Sei in: Home \ sala stampa \ dettaglio notizia

  

  

BARRIERE ACCHIAPPA RIFIUTI SU TEVERE E ANIENE: PUBBLICATA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

Un nuovo progetto per l'installazione strutturale di barriere acchiapparifiuti sul Tevere e sull’Aniene. In quattro mesi la sperimentazione sul Tevere ha già consentito di raccogliere circa 1.700 kg di rifiuti. Per questo lunedì 30 marzo si è dato l’avvio alla procedura per l’installazione delle barriere con la pubblicazione di un avviso per la manifestazione di interesse sul Sistema informativo STELLA

02/04/2020 - Anche in questo periodo così complicato per tutti, stiamo proseguendo nel lavoro di raccolta dei rifiuti galleggianti sul Tevere- dichiara Cristiana Avenali, responsabile dei Piccoli Comuni e Contratti di Fiume della Regione Lazio- e i risultati particolarmente positivi e di particolare rilevanza soprattutto sotto il profilo ambientale, registrati in questo periodo di sperimentazione, ci hanno convinto non solo a non interrompere l'interventoma scegliendo soluzioni tecniche ancora più efficienti e con metodologie ancora più innovative anche grazie all’esperienza fatta, abbiamo approvato un nuovo progetto per l'installazione, questa volta strutturale, di barriere acchiapparifiuti sul Tevere e sull’Aniene.

In quattro mesi abbiamo raccolto circa 1.700 kg di rifiuti, e nella giornata di lunedì 30 marzo, cercando di superare tutte le difficoltà del momento, abbiamo dato l’avvio alla procedura, con la pubblicazione di un apposito avviso per manifestazione di interesse sul Sistema informativo STELLA. L’impegno economico dell'Amministrazione regionale – conclude Avenali - è di € 225.000, e credo possa essere davvero un bel contributo alla costruzione di un futuro sostenibile, tanto più nei prossimi mesi nei quali sarà fondamentale fare scelta all’insegna della difesa dell’Ambiente e della salute delle persone.”