Sei in: Home \ ufficio relazioni con il pubblico \ sintesi concorsi pubblicati sul burl \ sintesi del bollettino ufficiale n.63 del 13/11/2012

    Sintesi del Bollettino Ufficiale n.63 del 13/11/2012

    E' indetto un pubblico concorso per soli titoli per la formazione della graduatoria unica regionale nella Regione Lazio per l'assegnazione di complessive n. 279 pari alle sedi farmaceutiche di nuova istituzione e a quelle vacanti, nonché per le sedi farmaceutiche eventualmente resesi vacanti a seguito delle scelte effettuate dai vincitori di concorso straordinario.

    Requisiti specifici: possono partecipare al concorso straordinario i farmacisti che siano in possesso dei seguenti requisiti:laurea in Farmacia o in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche; iscrizione all'albo professionale dei farmacisti; non aver ceduto la propria farmacia negli ultimi 10 anni.

    Domanda di partecipazione al concorso: La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata esclusivamente con modalità web tramite la piattaforma tecnologica ed applicativa unica appositamente realizzata dal Ministero della Salute collegandosi al sito internet del Ministero della Salute dove è, in apposita sezione, rinvenibile il modulo on-line di candidatura, unitamente a tutte le istruzioni relative all'utilizzo della citata funzionalità web.

    Il termine di presentazione della domanda, previsto a pena di irricevibilità, scade alle ore 18 del trentesimo giorno successivo a quello della data della pubblicazione del bando nel Bollettino ufficiale della Regione Lazio.

    Assegnazione della sede farmaceutica: Le sedi messe a concorso sono assegnate con le seguenti modalità:

    a) ad ogni vincitore è assegnata la prima sede da lui indicata in ordine di preferenza, che non risulti assegnata a un candidato meglio collocato in graduatoria;

    b) entro quindici giorni dall'assegnazione il vincitore del concorso deve dichiarare se accetta o meno la sede assegnata;

    c) l'inutile decorso del termine concesso per la dichiarazione equivale a una non accettazione;

    d) durante il periodo di validità della graduatoria, le sedi non accettate dopo la scadenza del termine di cui alla lett. b), quelle non aperte nei termini previsti, nonché quelle resesi vacanti a seguito delle scelte effettuate dai vincitori di concorso verranno assegnate scorrendo la graduatoria con le medesime modalità dei punti precedenti.

    La sede assegnata dovrà essere aperta improrogabilmente entro 6 mesi dall'accettazione della stessa.

    Il presente bando è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione e per estratto, entro i successivi dieci giorni, anche nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, nonché trasmesso agli Ordini Provinciali dei Farmacisti della Regione e comunicato al Ministero della Salute.

    Lo stesso sarà pubblicato nel sito Internet della Regione.

    Per quanto non espressamente previsto nel presente bando, si rinvia in quanto compatibili alle disposizioni contenute in:
    • R.D. 27.07.1934 n. 1265 (T.U.LL.SS. )
    • legge 08.03.1968 n. 221 s.m.i.