Sei in: Home \ politiche sociali \ bonus spesa

Bonus Spesa

La Regione Lazio con la D.G.R. n. 946/2020 approvata dalla Giunta regionale in data 1 dicembre 2020, ha destinato ulteriori 15 Milioni di euro a sostegno delle famiglie del Lazio con difficoltà economiche dovute alla seconda ondata della pandemia da Covid-19.

Le modalità di erogazione e assegnazione sono illustrate nell’Allegato della D.G.R. 946/2020 e nella Circolare n. 95715/2020 riportata nella sezione VEDI ANCHE della presente informativa.

Ne hanno diritto le famiglie, anche mononucleari, che presentano domanda al segretariato sociale territorialmente competente (per via telefonica, via e-mail o a seguito di segnalazione degli enti del terzo settore) e che possiedano i seguenti requisiti:

  1. residenza o domicilio nel Comune/Municipio in cui viene fatta la richiesta;
  2. per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, il possesso di un regolare permesso di soggiorno in corso di validità;
  3. essere in carico ai servizi sociali comunali e/o distrettuali. Qualora si tratti di nuclei familiari non in carico ai servizi sociali questi acquisiranno l’autocertificazione di cui al successivo Requisito n. 4;  
  4. di trovarsi in una situazione di bisogno a causa dell’emergenza derivante dall’epidemia da Covid-19, previa autocertificazione soggetta a successiva verifica che ne attesti lo stato; 
  5. non essere beneficiari di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogate da Enti pubblici (es. reddito di cittadinanza etc.) ad esclusione di quelle previste dalle norme relative al contenimento dell’epidemia da Codiv-19. Solo in casi eccezionali è possibile procedere al contributo, previa certificazione dei servizi sociali competenti. I servizi sociali professionali locali a seguito della domanda delle famiglie accertano l’esistenza della presa in carico del richiedente presso i servizi o, in caso di assenza di questa, sulla base dell’autocertificazione di cui al precedente Requisito n. 4. Una volta individuati i beneficiari, assegnano ed erogano secondo le procedure e le modalità stabilite dall’ente erogatore (ad es. regolamento/provvedimento comunale, distrettuale) i buoni spesa/pacchi alimentari e le spese per medicinali fino ad esaurimento dei fondi disponibili messi a disposizione dalla Regione per ciascun Comune.

Con il nuovo provvedimento è fatta salva, per le amministrazioni del Lazio, la possibilità di accordo anche con singoli esercizi di distribuzione e/o produzione alimentare, con fattorie sociali, imprese agricole sociali, empori solidali ecc. secondo modelli indicati dai soggetti attuatori, prediligendo sistemi che assicurino modalità di tracciamento e verifica dell’effettività dell’erogazione e della spesa.

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere al proprio Comune o Municipio di residenza.

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL’APPLICATIVO AI FINI DEL MONITORAGGIO

L’accesso alla pagina di monitoraggio, rivolta agli operatori dei Comuni, è al seguente indirizzo:

https://www.regione.lazio.it/monitoraggiofondicovid

Di seguito la GUIDA che fornisce maggiori dettagli utile sull’inserimento dei dati nell’applicativo ai fini del monitoraggio settimanale dei fondi regionali ai sensi della DGR n. 946/2020.  

GUIDA

CONTATTI