Sei in: Home \ tributi \ addizionale regionale all'irpef

Addizionale regionale all'IRPEF

L'addizionale regionale all'Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (IRPEF), istituita con decreto legislativo 15 dicembre 1997 n.446, è entrata in vigore il 1° gennaio 1998.
L'addizionale regionale non è deducibile ai fini di alcuna imposta, tassa o contributo.

Chi paga

L'addizionale regionale all'IRPEF si applica ai contribuenti, che risiedono nel territorio regionale al 31 dicembre dell'anno di riferimento, per i quali risulta effettivamente dovuta l'IRPEF.

Non sono pertanto soggetti all'applicazione del tributo:
  • i contribuenti che possiedono soltanto redditi esenti dall'IRPEF o soggetti ad imposta sostitutiva dell'IRPEF;
  • i contribuenti soggetti a tassazione separata;
  • i contribuenti ai quali corrisponde un'IRPEF dovuta che, al netto delle detrazioni e dei crediti di imposta, non supera il limite di 12 euro, ai sensi dell'articolo 1, comma 137 della legge 23 dicembre 2005, n. 266.

Quando e come si paga

Le modalità di versamento differiscono a seconda della natura del reddito prodotto.

Per i redditi diversi da quelli da lavoratore dipendente e assimilati, l'addizionale si versa senza acconti in un'unica soluzione, con le modalità e nei termini previsti per il versamento delle ritenute e del saldo dell'Irpef ordinaria alla Regione in cui il contribuente ha la residenza al 31 dicembre dell'anno al quale si riferisce l'addizionale stessa.

Per i redditi da lavoro dipendente ed assimilati, l'addizionale dovuta è determinata dal sostituto di imposta, ovvero dal datore di lavoro, nel momento dell'effettuazione delle operazioni di conguaglio (al termine del periodo di imposta o alla cessazione del rapporto, se antecedente alla fine del periodo di imposta).

L'addizionale dovuta viene trattenuto in un numero minimo di nove rate e massimo di undici rate, a partire dal periodo di paga successivo a quello in cui le stesse sono effettuate e non oltre quello relativamente al quale le ritenute sono versate nel mese di dicembre.

In caso di cessazione del rapporto, l'addizionale regionale è trattenuta in unica soluzione nel periodo di paga in cui è effettuato il conguaglio (C.M 29.12.1999 n. 247/E; comunicazione Min.Fin.14.01.2000).

Il sostituto di imposta dovrà versare l'addizionale alla Regione in cui il dipendente ha il domicilio fiscale al momento delle operazioni di conguaglio.

Nel sito dell'Agenzia delle Entrate sono indicati i codici tributo da utilizzare per il versamento dell'addizionale regionale IRPEF con il modello F24.

Gli Enti pubblici in regime di Tesoreria unica (enti individuati nelle tabelle A e B allegate alla Legge 720/1984, tra cui Regioni, Province e Comuni) versano l'addizionale regionale all'IRPEF utilizzando il modello di versamento telematico F24EP (F24 Enti Pubblici), in cui vanno indicati i codici riportati nel file presente nella sezione "allegati" in basso

Ai sensi dell'art. 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 l'addizionale regionale può essere portata in compensazione dei tributi, contributi e premi da versare con il modello F24.

Rimborsi

Compete alla Regione l'esecuzione dei procedimenti di rimborso, su istanza di parte, limitatamente a doppi pagamenti ed errate imputazioni.

Per tutte gli altri procedimenti di rimborso, è necessario rivolgersi agli Uffici della Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate competenti per territorio, in coerenza con quanto previsto dalla Convenzione per la gestione dell'IRAP e dell'addizionale regionale all'IRPEF sottoscritta da Regione Lazio e Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale del Lazio.
Nel sito dell'Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale del Lazio sono indicati gli uffici territorialmente competenti.

Contatti

Per informazioni più dettagliate:

Telefono: 06-51684344 (dal Lunedì al Venerdì, ore 9.00-13.00)

Indirizzo di posta elettronica: fpileggi@regione.lazio.it

Indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC): federalismofiscale@regione.lazio.legalmail.it

Indirizzo: Regione Lazio - Dipartimento Programmazione Economica e Sociale
Direzione Bilancio, Ragioneria, Finanza e Tributi
Area Tributi, Finanza e Federalismo
Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7
00145 ROMA
esprimi un giudizio sul contenuto della pagina clicca per esprimere la tua valutazione: contenuto pessimo clicca per esprimere la tua valutazione: contenuto insufficiente clicca per esprimere la tua valutazione: contenuto sufficiente clicca per esprimere la tua valutazione: contenuto buono clicca per esprimere la tua valutazione: contenuto ottimo