Sei in: Home \ sicurezza \ sala stampa \ dettaglio notizia

AVVISO PUBBLICO. 900MILA EURO PER PROGETTI SICUREZZA INTEGRATA

Bando_sicurezza

Avviso pubblico per la presentazione di istanze volte alla concessione di finanziamenti per la realizzazione di interventi per favorire un sistema integrato di sicurezza nell'ambito del territorio regionale, pubblicato nel BUR n.16 del 24/02/2015

25/02/2015 - La Regione investe 900mila euro per la sicurezza integrata del territorio con l'obiettivo di potenziare un sistema di tutela volto a migliorare la vivibilità in tutti i comuni del Lazio.

“Con questi interventi – spiega l’assessore Ciminiello - vogliamo garantire il diritto alla sicurezza quale bene primario, una priorità delle politiche regionali che richiede l'azione congiunta e sinergica di più livelli di governo. Un aiuto concreto rivolto agli enti locali per prevenire e contrastare i fenomeni di inciviltà urbana e di criminalità e raggiungere un’ordinata e civile convivenza nelle città. In questo modo – continua l’assessore – vogliamo aumentare nei cittadini la percezione di vicinanza delle istituzioni nella lotta alla criminalità. In un momento dove troppo spesso le istituzioni sono vissute come qualcosa di distante e diverso, se non addirittura contrapposte ai cittadini, noi vogliamo invertire questa tendenza”.

I soggetti destinatari dei finanziamenti sono:
  • Municipi di Roma
  • Comuni
  • Comuni in forma associata.
I soggetti interessati potranno accedere ai finanziamenti presentando progetti relativi alle seguenti attività:
  • promozione di servizi innovativi e di interscambio operativo e informativo fra i Corpi di polizia locale, le Polizie nazionali, i servizi sociali, gli organismi associativi e di volontariato;
  • implementazione dell’attività di vigilanza sul territorio della Polizia Locale e delle Forze dell’Ordine attuato in termini di aumento del numero degli operatori di Polizia Locale, di capillarizzazione delle zone controllate e di ampliamento e/o diversificazione delle fasce orarie di pattugliamento;
Presentando programmi di attività secondo le aree tematiche sotto riportate:
  • prevenzione ed inclusione sociale;
  • educazione alla legalità e alla cittadinanza responsabile;
  • assistenza ed aiuto alle vittime dei reati;
  • valorizzazione di attività riguardanti il riuso sociale dei beni sequestrati e confiscati dall’Autorità Giudiziaria.
Le domande di contributo dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 12,00 del 26 marzo 2015 secondo le modalità previste nell’Avviso pubblico al punto 5).

La Determinazione n. G01210 del 12/02/2015, l'Avviso e la modulistica per la presentazione delle domande, sono pubblicati sul BUR n.16 del 24/02/2015.