Sei in: Home \ tributi \ tassa automobilistica \ novità bollo auto \ trascrizioni ed annotazioni eventi al pra

Trascrizioni ed annotazioni eventi al PRA

Legge Regionale n. 13 del 30 dicembre 2013 (Legge di stabilità regionale 2014)
Art. 5 - (Disposizioni in materia di tassa automobilistica regionale)

Sul Supplemento n. 4 del Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 107 del 31/12/2013, è stata pubblicata la Legge Regionale n. 13 del 30 dicembre 2013 (Legge di stabilità regionale 2014), entrata in vigore il 01/01/2014, il cui art. 5 reca disposizioni in materia di tassa automobilistica regionale.
In particolare, i commi da 1 a 8, dettano disposizioni relative:
  • al soggetto passivo tenuto al pagamento della tassa automobilistica;
  • ai Registri presso i quali trascrivere o annotare ogni atto o fatto, costitutivo, modificativo ovvero estintivo dei presupposti che determinano il soggetto passivo tenuto al pagamento della tassa automobilistica [ai sensi dell'art. 1 della L. R. n. 13/2013, per Registri si intendono il Pubblico Registro Automobilistico (PRA), con riferimento ai veicoli in esso iscritti, e i registri di immatricolazione, con riferimento agli altri veicoli. La quasi totalità dei veicoli è iscritta al PRA];
  • al soggetto che resta tenuto al pagamento della tassa automobilistica, in mancanza della trascrizione o annotazione degli atti o fatti modificativi o estintivi di cui al punto precedente, così come previsto dal comma 5 della L. R. n. 13/2013;
  • alla possibilità degli Uffici competenti di procedere all'annullamento, totale o parziale, delle pretese tributarie, sulla base delle risultanze delle trascrizioni o annotazioni nei citati Registri.
Si segnalano, inoltre i commi 10 e 14 della medesima legge:
  • Il comma 10, prevede che a decorrere dal 2014, la tassa automobilistica non è dovuta in relazione alla massa rimorchiabile, di cui all'articolo 6, commi 22-bis, 22-ter e 22-quater, della legge 23 dicembre 1999, n. 488, relativo a disposizioni in materia di imposte sui redditi, degli autoveicoli adibiti al trasporto di cose aventi massa complessiva fino a 3,5 tonnellate.
  • Il comma 14, dispone che a decorrere dal 2014, i proprietari di autoveicoli di nuova immatricolazione con alimentazione ibrida benzina-elettrica, inclusiva di alimentazione termica, o con alimentazione benzina-idrogeno sono esentati, per tre annualità dalla data di immatricolazione, dal pagamento della tassa automobilistica regionale.
Per approfondimenti consultare: