Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

APPROVATA DAL CONSIGLIO LA NUOVA LEGGE PER REGOLARE LA FINANZA PUBBLICA REGIONALE

Nel testo provvedimenti a favore dei Comuni e per il rilancio delle infrastrutture

07/08/2017 - Il Consiglio regionale ha approvato le nuove norme di finanza pubblica regionale, ecco le novità principali.

Per conoscere tutte le principali novità clicca qui.

Per l’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore “si tratta di  norme che riguardano, sotto varie forme, prevalentemente i Comuni, un provvedimento vicino ai territori, che tocca diversi ambiti, dal patrimonio alle società regionali. Un testo ampio e arricchito durante il dibattito in commissione prima e in aula poi e condiviso tenendo conto degli emendamenti presentati e accolti che esprimono le esigenze dei territori”.

“L’anima di questa proposta di legge – aggiunge Sartore - sono le norme che evitano ai Comuni il crac, spingono alla progettazione di opere infrastrutturali di interesse locale e al completamento delle opere pubbliche già iniziate, un fondo per i contenziosi dei Comuni per le sentenze dovute alle calamità oltre a incentivare i cittadini nella manutenzione del verde pubblico. E' stata una lunga maratona, ma mi ritengo soddisfatta anche del lavoro migliorativo che abbiamo portato a termine insieme a tutto il Consiglio”.

“Con la legge approvata in consiglio, la Regione aiuta i Comuni e le famiglie del Lazio. In questi tempi di divisioni, liti, rimpasti ed egoismi, sono orgoglioso di una maggioranza di centrosinistra che da quasi 5 anni governa senza mai polemiche ma unita e solidale. Abbiamo visto di tutto ma siamo qui, e combattiamo per dimostrare che si può cambiare. Il Lazio è guidato da una bella squadra di persone per bene, di gente che pensa al bene comune senza egoismi e particolarismi . Una cosa rara, ma nel Lazio c'è”, il commento del presidente, Nicola Zingaretti.

"Con l'approvazione del collegato al bilancio la Regione Lazio introduce norme e stanziamenti che vanno incontro in primis alle esigenze di enti locali e territori con i fondi per prevenire il dissesto finanziario dei Comuni, per il completamento delle opere pubbliche e per la progettazione di infrastrutture di interesse locale”, ha aggiunto il vice presidente Massimiliano Smeriglio.