Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

STARTUP: IN ARRIVO IL RIMBORSO DELL’IRAP


Siamo una delle regioni in cui le imprese crescono di più e adesso questo spirito innovativo lo vogliamo rafforzare. Chi produce innovazione avrà il nostro sostegno. Le richieste potranno essere presentate dal 1 al 15 settembre 2016. Un vero e proprio incentivo all'innovazione

14/06/2016 - Dalla Regione un provvedimento a sostegno delle startup innovative: arriva il rimborso dell’Irap. A beneficiarne saranno le startup iscritte nella apposita sezione speciale del registro del Mise che abbiano almeno una sede operativa nel Lazio e abbiano effettuato versamenti Irap per i primi due esercizi fiscali senza aver già ottenuto da altre amministrazioni la restituzione delle somme.

Il rimborso fiscale sarà totale o parziale  e riguarderà l'Irap dei primi due esercizi fiscali, ma potrà essere richiesto anche per un solo esercizio. Le richieste potranno essere presentate dal 1 al 15 settembre 2016.
Un vero e proprio incentivo all'innovazione.

Le imprese che vorranno accedere al contributo regionale dovranno compilare la richiesta di contributo che si può scaricare  dal sito della Regione Lazio e trasmetterla esclusivamente tramite posta
elettronica certificata (pec), all'indirizzo: ricercainnovazionegreeneconomy@regione.lazio.legalmail.it.

Le richieste potranno essere presentate dal 1° settembre 2016 ed entro e non oltre il 15 settembre 2016.

"All'interno di una strategia di cambiamento abbiamo annunciato che ci sarà per le startup la possibilità di
vedersi rimborsata l'Irap, chi produce innovazione dunque avrà un rimborso – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: si tratta di un incentivo all'innovazione che offre il Lazio, per venire da
tutta Italia nella nostra regione a creare lavoro e innovazione”.

“Il bando regionale da un milione di euro per il rimborso dell’Irap alle startup innovative è uno strumento per contribuire a liberare risorse per gli investimenti delle imprese più giovani e dinamiche del Lazio” – è il commento di Guido Fabiani, assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive.