Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

FIRMATO ACCORDO PER TELELAVORO DIPENDENTI


Il progetto è ad adesione volontaria e ha come obiettivo quello di introdurre soluzioni organizzative per coloro che necessitano di maggiore flessibilità in ambito lavorativo come ad esempio chi vive in situazioni di disagio o con minori o con familiari bisognosi di assistenza a carico

26/02/2016 - Un primo passo della Regione Lazio verso il lavoro agile:  è stato firmato oggi l’accordo con le organizzazioni sindacali per permettere ad alcuni dipendenti regionali una sperimentazione di telelavoro, in attuazione del programma di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. 

Un'opportunità per chi necessita di maggiore flessibilità in ambito lavorativo.  Il progetto è ad adesione volontaria e ha come obiettivo quello di introdurre soluzioni organizzative per chi, ad esempio,  vive in situazioni di disagio o con minori o con familiari bisognosi di assistenza a carico. 

"Un primo passo della nostra Regione verso il lavoro agile che in questo momento sta iniziando il suo iter parlamentare in Senato – è il commento di Lucia Valente, assessore al Lavoro, Pari opportunità e Personale, che ha aggiunto: se andrà bene siamo pronti a coinvolgere più dipendenti.  E' necessario introdurre modalità diverse nell’organizzazione del lavoro anche nelle pubbliche amministrazioni, in un momento in cui i cambiamenti tecnologici stanno rivoluzionando le nostre vite e il mondo del lavoro, soprattutto per quanto riguarda alcuni ruoli e alcune professionalità".