Sei in: Home \ ufficio relazioni con il pubblico \ sintesi concorsi pubblicati sul burl \ sintesi del bollettino ufficiale n. 98 del 09/12/2015

    Sintesi del Bollettino Ufficiale n. 98 del 09/12/2015

    ORDINE PROVINCIALE DI ROMA DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI

    Rettifica

    Avviso di annullamento pubblicazione presente sul BUR n. 97 del 3.12.2015 supplemento n. 2, pag. 332.

    REGIONE LAZIO – DIREZIONE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI

    Ricerca di professionalità per l'affidamento dell'incarico di Direttore della Direzione regionale "Centrale Acquisti" a soggetto esterno all'amministrazione regionale, ai sensi dell'art.162 del Regolamento di organizzazione degli Uffici e dei Servizi della Giunta regionale n. 1/2002 e successive modificazioni.

    Requisiti di ammissione

    Laurea specialistica o laurea vecchio ordinamento, costituisce ulteriore elemento di valutazione il percorso formativo post laurea e l’aggiornamento professionale dimostrato dalla partecipazione a master, corsi e seminari attinenti alle materie di competenza della direzione regionale e, in particolare, in diritto correlato alle pubbliche amministrazioni, al diritto degli appalti e alla pianificazione economico-finanziaria; esperienza dirigenziale pluriennale nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento alla direzione di strutture complesse preposte all’esercizio di funzioni di programmazione, gestione e controllo nonché all’esercizio delle funzioni legali.

    Presentazione delle domande

    Alla domanda dovrà essere obbligatoriamente allegato un curriculum sottoscritto dall'interessato nel quale sono indicati i requisiti, le attitudini e le capacità professionali, le eventuali valutazioni, ove previste, sui risultati conseguiti negli enti di appartenenza e ogni altro elemento utile alla valutazione.

    La domanda dovrà tassativamente pervenire, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, alla Regione Lazio, Direzione regionale “Risorse Umane e Sistemi Informativi”, Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 - 00145 Roma, oppure potrà essere presentata personalmente al Servizio “Accettazione corrispondenza” ubicato nell'edificio “B” della sede suddetta, indicando obbligatoriamente sulla busta “Incarico di Direttore della Direzione regionale “Centrale Acquisti”, entro e non oltre il 10° giorno successivo alla data di pubblicazione sul B.U.R. del presente avviso informativo. La domanda, se consegnata personalmente al Servizio “Accettazione corrispondenza” di cui sopra, dovrà essere presentata entro le ore 17.00 del l0° giorno successivo alla data di pubblicazione sul B.U.R..

     

    AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE FROSINONE

    Avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia - ASL Frosinone.

    Requisiti di ammissione

    I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti di ammissione:

    1. cittadinanza italiana salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica;

    2. idoneità fisica all’impiego;

    3. godimento dei diritti politici. Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati o destituiti dall’impiego presso pubbliche amministrazioni o interdetti da pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;

    4. Laurea in Medicina e Chirurgia;

    5. Iscrizione all’albo professionale dell’Ordine dei Medici. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio;

    6. Anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina di Ginecologia ed Ostetricia o discipline equipollenti, e specializzazione nella stessa disciplina o in una disciplina equipollente, ovvero anzianità di servizio di dieci anni nella disciplina. L’anzianità di servizio utile per l’accesso deve essere maturata secondo le disposizioni contenute nell’art. 10 del D.P.R. 484/1997 e nell’art. 1 del D.M. S. 23/3/2000 n. 184. Le discipline equipollenti sono quelle previste dal D.M. 30/1/1998 e s.m. e i.

    Modalità presentazione delle domande

    La domanda di partecipazione all’avviso pubblico redatta in carta semplice secondo lo schema esemplificativo allegato, debitamente firmata in originale a pena di esclusione dall’avviso medesimo, dovrà essere presentata od inviata a mezzo servizio pubblico postale con raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Direttore Generale – Azienda Sanitaria Locale Frosinone Via Armando Fabi, snc 03100 – Frosinone - oppure consegnata direttamente, entro il termine fissato dal bando all’Ufficio Protocollo della A.S.L. – Frosinone. Per i titolari di posta elettronica certificata, che volessero trasmettere la domanda e la documentazione da allegare alla stessa con questa modalità, l’indirizzo è il seguente: concorsoostetriciaginecologia@pec.aslfrosinone.it La validità dell’invio mediante P.E.C. è subordinata all’utilizzo da parte dei candidati di casella di posta certificata personale.

    Si precisa inoltre che, ai fini della presentazione a. mano delle domanda, l’orario di accesso all’ufficio protocollo è tutti i giorni, escluso il sabato ed i festivi dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dal lunedì al giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00. Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione al Concorso Pubblico scade il 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo.

    AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA B

    Avviso pubblico per il conferimento di un incarico di durata quinquennale per la copertura di n. 1 posto di Direttore Responsabile di Struttura Complessa - Disciplina Medica del Lavoro UOC Prevenzione e Sicurezza dei luoghi di Lavoro.

    Requisiti di ammissione

    Possono presentare domanda coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

    1) cittadinanza italiana: salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica;

    2) idoneità fisica all’impiego;

    3) godimento dei diritti politici. Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati o destituiti dall’impiego presso pubbliche amministrazioni o interdetti da pubblico ufficio in base a sentenza passata in giudicato;

    4) Laurea in Medicina e Chirurgia;

    5) Iscrizione all'Albo dell’ordine dei Medici. L'iscrizione al corrispondente Albo professionale di uno dei Paesi dell'Unione europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l'obbligo dell'iscrizione all'Albo in Italia prima dell'assunzione in servizio;

    6) anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina o disciplina equipollente, e specializzazione nella disciplina o in una disciplina equipollente ovvero anzianità di servizio di dieci anni nella disciplina; l'anzianità di ruolo e non di ruolo, deve essere maturata presso amministrazioni pubbliche, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, istituti o cliniche universitarie ed altri enti di cui all'art. 10 del citato D.P.R. n. 484 del 10.12.97 e nell’art. 1 del D.M. 23/03/2000 n. 184. Per i servizi equiparati si fa rinvio agli artt. 12 e 13 del citato D.P.R. 484/1997. Le discipline equipollenti e affini sono quelle previste da D.M. 30/01/98 e s.m.i. e dal D.M. 31/01/98 e s.m.i.;

    7) Curriculum professionale, datato e firmato, ai sensi dell’art.8 in cui sia documentata una specifica attività professionale ed una adeguata esperienza ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. n. 484/97;

    8) Il candidato, cui sarà conferito l’incarico in argomento, avrà l’obbligo di partecipare al corso di formazione manageriale previsto dall'art. 7 del D.P.R. n. 484/97, che verrà organizzato dalla Regione Lazio e/o dalle Aziende Sanitarie ai sensi del D.G.R. n. 318 del 19/04/2012. La mancata partecipazione o il mancato superamento del primo corso utile successivamente al conferimento dell’incarico, determina la decadenza dall'incarico stesso.

    Presentazione delle domande

    La domanda, redatta in carta semplice, in formato di dichiarazione sostitutiva di cui al D.P.R. 445/2000, senza autenticazione della firma, dovrà essere inviata o a mezzo raccomandata con avviso di ricezione oppure consegnata direttamente all’ufficio protocollo dell’Azienda entro le ore 12.00 , oppure trasmessa con Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo protocollo.generale@pec.aslromab.it  avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato .pdf.;  indirizzata al Direttore Generale dell'ASL RM/B - Via Filippo Meda,35 - 00157 ROMA, entro il 30° (trentesimo) giorno successivo a quello di pubblicazione per estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

    Non verranno prese in considerazione le domande che perverranno oltre 10 giorni dalla scadenza del presente bando. Nel caso di invio di raccomandata specificare esternamente sulla busta/plico in caratteri leggibili a stampatello le seguenti informazioni: nome e cognome, oggetto dell’avviso pubblico con gli estremi della Gazzetta Ufficiale. L’utilizzo della PEC è consentito solo da indirizzo di posta elettronica certificata personale.

    ISTITUTO NAZIONALE PER LE MALATTIE INFETTIVE LAZZARO SPALLANZANI

    Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di incarico a tempo determinato in occasione del Giubileo per 1 Dirigente Biologo disciplina Microbiologia e Virologia per il laboratorio Virologia. Il presente bando annulla e sostituisce quello pubblicato sul BURL n. 94 del 24/11/2015.

    Requisiti di ammissione

    1) Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;

    2) Idoneità fisica alla mansione da svolgere; l’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuata a cura del Medico Competente dell’Istituto prima dell’immissione in servizio;

    3) Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati o destituiti dall’impiego presso pubbliche amministrazioni o interdetti da pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato.

    4) Laurea in Scienze Biologiche;

    5) Iscrizione all’albo dell’ordine dei Biologi. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla pubblica selezione, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.

    6) Specializzazione nella disciplina oggetto della selezione o in disciplina equipollente, di cui al DMS 30 gennaio 1998 e successive modifiche ed integrazioni ed ai sensi dell’art.56 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 483 del 10 dicembre 1997, o in “Applicazioni biotecnologiche” o in “Biochimica e chimica clinica”. Il personale del ruolo sanitario in servizio alla data del 1° febbraio 1998, a tempo indeterminato e nella disciplina messa a concorso, è esentato dal requisito della specializzazione, ai sensi dell’art. 56 – 2° comma- del DPR. 483/1997 .

    I cittadini di Paesi membri dell’Unione Europea devono:

    A. Possedere tutti i requisiti richiesti ai cittadini della Repubblica Italiana ad eccezione della cittadinanza italiana;

    B. Godere dei diritti civili e politici nello stato di appartenenza o provenienza;

    C. Avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione Esaminatrice della pubblica selezione.

    Presentazione delle domande

    La domanda, redatta in carta semplice, sulla scorta dell’allegato schema esemplificativo (modello A) con i relativi allegati (modelli B e C) e senza autenticazione della firma, dovrà essere rivolta al Commissario Straordinario dell’INMI L. Spallanzani, Via Portuense, 292 - 00149 Roma e deve essere inoltrata entro 15 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

    Si considerano prodotte in tempo utile le domande di ammissione spedite a mezzo di:
    1. consegna diretta
    2. raccomandata con avviso di ricevimento
    3. trasmissione per via telematica mediante PEC intestata al candidato alla casella di posta elettronica certificata dell’INMI L. Spallanzani: inmi@pec.inmi.it
    Sulla busta deve essere apposta la dicitura “Pubblica selezione, a n. 1 posto di Dirigente Biologo, disciplina MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA, per il laboratorio di Virologia”