regione ha sostenuto questo intervento con 240mila euro.

Tarquinia. Completato il primo piano di Palazzo Bruschi Falgari, il  restauro della galleria e della sala grande con la creazione di uno spazio per eventi culturali. La Regione ha investito 250mila euro.

Parco archeologico di Vulci - Montalto di Castro. Qui la Regione ha finanziato i lavori per il centro di accoglienza: proiezione permanente in 3D della Tomba François presso la biglietteria e realizzazione di una struttura per manifestazioni culturali e spettacoli dedicata ai bambini. La Regione ha investito 250mila euro.

Tivoli - “Santuario di Ercole Vincitore”. Qui abbiamo finanziato interventi per la messa in sicurezza e allestimento permanente dello spazio teatrale del Santuario. La Regione ha investito 207mila euro.

Rilancio del patrimonio etrusco. Ai 4 interventi sui siti si aggiunge la grande operazione sul rilancio del patrimonio etrusco del Lazio, per esempio con il logo “città d’Etruria” e con il progetto di comunicazione su questa grande ricchezza, con l’obiettivo di favorire l’associazione degli etruschi al Lazio.

Con la valorizzazione del patrimonio del nostro territorio si può costruire una nuova fase della nostra economia per produrre lavoro e benessere. Anche per questo, malgrado la crisi, continuiamo a investire in questo settore – è il commento del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: oggi abbiamo annunciato quattro progetti per valorizzare alcuni siti Unesco del Lazio. Incontrando i sindaci, capendo le loro esigenze, per aiutare la promozione di questi luoghi. Sono i primi investimenti di fondi europei di oltre 10 milioni di euro che destineremo ai siti Unesco della nostra regione sapendo che la cosa sta funzionando” – ha detto ancora Zingaretti.

"Bisogna far riscoprire il Lazio, che ha un'alta intensità di storia, cultura, beni artistici e archeologici. Qui c'è tutto: dalla civiltà etrusca a quella romana" - lo ha detto l'assessore alla Cultura, Lidia Ravera,  che ha aggiunto: bisogna comunicare questo ai turisti. Provate a immaginare lo straordinario pathos che si prova a passeggiare in un'area archeologica. Se noi riuscissimo a mettere in sicurezza e a sfruttare fino in fondo le infrastrutture turistiche e culturali, avremmo risolto problemi occupazionali, economici e anche forse problemi esistenziali perché vedere l'arte genera felicità".