Sei in: Home \ tributi \ tassa automobilistica \ novità bollo auto \ sospensione bollo auto aziende noleggio veicoli

Sospensione bollo auto aziende noleggio veicoli

L’art. 3 della L.R. n. 11 del 29 luglio 2015, modificata dall’art. 22 della L. R. n. 12 del 10 agosto 2016, dispone quanto segue:
Art. 3
(Disposizioni in materia di tassa automobilistica regionale)

1. Dopo il comma 2 dell’articolo 9 della L.R. 2/2013, relativo a disposizioni in materia di tassa automobilistica regionale, è inserito il seguente: “2 bis. Ai fini della sospensione dell’obbligo del pagamento della tassa automobilistica, i soggetti autorizzati o abilitati al commercio e alla rivendita dei veicoli concessi in uso noleggio senza conducente, che risultino proprietari dei veicoli stessi, sono tenuti, prima di presentare la richiesta di sospensione, a variare la destinazione d’uso dei veicoli, ai sensi dell’articolo 82 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modifiche, da uso di terzi a uso proprio. In alternativa, i soggetti di cui al periodo precedente possono presentare la richiesta di sospensione dell’obbligo del pagamento della tassa automobilistica riportando, nella medesima richiesta, l’indicazione delle targhe e delle relative date di avvenuta riconsegna dei medesimi veicoli, a seguito della scadenza o risoluzione del contratto di noleggio, riferite al quadrimestre interessato. In tali casi, la variazione della destinazione d’uso è effettuata all’atto di vendita del veicolo.
Per la sospensione dal pagamento della tassa automobilistica, si applicano le modalità previste dall’articolo 5 del decreto legge 30 dicembre 1982, n. 953 (Misure in materia tributaria), convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1983, n. 53.”.

2. Per i periodi tributari fissi compresi tra l’entrata in vigore dell’articolo 9, comma 2 della L.R. 2/2013 e l’entrata in vigore della L.R. n. 11 del 29 luglio 2015, la variazione di destinazione d’uso del veicolo può essere attestata mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà di cui all’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa).